Archivi Blog

Scienza Proibita: Dio Contro Darwin (L’evoluzione dell’evoluzione)

La divertente ironia della “Teoria dell’Evoluzione” (piegare la testa in segno di riverenza mentre pronunciate la frase) è che la teoria stessa è costantemente “in evoluzione”. Dal momento che vi sono delle “difficoltà”, ammesse anche da Darwin, nel rendicontare la mancanza di fossili di transizione nella documentazione geologica, fino ai giorni nostri, i sommi sacerdoti dell’ateismo hanno veramente provato a combattere le “difficoltà” riscontrate in questa teoria che non include minimamente milioni di collegamenti evoluzionistici.

GEOLOGIA PER NOVIZI

La litania delle fallacie logiche, delle errate razionalizzazioni e delle menzogne rappresenta una testimonianza davvero stupefacente per la follia dell’uomo. Iniziamo con il ragionamento basato sulla cosiddetta “fallacia circolare” utilizzato per determinare l’età delle rocce e dei fossili.
L’uso del record geologico per stabilire l’età dei fossili è un esercizio di ragionamento circolare. Se togli l’intelligente mimetismo vedrai che i darwinisti sostengono che i fossili hanno 100 milioni di anni perché si trovano in rocce che si sono formate 100 milioni di anni fa. Alle rocce viene riconosciuta una eta` di 100 milioni di anni perché contengono le ossa dei dinosauri che morirono 100 milioni di anni fa. I fossili sono vecchi perché le rocce sono vecchie. Le rocce sono vecchie perché i fossili sono vecchi.

Per un darwinista ateo, i fossili sono la misura definitiva dell’età. Non importa cosa suggeriscono le altre prove. Si dice che le età determinate dai fossili nella roccia siano determinanti. Vedi se riesci a individuare la fallacia nella seguente spiegazione (citata in corsivo), dal manuale intitolato “Dating Rocks By Fossils”.

Sappiamo, per esempio, che gli animali marini a più zampe chiamati trilobiti erano abbondanti dal Cambriano ai primi tempi della Devonia – da 590 a 408 milioni di anni fa – e continuarono fino al Permiano – fino a 248 milioni di anni fa. 

“Sappiamo”? Cosa intende per “sappiamo”? Esattamente come facciamo a “sapere” che questi animali marini hanno 500 milioni di anni? I fossili dei nostri antenati striscianti sono dotati di un certificato di nascita?

Pertanto, se troviamo il fossile di un trilobite in una roccia, possiamo dire che la roccia è molto probabilmente Cambriana, Ordoviciana o Siluriana in età, sebbene possa essere devoniana, carbonifera o permiana. Se riusciamo a identificare il trilobite, sarà ancora meglio. 

Oh, capisco adesso. Le rocce sono vecchie perché “sappiamo” che i fossili sono vecchi. I fossili sono vecchi perché le rocce sono vecchie, a causa dei fossili che sono vecchi. Ragionamento circolare con steroidi!

Un’altra “difficoltà” sorge quando analizziamo le ipotesi sulla profondità del sedimento in relazione all’età delle rocce.
Se i sedimenti si accumulano a una velocità costante e se compattano a una velocità costante mentre si trasformano in pietra, e se non si corrodono, allora potremmo essere in grado di misurare il tempo studiando la profondità del sedimento. Se potessimo supporre che i sedimenti fangosi si accumulino ad una velocità costante di 30 piedi per 1 milione di anni, ad esempio, 300 piedi di pietra fangosa rappresenterebbero 10 milioni di anni. Semplice, vero?

In pratica, tuttavia, non è così semplice. Ci sono “difficoltà” con tali presupposti In effetti, è impossibile calcolare il tempo assoluto in questo modo. Prima di tutto, i sedimenti non si accumulano ad un tasso costante in qualsiasi ambiente. Durante un’alluvione, un fiume può depositare 10 piedi di sabbia nel suo canale in pochi giorni, mentre negli anni tra un’inondazione e un’altra depositerà solo pochi centimetri di sabbia.

