Archivi Blog

Foto simboliche del mese (Agosto 2019)

In questa edizione di FSDM: Rose McGowan, Rihanna, Iggy Azalea, Millie Bobby Brown, Adam Lambert e altre prove inconfutabili che l’industria dell’intrattenimento è di proprietà di un’élite malata e segreta che vuole controllare il tuo cervello.

Le grafiche dell’album In my Defense di Iggy Azalea raffigurano la rapper morta con del sangue attorno a lei. Dietro di lei c’è una BMW con una luce rossa inquietante. Questa immagine raccapricciante rappresenta il prezzo massimo da pagare per ottenere ricchezze materiali (una BMW?).

Il tema del sacrificio di sangue è anche al centro del video di Azalea, Sally Walker. Qui Azalea è vestita di rosso (il colore del sacrificio di sangue) e parla al funerale di una ragazza che è morta dopo essere stata investita dall’auto della drag queen Shea Couleé. Si. È terribile come sembra.

Rihanna è presente nella copertina di Bazaar China e non manca il solito simbolismo. Tuttavia Rihanna e` solo una parte di questo servizio fotografico, notiamo infatti anche la rappresentazione della spazzatura promossa dall’élite occulta – come esemplificato dal suo nascondere un occhio e fare il segno dell’occhio che tutto vede.

In quasi tutte le foto del servizio fotografico, Rihanna ha un occhio nascosto. Qui, il suo occhio è nascosto da una farfalla – un simbolo classico che rappresenta la programmazione monarch. Scrivo di Rihanna dal 2009 e lo ha fatto per tutta la sua carriera.

Nascondendo un occhio

Mentre Rihanna era sulla copertina di Bazaar China, la star di Stranger Things Millie Bobby Brown era sulla copertina di Bazaar Singapore. E sì, anche lei ha un occhio nascosto. Come affermato negli articoli precedenti, questa ragazza è stata reclutata all’età di 11 anni dall’elite

Il segno di un occhio che tutto vede era in così tante copertine di riviste nelle ultime settimane che non sono nemmeno riuscito a mostrarle tutte. Trovo tuttavia ancora cruciale metterne in mostra alcuni perché dimostrano che 1) gli artisti che nascondono un occhio sono di proprietà dell’industria 2) la rivista stessa è anch’essa di proprietà dell’industria. Questo è Adam Lambert che dimostra di essere di proprietà del settore.

Questa è l’attrice giapponese Hikari Mori sulla copertina di Vogue Japan. Il modo in cui il suo occhio è nascosto da una linea casuale è così intelligente e creativo. Wow, puro genio….

La stella del calcio Paul Pogba sulla copertina della pubblicazione sportiva spagnola AS. Sì, gli atleti devono assolutamente farlo ..

La copertina di Elle Russia con la modella Blanca Padilla. Hanno usato un fiore per nasconderle un occhio. Tanta creatività. Sono così ispirato in questo momento

Sebbene FSDM si concentri principalmente sulle copertine delle riviste, non dobbiamo ignorare l’assoluta spazzatura che si trova al loro interno. Leggi il titolo sopra e contempla il tipo di valori che vengono promossi alle giovani donne.

Ariana Grande ha pubblicato questo scatto su Instagram. Nascondere un occhio usando un premio Grammy è un modo perfetto per mostrare il controllo totale del settore

La città cinese di Macao è soprannominata la “Las Vegas dell’Asia”. Il suo festival musicale Hush è una delle sue maggiori attrazioni. La campagna pubblicitaria di quest’anno è incentrata sul segno di un occhio che tutto vede. Come visto nei precedenti articoli di FSDM, i principali eventi e festival DEVONO presentare il segno di un occhio che tutto vede

Elle Fanning ha celebrato il 4 luglio con una bandiera che le copre un occhio, uno sguardo senza vita sul viso e una specie di cintura intorno al collo. Insomma, l’opposto della libertà.

The Guardian ha recentemente pubblicato una lunga intervista con Rose McGowan, una delle facce principali del movimento #metoo. L’immagine principale è Rose che fa un grande, grasso, segno di un occhio che tutto vede mentre il titolo dice “Mi e` stata rubata la carriera”. Immagino che abbia capito cosa fare per continuare la sua carriera: la schiava del settore.

McGowan è un’amica e sostenitrice di Asia Argento, che era anche una faccia del movimento #metoo … fino a quando non fu accusata di aver molestato una minorenne. Mostra spesso simbolismo dell’élite occulta come esemplificato da questa combinazione di corna diaboliche / segno di un occhio che tutto vede.

Questa è la copertina della colonna sonora del documentario Toni Morrison: The Pieces I Am. È morta tre giorni dopo l’uscita di quell’album

Vodafone ha recentemente pubblicato un annuncio estremamente simbolico. Si conclude con una donna che entra nel logo Vodaphone che è strategicamente fatto per assomigliare al 666 con il motto “Il futuro è emozionante. Pronto? ”Bene, se il“ futuro ”significa entrare in un sinistro logo aziendale che funge anche da luogo di accesso per Satana stesso, allora no, Vodafone, non sono pronto.

