Archivi Blog

Foto simboliche del mese (Dicembre 2019)

In questa edizione di FSDM: Pete Davidson, Harry Styles, due bambini di Stranger Things, Taylor Swift e Netflix.

Pete Davidson è recentemente apparso nel numero “Break the Internet” della rivista Paper. In queste foto altamente simboliche, Davidson è raffigurato come una bambola di plastica simile a Ken ed è circondato da oggetti che ricordano l’infanzia. L’intera cosa è intrisa di simbolismo del controllo mentale Monarch. In questa immagine, Pete si trova su un pavimento a scacchiera dualistico – un punto fermo del simbolismo MK.

Qui, Davidson sembra un ragazzino mentre è seduto su un lettino a forma di macchina da corsa. Tra i giocattoli, possiamo vedere molti tipi di pastiglie, alludendo alla droga e alla dissociazione di uno schiavo MK. Sul pigiama di Davidson ci sono faccine gialle con lunghe dita inquietanti che nascondono gli occhi – ancora simbolismo MK. Possiamo anche notare che la finestra e l’armadio sono disegnati sul muro, suggerendo che Davidson viva in un ambiente fittizzio in cui è ridotto allo stato di un bambino imbottito di droga.

Davidson appoggia la testa su una figura materna / partner sessuale (è ambiguo) che è anche essa una bambola di plastica. Nella programmazione MK, gli schiavi hanno “figure madri” che chiamano Gran Dame le quali spesso sono a loro volta schiavi MK. Davidson fissa il vuoto, completamente alienato dalla realta`

Qui, la Gran Dama calpesta le parti private (inesistenti) di Davidson – ulteriore enfasi sull’emasculazione. Ci sono cinture sul suo vestito, a suggerimento del fatto che sia stato trattenuto con la forza e costretto a resistere a questo abuso. Nel cielo, le nuvole hanno la forma di cuori spezzati. Questo potrebbe essere un riferimento alle relazioni di Davidson con le pedine elitarie come: Ariana Grande e, ora, la modella diciottenne Kaia Gerber (la figlia di Cindy Crawford).

Un primo piano sulla scarpa appoggiata nelle parti intime di Davidson. Vogliono davvero farci capire cosa pensano della mascolinita`. Questa è una parte vitale dell’agenda elite odierna.

Harry Styles è profondamente coinvolto nell’agenda di emasculazione / sfocatura di genere. In questo servizio fotografico per il The Guardian, il titolo dice “Non sto sfruttando l’ambiguità sessuale per creare interessante attorno a me”. Certo…il punto e` che ti costringono

In questa altra foto, Styles indossa un abito con uno sguardo sul suo viso che dice “Cosa sto facendo della mia vita?”.

Il servizio fotografico mostra Styles, fare il segno dell’occhio che tutto vede giusto per essere sicuri che capiate che tutto questo e` pura agenda elitaria.

Questo è Finn Wolfhard, il ragazzo di Stranger Things. Guarda cosa gli stanno facendo. GUARDA. Questo è ciò che l’industria fa ai giovani. In questa foto, indossa abiti da donna e, come accessorio aggiuntivo, una maschera stile “Ballo degli Illuminati” simile a quella usata nelle orge alla “Eyes Wide Shut” dell’élite occulta. A proposito, ha 16 anni.

Un’altra foto dello stesso servizio fotografico con un occhio nascosto. Viene sfruttato dall’elite. Non diversamente dagli altri ragazzi di Stranger Things,

Da quando Millie Bobbie Brown ha recitato in Stranger Things all’età di 11 anni, i mass media hanno lavorato sodo per sessualizzarla. Il suo account Instagram è pieno di foto che sono inadeguate per una quindicenne (seguita da 31 milioni di persone). In questa foto, sembra una mamma appena divorziata sui trentacinque anni. Uno dei commenti su quella foto: “Hai solo 15. Datti una calmata.”.

Come al solito, il segno di un occhio che tutto vede era dappertutto questo mese. Non posso pubblicarli tutti qui perché passeresti ore a scorrere foto di celebrità con uno sguardo stupido sui loro volti. Tuttavia, qui ci sono quelli più simbolici e significativi.

La copertina dell’album di Taylor Swift, Lover, presenta un grazioso cuoricino che le copre un occhio. Che modo carino per indicare che è una schiava del settore.

Di recente ha fatto pubblicita` al festival di Glastonbury con … sì … un segno di un occhio che tutto vede

Pur accettando il premio come Donna del Decennio di Billboard il 12 dicembre, Swift ha invocato George Soros e la mega multinazionale Carlyle Group perche` acquistino i diritti sulla sua musica. Questo inatteso fatto ha rivelato alcune delle forze nascoste dietro l’industria della musica.

Questa è Naomi Campbell nella rivista i-D. Un serpente nasconde uno dei suoi occhi e un altro si intrufola nel suo vestito. Riassume perfettamente la vita di uno schiavo del settore.

Nicole Kidman su Vogue Australia. Un bel segno dell’occhio che tutto vede. Questa persona conosce molti oscuri segreti dell’élite occulta. Fai delle ricerche sul padre

Senza che venisse chiesta da nessuno, ora esiste una banca del seme per le persone positive all’HIV. Non sono sicuro del perché esista, ma il sito è interamente dedicato al segno di un occhio che tutto vede. Questo potrebbe spiegare il perché.