Anche nell’oceano, dove ci possono volere 1000 anni per depositare una frazione di un pollice di fango, la sedimentazione è instabile. Inoltre, la velocità con cui si depositano i sedimenti varia molto nei diversi ambienti. E se teniamo conto della possibilità molto probabile di disastri di massa in tutto il mondo (grandi alluvioni, spostamenti dei poli, cambiamenti climatici, pioggie di asteroidi e Dio sa solo cos’altro) non si può dire quale impatto questi eventi epici potrebbero aver avuto sui nostri sedimenti.

Inoltre, il record delle rocce non ci dice quanti anni sono passati tra periodi di depositi. In molti luoghi, il pavimento di un fiume riceve sedimenti solo durante le inondazioni. I tempi tra le inondazioni non possono essere rappresentati da alcun sedimento. Nel corso della storia della Terra in vari luoghi, ci sono stati lunghi periodi in cui nessun deposito è stato depositato. In altri luoghi e tempi, le rocce sedimentarie sono state portate via dall’erosione. Sebbene i geologi possano a volte indovinare dove si verifica una lacuna nel record, non possiamo dire quanto sia lungo un intervallo che rappresenta.

Così vedete miei cari darwinisti, né i reperti fossili né le profondità dei sedimenti possono stabilire l’età delle rocce. Temo che dovrete chiamare un “Geologo teorico” per “dedurre” una soluzione a queste piccole “difficoltà”.

L’UOMO DI PILTDOWN ARRIVA IN SOCCORSO!

Nel 1912, gli elementi pro-darwinisti della stampa mondiale pubblicarono la scoperta dei resti fossilizzati di un “antenato umano”. Il cranio e la mascella di questo “anello mancante” sono stati scoperti in una cava di ghiaia a Piltdown, in Inghilterra. Nonostante gli sforzi di diversi scienziati per ridimensionare l’ “Uomo di Piltdown”, ci vollero 41 anni prima che l’uomo di Piltdown venisse reputato oggettivamente come una bufala (1953); una combinazione artistica di una mascella di orangotango, denti di scimpanzé e un teschio umano. Il falsario originale non è mai stato scoperto.

L’Hoax dell’uomo di Piltdown è riuscito così bene perché gran parte della stampa e la comunità scientifica volevano credere che fosse l’ “Anello Mancante” di Darwin.

Scienziati rispettati credettero nella bufala.

Durante i suoi 41 anni di popolarita`, il Piltdown Hoax fece molto per sostenere il darwinismo e minare la fede in Dio. L’esposizione definitiva della deliberata frode di Piltdown non ha ricevuto una copertura mediatica paragonabile a quella dell’hoax.. Di conseguenza, in gran parte dell’opinione pubblica, il danno ingannevole derivante dall’hoax non fu mai annullato.

IL PROCESSO DI SCOPES

In un periodo in cui l’uomo di Piltdownera ancora accettato come una scoperta scientifica legittima, un sostituto insegnante di scuola superiore, John Scopes, fu accusato di violare il Butler Act del Tennessee, che rendeva illegale insegnare l’evoluzionismo in qualsiasi scuola finanziata dallo stato. Il processo è stato deliberatamente organizzato per attirare pubblicità sull’evoluzione e Scopes stesso non era sicuro se avesse persino insegnato la teoria dell’Evoluzione, ma si è deliberatamente incriminato in modo che il caso potesse avere un imputato. Scopes è stato giudicato colpevole e multato per $ 100, ma il verdetto è stato annullato su un aspetto tecnico.