Quelli di Vodafone amano fare questo tipo di cose. Ecco uno screenshot di un promo andato in onda sulla TV greca. Non sono ancora pronto, Vodafone. Non lo saro` mai

Fonte

La “strana” relazione tra Asia Argento e Jimmy Bennett

Asia Argento, una figura di spicco del movimento #MeToo e ex-fidanzata di Anthony Bourdain e` stata accusata di violenza sessuale su minore. Questo non è affatto sorprendente.

Documenti legali hanno rivelato che Asia Argento ha pagato $ 380.000 all’ex attore co-protagonista Jimmy Bennett dopo aver accusato l’attrice di violenza sessuale. Gli eventi accaddero nel 2013, in una camera d’albergo al Ritz-Carlton a Marina del Rey. In questo momento, Jimmy Bennett aveva compiuto diciassette anni da 2 mesi e Asia Argento aveva 37 anni. Poiché l’età del consenso in California e` 18 anni, l’assalto si qualifica come stupro a tutti gli effetti.

I documenti legali ottenuti dal New York Times affermano che l’incontro del 2013 è stato “un tradimento da cui e` derivata una spirale di problemi emotivi”.

L’evento e` stato cosi` traumatico da ostacolare il lavoro e le entrate del signor Bennett minacciando la sua salute mentale, queste le parole scritte dall’avvocato di Bennett a Richard Hofstetter, avvocato di lunga data del signor Bourdain, che rappresentava anche la signora Argento al momento.
– NY Times, Asia Argento, a #MeToo Leader, Made a Deal With Her Own Accuser

Il documento supporta la versione di Mr. Bennett:

La signora Argento ha chiesto ai membri della famiglia di andarsene così da poter stare da sola con l’attore. Gli diede da bere alcolici e gli mostrò una serie di note che gli aveva scritto durante la sua permanenza all’hotel. Poi lo baciò, lo spinse sul letto, gli tolse i pantaloni e fece sesso orale. Infine si sposto` sopra di lui ed ebbero un rapporto sessuale, dice il documento. Poi gli chiese di scattare una serie di foto.
– Ibid.

Mentre veniva accompagnato a casa dei suoi genitori, Bennett iniziò a sentirsi “estremamente confuso, mortificato e disgustato”.

UNA RELAZIONE MADRE FIGLIO

I documenti legali affermano che la Argento, che è divorziata e ha due figli, era sia una mentore che una figura materna per Jimmy Bennett. Il suo avvocato Gordon K. Sattro ha scritto:

“L’impressione di Jimmy riguardo alla situazione era che durante l’esperienza nel set, una relazione madre-figlio era sbocciata tra loro”.

Gli scambi tra i due nei social media mostrano che si riferiscono l’un l’altro come “madre e figlio”.

In questo post di Instagram, che è stato pubblicato subito dopo l’assalto, la Argento si riferisce a Bennett letteralmente come a “suo figlio”.

THE HEART IS DECEITFUL ABOVE ALL THINGS

Bennett ha incontrato per la prima volta “sua madre” nel 2004 – all’età di 7 anni – quando è stato scritturato nel film The Heart is deceitful above all things. Nel film diretto dalla Argento, Bennett ha interpretato il ruolo di figlio di una prostituta tossicodipendente (interpretata da Asia Argento). Il figlio fu vittima di negligenza e fu addirittura violentato dal findanzato della “madre”.


Asia Argento e Bennett in The Heart is deceitful above all things

Il film ha anche visto protagonisti Cole e Dylan Sprouse, che hanno interpretato il ruolo di figli di Asia all’età di 11 anni.

Cole e Dylan Sprouse sono meglio conosciuti come le stelle della serie Disney Zack e Cody.

Ecco una sintesi di ciò che accade al personaggio interpretato da Sprouse. Preparati ad essere inorridito.

Sarah capisce che se vuole mantenere i suoi uomini non può dire che Jeremiah è suo figlio. Persuade quindi Jeremiah a vestirsi da femmina per poter sembrare la sua “sorellina”. Il travestimento di Geremia si evolve per includere le tecniche di seduzione della madre. Dopo essersi vestito come una  versione “baby doll” di Sarah che consisteva in trucco, la sua camicia da notte bianca e le sue tacco a spillo rorsse. Jeremiah seduce Jackson (Marilyn Manson), l’ultimo uomo di sua madre, che inizialmente cerca di respingere le avances del ragazzo, ma poi cede. Sarah è furiosa con Jackson per aver ceduto alle avances del ragazzo e con Jeremiah per aver rovinato le sue mutandine sporche di gocce di sangue.

Dylan Sprouse vestito da mini prostituta in The Heart is deceitful above all things.

