Archivi Blog

Il Network di “pedofili virtuosi” protetto da Twitter

Il movimento delle “persone attratte da minori” è guidato da un medico canadese che esige una “P” in “LGBT” e Twitter lo sta accontentando.

I social media stanno cominciando a sostenere apertamente i movimenti pedofili spingendo (tra le altre cose) l’aggiunta della lettera P (pedosessuale) all’acronimo LGBT. Questa “rivoluzione” è guidata da un esperto di pedofili e direttore del Toronto Sexuality Centre, il Dr. James Cantor. Cantor ritiene inoltre che i necrofili e gli zoofili debbano essere inclusi nel gruppo LGBT.

Twitter – ovviamente – li sta prendendo sul serio. Non mi sto inventando nulla.

Ma Cantor non è solo una figura di spicco nel movimento, è responsabile dei pedofili che godono di uno speciale status protetto su Twitter.

L’anno scorso, ha scritto una lettera al dipartimento Trust & Safety di Twitter che ha esortato Twitter a ripristinare gli account sospesi di tutte le “persone attratte da minori” (MAP). La lettera avverte che se gli account dei pedofili non venissero ripristinati, potrebbero non essere in grado di controllarsi e potrebbero finire per violentare i bambini nel mondo reale.

John Starr
Direttore, Trust and Safety
Twitter Inc.
1355 Market St Ste 900
San Francisco CA 94103-1337

Caro signor Starr,

Vi scriviamo come psicologi clinici e forensi, sessuologi, sociologi, addetti alla protezione dei minori, giornalisti, scrittori e sostenitori dei diritti digitali, con un interesse comune a lavorare per ridurre l’incidenza degli abusi sessuali su minori. Crediamo che Twitter abbia il potenziale per essere un alleato importante in questa battaglia; tuttavia, siamo preoccupati che la recente sospensione da parte di Twitter di importanti account di pedofili non offensivi possa essere stata una risposta istintiva a pressioni pubbliche non informate, piuttosto che una decisione motivata presa nel migliore interesse dei bambini.

Un malinteso comune è che i pedofili e le altre persone attratte dai minori sono tenuti a offendere sessualmente i bambini e che la pedofilia è definita dall’atto di abusare sessualamente di minori. Non e` di certo questo il caso. In effetti, molti pedofili, nonostante siano attratti sessualmente dai bambini, sono in grado di resistere con successo alla tentazione di commettere atti di abuso perché sanno che farlo sarebbe sbagliato. Per molti di loro, tuttavia, evitare di offendere dipende da una rete di supporto da parte di familiari, colleghi e professionisti.

Molti di noi hanno lavorato con un gruppo di pedofili non offensivi, noti anche come MAP (persone attratte da minori), in una rete di supporto tra pari chiamata Virtuous Pedophiles (@virpeds), nonché in altre reti di supporto. Di recente, un membro di spicco di Virtuous Pedophiles, che fa capo allo pseudonimo di Ender Wiggin (@ enderphile2), ha avuto il suo account sospeso permanentemente da Twitter. Almeno un altro membro della stessa rete, Šimon Falko (@simgiran), ha subito la stessa sorte nello stesso periodo, e da allora numerosi altri account di MAP non offensivi sono stati definitivamente o temporaneamente sospesi.

Riconosciamo che Twitter è libero di chiudere gli account dei suoi utenti per aver violato i suoi termini di servizio e siamo fermamente d’accordo sul fatto che tutti gli utenti di Twitter che sostengono il contatto sessuale tra adulti e bambini sarebbero candidati appropriati per tale sospensione. @ enderphile2 e @simgiran non fanno parte di questo gruppo; al contrario, entrambi hanno sempre usato i loro account per denunciare gli abusi sessuali, per aiutare i loro coetanei a evitare di offendere e per ridurre lo stigma associato alla pedofilia che impedisce a molti pedofili di cercare aiuto se ne hanno bisogno.

