Archivi Blog

Il CAPPIO di Epstein contraddice la versione ufficiale sul suo “suicidio”

Il cappio non mostra segni di sangue e non e` stato tagliato con una forbice.

La prima immagine del cappio che Jeffrey Epstein avrebbe utilizzato per impiccarsi contraddice la storia ufficiale del suo presunto “suicidio”.

Un’immagine del cappio è stata trasmessa da CBS News ieri sera.

“Le prove forensi rilasciate finora, inclusa l’autopsia, indicano che si sia trattato di un omicidio … [ma] non formulero` un’opinione finale, fino a quando tutte le prove non saranno presenti.”

Il Dr. Michael Baden, un rinomato patologo forense, sta indagando sulla morte per conto del fratello di Epstein. pic.twitter.com/rVO73WhH5P

– 60 minutes (@ 60 minutes) 6 gennaio 2020

Mostra un panno pulito senza nessuna macchia di sangue nonostante il collo di Epstein fosse insanguinato.

Il cappio è anche orlato alle due estremità, non vi e` alcun segno di taglio, contraddicendo la spiegazione ufficiale secondo la quale la guardia carceraria lo avrebbe tagliato per sistemare il corpo di Epstein.

“Le guardie normalmente, e specialmente in una prigione, non dovrebbero spostare un cadavere.”

Il protocollo della prigione federale non è stato seguito dopo che Jeffrey Epstein è stato trovato privo di conoscenza nella sua cella. https://t.co/uhobs7dnNn pic.twitter.com/dwVI3TFjcK

– 60 minutes (@ 60 minutes) 6 gennaio 2020

“Sembra che nessuno lo abbia sfiorato con le forbici”, ha detto Sharyn Alfonsi di 60 minutes.

“La domanda e`: si tratta del cappio giusto?”

Il dottor Michael Baden, il patologo forense che ha osservato l’autopsia di Epstein per conto del fratello di Epstein Mark, continua ad affermare che Epstein è stato assassinato.

Le circostanze in cui Jeffrey Epstein e` stato messo sotto la protezione del suicide watch dopo un presunto tentativo di togliersi la vita sono in discussione. Epstein disse ai suoi avvocati che non aveva tentato di suicidarsi, ma che fu attaccato da un compagno di cella. https://t.co/WPETR6hWZl   pic.twitter.com/3e8Zbiydkz

– 60 minutes (@ 60 minutes) 6 gennaio 2020

“Ci sono state fratture della cartilagine tiroidea destra e sinistra e dell’osso ioide sinistro”, ha detto Baden. “Non ho mai visto tre fratture come questa in un’impiccagione suicida.”

“Ci sono state oltre mille impiccagioni suicide nelle carceri dello stato di New York City negli ultimi 40-50 anni, nessuno ha avuto quelle tre fratture”, ha aggiunto.

Rimangono altre domande senza risposta; Perché Epstein è stato tolto dal suicide watch? Perché le sue guardie carcerarie non sono riuscite a tenerlo sotto controllo e perché le telecamere di sorveglianza che riprendevano la sua cella si sono rotte?

“Non ho mai visto tre fratture come questa in un’impiccagione suicida.”

Il Dr. Michael Baden espone le ragioni forensi per cui è scettico sulla sentenza del medico legale riguardo al fatto che Jeffrey Epstein si è ucciso. ** Questo video contiene immagini grafiche. ** https://t.co/rZDRtPchod pic.twitter.com/sAkIch7sBF

– 60 minutes (@ 60 minutes) 6 gennaio 2020

Le inquietanti somiglianze tra le morti di Kate Spade, Alexander McQueen e L’Wren Scott

Kate Spade è la terza major fashion designer a morire per asfissia dal 2010. In effetti, le circostanze della sua morte sono stranamente simili a quelle di Alexander McQueen e L’Wren Scott. Inoltre, tutti e tre erano vicini all’élite occulta.

Il 5 giugno, la famosa stilista Kate Spade è stata trovata morta da una governante nel suo appartamento di New York. Era appesa a una sciarpa rossa attaccata a un gancio.

Secondo fonti giornalistiche, Spade ha lasciato una nota suicida indirizzata a sua figlia di 13 anni, Frances Valentine, dicendole che non è stata colpa sua.

 “Bea – ti ho sempre amato. Non è colpa tua chiedi a papà!”