Asia con i bambini che hanno interpretato il ruolo di Jeremiah.

Argento e Bennett all’età di 7 anni.

LEGGERE I SEGNI

Nel mio articolo Il mondo occulto di Asia Argento, ho evidenziato i chiari collegamenti dell’attrice con l’élite occulta e il satanismo. Ho anche incluso immagini bizzarre che coinvolgono i suoi figli.

Asia ha postato su Instagram un’immagine di sua figlia e una spirale.

La spirale è sorprendentemente simile a un simbolo usato per identificare i pedofili, come si vede nel file dell’FBI.

Anche l’Asia ha pubblicato questa immagine su Instagram. Nell’articolo originale, mi sono chiesto perché avrebbe pubblicato questa immagine specifica. Alla luce delle recenti accuse, sappiamo perché.

CONCLUDENDO

Asia Argento è cresciuta nel mondo malato dell’élite occulta. Ha pienamente assimilato la sua filosofia satanica e la sua forte tendenza a stuprare e abusare dei bambini. Le accuse di Jimmy Bennett sono probabilmente solo la punta dell’iceberg. È tempo di un’indagine approfondita da parte della polizia su Asia Argento e il suo intero entourage.

Fonte

Asia (Weinstein) Argento: Ha pagato 380.000 $ per il silenzio sullo stupro di un ragazzo minorenne

L’attrice 42enne è diventata una figura di spicco nel movimento #MeToo dopo aver accusato il magnate di Hollywood Harvey Weinstein di averla violentata nella sua camera d’albergo durante il festival del cinema di Cannes del 1997 quando aveva 21 anni.

L’attrice e regista italiana Asia Argento ha pagato una ingente somma di silenzio a un uomo che l’ha accusata di averlo assalito sessualmente in una camera d’albergo della California nel 2013, quando aveva 17 anni mentre lei ne aveva 37, secondo il New York Times.

Il giornale cita i documenti ottenuti da una fonte anonima, i quali dichiarerebbero che la Argento pago`, ad aprile, 380.000 dollari all’attore e musicista rock Jimmy Bennett che aveva compiuto da 2 mesi 17 anni al momento del presunto incontro con l’attrice italiana. L’età legale per il consenso in California è 18 anni.

Descrivendo il prezzo del silenzio come un modo per “aiutare il signor Bennett”, l’avvocato della Argento, Carrie Goldberg, si è lamentata del fatto che l’attrice ha dovuto contattare le persone “che si sono avvantaggiate sia dei suoi punti di forza che delle sue debolezze”.

L’azione legale di Bennett contro la Argento è stata lanciata un mese dopo che le accuse dell’attrice italiana contro Weinstein sono state rese pubbliche, secondo il New York Times.

Argento è stata tra le prime donne nel mondo del cinema ad accusare pubblicamente Weinstein di violenza sessuale.

Nell’ottobre 2017, The New York Times e il The New Yorker hanno riferito di dozzine di donne che avevano accusato Weinstein di molestie sessuali, violenza sessuale o stupro. Più di 80 donne che lavorano nel settore hanno affermato che Weinstein le aveva prese di mira.

Fonte

Il mondo occulto di Asia Argento

In questo articolo daremo uno sguardo alla vita, alla carriera e ai bizzarri post sui social media di Asia Argento – la fidanzata di Anthony Bourdain al momento della sua morte.

Dopo l’inaspettata notizia dell’evidente suicidio di Anthony Bourdain, molti occhi si sono rivolti alla sua ragazza, Asia Argento. Mentre alcuni hanno hanno cercato di starle vicino, altri la hanno completamente incolpata della morte di Bourdain.

La ragione principale di queste accuse è il fatto che è stata vista in atteggiamenti “romantici” con il suo amico Hugo Clement nel fine settimana prima della morte di Bourdain. Settimane prima, Clement, un giornalista francese, aveva riferito riguardo al discorso dell’Argento contro Harvey Weinstein a Cannes.

Diverse immagini di Asia Argento e Hugo Clement sono emerse nel weekend precedente alla morte di Bourdain.

Dopo la morte di Bourdain, Rose McGowan ha lavorato come agente di PR per la Argento e ha scritto una lettera a suo nome, affermando che Bourdain era depressivo e che la coppia aveva una relazione aperta. Ecco alcune parti di essa:

“Anthony e Asia avevano una relazione libera, amavano senza confini delle relazioni tradizionali e stabilivano da subito i parametri della loro relazione. Asia è un uccello libero, e così anche Anthony.

NON fare il sessista e bruciare una donna sul rogo per una colpa che non ha. La guerra interna di Anthony era la sua guerra, ma ora è stata lasciata sul campo di battaglia a prendersi tutti i proiettili. Non è in alcun modo equo o accettabile dare la colpa a lei o a chiunque altro, nemmeno a Anthony. “

Considerando il fatto che pochissime persone sanno esattamente cosa è successo a Bourdain, accusare apertamente la Argento per la morte non è una cosa appropriata da fare. Tuttavia, non si può ignorare il fatto che Bourdain è stato completamente investito e coinvolto nella vita e nel mondo della Argento nei mesi che hanno portato alla sua morte. E questo mondo è completamente immerso nell’elite occulta.

