Archivi Blog

Epstein: Le inquietanti foto ritrovate nelle sue case

Le immagini del raid nella dimora di Epstein in Florida hanno rivelato molti dettagli inquietanti. Ad esempio, perché nel suo bagno c’era una poltrona da dentista completamente attrezzata?

Le cose non vanno bene per Jeffrey Epstein. Attualmente è detenuto presso il Metropolitan Correction Center di Manhattan, che è considerata la prigione più severa degli Stati Uniti. Epstein è detenuto nella zona più sicura di questa prigione, dove le luci fluorescenti non vengono mai spente. I detenuti non sperimentano quasi alcuna interazione umana, vengono tenuti nelle loro celle per 23 ore al giorno e le telecamere a circuito chiuso li guardano mentre fanno la doccia, vanno in bagno e siedono da soli nelle loro celle pesantemente barricate.

Nonostante questi fatti, Epstein è stato trovato nella sua cella “semi-cosciente, ferito e in posizione fetale” con segni sul collo. Una settimana dopo, gli investigatori stanno ancora cercando di “mettere insieme” ciò che è accaduto nella cella di Epstein e il Federal Bureau of Prisons rifiuta ancora di commentare l’incidente.

Considerando le apparecchiature di sorveglianza ad alta tecnologia del Metropolitan Correction Center, il mistero che circonda l’incidente è bizzarro. Alcune fonti hanno affermato che Epstein ha cercato di impiccarsi per essere spostato altrove. Altri credono che sia stato tentato un attentato ai danni di Epstein.

Secondo Spencer Kuvin, un avvocato che ha rappresentato tre donne nel processo contro Epstein del 2008, la vita del miliardario è in evidente pericolo. Kuvin ritiene che sia stato ordinato un attentato contro Epstein per assicurarsi che non testimonierà contro i suoi amici elitati.

Mentre la permanenza in carcere di Epstein è tutt’altro che confortevole, la sua vita precedente riguardava il comfort, il lusso e l’abuso disgustoso dei bambini. Le foto scattate nella sua villa in Florida durante un raid lo dimostrano.

RAID DEL 2005 NELLA DIMORA DI EPSTEIN IN FLORIDA

Il Daily Mail ha recentemente ottenuto un video di un raid della polizia nella dimora della Florida di Epstein nel 2005. Alcuni degli articoli trovati sul luogo sono estremamente inquietanti. Ad esempio: perché c’è una poltrona da dentista completamente attrezzata nella sua casa?

Una sedia da dentista completamente attrezzata è stata trovata all’interno del bagno

Accanto alla sedia c’è un carrello contenente una lampada, trapani e altri strumenti usati dai dentisti.

Quattordici anni dopo, non c’è ancora una chiara spiegazione del perché questa poltrona da dentista fosse nella sua casa. Epstein si faceva curare i denti in casa?

Alcuni osservatori hanno proposto una teoria molto più oscura: la sedia era usata per torturare e traumatizzare i bambini che erano stati attirati all’interno della villa.

L’élite occulta è fortemente orientata al controllo mentale basato sul trauma. Andare dal dentista è una paura comune nei bambini. Costringerli a vivere questa paura – nel peggior contesto possibile – è un’esperienza particolarmente sadica e che provoca traumi. E l’abuso era probabilmente molto peggio sull’isola di Epstein.

La presenza della poltrona da dentista è ancora più preoccupante se si considerano gli altri oggetti all’interno della casa.

Su una parete è un bizzarro disegno di un bambino e un teschio.

Questo disegno è stato usato per traumatizzare ulteriormente i bambini in questa casa? Era una specie di avvertimento? Sotto i disegni ci sono le citazioni “A Friend May Well Reckoned The Masterpiece Of Nature” di Ralph Emerson e “Live Long and Prosper” di Spock.

La dimora conteneva molti altri oggetti tipicamente di proprietà di pedofili.

Un orsacchiotto seduto su un comodino

Uno schizzo di una persona disperata e piena di dolore.

Una foto di una ragazza adolescente (di circa 15 anni) in un minuscolo bikini. La foto è stata scattata all’isola di Epstein?

Un’altra donna non identificata sdraiata su una spiaggia.

Una foto di una giovane donna nuda con le braccia sopra la testa.

Foto di bambini

Immagini di un uomo non identificato con un bambino e una bambina in un abito bianco.

Alcune immagini erano così vili che la polizia le ha censurate nel video del raid. Si dice che questa foto rappresenti una bambina di 6 anni chinata in un minuscolo vestito.

Una foto di Epstein e della sua “fidanzata” Ghislaine Maxwell con Papa Giovanni Paolo II.

Ghislaine Maxwell – la figlia del magnate dei media britannici Robert Maxwell – è stata descritta da Epstein come la sua “ragazza principale”. Tuttavia, documenti giudiziari rivelano che Maxwell era in realtà una “madame” che reclutava giovani vittime e ne abusava insieme a Epstein.

Ci sono molte foto di Ghislaine Maxwell nella dimora di Epstein.

Questa foto di Ghislaine Maxwell nuda è una delle tante trovate in casa. Un modo strano di stabilire il dominio sulle ragazze attirate all’interno di quel palazzo.

Un ritratto di Ghislaine sopra un water … dove probabilmente le ragazze vomitavano dal dolore e dall’orrore.

Varie foto tra cui una donna in topless e due persone a letto.

Come detto sopra, queste immagini sono state scattate nel 2005. Se ritieni che la condanna di Epstein del 2008 per aver sollecitato un minore per prostituzione abbia cambiato le sue abitudini, ti sbagli di grosso.

RAID DEL 2019 NELLA CASA DI EPSTEIN A MANHATTAN

L’FBI ha fatto irruzione nella dimora di Manhattan di Epstein a luglio 2019 e le scoperte sono state abbastanza importanti. Sebbene al momento non siano disponibili immagini del raid, l’Ufficio del procuratore degli Stati Uniti a Manhattan ha rivelato alcuni degli oggetti trovati sul sito. Qui ce ne sono un po:

  • Centinaia di foto di ragazze e giovani donne nude
  • CD con l’etichetta “Misc nudes 1” e “Girl pics nude”, o nomi individuali di ragazze
  • Note e messaggi che presumibilmente vanno a confermare le nuove accuse di traffico sessuale contro Epstein
  • Un lettino da massaggio
  • Giocattoli sessuali
  • Lubrificante
  • Una cassaforte contenente contanti e diamanti
  • Un passaporto scaduto con l’immagine di Epstein e un nome falso rilasciato nei primi anni ’80 in un “paese straniero” che indica l’Arabia Saudita come paese di residenza di Epstein

Le immagini del raid riveleranno molte informazioni aggiuntive.

CONCLUDENDO

Le immagini del raid del 2005 non solo dimostrano che Epstein era un pedofilo, ma dimostrano anche che ha aderito pienamente alla cultura dell’élite occulta permeata di abusi sui minori e controllo mentale. Non si accontentano semplicemente degli abusi, li celebrano attraverso “l’arte” e modellano il loro intero stile di vita attorno ad essi. Trascorrono una quantità sorprendente di tempo ed energia per reclutare minori e per attirarli nella loro tana malata di abusi. È tutto sistematico e organizzato e coinvolge le persone più ricche e potenti della terra.

Chi ha ancora il coraggio di dire che questa e` una “teoria complottista”?

Fonte