Vari dettagli sulla vita della Spade sono emersi per spiegare la sua morte prematura. E, come spesso accade nelle bizzarre morti delle celebrità, molti di questi dettagli sono in conflitto.

TMZ ha riferito che Spade “beveva molto ed era depressa per problemi derivanti la separazione e di business”. L’articolo ipotizzava che Spade fosse depressa a causa del marito da cui voleva divorziare.

Kate e Andy Spade – una “coppia benestante di New York”.

L’articolo di TMZ afferma:

“La sua nota e` particolarmente interessante e possibilmente rivelatrice. Ha scritto a sua figlia tredicenne, Frances Beatrix, “Bea – Ti ho sempre amato. Non è colpa tua chiedi a papà! “Non è chiaro cosa intendesse Kate con le parole” Chiedi a papà! “. Una interpretazione è che il genitore sa perché la donna si sia suicidata.”

Poco dopo la morte della Spade, sua sorella Reta Saffo ha inviato una e-mail a diversi media con una teoria totalmente diversa. Saffo ha scritto che credeva che Spade soffrisse di un disturbo bipolare e che “avesse tentato numerose volte di ottenere il suo aiuto”.

“La mia sorellina Katy era una piccola persona preziosa. Genuina in quasi tutti i modi. Era circondata da YES men, per troppo tempo, quindi non ha potuto ricevere le cure adeguate per quello che io credo essere Disturbo bipolare … derivante dalla sua immensa celebrità. Non se lo sarebbe mai aspettato, né era adeguatamente preparata. Purtroppo, non trattato, ha finalmente preso il suo pedaggio su di lei. “

La famiglia di Spade reagì prontamente alle affermazioni di Saffo, affermando che non la conosceva affatto.

“La famiglia è disgustata e rattristata dal fatto che in questo momento di grande dolore, la sorella di Kate che è stata allontanata da tutta la famiglia per più di 10 anni avrebbe scelto di affiorare con commenti non comprovati”, . “Le sue dichiarazioni dipingono un’immagine di qualcuno che non la conosceva affatto.”
– People, Kate Spade’s Family ‘Disgusted’ After Designer’s Sister Claims Suicide ‘Wasn’t Unexpected’:

Mallis incontrò per la prima volta la Spade nei primi anni ’90, quando decollò il marchio Kate Spade.
Mallis ha anche aggiunto che la coppia Spade è apparsa felice ed “era nella corsia principale dell’universo della moda”.

“Facevano parte della prima fila dell’universo della moda. Sembravano essere una coppia perfetta, molto felici insieme “, ha detto. “Erano adatti l’uno per l’altro. Il mio cuore va solo ad Andy e alla loro figlia. “

Andy Spade ha rilasciato una dichiarazione al New York Times sulla morte di sua moglie, affermando che “Non c’erano indicazioni e nessun avvertimento che lo avrebbe fatto. E ‘stato uno shock completo. E chiaramente non era lei. C’erano demoni personali che stava combattendo. ”

Kate ha sofferto di depressione e ansia per molti anni. Stava attivamente cercando aiuto e lavorando a stretto contatto con i suoi medici per curare la sua malattia, una che ha tolto fin troppe vite. Siamo stati in contatto con lei la sera prima e sembrava felice. Non c’era nessuna indicazione e nessun avvertimento che avrebbe fatto questo. E ‘stato uno shock completo. E chiaramente non era lei. C’erano demoni personali che stava combattendo.

Negli ultimi 10 mesi abbiamo vissuto separatamente, ma a pochi isolati l’uno dall’altro. Bea viveva con entrambi e ci vedevamo o parlavamo ogni giorno. Abbiamo mangiato molti pasti insieme come una famiglia e abbiamo continuato a passare le vacanze insieme come una famiglia. Nostra figlia era la nostra priorità. Non eravamo separati legalmente e non abbiamo mai nemmeno discusso del divorzio. Siamo stati i migliori amici che cercavano di risolvere i nostri problemi nel modo migliore in cui sapevamo. Siamo stati insieme per 35 anni. Ci amavamo molto e avevamo semplicemente bisogno di una pausa.

