Archivi Blog

Foto simboliche del mese (Maggio 2019)

In questa edizione di FSDM: Millie Bobby Brown, Greta Thunberg, un “drag kid” e Netflix fanno del loro meglio per mostrarci l’occhio che tutto vede.

La sedicenne svedese Greta Thunberg è attualmente (secondo i media) “uno dei nomi più caldi della politica globale”. Dal 2018, ha costantemente fatto notizia per i suoi discorsi e le sue proteste sul cambiamento climatico. Qui, Thunberg è sulla copertina della rivista i-D. Uno dei suoi occhi è nascosto con un token che dice “Salva il nostro clima”. Quel segno con un solo occhio è un’indicazione che viene utilizzata dall’élite.

In un’altra foto, l’ombra di una mano non identificata nasconde uno degli occhi di Greta. Ma perché questa ragazza dovrebbe essere usata dall’élite?

Questo titolo riassume tutto. Vogliono che la gente si faccia prendere dal panico, specialmente i giovani. Il panico porta le persone a sottoporsi alla volontà dell’élite. Qui, Greta parla al World Economic Forum – uno dei luoghi di incontro dell’élite globale.

Drag Kid” Desmond is Amazing è un altro giovane dello spettro autistico che viene pubblicizzato da tutti i mass media. Come spiegato nel mio articolo su di lui, il ragazzino drag di 11 anni è stato filmato mentre ballava in un bar gay dove i clienti gli gettavano soldi. Desmond è stato recentemente reclutato da Converse per promuovere una nuova linea di scarpe “LGBTQ + -friendly”.

Tutti quelli coinvolti sono sfruttati

L’account Instagram di The New Yorker Photography contiene molte immagini strane. Questa mostra un uomo nudo che tiene in braccio un bambino nudo. I commenti sulla foto sono stati disabilitati perché il 99% di loro riguardava l’aspetto terrorizzato del bambino e la gente si chiedeva cosa tenesse il ragazzo in mano.

Come al solito, ci sono stati un sacco di simboli dell’occhio che tutto vede su tutti i mass media questo mese. Per assicurarsi che le masse vengano esposte a questi segnali, vengono spesso visualizzate in modo prominente sulla copertina delle riviste e direttamente sui poster promozionali dei film e delle serie TV.

Non riesco nemmeno a contare il numero di poster promozionali Netflix con il segno un occhio. Netflix vuole che tu sappia che è di proprietà dell’élite occulta. Tuttavia, questo poster che promuove la serie Lucifer è il più sfacciato di sempre. La serie si concentra su Lucifer Morningstar che si ribella contro suo padre (Dio) e abbandona il suo regno per Los Angeles, dove finisce per gestire il suo nightclub “Lux”. Diventa quindi consulente del LAPD. In breve, la serie parla di rendere Lucifer simpatico e comprensivo per gli spettatori. Nel poster, Lucifero nasconde un occhio di una donna – non diversamente da come l’élite luciferina acceca parzialmente il mondo con il lavaggio del cervello.

L’immagine promozionale della nuova stagione di Black Mirror – ancora un altro “Netflix Original”

Netflix ha anche bisogno di mostrare questo segno quando promuove uno spettacolo sulle…torte

Questa è la copertina di Vogue Italia. Ironia della sorte, le parole “anticonformista” sono scritte a caratteri cubitali. Fare il segno di un occhio solo è la definizione di conformità.

Questa è la copertina di Vogue Netherlands. Forse qualcuno dovrebbe dire alla modella che un libro non va letto cosi`. Fatto interessante: la modella ha in mano il romanzo francese Viviane Élisabeth Fauville che parla di una donna con più personalità che ha ucciso il suo psicoanalista. In altre parole: MKULTRA.