NATA NELL’ELITE

Asia Argento è figlia dell’attrice Daria Nicolodi e del famoso regista e produttore italiano Dario Argento (figlio del produttore cinematografico ed executive Salvatore Argento). Il padre di Asia è meglio conosciuto per i suoi film horror negli anni ’70 e ’80, in particolare nel sottogenere “Giallo” che mescola elementi gore, occultismo, erotismo e orrore psicologico. In breve, i suoi film erano, beh, spaventosi. Asia Argento avrebbe presto recitato in alcune delle sue produzioni.

Una foto simbolica di Dario e Asia Argento del 1998.

Asia ha iniziato a recitare all’età di nove anni. All’età di 18 anni, ha recitato nel film “Trauma” di suo padre che la vede scappare da un ospedale psichiatrico, da persone decapitate e da sua madre che viene sottoposta ad elettroshock dopo la morte del suo bambino. Si tratta di controllo mentale Monarch!

In seguito, ha recitato nella trilogia delle Tre Madri che parla di “una triade di streghe malvagie e potenti che agiscono in tutto il mondo per manipolare l’umanità su scala globale”. Si tratta di una congrega di streghe cannibali. Questa storia “folle” non è fittizia come qualcuno potrebbe credere.

Per coincidenza, Asia Argento ha rivendicato sui social media di essere una strega.

STREGONERIA

Uno sguardo ai social media di Asia Argento rivela una pletora di immagini relative all’elite occulta.

Asia ha pubblicato su IG la copertina del libro “La Magia Rossa” di G. Frank Ripel che tratta della magia cerimoniale di Aleister Crowley e dell’Ordine dei Rosacroce. Asia ha scritto nella didascalia “Red Magick for the Red Witch”. Immagino sia una “strega rossa”, qualunque cosa significhi. Il libro è un dono del giornalista Filippo Brunamonti.

Il giorno della morte di Bourdain, l’autrice Amber Tamblyn ha invitato le streghe di tutto il mondo a lanciare un incantesimo su Asia.

Asia fa il segno della mano “come in alto, così in basso”. In modo abbastanza appropriato, la sua didascalia dice “As Above So Below”

Questo segno della mano è estremamente importante nei circoli occulti. Si può trovare in particolare sulla rappresentazione di Baphomet di Eliphas Levi e sulla carta dei tarocchi “Il Mago”.

Alcuni post vanno un po` meno sul sottile

Uno dei commenti: “Il male ti si addice”

Asia con Marilyn Manson. Il simbolo sulla sua mano è il sigillo di Lucifero.

Parlando del diavolo

Un disegno di Asia dell’artista Joe Coleman.

Un vero dipinto di Joe Coleman “Autopsia”. Non ho intenzione di analizzarlo.

Asia tiene due bambini deformati in un barattolo mentre visita l’Odditorium di Joe Coleman, che è la sua collezione personale delle cose più inquietanti che si possano immaginare.

Mi chiedo perché ha postato questo su IG …

“Blood Sisters” … Sono abbastanza sicuro che sia sangue reale.

Un documentario del 1970 sulla stregoneria.

Considerando tutta questa roba elitaria/occulta, ti sorprenderebbe se ti dicessi che Asia mostra sempre l’occhio che tutto vede?

Occhio che tutto vede e corna

Occhio che tutto vede e notare sopra le testa del figlio il disegno “illuminato”

Segno dell’occhio che tutto vede prima di Cannes

Asia con suo figlio e sua figlia mentre fanno il segno dell’occhio che tutto vede. Leggetevi i commenti

Nascondendo un occhio alla figlia

Una foto di sua figlia con un simbolo a spirale sul viso. Perché c’è un simbolo a spirale sul suo viso?

La spirale è simile al simbolo presente in questo file dell’FBI.

Perché ha pubblicato questa immagine specifica? Perché?

CONCLUDENDO

Questo post non vuole incolpare Asia Argento per la morte di Anthony Bourdain. È un esame del contesto occulto con cui Bourdain si trovò ad essere associato negli ultimi mesi della sua vita. Potremmo non sapere mai cosa porto` effettivamente alla morte di Bourdain. Tuttavia, come Kate Spade, che morì la stessa settimana, Bourdain fu circondato da molte persone provenienti dall’elite occulta. E, in questo tipo di contesto contorto e depravato, le cose possono diventare molto oscure, molto rapidamente.

Fonte

Anthony Bourdain: Un’altra celebrita` “impiccata”

Anthony Bourdain è stato trovato morto impiccato nella sua camera d’albergo in Francia, aggiungendosi alla lunga e sconcertante lista di celebrità che hanno perso la vita in questo modo triste.