Secondo le nostre opinioni professionali, la chiusura degli account di MAP non offensivi potrebbe comportare l’effetto opposto di quello che Twitter potrebbe aspettarsi o intendere. Piuttosto che ridurre l’incidenza di abusi sessuali su minori, semmai aumenta il rischio che alcuni pedofili non siano in grado di ottenere il supporto professionale di cui potrebbero aver bisogno per evitare comportamenti offensivi. È anche probabile che aumenti lo stigma e l’isolamento associati alla pedofilia e quindi aumenti la probabilità che alcune MAP agiscano governati dai loro sentimenti sessuali.

Chiediamo rispettosamente di riconsiderare la sospensione di questi account e, in futuro, prendere in considerazione quali potrebbero essere le conseguenze involontarie delle vostre politiche sulla sospensione degli account Twitter di pedofili anti-contatto e non offensivi.

Cordiali saluti,
(Un asterisco indica che l’approvazione viene fornita per conto dell’organizzazione elencata; in caso contrario, le affiliazioni vengono mostrate solo per l’identificazione.)

James M. Cantor, PhD, CPsych
Direttore del Toronto Sexuality Centre; Professore associato Università di Toronto;
Senior Scientist, Center for Addiction and Mental Health

■■■■■■■■■■■■■■■■■■■■■■■■■■■■■■■■■■■■■■■■■■■■■■■■■■ ■■■

Klaus M. Beier
Direttore Institute of Sexology and Sexual Medicine, Charité – Universitätsmedizin Berlin (Ospedale universitario di Berlino); Professore ordinario, fondatore del progetto di prevenzione tedesco Dunkelfeld *

Professoressa Belinda Winder, PhD, Msc, MEd
Capo dell’Unità di ricerca sui reati sessuali, i reati e la cattiva condotta, Università di Nottingham Trent

Craig Harper, PhD
Docente di Psicologia umana, Università di Nottingham Trent

Juliet Grayson
Psicoterapeuta registrato UKCP, StopSO (Specialist Treatment Organization for the Prevention of Sexual Offence) *

Julie Newberry, PhD. MBACP (accreditato), certificato professionale in pratica terapeutica con autori di reati sessuali
StopSO (Organizzazione di cure specialistiche per la prevenzione di reati sessuali)

Sarah Goode, PhD, MA
Autore, ex CEO di StopSO (Specialist Treatment Organisation for the Prevention of Sexual Offending)

Geri Akerman, PhD
Responsabile della terapia presso HMP Grendon e docente in visita presso l’Università di Birmingham e Cardiff

■■■■■■■■■■■■■■■■■■■■■■■■■■■■■■■■■■■■■■■■■■■■■■■■■■ ■■■

Stephanie Thiel
Psicologa, Criminologa, Terapista sessuale, Università di GiessenJen Pryboda, PhD
Psicologo forense

■■■■■■■■■■■■■■■■■■■■■■■■■■■■■■■■■■■■■■■■■■■■■■■■■■ ■■■

Tom Squire
Specialista nella prevenzione di abusi sessuali su minori

Candice Christiansen
Fondatore, The Prevention Project *

Jeremy Malcolm, PhD, B Com (Hons)
Analista senior di politica globale, Electronic Frontier Foundation

Sheila van den Heuvel-Collins
Autore di To Be Human Again

■■■■■■■■■■■■■■■■■■■■■■■■■■■■■■■■■■■■■■■■■■■■■■■■■■ ■■■

Jenny Coleman, MA, LMHC
Direttore, Stop It Now! *

■■■■■■■■■■■■■■■■■■■■■■■■■■■■■■■■■■■■■■■■■■■■■■■■■■ ■■■

Sara Radford
Social Worker and Circles Coordinator, Circles South West*

Ross Bartels, PhD
Ricercatore / docente di psicologia forense, Università di Lincoln

Twitter ha ceduto e i pedofili sono tornati a frotte.

Cantor è anche apparso di recente in un documentario pro-pedofilo chiamato “I, Pedophile” (BitChute) in cui afferma che la sua ricerca sul cervello dei pedofili rivela (11:16) che “la pedofilia è nel loro cervello, sono nati con essa e nulla potra cambiarli “.

Continua a suggerire a 35:18 che ai pedofili è permesso “porno testuale” e “una bambola a grandezza naturale di un bambino”.