Questa è la copertina della rivista Glamour con protagonista la star di Stranger Things Millie Bobbie Brown. Guardarla andare più a fondo nella pancia della bestia di Hollywood non è divertente

Un’altra foto con un occhio solo per Millie abbiamo capito che ora è di proprietà dell’élite occulta

La copertina di Country Town & House. Sì, anche in questo genere di riviste e` presente il simbolismo

Questo è una pubblicita` per Purbeck Art Weeks. L’arte moderna ha bisogno di essere associata a questa spazzatura sul controllo mentale degli Illuminati.

Il cantante country Reid Perry ha postato questa foto su Instagram con la didascalia “unisciti al culto”. Wow.

Ecco un’osservazione strana: quasi ogni articolo di notizie su una persona con un braccio bionico presenta un segno preminente dell’OK con un occhio che tutto vede.

Non sto scherzando

A quasi tutti viene detto di fare questo gesto in camera

Non potrebbero fare altro con quel braccio?

Sono sicuro che sanno anche fare altro

Il motivo e` forse da ricercare nell’agenda transumanista dell’élite?

Fonte

Converse promuove l’accettazione della pedofilia – Desmond is Amazing e` il nuovo testimonial

Il famigerato Desmond-is-Amazing è ora uno dei modelli per Converse.

Casi umani assortiti per Converse

La società di calzature Converse, un tempo nota per le sue scarpe da basket di alta moda, ha annunciato una nuova “partnership” con Desmond Napoles e altri cinque “individui legati alla comunità LGBTQ +” per commercializzare la sua nuova “Pride Collection”.

L’annuncio e` accompagnato da una fotografia di Desmond abbigliato in maniera colorata e un trucco pesante, posando in modo suggestivo davanti agli altri cinque modelli, tra cui un uomo vestito da donna e due donne vestite da uomini.

Pubblicando la notizia su Twitter, Converse ha dichiarato: “Siamo felici di lanciare la nostra collezione Pride, in collaborazione con sei persone collegate alla comunità LGBTQ + che mostrano il potere di esprimere il proprio vero sé. @ ItGetsBetter @ OutMetroWest e @FenwayHealth.

“It Get Better” e “Out Metro West” sono organizzazioni benefiche LBGT, e “Fenway Health” è un’organizzazione medica di Boston specializzata nella salute di persone con attrazioni dello stesso sesso e ricerca sull’HIV / AIDS. Converse è una società di Boston, di proprietà della Nike.

Molte delle reazioni di Twitter all’annuncio si sono concentrate sullo sfruttamento del ragazzino di undici anni Desmond, che alcuni commentatori hanno collegato allo sfruttamento degli operai nelle fabbriche della Nike.

“Questa e` vera uguaglianza: abusi sui minori negli Stati Uniti e abusi di minori nelle fabbriche estere di Converse. Niente o nessuno dovrebbe ostacolare l’avidità delle multinazionali “, ha twittato Renate Lindeman collegandolo ad un articolo di Oxfam sull’abuso di lavoratori in una fabbrica di Converse in Indonesia.

“Congratulazioni per aver promosso gli abusi sui minori qui in America ricordandoci dei bambini sfruttati che fabbricano le tue scarpe scadenti nelle fabbriche all’estero”, ha twittato John Hawkins.

Tamara Pfanstiel ha twittato: “Quello che stanno facendo a quel bambino è un abuso. I bambini non dovrebbero essere ‘sexy’. Questo è disgustoso. Capito?”

Alcuni sostenitori LGBT si sono sentiti disgustati dal fatto che Converse stia cercando di attirare gli acquirenti attraverso l’uso dei bambini.

“È davvero doloroso cercare di difendere la comunita` LGBT quando vedi che la sessualizzazione infantile sta crescendo come un tumore nel suo ventre (si sta cercando di normalizzare la pedofilia, prima la gente lo capisce prima si puo agire.. n.d.r.). Il dirigente che ha firmato il contratto dovrebbe vergognarsi “, ha twittato un’altra persona.

In un altro tweet vediamo un video di Desmond che finge di sniffare ketamina durante un’apparizione con una “drag queen”.

