Archivi Blog

Interpretazione esoterica del film “9” di Tim Burton

“9” di Tim Burton è un film animato al computer rilasciato il 9/09/09. Mentre alcuni critici affermavano che il film “manchi di sostanza”, trasmette, tuttavia, potenti messaggi attraverso il suo simbolismo. Definisce anche una “nuova era” per l’umanità vista dalle società segrete occulte.

9 si svolge in un oscuro mondo post-apocalittico in cui macchine intelligenti e auto-riproducenti distruggono tutta la vita sulla Terra. In questo ambiente desolato, rimane una piccola reliquia di umanità: nove bambole di pezza animate dall’anima di uno scienziato. Queste bambole, tuttavia, sono costantemente prese di mira dalle macchine che sono determinate a sradicare qualsiasi cosa simile alla vita sulla Terra. Le bambole devono quindi riunirsi per combattere e distruggere questi malvagi robot.

Il paragrafo sopra riportato riassume la trama di 9 nella sua interezza – e questo è probabilmente ciò che la maggior parte degli spettatori ha capito dal film. Tuttavia, come tutte le opere infuse con una dimensione esoterica, c’è molto di più nel film di quanto non sembri. Attraverso simbolismi e riferimenti, il film descrive l’umanità nel suo insieme e la fase di transizione che sta attraversando. Più precisamente, 9 descrive il mondo come visto dalle società segrete occulte e dalla “nuova era” che tutti stanno predicendo: l’Età di Horus o l’Età dell’Acquario.

Prima di guardare il film, diamo un’occhiata alla filosofia occulta dietro di esso.

L’ERA DI HORUS

L’élite occulta crede che l’umanità abbia bisogno di attraversare un periodo di grande tribolazione per “purificare le sue impurità”. Secondo gli scrittori occulti, queste “impurità” includono le religioni e i governi tradizionali così come li conosciamo. Manly P. Hall, un massone del 33 ° grado, descrive cosa dovrebbe accadere nella prossima fase dell’umanità. Vedremo in seguito come questo si adatta perfettamente con la visione ritratta in 9.

“I banditori dei Misteri parlano ancora, offrendo a tutti gli uomini il benvenuto nella Casa della Luce. La grande istituzione della materialità ha fallito. La falsa civiltà costruita dall’uomo si è trasformata e, come il mostro di Frankenstein, sta distruggendo il suo creatore. La religione vaga senza meta nel labirinto della speculazione teologica. La scienza si batte impotente contro le barriere dell’ignoto. Solo la filosofia trascendentale conosce il percorso. Solo la ragione illuminata può portare alla luce la parte comprensiva dell’uomo verso l’alto. Solo la filosofia può insegnare all’uomo di nascere bene, di vivere bene, di morire bene, e in perfetta misura rinascere “.
– Manly P. Hall, The Secret Teachings of All Ages

Il più importante occultista del 20 ° secolo, Aleister Crowley, affermò che gli ultimi 2.000 anni furono “l’età di Osiride”. Osiride era il “re dei vivi e sovrano dei morti” e la sua età era caratterizzata da governi e religioni forti, in particolare “l’enfasi del cristianesimo sulla morte, la sofferenza, il dolore e la negazione del corpo”. Tuttavia, dal 20 ° secolo, Crowley afferma che l’umanità è entrata nell’età di Horus, che è il figlio di Osiride. In questa fase, gli umani impareranno a diventare loro stessi degli dei.

“In linguaggio semplice, l’Eone di Horus significa che la Divinità viene tramandata all’individuo che ha bisogno di imparare ad attivare e trovare il Dio interiore. Quest’ultimo Eone vede l’inizio della fine del potere divino e l’autorità  posseduta da re, regine, religioni, governi, grandi istituzioni e dittature, iniziera` a fallire e cadere inesorabilmente. L’individuo avrà l’opportunità di diventare pienamente libero e responsabile del proprio destino spirituale. ”
– Paul Dunne, La Magia della Nuova Era dell’Acquario e il Nuovo Eone di Horus

Attraverso il sottile simbolismo, 9 descrive la caduta dell’autorità (principalmente la Chiesa cristiana) in una nuova era governata dalla filosofia luciferiana in cui si dovrebbe ottenere la divinità attraverso i propri poteri. Usando bambole di pezza e pochissimo dialogo, 9 descrive le basi di questa filosofia occulta e mostra come prevarrà.