Anthony Bourdain è stato trovato morto venerdì mattina dal suo amico e chef francese Eric Ripert nella sua stanza in un hotel di lusso nel nord della Francia. Secondo le autorità, Bourdain si è ucciso impiccandosi. La causa esatta della morte deve essere ancora accertata.

Per molti, il suicidio di Anthony Bourdain è difficile da accettare. Era ricco, famoso e amato da molti. Aveva un lavoro da sogno: viaggiare per il mondo e mangiare ottimo cibo. Infatti, Bourdain era nel bel mezzo delle riprese di un episodio del suo programma televisivo CNN “Anthony Bourdain: Parts Unknown” quando è stato trovato morto. Bourdain era estremamente motivato e aveva sempre diversi progetti in cantiere. Il suo editore ha recentemente rivelato che stava effettivamente lavorando a un nuovo libro “personale”.

Bourdain aveva anche una figlia di 11 anni che spesso citava come causa della sua felicità. Sembrava anche essere infatuato della sua ragazza Asia Argento e aveva mostrato un grande sostegno nelle cause che portava avanti. Solo pochi giorni prima della sua morte, Bourdain stava dicendo a IndieWire quanto fosse orgoglioso della sua ragazza e che amasse girare un film con lei.

In effetti, tutto ciò che riguarda Bourdain trasudava positività, che era unita a una sete inesauribile di nuovi obiettivi e progetti. Il fatto che abbia abbandonato la figlia traumatizzandola per tutta la vita e abbia rinunciando a tutti i suoi progetti in corso sembra fuori luogo.

Una fonte vicina a Bourdain ha detto a People:

“Sono ancora sotto shock, naturalmente. Non riesco a crederci e non posso credere che sarebbe successo mentre era nel mezzo del lavoro. Se c’era una cosa particolare in lui, era la sua capacità di gettarsi nel suo lavoro – non era felice se non quando intraprendeva una qualche avventura o era nel bel mezzo di un progetto, quindi è strano per me.
– People, Anthony Bourdain’s Dark Side ‘Finally Overtook Him’: ‘He’d Always Managed to Outrun It,’ Says Source

Naturalmente, come al solito, a poche ore dalla morte, fonti pubblicavano storie sui suoi problemi di dipendenza da eroina e da crack negli anni ’80 … ovvero oltre 30 anni fa. Inoltre, come al solito, alcune storie sono emerse sui suoi “demoni” e sul suo “lato oscuro”.

“Immagino che l’oscurità abbia finalmente preso il controllo,” aggiunge la fonte. “Avrebbe dovuto dirlo – il suo lato oscuro era sempre lì, ma era come se l’oscurità fosse sempre 3 passi indietro, era come se fosse riuscito a superarla, letteralmente, con questa vita di avventure. Tuttavia era sempre li` in agguato. ”
– Ibid.

Inoltre, come al solito, sono venute fuori storie su come stesse lottando contro la depressione.

LE ULTIME INTENSE GIORNATE

Nelle scorse settimane, Bourdain è stato particolarmente attivo mentre è diventato un esplicito sostenitore del movimento #metoo, insieme alla sua ragazza Asia Argento. Durante la presentazione del premio come migliore attrice al Festival di Cannes, la Argento ha fatto un discorso scottante su Harvey Weinstein.

Asia Argento a Cannes.

La Argento ha detto:

“Nel 1997, sono stata violentata da Harvey Weinstein a Cannes. Avevo 21 anni. Questo festival era il suo terreno di caccia. Voglio fare una previsione: Harvey Weinstein non sarà mai più accolto qui. Vivrà in disgrazia, evitato da una comunità che una volta lo accoglieva e copriva per i suoi crimini.

Anche stasera, seduti in mezzo a voi, ci sono quelli che devono ancora essere ritenuti responsabili per la loro condotta contro le donne, per un comportamento che non appartiene a questo settore, non appartiene a nessuna industria. Voi sapete chi siete. Ma soprattutto, noi sappiamo chi siete. E non vi permetteremo di farla franca a lungo. “

Dopo l’arresto di Weinstein, Bourdain ha twittato un menu della prigione.

Meno di una settimana prima della sua morte, Bourdain acquistò un dipinto dall’artista John Lurie con un titolo agghiacciante: “Il cielo sta cadendo, sto imparando a conviverci”.

Nelle ore che hanno preceduto la morte di Bourdain, Argento ha postato una storia criptica su Instagram:

Asia ha pubblicato una foto di una maglietta che diceva “F *** Everyone” e le parole “Sai chi sei”. Il post è stato quindi cancellato.
A chi si riferiva?

QUALCOSA NELL’ARIA

La morte inaspettata di Bourdain è avvenuta durante una settimana bizzarra che è iniziata con la morte scioccante di Kate Spade in circostanze bizzarre. La famosa designer ha lasciato una figlia adolescente.