Desmond è stato al centro di una controversia riguardante le sue apparizioni pubbliche come attore minorenne. Ha attirato l’attenzione del pubblico per la prima volta quando è stato filmato all’età di 10 anni al DragCon 2017 di RuPaul. Il famoso presentatore ha definito il ragazzo “una splendida piccola regina”. Il bambino è poi apparso in Good Morning America e ha partecipato a spettacoli in bar gay. È stato filmato ballando sia a New York che a San Francisco mentre gli uomini gli lanciavano dei soldi.

Desmond è apparso anche in un talk show su YouTube ospitato da Michael Alig, un personaggio da ballo newyorkese degli anni ’90 che ha trascorso quasi 17 anni in prigione per omicidio colposo dopo la morte violenta e lo smembramento di uno spacciatore di nome Andre Melendez.

Le proteste pubbliche hanno causato lamentele multiple in diversi dipartimenti statali contro i genitori di Desmond, Wendy e Andrew Napoles. Tuttavia, Wendy Napoles ha recentemente dichiarato sui social media che lei e suo marito sono stati sollevati da qualsiasi negligenza o trasgressione. Hanno anche dichiarato che non traggono profitto dagli spettacoli di Desmond.

Desmond, un bambino autistico, ha dichiarato di essere omosessuale.

Fonte

Un approfondimento sui “drag kids” e la connessione con gli Illuminati

Desmond is Amazing è un performer drag di 11 anni che è diventato caro ai media mainstream. Tuttavia, dopo che un video e` emerso in cui lo vediamo esibirsi in un club gay, possiamo vedere un lato oscuro in tutta questa vicenda. Desmond viene sfruttato?

Desmond Napoles (alias Desmond is Amazing) è un dragster di 11 anni che è diventato famoso grazie alle sue apparizioni nella televisione nazionale, riviste di moda e eventi correlati al mondo LGBTQ. Ha raggiunto il successo mediatico quando e` apparso in un video virale ad una marcia gay.

Ballando al gay pride a 8 anni

Secondo il suo sito web ufficiale, Desmond è un “performer, drag kid, premiato dal mondo LGBTQ, modello editoriale, oratore pubblico, fondatore della sua drag house, stilista, musa e icona”.

Tuttavia, nonostante questi titoli nobili, molti considerano l’intero atto di Desmond poco più che abuso e sfruttamento di minore da parte di handler adulti senza scrupoli. La controversia che circonda Desmond ha raggiunto un altro livello quando un video di lui che balla in un bar gay in cambio di mance è emerso online, scatenando un aspro dibattito online e sui media.

Al centro di tutto c’è un bambino di 11 anni che è stato esposto al mondo drag sin da quando era un bambino.

Napoles si identifica come gay e afferma di essere stato omosessuale fin dalla più tenera età. I genitori di Napoles affermarono che all’età di due o tre anni, avevano gia` capito che era “probabilmente gay” e lo esposero alla cultura gay, includendo esibizioni drag e portandolo alle sfilate del pride. I genitori di Napoles affermano che fosse “apertamente gay” quando entrò all’asilo. La madre di Napoles riferisce che inizio` ad esibirsi nelle performance  drag quando aveva due anni e ha guardato la Drag Race di RuPaul. Secondo i genitori di Napoles, Napoles è autistico e la sua attività drag lo aiutano ad alleviare i sintomi del disturbo dell’autismo.
– Wikipedia, Desmond Napoles (proprio la stessa situazione trovata recentemente da questa scuola inglese)

Desmond “si esprime” o viene sfruttato? Uno sguardo alla sua “carriera” fornisce le risposte. Ecco alcuni esempi.

Un video di YouTube con un omicida condannato Il 25 dicembre 2017,

Desmond è apparso in un video di YouTube con Michael Alig – il fondatore e capobanda del Club Kids, un gruppo di giovani frequentatori di club di New York che è diventato un fenomeno culturale tra la fine degli anni ’80 e l’inizio degli anni ’90.