Gli eroi del film sono essi stessi il prodotto di un antico concetto occulto: sono omuncoli, “piccoli uomini” creati artificialmente attraverso un processo magico. Sono l’epitome dell’uomo che interpreta Dio e dà vita.

OMUNCOLI

Lo scienziato crea 9, l’ultimo dei 9 omuncoli che rimangono sulla Terra.

Homunculi (latino per “piccoli uomini”) è un concetto che può essere trovato in diversi antichi documenti alchemici. Nel folklore ebraico, il Golem, un essere antropomorfo animato creato da materia inanimata, è documentato nel Talmud e nel Sefer Yetzirah (ci sono persino resoconti dei Rabbini Kabbalisti che hanno animato con successo tali Golem).

Per un breve momento, il film riconosce le radici occulte della sua premessa

Visibile per circa mezzo secondo, la copertina di questo libro spiega le origini delle bambole di pezza e indica il significato occulto dietro l’intero film. Potresti riconoscere il simbolo onnipresente dell’occhio che tutto vede all’interno di un triangolo. Tuttavia, il titolo del libro è ancora più significativo.

Il titolo del libro, “Annuls of Paracelsus”, in pratica dice agli spettatori: “Questo film è basato sulla filosofia ermetica e l’alchimia”. Paracelso era uno dei più famosi occultisti del Rinascimento. Il suo lavoro nel campo dell’ermetismo, dell’alchimia e della medicina è ancora studiato ai giorni nostri, praticamente in tutti i circoli occulti.

“In ogni questione di Realizzazione e di Rituale, Paracelso è un’imponente autorità magica. Nessuno ha compiuto opere più grandi delle sue, e proprio per questo nasconde la virtù delle cerimonie e insegna semplicemente nella sua filosofia occulta l’esistenza di quell’agente magnetico che è l’onnipotenza della volontà; egli riassume anche l’intera scienza dei personaggi in due segni, le stelle macrocosmiche e microcosmiche. Era sufficiente per gli adepti, ed era importante non iniziare il volgare. Paracelso quindi non insegnò il rituale, ma si esercitò e la sua pratica fu una sequenza di miracoli “.
– Eliphas Levi, Rituel de la Haute Magie

L’opera di Paracelso De natura rerum (1537) è la prima opera alchemica che menziona la creazione di omuncoli. In realtà descrive una tecnica per creare un “omuncolo” usando sterco di cavallo e sperma umano.

Il concetto di creare omuncoli apparve successivamente in altri testi occulti seminali, come l’opera rosacrociana Chymical Wedding di Christian Rosenkreutz (1616) e il Faust di Johann Wolfgang von Goethe, parte 2 (una leggenda tedesca su un uomo che stipula un patto col Diavolo). Più recentemente, Aleister Crowley e i suoi seguaci erano ossessionati dalla creazione di un omuncolo (Crowley usava il termine “Moonchild”). Crowley ha perfino aggiunto la creazione di un homunculus come “istruzione segreta” quando si è iniziati al decimo grado della società O.T.O (una società segreta occulta).

Con questo riferimento, 9, quindi, tocca una parte cruciale dell’Occultismo occidentale.

Un’incisione del XIX secolo raffigurante la creazione di un omuncolo da “Faust Parte II” di Goethe

In 9, le bambole di pezza leggono “Annuls of Paracelsus” e trovano un disegno che documenta la loro creazione. Questo disegno è stato probabilmente ispirato all’incisione del Faust sopra.

Oltre alla creazione di omuncoli, il film include anche altre parti della ricerca di Paracelso, come l’uso di talismani caricati magicamente, uno strumento usato da Paracelso per curare i suoi pazienti.