Durante la stessa settimana, il CDC ha pubblicato uno studio allarmante che indica che i tassi di suicidio sono aumentati del 25% tra il 1999 e il 2016. Solo nel 2016, 45.000 americani si sono suicidati e il numero è ancora in aumento. Lo studio afferma che il suicidio è ora nelle prime 10 cause di morte negli Stati Uniti in questo momento e sta diventando un problema di salute pubblica.

Forse informazioni più rilevanti su Bourdain emergeranno nei prossimi giorni. Per il momento, verrà aggiunto alla crescente lista di celebrità che sono morte impiccate recentemente: Alexander McQueen, L’Wren Scott, Robin Williams, Chester Bennington, Chris Cornell, Kate Spade e … Anthony Bourdain.

Fonte

La demolizione controllata di Harvey Weinstein

Un volta considerato potente e intoccabile mogul di Hollywood, Weinstein e` ora caduto dalla grazia e licenziato dall’azienda che porta il suo nome. Cosa è successo?

Harvey Weinstein è l’archetipo del produttore di Hollywood. Promise ruoli ad attrici giovani e belle in cambio di favori sessuali. Se le cose non andavano per il verso giusto, questa era la sua risposta: “Non lavorerai mai piu` in questa citta`”. Se i soggetti delle sue perversioni osavano minacciarlo, avrebbe pagato fortune per farli stare zitti. O peggio, avrebbe minacciato di distruggere la loro carriera attraverso i suoi collegamenti ai mass media.

“Più fonti hanno affermato che Weinstein si vantava di come perseguitasse coloro che parlavano male di lui; queste stesse fonti temevano un destino simile”.
– The New Yorker, From Aggressive Overtures to Assault: Harvey Weinstein’s Accusers Tell Their Stories

Se hai letto altri articoli su questo sito, sai già che l’elite di Hollywood è piena di individui malvagi, viscidi, pervertiti, manipolatori e insolitamente crudeli.

Harvey Weinstein era uno di loro.

UN SEGRETO CONOSCIUTO DA TUTTI

Per anni, gli assalti sessuali di Weinstein erano un “segreto” di cui tutti erano a conoscenza. Ecco una clip della notte degli Oscar 2013 dove Seth McFarlane allude agli abusi subiti dalle attrici di Weinstein.

La risata della folla è un po ‘ inquietante.

Ecco una clip da “30 Rock” riguardo il personaggio di Jenna che rifiuta Weinstein.

La sfera di potere di Weinstein non si limitava a Hollywood. Si e` fatto strada nell’élite politica diventando un importante sostenitore finanziario di tutti i principali candidati democratici negli ultimi due decenni.

Secondo il Center for Responsive Politics, Weinstein ha personalmente donato 1,4 milioni di dollari al Partito Democratico, ai suoi candidati e alle sue commissioni dal 1990. Inoltre, la sua rete ha raccolto centinaia di migliaia di dollari per Barack Obama nel 2012 e Hillary Clinton nel 2016, cosa che gli ha permesso di raggiungere un livello più elevato nella scala dei donatori e in generale un livello di accesso più elevato.

Ad esempio, nell’agosto 2011, Weinstein ha invitato i VIP di New York (tra cui stelle come Gwyneth Paltrow e Alicia Keys) nella sua casa di New York per una raccolta fondi per il presidente Barack Obama – presente anch’esso. Sì, Obama era a casa sua.

Harvey Weinstein visitava regolarmente la Casa Bianca. Nel 2011, si sedette al tavolo d’onore in un pranzo del dipartimento di stato con Hillary Clinton e Angela Merkel. Nel 2012, è stato ad una cena di Stato in onore del primo ministro britannico David Cameron. La moglie di Weinstein, Georgina Chapman, ha progettato l’abito di Michelle Obama per l’occasione.

Il 20 giugno 2016, Hillary Clinton ha partecipato ad una raccolta fondi nella casa di New York di Weinstein, dove circa 60 partecipanti hanno pagato $ 33.400 o più per partecipare. Sì, la Clinton era a casa sua.

Con il candidato presente di persona, la raccolta di fondi del 20 giugno 2016 nella casa di Weinstein a Manhattan ha fruttato $ 1,8 milioni per la campagna Clinton. Leonardo DiCaprio, Jennifer Lopez, Sarah Jessica Parker e Matthew Broderick hanno partecipato all’evento, uno dei tanti in cui Weinstein è stato coinvolto lo scorso anno nella battaglia della Clinton per la nomina e poi contro Donald Trump nel suo sforzo di diventare il primo presidente donna americano. Spingendo altri a firmare assegni importanti, Weinstein ha donato personalmente migliaia di dollari alla campagna della Clinton e 30.000 dollari al Clinton Victory Fund.
– Deadline, Hillary Clinton Gets More Big Bucks Support From Harvey Weinstein, JLo & Sarah Jessica Parker

Weinstein era vicino ad Hilary

Era amico anche del marito Bill

E della figlia

E di Obama

Weinstein al Gala per il 100esimo anniversario di Planned Parenthood il 2 maggio 2017 – con Hillary.