Il processo tuttavia, provocatoriamente proposto dal sindacato pro-comunista ACLU (American Civil Liberties Union) ha avuto lo scopo di attirare pubblicità a livello nazionale. Grandi reporter accorsero a Dayton, nel Tennessee, per fare un coverage dei famosi avvocati che rappresentavano ogni parte. William Jennings Bryan, tre volte candidato alla presidenza, ha sostenuto l’accusa, mentre Clarence Darrow dell’ACLU, il famoso avvocato difensore, ha difeso Scopes.
La parte clou del caso è stataa la teatrale esaminazione di Darrow da parte di Bryan, il pubblico ministero! Darrow fu in grado di confondere Bryan costringendolo a difendere l’interpretazione letterale della Genesi .Gli attacchi a Bryan dalla National Press erano frequenti quanto viziosi. Life Magazine ha assegnato a Bryan la “Medaglia d’ottone della quarta classe” per avere:

“… dimostrato con successo l’alchimia dell’ignoranza attraverso la quale l’aria calda può essere trasformata in oro, e che la Bibbia è infallibilmente ispirata, tranne dove si differenzia con lui sulla questione del vino, delle donne e della ricchezza”.

Persino la stampa europea e` stata sarcastica con Bryan.

Trent’anni dopo, il film di Broadway Inherit the Wind (1955) era basato sul processo. Trasformò Darrow e Bryan in personaggi dal nome di Henry Drummond e Matthew Brady. Il film fece di Bryan (Brady) una caricatura ancora più di quanto non lo avesse fatto la Yellow Press del 1925. Brady è raffigurato come una bestia con la schiuma alla bocca, un ultrareligioso, senza alcuna somiglianza con i veri eventi del processo. Nel vero processo, Darrow potra` aver avuto la meglio su Bryan, ma Bryan non si è mai comportato come il pazzo delirante dipinto in Inherit the Wind.

Inherit the Wind è stato successivamente trasformato in un film del 1960 con Spencer Tracy nei panni di Drummond e Fredric March nei panni di Brady. Ci sono state anche altre tre versioni televisive, sempre con “A Listers” di Hollywood come Melvyn Douglas e Ed Begley nel 1965, Jason Robards e Kirk Douglas nel 1988, e Jack Lemmon e George C. Scott nel 1999. Perche hollywood era cosi` ossessionata da produrre e esaltare così tanti film su Inherit the Wind?

Il personaggio pazzo di Brady è raffigurato mentre sventola un ventaglio in cui e` scritto: “Compliments of Mason’s Funeral Parlor”..

STEVEN JAY PROPONE GLI “EQUILIBRI PUNTEGGIATI”

Le opere di Broadway, l’hype dei media e i film di Hollywood possono essere sufficienti a predisporre gran parte del pubblico generale verso l’accettazione dell’evoluzione come fatto provato; ma più di 100 anni dopo l’Origine delle Specie di Darwin, le “difficoltà” della sua teoria e le “imperfezioni” del record geologico sono rimaste. Un secolo di ricerche incessanti ha messo a tacere le assurde predizioni dei darwinisti. Milioni di fossili dopo Darwin, ora abbiamo “ogni diritto” di mettere in discussione i sogni ad occhi aperti di Darwin.

Non ci sono ancora prove fossili che colleghino tutte le forme di vita. “Tra gli innumerevoli fossili del mondo, nessuna catena transizionale di specie può essere identificata in modo definitivo come tale Tutte le specie conosciute sembrano apparire bruscamente, senza forme intermedie, cosa che dovrebbe eclissare la teoria di Darwin, e promuovere l’idea che ogni specie e` stata creata singolarmente.

Ma ecco, come al solito fare la sua comparsa la promessa di Harvard e leggenda moderna, Steven Jay Gould – figlio di un marxista riconosciuto Nel 1971, Gould, un paleontologo e biologo evoluzionista, collaborò con Niles Eldridge per sviluppare (inventare) una nuova brillante, super duper, e migliorata, Teoria dell’Evoluzione – l'”Equilibrio Punteggiato”.