Capire che il retroscena di 9 è immerso nell’occultismo antico, dà alla trama del film un colore specifico: descrive il mondo come visto dai membri delle società segrete occulte. L’evoluzione dei personaggi in 9 e` molto esplicativa.

I PERSONAGGI

Gli eroi del film sono nove bambole di pezza create da uno scienziato che ha infuso la sua anima in loro per dar loro la vita. Poi è morto, insieme al resto dell’umanità. Ognuna delle bambole di pezza incarna una parte dell’anima dello scienziato e personifica uno dei suoi tratti. Su una scala più grande, ognuna di queste bambole di pezza rappresenta un gruppo all’interno dell’umanità nel suo insieme. Il destino di ogni bambola rappresenta ciò che gli occultisti prevedono accadranno nell’Età di Horus.

1: Il Papa

Le bambole sono nominate e numerate nell’ordine in cui sono state create, quindi la 1 è la più vecchia del gruppo. La sua posizione di autorità e le sue vesti distintive lo rendono il leader del gruppo. Dato il suo abbigliamento, è abbastanza chiaro che 1 rappresenta il potere e l’autorità della Chiesa cattolica (e delle religioni in generale).

1 indossa un mantello e regge uno scettro, simboli del potere. Sul suo cappello è legata una moneta, a simboleggiare la ricchezza della Chiesa.

1 è testardo, pauroso, dogmatico, codardo e di vedute ristrette. In breve, rappresenta tutte le carenze della Chiesa come percepite dai gruppi occulti d’élite. Nella prima parte del film, 1 costringe tutte le bambole a nascondersi in una cattedrale decrepita, scoraggiando i suoi seguaci ad avventurarsi al di fuori di essa. Vuole che i suoi seguaci rimangano nascosti e ignoranti poiché crede che sia il modo migliore per sopravvivere.

Mentre il film avanza, tuttavia, 1 perde la sua autorità, il suo scettro e il suo mantello. Perde persino la moneta sul suo cappello. In questo periodo di transizione, 1 rappresenta in definitiva la caduta delle religioni nell’Età di Horus e la loro perdita di potere, ricchezza e autorità.

A un certo punto, la Cattedrale di 1 viene attaccata da robot con un occhio solo e bruciata, costringendo il gruppo a nascondersi nella Biblioteca. È difficile trovare un’immagine più eloquente che rappresenti la caduta delle religioni sull’orlo di una nuova era.

Dopo l’incendio della cattedrale, il gruppo si nasconde nella biblioteca. Lì scoprono “Annuls of Paracelsus”, un libro occulto che descrive la creazione delle bambole di pezza. 1 non vuole che le bambole leggono questo libro.

Quando le bambole aprono il libro di Paracelso, 1 strappa la pagina che descrive la loro creazione.

Ad un certo punto 1 dice:

“Scienza oscura. Come potrebbe esserci utile questa spazzatura? Dimenticala!”

A cui 9 risponde:

– Tu sai qualcosa. Cosa sai?”

1 risponde:

– So abbastanza per lasciare il loro antico male li dove e`. Guarda cosa ci hanno lasciato. “

Questa scena rappresenta le élite religiose che nascondono la conoscenza occulta mentre proibiscono ai loro seguaci di cercarla? 1 è quindi esattamente come le società segrete percepiscono la Chiesa e come vogliono che il mondo percepisca la Chiesa … perche` venga abbandonata dai fedeli.

9: Il portatore di luce

9 è l’eroe del film. Non diversamente da 1, anch’esso e` associato a un oggetto che ha un significato importante: una lampadina su un bastone.

Il poster del film raffigura 9 che regge la sua torcia elettrica. Si noti che la data di uscita del film e` 9-9-09, un cenno alla numerologia occulta e al numero della bestia, 666.

9 è praticamente l’opposto di 1. È il più giovane del gruppo, avventuroso, coraggioso, curioso e capace di risolvere i suoi problemi con i propri mezzi. In breve, è come i gruppi occulti si percepiscono. 9 contiene anche l’emblema preferito delle scuole misteriche, una torcia accesa – un cenno a Prometeo, il portatore di fuoco (conoscenza divina) per l’umanità.