Uno screenshot dal video di YouTube con Desmond con Michael Calig (a sinistra) e Ernie Glam (a destra). Sul dipinto dietro di loro: un bambino e la parola Rohypnol – il nome della cosiddetta droga dello stupro.

La maggior parte delle persone conosce Michael Alig per un motivo oscuro: il macabro omicidio di Angel Melendez nel 1996 per cui ha scontato 17 anni di carcere per omicidio.

La notte del 17 marzo 1996, Alig e il suo compagno di stanza, Robert D. “Freeze” Riggs, uccisero Melendez dopo una discussione nell’appartamento di Alig, riguardo un vecchio debito di droga. Alig ha affermato molte volte di essere così drogato da non aver memoria degli eventi.

Secondo Riggs, ha colpito Melendez per un totale di tre volte sulla testa con il martello. Poi Alig ha afferrato un cuscino e ha cercato di soffocarlo. Mentre Melendez era incosciente, Riggs andò nell’altra stanza; quando tornò, notò una siringa rotta sul pavimento. Riggs affermò che Alig stava versando “un detergente o un prodotto chimico” nella bocca di Melendez, poi le tappo` la bocca con il nastro adesivo con l’aiuto di Riggs.

Dopo la morte di Melendez, Alig e Riggs non sapevano cosa fare con il corpo. Inizialmente lo lasciarono nella vasca da bagno, che riempirono di ghiaccio. Dopo alcuni giorni, il corpo cominciò a decomporsi e divenne maleodorante. Dopo aver discusso su cosa fare con il corpo di Melendez e chi avrebbe dovuto farlo, Riggs andò da Macy per comprare coltelli e un box. In cambio di 10 bustine di eroina, Alig accettò di smembrare il corpo di Melendez. Tagliò le gambe, le mise in un sacco della spazzatura, tagliò la testa e la mise in un altro sacchetto, e ficcò il resto in una scatola. In seguito, lui e Riggs gettarono la scatola nel fiume Hudson.
– Wikipedia, Michael Alig

La storia di Alig ha ispirato il film Party Monster del 2003 con Mcauley Caulkin.

Alig è stato rilasciato dal carcere nel 2014. Tre anni dopo, è stato arrestato per aver fumato crystal meth fuori dalla Corte Suprema del Bronx nel febbraio 2017. Alcuni mesi dopo, Desmond si e` seduto accanto a lui per girare questo video.

MEDIA MAINSTREAM

Il 2018 è stato un grande anno per Desmond che ha fatto diverse apparizioni nei media mainstream.

Desmond a Good Morning America

Desmond al Today Show

Desmond è stato ritratto in diverse riviste di moda. Se hai guardato gli album subliminal verses sulla mia pagina facebook riconoscerai sicuramente il simbolismo

Desmond fa il “segno dell’occhio che tutto vede” nella rivista Volition.

Desmond fa il segno dell’occhio che tutto vede nella rivista Refinery29.

Refinery29 presentava anche un video di Desmond che ballava su un pavimento a scacchiera con rose rosse. Questa esatta combinazione di simboli è estremamente significativa nel mondo oscuro del controllo mentale monarch

Questo è un dipinto di Kim Noble, una sopravvissuta del controllo mentale basato sul trauma. Una serie di dipinti descrive l’abuso di uno schiavo MK in un’ambientazione caratterizzata da intensi schemi dualistici.

Occhio che tutto vede nella rivista Blonde

Un occhio nascosto nella rivista Out. Come affermato negli articoli precedenti, il segno dell’occhio che tutto vede viene utilizzato per rappresentare il controllo dell’élite.

Desmond faceva parte di una campagna pubblicitaria per il marchio Gypsy Sport. Come potete vedere, ha posato accanto ad alcune immagini piuttosto esplicite (ho anche dovuto censurare una foto).

Anche gli account social media di Desmond sono pieni di simbolismo

“Account di proprietà di mamma”. È tutto ciò che ti serve sapere

Capelli ossigenati, sopracciglia disegnate, molto trucco e, naturalmente, un occhio nascosto.