Un altra curiosita`: nel 2004 Weinstein è stato nominato comandante onorario dell’Ordine dell’Impero britannico.

CADUTA DALLA GRAZIA

Da decenni, Weinstein sembrava intaccabile, ma recentemente e` accaduto qualcosa. L’elite ha smesso di proteggerlo. L’omerta e` finita. Le voci si sono trasformate in prove. Da allora, un sorprendente numero di attrici di Hollywood si e` fatto avanti, accusando Weinstein di tutto, dai “comportamenti inappropriati” allo stupro. Ecco l’elenco delle accusi piu` recenti.

Cara Delevingne: L’attrice modella ha detto che Weinstein cerco` di coinvolgerla in un rapporto a tre con un’altra donna in una stanza di New York City

Gwyneth Paltrow: La stella ha detto al New York Times che Weinstein la ha toccata e ha suggerito di farsi fare dei massaggi nella sua stanza prima di iniziare le riprese per il film Emma del 1996. Riferi` tutto cio` all’allora fidanzato Brad Pitt che affronto` il mogul.

Angelina Jolie: La Jolie ha detto al Times di aver dovuto declinare le avance di Weinstein nel 1998 e scelse di non lavorare più con lui. Avverti` anche altre donne del personaggio.

Louisette Geiss: L’attrice è stata chiamata ad una riunione in tarda notte con Weinstein nel 2008. La donna afferma che Weinstein appari` in accappatoio dicendo che avrebbe dato l’ok al suo copione se lo avesse guardato mentre si masturbava. Lascio` l’incontro.

Judith Godreche: L’attrice francese dice che Weinstein cerco` di massaggiarla e di toglierle il maglione dopo averle chiesto di salire per vedere la sua suite a Cannes nel 1996.

Dawn Dunning: L’aspirante attrice dice di essere stata chiamata ad un incontro sui futuri progetti cinematografici nel 2003. Quando è arrivata Weinstein le presentò tre sceneggiature per i suoi tre successivi film in cui avrebbe avuto il ruolo di protagonista, il prezzo fu quello di avere un rapporto completo (compreso anale e orale). L’attrice fuggi` dall’hotel

Tomi-Ann Roberts: Weinstein la incontro` nel 1984 mentre serviva tavoli e le disse di incontrarlo a casa sua. Quando arrivo, ritrovol’uomo nudo nel bagno. Il mogul le disse che l’audizione sarebbe stata migliore se si fosse spogliata. Dice di aver rifiutato andandosene.

Asia Argento: L’attrice italiana accuso` Weinstein di aver eseguito del sesso orale su di lei senza consenso. “Mi ha terrorizzato, ed era grande. Non si fermava. E ‘stato un incubo. “Disse che continuo` ad avere relazioni consensuali con lui negli anni che seguirono. Documento` il suo presunto stupro nel film del 2000 “Scarlet Diva”.

Katherine Kendall: All’attrice di Swingers venne detto che doveva fermarsi con Weinstein nel suo appartamento per prendere una cosa dopo uno screening nel 1993. Weinstein si mise in accappattoio e disse all’attrice di massaggiarlo. Quando pose resistenza, il mogul si spoglio` completamente nudo e la insegui`.

Lucia Evans: L’attrice, precedentemente conosciuta come Lucia Stoller, afferma che Weinstein la ha costretta ad eseguire un pompino nel 2004. Parlando con il New Yorker, ha affermato di essere stata traumatizzata per anni dopo l’incidente, avvenuto in una “riunione per il casting” in un ufficio Miramax a Manhattan. La donna fu chiamata da Weinstein a tarda notte dopo l’incidente.

Mira Sorvino: L’attrice di “Mighty Afrodite” ha detto al New Yorker che Weinstein cerco`di massaggiarla in una camera d'albergo al Festival Internazionale del Film di Toronto nel 1995. Weinstein poi, nel mezzo della notte, ando` a casa sua ma la donna chiamo` un amico maschio per proteggerla. Ha detto che aver rifiutato il mogul influenzo` negativamente la sua carriera.

Rosanna Arquette: Anche questa attrice ha detto che la sua carriera subi` un impatto negativo dopo aver rifiutato Weinstein nei primi anni ’90. In un incontro in un hotel cerco` di metterle la mano sul suo pene eretto.

Rose McGowan: L’attrice, che debutto` nel film “Scream” del 1996 (prodotto da Weinstein), ha riferito di aver denunciato Weinstein dopo essere stata aggredita nel 1997 al Sundance Film Festival. Firmo` un accordo di non divulgazione alla chiusura della causa e da allora si e` riferita a lui solo attraverso i social media e in modo indiretto. Domenica, ha riferito di essere stata abusata da un ‘mostro’.