“Prometheus Brings Fire” di Heinrich Friedrich Füger.

La versione giudeo-cristiana di Prometeo è Lucifero, che è una parola latina che significa “portatore di luce”. 9 rappresenta l’interpretazione di Lucifero delle Scuole Misteriche: un salvatore che “ha iniziato” l’umanità alla conoscenza divina e ha aperto una via verso la divinità (Lucifero diede ad Adamo ed Eva la conoscenza del bene e del male).

Mentre 1 sembra attendere un intervento divino per salvare il mondo, 9 rappresenta il concetto prometeico / luciferiano di raggiungere la divinità attraverso i propri mezzi. Alla fine del film, 9 fa proprio questo e riporta la vita sulla Terra.

In questo film che si svolge in un periodo di transizione dell’umanità – tra l’Era di Osiride e l’Era di Horus – 9 rappresenta simbolicamente il principio di Lucifero che rovescia le religioni tradizionali … e salva il mondo.

ALTRI PERSONAGGI NOTEVOLI

6 è un visionario ossessionato da un simbolo che si rivela essere il talismano necessario per salvare le bambole. Se osservi attentamente gli schizzi di 6, potresti notare che contengono tre 6.

5 è un inventore che ha perso un occhio. Durante il film dice: “In realtà non mi interessa avere un occhio. È più facile per me Posso concentrarmi su una cosa alla volta.” È uno dei tanti cenni al simbolo dell’occhio che tutto vede nel film. Anche tutti i robot malvagi nel film mostrano l’occhio che tutto vede.

Ecco un robot malvagio con un solo occhio

Ecco un altro robot maledetto con un occhio solo. In breve, sia che tu stia guardando le bambole o i robot, il simbolismo dell’occhio che tutto vede non manca. È un modo per dire che l’intero film è un messaggio dell’élite occulta?

3 e 4 sono gemelli che servono da storico e archivista. 7 è una guerriera senza paura e l’unica femmina del gruppo. Questi tre personaggi respinsero la regola di 1 nella Cattedrale e cercarono rifugio nella Biblioteca, il luogo in cui è conservata tutta la conoscenza (inclusa la conoscenza occulta). Quando la cattedrale brucia, tutte le bambole (compresa 1) si nascondono nella Biblioteca. Ancora una volta, la conoscenza e il coraggio sono rappresentati come il contrario di 1, il rappresentante della religione.

UNA EPURAZIONE PER SALVARE L’UMANITA`

Le bambole fuggono dalla cattedrale in fiamme e cercano rifugio nella Biblioteca, dove già vivono 3, 4 (lo storico e l’archivista) e 7 (la guerriera).

Questa parte della storia è rivelatrice perché rappresenta la “evoluzione” che le società segrete occulte vogliono vedere nel mondo. Sin dai tempi dei Cavalieri Templari medievali, le società segrete occulte hanno accusato la Chiesa di soffocare la conoscenza, la scienza e il progresso. È difficile trovare uno scrittore occulto che non denunci estesamente il ruolo della Chiesa nella censura della conoscenza occulta e nel punire coloro che la insegnano o  la praticano. Il passaggio dalla Cattedrale alla Biblioteca, quindi, rappresenta l’abbandono delle religioni per la conoscenza.

Il passaggio alla Biblioteca non è tuttavia sufficiente. I robot trovano ancora le bambole e le attaccano. Alla fine, i sacrifici devono essere fatti e alcuni elementi devono essere “epurati” affinché il gruppo sopravviva.

L’élite occulta percepisce l’evoluzione dell’umanità come un processo alchemico in atto. L’obiettivo dell’alchimia è trasformare i metalli grezzi in oro e si ritiene che l’umanità debba trasformarsi usando lo stesso processo. La prima fase della Grande Opera alchemica si chiama Nigredo – annerimento. Questa fase rappresenta il processo di combustione, trasformando il materiale di base in cenere nera per scomporlo e rimuoverne le impurità. In 9, il mondo sta attraversando definitivamente la fase di Nigredo: è buio e in rovina.