Secondo questa nuova “Teoria del giorno”, i cambiamenti evolutivi non avvengono lentamente, gradualmente e “incommensurabilmente” come il grande Darwin aveva proposto.
Gould stava ora discutendo che i cambiamenti avvenivano in tempi relativamente brevi, alternandosi a lunghi periodi di stabilità evolutiva. L’equilibrio punteggiato è, per esempio, un uccello che dà alla luce un mammifero dall’aspetto simile a quello di un “volatile”, senza lasciare alcun fossile di transizione nel registro geologico. Sostenendo che l’Evoluzione avviene in rapidi balzi, in periodi di tempo sconnessi, gli evoluzionisti risolvevano così la “difficoltà” di contabilizzare i milioni di collegamenti mancanti non trovati nella documentazione fossile.

Ciò che Gould ed Eldridge stavano dicendo in realtà è: “Vedi, in quanto i periodi in cui si sono verificati rapidi cambiamenti evolutivi erano così distanti (punteggiati), dopo tutto non c’erano milioni di specie di transizione; forse centinaia di migliaia, ma non milioni. Ecco perché la documentazione sui fossili non mostra i collegamenti mancanti tra Marilyn e il verme. ”

E proprio così, una fastidiosa “difficoltà” darwiniana secolare è stata “risolta” per sempre. Come prevedibile, il mondo scientifico e i media sono saliti a bordo di questa ultima teoria di tendenza. La maggior parte degli uomini-divinità della scienza in fretta, e in modo obbediente, hnnoa seguito l’esempio.
Tuttavia molti evoluzionisti non sono d’accordo con Gould. Vedete, questa nuova e straordinaria teoria ha il suo insieme di “difficoltà”. Sebbene il numero delle specie di transizione sarebbe notevolmente ridotto sotto il modello di Gould, dovrebbe comunque rappresentare un’enorme quantità di specie. Persino un pazzo come Gould non oserebbe suggerire che una scimmia con le pinne sia improvvisamente emersa da un uovo di pesce. Quindi, la questione del numero massiccio (anche se minore) di collegamenti mancanti rimane ancora una “difficoltà”.
Un’altra “difficoltà” implicherebbe il caso, per esempio, di un uccello con un mammifero. Perche` questa “mutazione” “cambi” il resto della specie, e` necessario che un altro mammifero dello stesso tipo, del sesso opposto, nasca nello stesso tempo nella stessa area in modo che le nuove specie migliorate possano continuare.
Nell’aprile del 2000, un mese prima della sua morte, la Biblioteca del Congresso degli Stati Uniti dichiarò ufficialmente Gould come una “Leggenda vivente”. Un premio “Bugiado Vivente” sarebbe stato molto più appropriato.

 

Scienza Proibita: Dio contro Darwin (Il brodo primordiale sovietico)

Circa 10 miliardi di anni dopo il Big Bang, il pianeta Terra “prese forma”. Il nuovo pianeta conteneva moltissimi “brodi primordiali”; un termine coniato dal biologo sovietico Alexander Oparin nel 1924 (pochi mesi dopo che Joseph Stalin era salito al potere e posto le scienze sotto la sua stretta supervisione). Il compagno Oparin ha proposto che la vita sulla Terra si origino` e sviluppo` durante la graduale evoluzione chimica delle molecole nel brodo primordiale.
Composti organici semplici accumulati nel brodo, concentrati principalmente sulle coste. Alla fine, le molecole più complesse (polimeri), e in definitiva la vita stessa, spontaneamente a caso si sviluppo` nel brodo. La scintilla che ha dato il via al processo di costruzione della vita ne l brodo derivava da una qualche forma di energia non specificata. Questo ha formato aminoacidi, i mattoni delle proteine. Le proteine ​​combinate con altri elementi costitutivi formarono la primissima creatura “semplice” a cellula singola.

Lo sapevate che il più grande assassino di massa nella storia dell’umanità e i suoi scagnozzi erano la forza politica dietro il fantastico racconto del brodo primordiale?