Desmond indossa una maschera particolare con un occhio solo. Queste maschere sono usate per “dominare, depersonalizzare e oggettivare sessualmente chi le indossa”. L’account dice che l’outfit è stato ispirato dalla “icona” drag Leigh Bowery.

Leigh Bowery era famoso per le sue stravaganti feste a base di droga fino alla morte da una “malattia legata all’AIDS” nel 1994.

Desmond su un cartellone pubblicitario a Times Square. C’è un simbolo familiare disegnato sulla sua faccia.

BALLARE PER MANCE

Come se il suo programma non fosse abbastanza completo, Desmond si esibisce anche in vari luoghi per soldi. Lo scorso dicembre, un video di Desmond che balla al gay bar 3 Dollar Bill a Brooklyn è emerso online e ha causato indignazione. Vestito in un crop top e pieno di trucco per assomigliare a Gwen Stefani, Desmond ha ballato mentre  uomini adulti gettavano soldi sul palco … non diversamente da una spogliarellista.

Desmond mentre colleziona mance durante lo show al bar gay

Desmond e la sua performance

L’evento e` stato fortemente pubblicizzato dal bar

Il filmato ha causato una grande quantità di polemiche in quanto molti credevano che nessun bambino dovesse esibirsi in un bar per adulti dove l’alcol scorre a fiumi. Di fronte al contraccolpo, la madre di Desmond si è rivolta ai social media per giustificare la performance.

Come potete vedere, la madre afferma che essere preoccupati per il benessere di un bambino di 11 anni è “palese omofobia”. Ha senso? E se fosse una ragazza che balla davanti a uomini eterosessuali? L’indignazione sarebbe stata probabilmente decuplicata. In altri post, la madre di Desmond sottolinea il fatto che Desmond è autistico per giustificare le sue azioni.

HAUS OF AMAZING

Desmond ha anche recentemente pubblicato la notizia di un nuovo progetto “rivoluzionario”: Haus of Amazing, un social network in cui i ragazzi drag possono condividere e connettersi. Il sito dice che “poiché la casa drag è riservata a membri di età inferiore ai 20 anni, i membri possono comunicare liberamente e candidamente con i loro coetanei senza l’interferenza spesso giudicante degli adulti”.

Un post IG che promuove il social network.

C’è la possibilità che un sito del genere attiri pedofili? Voglio dire, andiamo. Perché ci sono altri “drag kids” là fuori e le loro azioni sono ancora più sconvolgenti. Ecco un esempio.

QUEEN LACTATIA

Anche Queen Lactatia, una bambino canadese di 10 anni di nome Nemis Quinn Mélançon-Golden, è stato fortemente promosso dai media mainstream. Non descriverò la sua intera vita. Hai solo bisogno di vedere alcuni post sui social media per capire che c’è qualcosa di terribilmente sbagliato qui.

Sessualizzazione di minore

Parliamo di quella maglietta

Queen Lactatia posa con il vincitore di Ru Paul’s Drag Race … che è nudo.

CONCLUDENDO
Nonostante tutto quello che e` stato menzionato, la principale copertura mediatica di Desmond Is Amazing è straordinariamente positiva. Non ho trovato una fonte tra i mass media che menzionasse anche alcune delle cose discutibili associate ai suoi atti. Al contrario, tutti i rapporti e gli articoli che ho trovato celebrano la “fierezza” di Desmond e dipingono i suoi genitori come santi. Perché la copertura che lo circonda è così orwellianamente unilaterale?

Desmond non è semplicemente un “ragazzo a cui piace vestirsi da drag”. È abituato a spingere diversi ordini del giorno, compresa la sessualizzazione dei bambini e la normalizzazione della pedofilia. Per fare ciò, viene spinto in un mondo che dovrebbe essere riservato esclusivamente agli adulti consenzienti. Qualsiasi altra cosa è abuso minorile.