L’ovvia alternativa al dare ai pedofili bambole a grandezza naturale di bambini è la castrazione chimica, introdotta in Alabama lo scorso giugno. Altri stati USA consentono anche la castrazione chimica di pedofili come Louisiana, Florida e persino California.

Sicuramente questo è un deterrente migliore rispetto alla promozione di prodotti che potrebbero finire per tentare un pedofilo a violentare un bambino reale quando si annoiano della plastica. Chiunque abbia tali bisogni sessuali depravati deve essere fermato, non preso in giro e illuso.

L’altra alternativa non menzionata da Cantor è l’equivalente canadese di un ospedale statale di Coalinga in California. Questo è stato descritto nel documentario di Louis Theroux “A Place for Pedophiles“. Coalinga è una struttura sicura in cui pedofili condannati che hanno scontato le loro pene sono alloggiati in dormitori confortevoli, confinati lontano dalla società dove non avranno mai l’opportunità di distruggere di nuovo la vita di un bambino .

Ma torniamo a Twitter. Con Cantor che ha recuperato con successo i propri account Twitter, la prima cosa che hanno fatto è stata pubblicizzare la sua depravazione con hashtag e frasi nelle bio.

I pedofili auto-confessati segnalano l ‘”AoA” (Age of Attraction) che li eccita e e se sono attratti da bambini o bambine. Una semplice ricerca del bios di Twitter per “AoA” produce centinaia e centinaia di account pedofili che segnalano sfacciatamente i loro “AoA” in un linguaggio codificato.

Potresti fermarti a chiederti: “Se non sono offensivi, perché dovrebbero includere tali informazioni specifiche” AoA “nel loro bios?” Sfortunatamente, sappiamo tutti la risposta.

Ma i “Pedofili virtuosi” su Twitter vorrebbero farti credere di essere solo in un gruppo per aiutarsi a vicenda, e uno dei membri fondatori dei cosiddetti “pedofili virtuosi” è l‘ex giornalista di sinistra di Salon, Todd Nickerson. Si vanta che sono stati “menzionati e approvati ovunque da NPR, Salon e Atlantic”, che sono tutti noti promotori dell’ideologia di sinistra.

Il virtuoso Todd dice “Ho sempre sostenuto che, se vivessimo in una società diversa, più positiva per il sesso e fosse legale farlo, DOVREI impegnarmi in giochi sessuali con una bambina che amo se era lei a volerlo e ad iniziarlo. Non lo negherò mai. ”

Afferma anche che, proprio come l’omosessualità, la “pedosessualità” è semplicemente un altro orientamento sessuale. In altre parole, il fatto che la società criminalizzi il sesso con i bambini, secondo la sua stessa logica, deriva dal fatto che la societa` ha una visione negativa per quanto riguarda il sesso. Qualcuno dovrebbe dire a Virtuous Todd che i bambini non possono acconsentire al sesso.

Tuttavia, se sono così virtuosi e sanno da Cantor che non possono cambiare, perché non si offrono volontari e si sottopongono alla castrazione chimica? Non sarebbe una prova schiacciante del fatto che questi individui siano determinati a non abusare sessualmente dei bambini?

Invece, sono riusciti in qualche modo a ottenere il sostegno di un professionista medico accreditato come il dottor Cantor e invece di dimostrare le proprie convinzioni attraverso la castrazione chimica, si organizzano in gruppi (solo per supporto, ovviamente) su Twitter, godendo di uno speciale status protetto insieme a razza, genere, religione, ecc.

Nickerson, come tutti gli altri pedofili, è ancora molto attivo su Twitter. È come essere dipendente da eroina, affermando che stai cercando di liberarti dall’abitudine, ma dicendo allo stesso tempo che ne tieni una scorta per motivi sentimentali.

Twitter ora consente ai pedofili dichiarati di trovarsi rapidamente e facilmente sulla piattaforma per scambiarsi “supporto” tra loro. È diventato un gateway per un facile accesso alla pornografia infantile alle specifiche esatte di un pedofilo, supportato da uno psicologo esperto di sinistra con motivazioni poco chiare. Per Twitter, tutto cio` e` perfettamente regolare.

Fonte