Semplicemente non si può negare né esagerare la misura in cui Lenin, Stalin e la loro sanguinosa banda comunista hanno cercato di manipolare la scienza per adattala alle loro astrazioni politiche.

Cercate il termine “lisenkoismo” in qualsiasi enciclopedia o motore di ricerca e vedere cosa intendo. Il lisenkoismo era il controllo politico centralizzato esercitato su genetica e agricoltura da Trofim Lysenko e dai suoi seguaci. Lysenko era il direttore della Lenin All-Union Academy of Agricultural Sciences dell’Unione Sovietica. Il termine Lysenkoismo è usato metaforicamente per descrivere la manipolazione del processo scientifico al fine di raggiungere una conclusione predeterminata per soddisfare fini politici. (Deliberato errore logico, una bugia!)

Joseph Stalin rese molto popolare Lysenko. Nel 1935, Lysenko paragonò i suoi avversari ai contadini che ancora resistevano alla strategia di collettivizzazione di Stalin, affermando che gli oppositori delle sue teorie si stavano ponendo contro il marxismo. Stalin era nel pubblico quando è stato pronunciato questo discorso, ed è stato il primo ad alzarsi e ad applaudire, gridando “Bravo, compagno Lysenko. Bravo”.

Uno dei soci ed entusiasti sostenitori di Lysenko fu Alexander Oparin, un biochimico noto per il suo libro, The Origin of Life. Il concetto marxista di “materialismo dialettico” del Partito Comunista è conforme alla visione di Oparin sulle origini della vita come “un flusso, uno scambio, un’unità dialettica”.

1: Il malvagio Stalin è in pieid mentre il compagno Lysenko parla / 2: il compagno Oparin era un marxista e associato di Lysenko / 3: Il brodo primordiale e gli organismi si formano vicino alla riva

Sebbene il Lysenkoismo sia ora universalmente respinto e ridicolizzato, la teoria politicizzata del Compagno Oparin del “brodo primordiale” in qualche modo è riuscita a sopravvivere.

Come nel caso del Big Bang, Big il “brodismo” non può essere testato né osservato in alcun senso scientifico classico. Ma vediamo ora un chimico teorico e un fisico teorico che cercano di “spiegare” come il tutto sia avvenuto.

Nel 1953, Harold Urey (chimico e fisico) e Stanley Miller (fisico) condussero il loro famoso esperimento per “dimostrare” (razionalizzare) la teoria del brodo primordiale del compagno Oparin. Urey era un sospetto comunista con più affiliazioni al Fronte Comunista di quante se ne potessero immaginare. Naturalmente, questo fatto non ha assolutamente nulla a che fare con i suoi risultati lavorativamente parlando; ma spiegherebbe il suo evidente pregiudizio contro il design intelligente (nel migliore dei casi) o il probabile e deliberato atto di Lysenkoismo (nel peggiore dei casi). Esploreremo ulteriormente questa prospettiva politica in un capitolo successivo.

Ecco la lista dei gas che si pensa fossero presenti ai primordi sulla Terra: metano, ammoniaca, vapore acqueo, idrogeno, ma non ossigeno. Questi gas si sono quindi attivati elettricamente. Il risultato fu la creazione di alcuni amminoacidi, i mattoni delle proteine. Successivamente è stato scoperto che anche altri tipi di energia come il calore e la luce ultravioletta possono eccitare i gas e produrre tutti e 20 gli amminoacidi.

Come il Dr. Frankenstein del film horror degli anni ’30, Urey e Miller, dopo aver “provato” la loro predeterminata convinzione, devono aver urlato “È vivo! È vivo! “Urey e Miller si fecero rapidamente immortalare. Se ci fosse una Hall of Fame dei teorici del Big Bang e degli Evoluzionisti, questi “scienziati” sarebbero sicuramente ritratti insieme a Darwin, Oparin, Hawking e Gould.