Questa è la verità. Tutto il resto che è là fuori in questo momento è falso. Stava attivamente cercando aiuto per la depressione e l’ansia negli ultimi 5 anni, vedendo un medico su base regolare e assumendo farmaci sia per la depressione che per l’ansia. Non c’era sostanza o abuso di alcool. Non ci sono stati problemi di business. Ci è piaciuto creare insieme le nostre attività. Eravamo co-genitori della nostra bellissima figlia.
– Bazaar, il marito di Kate Spade ha appena rilasciato una dichiarazione straziante sulla sua morte

Le persone più vicine a Spade, a quanto pare, non possono credere al suo suicidio. Ci potrebbe essere di piu`? A parte il modo in cui sono morti, Kate Spade, Alexander McQueen e L’Wren Scott hanno condiviso un altro punto in comune: erano molto vicini all’élite occulta.

ELITE OCCULTA

Come ha detto la sua amica Mallis, Spade era nella “prima fila dell’universo della moda”. Il suo marchio è diventato nientemeno che iconico ed e` rapidamente stato adottato dall’élite.

Esempi di tweet provenienti da entrambi i lati dello spettro politico.

Nonostante abbia venduto le sue quote di proprietà nel 2007, è ancora attiva nel settore. Nel settembre 2016, Spade ha lanciato un nuovo marchio di accessori, Frances Valentine, e ha cambiato legalmente il suo nome in Kate Valentine Spade per abbinare la sua nuova etichetta.

Nel frattempo, il marchio Kate Spade pubblicò campagne pubblicitarie simboliche che riflettevano la vera natura dei suoi proprietari.

Una campagna pubblicitaria per le festività di Kate Spade con un occhio che tutto vede.

La campagna pubblicitaria che promuove la collaborazione di Kate Spade con Gap mette in evidenza i bambini che fanno simboli che tutti conosciamo

Un altra pubblicita` con l’occhio che tutto vede.

La morte di Kate Spade è stranamente simile a quella di altri due designer che erano anch’essi nella “prima linea dell’universo della moda”: Alexander McQueen e L’Wren Scott.

ALEXANDER MCQUEEN

Alexander McQueen. Il simbolismo di questa foto è ovvio.

Nel febbraio 2010, Alexander McQueen è stato trovato morto appeso nel guardaroba del suo appartamento di Londra. Ha lasciato un messaggio suicida ma i funzionari non hanno mai rivelato il suo contenuto.

McQueen era in prima linea nel mondo della moda, vestendo celebrità come Sarah Jessica Parker, Nicole Kidman, Rihanna, Lady Gaga e membri della famiglia reale inglese. Era spesso presente in Neovitruvian perché le sue opere erano spesso permeate di un pesante simbolismo occulto. E la tendenza è continuata dopo la sua morte.

Un occhio che tutto vede in questa creazione di Alexander McQueen.

Un sacco di creazioni di Steve McQueen alludono al controllo mentale Monarch come questo cappello fatto di farfalle monarca.

Alcune sfilate di moda di Alexander McQueen non erano altro che veri e propri rituali occulti.

L’WREN SCOTT

 

 

 

 

L’Wren Scott e suo marito Mick Jagger.

Nel marzo 2014, la stilista L’Wren Scott è morta nella stessa identica maniera di Kate Spade: appesa a una sciarpa nel suo appartamento di New York.

Scott ha iniziato la sua carriera come modella per poi diventare stilistTa. Le sue creazioni sono state indossate da una lunga lista di celebrità tra cui Julia Roberts, Michelle Obama, Carla Bruni-Sarkozy (l’ex first lady di Francia), Sarah Jessica Parker, Angelina Jolie, Nicole Kidman e molti altri. Forse la creazione più riconoscibile di Scott è l’abito “Head Mistress” (appropriatamente chiamato) che ha creato per Madonna.

CONCLUDENDO

Nel 2010, Alexander McQueen è stato trovato morto per impiccagione. Quattro anni dopo, L’Wren Scott fu trovata morto per impiccagione. Quattro anni dopo, Kate Spade è stata trovata morta appesa. C’è un bizzarro schema che coinvolge alcuni tra i creatori di moda più famosi e influenti del mondo.

Tutti e tre i designer avevano legami con l’élite mondiale e tutti e tre hanno perso la vita in circostanze simili. Non si può ignorare il cupo simbolismo associato a queste morti: McQueen è stato trovato all’interno del suo guardaroba mentre Scott e Spade sono stati trovati appesi a sciarpe (un accessorio di moda). C’è un messaggio che ci viene comunicatoi? Provenendo da un’industria che è incline alla cultura della morte, ai rituali oscuri e al simbolismo occulto, non sarebbe sorprendente.

Fonte