Fonte

LGBT Agenda: Un bambino di 10 anni “drag kid” fotografato con un drag queen adulto nudo

Lunedì, un bambino canadese di 10 anni, Nemis Quinn Mélançon-Golden, è apparso in un preoccupante articolo della rivista Huck che mette in evidenza la vita di una cosiddetta “drag queen”.

Il giovane Nemis, il cui soprannome drag è “Queen Lactacia”, è stato fotografato da Jonathan Frederick Turton. In uno degli scatti Nemis, bardato con tanto di makeup e abito nero, posa per una foto con il vincitore della settima stagione di “RuPaul’s Drag Race”, Violet Chachki. Nella foto scioccante, Violet indossa solo un paio di tacchi e un piccolo pezzo di stoffa che copre i suoi genitali, come si vede nello screenshot qui sotto:

Turton, secondo il suo sito web, “è un produttore di contenuti multimediali con specializzazioni in fotografia, videografia e giornalismo”. Sostiene di aver prodotto servizi fotografici per i principali negozi e aziende come la BBC, Adidas, Dazed and Confused Magazine e The Discovery Channel.

In uno stridente pezzo per lo Huck Magazine – che ironizza su Ben Shapiro in quanto denuncia i genitori per l’iper sessualizzante dei loro “figli drag” – la madre di Nemis’, Jessica Melancon, sostiene che le persone drag hanno una componente sessuale e non si vergogna del fatto che il suo giovane figlio indossi indumenti sessualmente suggestivi se “lo fanno sentire bello”:

“Drag è un’arena per adulti ed è qui che le persone mettono in dubbio il nostro giudizio”, ammette Jessica. “Quindi dobbiamo censurare le cose. Sa che ci sono aspetti adulti del mondo drag che non gli è permesso applicare nei suoi spettacoli. ”

“Non cercheremmo mai di sessualizzare apertamente nostro figlio. Ma se indossa qualcosa che lo fa sentire bello, che diritto ho di impedirgli di indossare quel vestito? È un problema circolare. ”

Nel 2017, Nemis è apparso sul palco con la popolare drag queen Bianca Del Rio in uno show drag a cui sua madre lo ha portato. La clip dei due sul palco insieme, in cui la drag queen usa ripetutamente la parola “b ****” e rilascia una “f” -bomb, è diventata rapidamente virale.

“Quel video è stato pubblicato e tutti sono impazziti”, ricorda Jessica. “Ma sapevamo fin dall’inizio che non volevamo perdere il controllo, o perdere di vista il fatto che fosse divertente per Nemis.”

Secondo Jessica, il mondo drag è “come Nemis sceglie di esprimersi, è solo un bambino che gioca”.

“Succedono cosi` tante cose nel mondo in questo momento tuttavia risulta più sconvolgente e terrificante che il mio bambino indossi scarpe fantasiose e una gonna. Questo non dovrebbe interessare a nessuno”, ha aggiunto.

Nemis sembra anche essere un sostenitore LGBT. “Scegliere l’amore. essere orgogliosi. Distruggete il patriarcato e siate gentili gli uni con gli altri, sempre! #Pride # lovenothate # loveislove #nonbinary #thefutureisfluid”, recita un post sull’account Instagram del ragazzo, che si dice essere gestito da sua madre.

In dicembre, un undicenne di nome Desmond Napoles ha partecipato ad uno show musicale sessualmente allusivo in un bar gay di New York chiamato 3 Dollar Bill. Il ragazzo ha ricevuto banconote da un dollaro dai maschi adulti nel pubblico, come ci si potrebbe aspettare in uno strip club.

Come riportato da The Daily Wire, Desmond (AKA Desmond is Amazing) “era vestito da sosia di Gwen Stefani – truccato, con una parrucca bionda e un crop top inclusoro. ”

Fonte

Desmond Is Amazing: Un “drag queen” di 11 anni balla in un locale gay mentre gli spettatori gli lanciano banconote

Un ragazzino di 11 anni noto come “Desmond Is Amazing” ha ballato sul palco in un bar gay di New York mentre uomini adulti gli tiravano banconote da un dollaro.