Quindi, come fara` il tuo umile autore, le cui credenziali scientifiche si fermano alle scuole superiori, propone di detronizzare queste due icone della scienza moderna? Semplicemente individuando le abbaglianti logiche su cui si basava la loro “stupefacente” chimica comunista.

I nostri fantastici Brodisti potrebbero essere riusciti a formare alcuni degli amminoacidi, ma sicuramente hanno dovuto usare un sacco di ‘Design Intelligente’ per farlo ! Hanno scelto gli ingredienti che volevano, basandosi su un’ipotesi non provata riguardo a quali gas atmosferici possono essere esistiti o non esistiti sul Pianeta Terra.

Hanno poi iniettato strategicamente l’energia che volevano, nella quantità che volevano, ottenendo così un certo risultato che si aspettavano, e senza dubbio anche volevano. “Dovra` essere cosi` per forza!! ”

Un’impressionante dimostrazione di Fisica Teoretica certo, ma come potrebbe questa frettolosa ipotesi essere prova, o addirittura suggerire, che tutte le forme di vita sono originate dal Brodo Primordiale? In che modo questo test ha dimostrato che il brodo sovietico del compagno Oparin esisteva in primo luogo? Su quale base ha scelto di includere alcuni gas ed escluderne altri? Come fa a sapere qual è stata o non è stata la composizione atmosferica esatta al tempo del brodo primordiale? Era lì?

L’esperimento truccato del compagno Urey (sopra) era puro lisenkoismo, supportato dal clamore mediatico.

Nonostante il clamore internazionale, i due Frankenstein non hanno creato una forma di vita, né hanno creato una proteina reale. Gli amminoacidi che hanno ingegnerizzato erano solo gli elementi costitutivi delle proteine; che a loro volta sono solo uno dei quattro elementi costitutivi delle cellule viventi, insieme a carboidrati, lipidi e acidi nucleici. È come dire:

“Abbiamo capito come creare dei mattoni. Pertanto, ora sappiamo come siano apparsi i grattacieli per caso. “

Non così in fretta truffatori brodisti. Raccontateci come è nato il progetto per il grattacielo, come sono state gettate le fondamenta e come è stata fabbricata e fissata l’elaborata matrice di travi e capriate in acciaio, come sono stati realizzati i pavimenti in calcestruzzo e come sono stati installati gli ascensori e come i mattoni erano tenuti insieme, i bulloni, i rivetti e le saldature, e come le finestre di vetro erano posizionate, e come e` stato installato l’impianto idraulico, il riscaldamento, l’aria condizionata e il cablaggio elettrico, tutto per caso vero?.

In realtà è peggio di così perché in realtà non abbiamo nemmeno quel semplice “mattone” fino a quando gli amminoacidi si combinano spontaneamente per formare una proteina reale. Vedi, l’amminoacido non è una struttura reale. È solo un elemento costitutivo di un blocco di un edificio. Una proteina = 100 aminoacidi di 20 varietà.

Vediamo che Urey e Miller manipolano gli amminoacidi per formare una proteina reale, con una probabilità di 10 alla 130esima! Per darti un’idea di cosa siano effettivamente queste probabilità, riducendo il numero a 10 alla 14esima = 1 su 100 trilioni. E poi dobbiamo tener conto delle probabilità che quella singola proteina “si disponga” nel modo giusto e si unisca agli altri elementi costitutivi.

Basti dire che qualsiasi interpretazione di Urey e Miller che salta dalla formazione manipolata e intelligente di alcuni amminoacidi, fino alla costruzione spontanea di una singola proteina, alla formazione spontanea della forma di vita di una singola cellula (con una struttura del DNA complessa / codice genetico già incorporato nelle sue pareti cellulari, alla formazione di tutte le forme di vita – costituisce un atto di fede che può essere descritto solo come fanatismo religioso,.

Dimentica il brodo e` solo acqua sporca.