Un’altra foto dal sito web che descrive un donatore. Il sito afferma che i donatori non possono trasmettere l’HIV ai bambini. lo spero davvero

La carriera di Billie Eilish è decollata solo pochi mesi fa ed è già stata descritta su questo sito un sacco di volte. Questa è una buona indicazione del fatto che è una delle ragazze del settore. Come ho spiegato nel mio primo articolo su di lei, l’intero atto di Eilish ruota attorno al suo abuso da parte di persone invisibili. Nel suo ultimo video xanny, il tema continua e va piu` in profondita`. Per tutto il video persone invisibili le spensono sigarette in faccia. Questo è il tipo di abuso che i gestori MK esercitano sugli schiavi MK. Vale la pena ricordare che Billie Eilish ha firmato un contratto con la Interscope Records. A proposito…

Il rapper canadese Tory Lanez ha pubblicato un messaggio indirizzato alla Interscope su Instagram dove ha minacciato di esporre “ciò che sta realmente accadendo in quell’edificio”. Quando un fan ha risposto “Calmati fratello, non voglio che ti uccidano”, Tory ha risposto “Questa è la differenza … non mi interessa. Il mio rispetto per l’integrità e il percorso di luce che mostrero` alla prossima generazione è più importante di questa vita che non sono così spaventato di perdere. ”Anche il rapper Juice WRLD, che recentemente è morto in circostanze misteriose, era scritturato dalla Interscope Records.

Netflix pubblicherà The First Temptation of Christ, una “commedia” in cui vediamo Gesù Cristo gay e in una relazione con … il diavolo. Ci sono battute sul fatto che Maria e Giuseppe siano drogati, che Gesù pratichi l’autoerotismo e che sia attratto da suo cugino oltre a molti altri attacchi offensivi e blasfemi contro il cristianesimo. Nel mio articolo su Netflix ho spiegato perché Netflix sta perdendo un sacco di iscritti. Il motivo principale: finanzia attivamente spazzatura. In altre parole: è completamente soggetta all’agenda dell’élite occulta.

D’altra parte, Netflix ha anche promosso il “documentario” Hail Satan? che in realtà è un annuncio pubblicitario che promuove il Tempio di Satana. 

Fonte

 

Madonna: Gesu` sarebbe stato favorevole all’aborto

In un’intervista, martedì, con il conduttore televisivo australiano Andrew Denton, la cantante Madonna ha suggerito che Gesù Cristo avrebbe favorito il diritto di una donna di sottoporsi ad un aborto.

Mentre promuoveva il suo recente album Madame X, Madonna ha discusso riguardo la Chiesa cattolica e Papa Francesco. Dopo una battuta di Denton su di lei e il papa, la cantante di Material Girl ha detto che non sarebbe sorpresa se si presentasse l’opportunita`. “Un giorno potrebbe invitarmi. Penso che questo papa potrebbe farlo “, ha detto, prima di elencare ciò che i due avrebbero discusso.

“Parleremo del punto di vista di Gesù sulle donne”, ha riflettuto Madonna. “Cosa pensava veramente sulle donne? Non credi che Gesù sarebbe d’accordo sul fatto che una donna ha il diritto di scegliere cosa fare con il suo corpo? Penso che sarebbe aperto ad avere quella conversazione con me. ”

Nel 2015, Madonna ha affermato che, nonostante sia stata presumibilmente “scomunicata” dalla Chiesa cattolica in numerose occasioni, la possibilità che lei e il papa si incontrassero per parlare di questioni “scottanti” non sarebbe al di fuori del regno delle possibilità. “Sento che questo nuovo papa è piu` disponibile, e penso che potremmo essere in grado di stare insieme e fare due chiacchiere sul sesso”, ha detto la cantante.

Le osservazioni di Madonna arrivano mentre Hollywood sta aumentando la sua campagna di pressione contro gli stati che hanno recentemente approvato leggi severe sull’aborto. I governatori repubblicani in Georgia, nel Mississippi e nell’Ohio hanno firmato regolamentazioni, che salvano i bambini da morte per aborto dopo il rilevamento del battito cardiaco fetale – che si verifica entro sei settimane dalla gravidanza. Il mese scorso, i legislatori del Missouri hanno approvato una legislazione simile, diventando l’ottavo stato a farlo. Lo stesso giorno, la Camera dei rappresentanti del Texas ha approvato una misura volta a vietare a qualsiasi stato o governo locale di utilizzare denaro dei contribuenti per collaborare con le cliniche abortive.

I principali studi di Hollywood si sono uniti a Netflix nelle ultime settimane dicendo che potrebbero cancellare le riprese in Georgia se la legge sull’aborto dello stato entrerà in vigore. Lo stato è noto per i suoi vantaggi fiscali lucrativi per le riprese.

WarnerMedia, NBCUniversal, Sony Pictures Entertainment e Walt Disney Co. hanno seguito l’azione del servizio di streaming all’inizio di questa settimana con una serie di dichiarazioni, rompendo un silenzio di tre settimane da parte dei grandi attori riguardo la legge.

Il CEO della Disney, Bob Iger, ha detto a Reuters che sarebbe difficile continuare le riprese se diventasse legge. Iger ha dichiarato che la società ha ascoltato delle persone che affermano che non lavoreranno piu` se la legge entrerà in vigore.
Molti georgiani, dai politici alle persone che lavorano sui set cinematografici, si preoccupano degli effetti negativi della legge. I legislatori democratici e gli operatori cinematografici locali della Georgia hanno esortato Hollywood a mantenere la produzione nello stato. I boicottaggi, alcuni dicono, non sono la risposta che stanno cercando.

Fonte