“Il ragazzo pre-adolescente, vestito da drag queen per imitare la cantante Gwen Stefani, ha ballato sul palco del 3 Dollar Bill di Brooklyn, un bar LGBT descritto come ‘gestito e posseduto da queer,’ e ‘Brooklyn Premiere Queer Bar & Performance Venue'” riporta LifeSiteNews.

Per ragioni che hanno improvvisamente un senso, il locale ha imposto un rigoroso divieto di utilizzo del cellulare.

Un recensore di Yelp ha scritto che il bar ti fa “mettere il tuo telefono in una custodia magnetica chiusa all’entrata, quindi non può essere usato mentre sei lì. Puoi infilarlo in tasca ma non entrare nella borsa. ”

Un altro si e` espresso in questo modo: “Il club ha messo i nostri telefoni in queste sacche chiuse, che potevamo [portare] in giro per il club”.

Il primo a riferire su questo sfruttamento sessuale di minore è stato uno YouTuber di nome Yosef Ozia, che ha collegato tutti questi punti sulla base delle recensioni di Yelp:

Come potete vedere nel video, questo ragazzino di 11 anni è vestito da drag e si aggira indossando una canottiera mentre uomini adulti fanno il tifo e gli lanciano soldi.

Ancora piu` gravemente, “Desmond Is Amazing” è stato celebrato dai media dell’establishment.

The Daily Beast e NBC News sono entrambi entusiasti di ciò che può essere descritto solo come sfruttamento sessuale di un bambino.

Secondo LifeSite, “ABC’s Good Morning America” ​​(GMA) ha recentemente dedicato un segmento al ragazzo durante il quale il suo travestimento è stato celebrato come un esempio di individualità, ei suoi genitori sono stati elogiati per il loro sostegno alla sua passione. ”

The Daily Wire riferisce che questo exploit è in corso da anni: “Quando Desmond aveva solo sei anni, è stato protagonista di un video musicale con un drag queen ed e` stato il vincitore della sesta stagione del Drag Race Jinkx Monsoon di RuPaul. Dalla quarta elementare, il bambino era abituato a promuovere l’agenda LGBT, tenendo un discorso al Pride di New York City nel 2017. ”

Secondo la biografia di Desmond, ha fatto coming out – quando è nato:

Desmond è nato nel giugno 2007, durante la NYC Pride Week, al St. Vincent’s Hospital di Manhattan. Come dice lui, questo significa che “è un membro LGBT di default”. Ha anche affermato di aver fatto “coming out quando è nato”. Desmond ha una famiglia amorevole e vive a New York City con suo padre, sua madre e molti animali domestici. Ha anche una sorella maggiore. Il soprannome di Desmond a casa è Desi.

In questo stesso articolo, però, i genitori di Desmond affermano che stanno semplicemente lasciando che lui faccia ciò che vuole – che un terapeuta abbia detto loro che è salutare. In altre parole, se si diverte a vestirsi come una ragazza, a essere un’icona LGBT e ad esibirsi in spettacoli drag, deve poter essere libero di farlo.

Ma dice anche questo [enfasi aggiunta]:

Anche se vuole che tutti si esprimano nel modo più genuino possibile, è preoccupato per la crescente tendenza dei giovani artisti di vestirsi o comportarsi in modo eccessivamente sexy o provocatorio, proprio come le loro controparti adulte. Sente che invia un messaggio sbagliato a tutti i giovani attori di drag e che si traduce in aggressività, bullismo e odio, non solo dalla società, ma anche dalla stessa comunità LGBTQ. Sebbene sia un argomento spesso controverso, vorrebbe personalmente vedere più giovani scoprire lo stile drag che parla della loro verità personale, a in una eta` piu` conforme.

Tornando alla vicenda, abbiamo questo bar gay in cui i dispositivi di registrazione del telefono sono disabilitati al momento dell’ingresso, e i genitori di Desmond lo fanno ballare sul palco in canottiera mentre uomini adulti urlano e lanciano denaro.

Che schifo

Fonte