La fine del film è estremamente simbolica. 9 crea un falò a forma di stella a cinque punte per liberare le anime delle bambole uccise dai robot.

9 crea un falò per liberare le anime di 1, 2, 5 e 8. Nella New Age, gli occultisti ritengono che alcuni elementi dell’umanità debbano essere “epurati”. Sebbene possano essere stati utili durante il periodo precedente, ora sono obsoleti.

Le quattro bambole che rimangono in vita per vedere la New Age sono, 9, 7, 3 e 4 … per coincidenza, i quattro che hanno sfidato la regola di 1. Questo è praticamente il messaggio dell’intero film.

Dopo il falò, 7 chiede a 9:

“Cosa succede dopo?”

“Non sono sicuro esattamente. Ma questo mondo è nostro ora.”

Poi inizia a piovere e vediamo organismi viventi nelle gocce d’acqua. L’epurazione ha permesso di riportare la vita sulla Terra e solo i rappresentanti del principio di Lucifero sono sopravvissuti.

CONCLUDENDO

Se diamo uno sguardo superficiale a 9 e al suo materiale promozionale, saremo inclini a pensare che si tratti di un film per bambini, con un tocco leggermente dark. I critici hanno riassunto il film come “un piacere per gli occhi con poca sostanza”. Potrebbero aver capito il messaggio “troppa tecnologia è un male”, ma il suo messaggio più profondo ed esoterico probabilmente è stato ignorato dalla maggior parte.

Tuttavia, una volta comprese le conoscenze di base utilizzate per costruire la trama, i riferimenti occulti e la filosofia dominante del film, è facile vedere una dimensione completamente diversa del film. 9 riguarda l’umanità che attraversa un periodo di transizione, abbraccia un salvatore prometeico / luciferino e distrugge il dominio dei poteri tradizionali, come la religione.

Aleister Crowley ritiene che questo periodo di transizione sia in corso. Chiamò questa nuova era l’Eone di Horus. Horus era il figlio di Osiride e Iside e, per questo motivo, si ritiene che l’umanità stia attualmente assumendo i tratti di un bambino. Dopo aver trovato la “Stele della Rivelazione” in un museo egizio (era la mostra # 666), Crowley scrisse questo sul nuovo Eone:

“Horus governa l’attuale periodo di 2.000 anni, a partire dal 1904. Ovunque il suo governo sta mettendo radici. Osservate voi stessi il decadimento del senso del peccato, la crescita dell’innocenza e dell’irresponsabilità, le strane modificazioni dell’istinto riproduttivo con la tendenza a diventare bisessuali o epicenici, la fiducia infantile nel progresso unita alla paura della catastrofe, contro cui siamo ancora abbastanza riluttanti nel prendere precauzioni.

Considera l’affiorare delle dittature, possibile solo quando la crescita morale è nelle sue prime fasi, e la prevalenza di culti infantili come il comunismo, il fascismo, il pacifismo, i crismi salutistici, l’occultismo in quasi tutte le sue forme, le religioni sentimentali fino all’estinzione pratica.

Considera la popolarità del cinema, del senza fili, delle piscine del calcio e delle gare di indovinelli, tutti dispositivi  utilizzati per calmare bambini.

Prendi in considerazione lo sport, gli entusiasmi e le violenze infantili che eccitano, intere nazioni interessate alle dispute tra ragazzi.

Prendi in considerazione la guerra, le atrocità che si verificano ogni giorno e che ci lasciano impassibili e difficilmente preoccupati.

Siamo bambini.”

– Aleister Crowley, Libro della Legge sul Nuovo Eone / Età di Horus

Di questo parla 9. Ma c’è una domanda a cui il film non risponde: l’umanità sta entrando organicamente in questa fase della Storia o è costretta e provocata dai poteri forti in modo che riescano a raggiungere la loro “Grande Opera”?

Fonte