Ashley Judd: I film di Judd includono il thriller del 1997 “Kiss the Girls” – sostiene che durante le riprese di quel film, Weinstein ha ripetutamente chiesto di guardarlo mentre si faceva la doccia. E` stata una delle donne che ha parlato al The New York Times questa settimana, dicendo: “Le donne stanno parlando fra loro di Harvey da tanto tempo, e` giunta l’ora di far conoscere questa conversazione al pubblico”.

Emma De Caunes: l’attrice francese Emma de Caunes ha affermato di aver incontrato Weinstein nel 2010, quando il produttore stava lavorando ad un film con un soggetto femminile molto forte. Weinstein si offrì di mostrarle la sceneggiatura, e le chiese di accompagnarlo fino alla sua stanza d’albergo, dove cominciò a farsi una doccia. Emerse quindi nudo e con un’erezione, chiedendole di stendersi con lui nel letto e dicendole che molti l’avevano già fatto prima. «Ero pietrificata», ha detto la de Caunes. “Ma non volevo mostrargli che ero pietrificata, perché sembrava eccitarsi ancora di piu` vedendomi impaurita.”

Lauren O’Connor: Una ex dipendente della Weinstein Company, ha detto ai dirigenti dell’azienda nell’autunno del 2015 che all’interno della societa` c’era un ambiente tossico per le donnedopo che una delle sue colleghe le disse che Weinstein aveva fatto pressioni per farsi massaggiarsi nudo.

Ambra Battilana: Attrice e modella italiana, ha detto al NYT che nel marzo del 2015 Weinstein la invito` nel suo ufficio di New York. Lì, le chiese se il suo seno era vero prima di afferrarla mettendole le mani sotto la gonna. Riporto` l’incidente alla polizia, ma non intervenirono oltre. Secondo il NYT, Weinstein risolse la cosa economicamente.

Jessica Barth: Weintein ha fatto pressioni sulla Barth, un’attrice, affinche` lo massaggiasse nudo al Peninsula Hotel nel 2011.

Laura Madden: Un ex dipendente, ha detto al NYT che Weinstein le chiese di fargli dei massaggi nel 1991, mentre erano a Londra e Dublino. «Era così manipolativo», disse al NYT. “Continuavo a chiedermi – sono io il problema?” Weinstein nega le accuse.

Emily Nestor: La Nestor fu temporaneamente una dipendente della Weinstein Company per un solo giorno nel 2014 quando Weinstein si avvicino` e le propose di migliorare la sua carriera in cambio di rapporti sessuali, riferisce il NYT.

Zelda Perkins: Assistente di Weinstein, a Londra nel 1998; all’epoca 25enne, confronto` Weinstein dopo che molti clienti vennero molestati.

Elizabeth Karlsen: La produttrice di “Carol” e “The Crying Game”, film che hanno ricevuto una nomination per l’Oscar, ha detto al The Hollywood Reporter che circa 30 anni fa, una anonima giovane executive che aveva lavorato alla Miramax con Weinstein lo aveva trovato nudo nella sua camera da letto. La executive era in una casa affittata dalla Miramax al momento, per ridurre i costi generali.

Liza Campbell: Ha detto al Sunday Times che Weinstein la convoco` nella sua camera d’albergo a Londra prima di dirle di farsi una doccia con lui.

Lauren Sivan: L’ex della Fox ha detto che Weinstein la ha portata in un ristorante, bloccato le porte e si e` messo poi a masturbasi davanti a lei nel 2007.

Jessica Hynes: L’attrice britannica, meglio conosciuta per i suoi ruoli nei film di Bridget Jones e per co-creare e co-scrivere la sitcom “Spaced”, ha detto che è stata invitata ad audizione di Weinstein quando aveva 19 anni – in bikini. Hynes, precedentemente nota come Jessica Stevenson, disse che rifiuto` di indossare i due striminziti pezzi di stoffa – e perse il lavoro.

Romola Garai: L’attrice britannica Romola Garai ha dichiarato di essersi sentita “violata” dopo un incontro con Harvey Weinstein nella sua camera d’albergo a Londra quando aveva 18 anni (Weinstein era in accappatoio). Garai, meglio conosciuta per il suo ruolo in “Espiazione”, disse che era già stata scritturata per una parte, ma le fu detto che doveva assolutamente fare una audizione privata con il mogul di Hollywood, perché era necessaria “la sua personale approvazione”. “Come ogni altra donna del settore, ho avuto un’audizione con Harvey Weinstein”, ha detto al The Guardian. «Sono dovuta andare nella sua camera d’albergo al Savoy per ritrovarmelo in accappatoio. Avevo solo 18 anni. Mi sono sentita violata “.

Assistente senza nome: Weinstein presumibilmente si è comportato in modo inappropriato verso una donna impiegata come sua assistente nel 1990. Il caso è stato risolto in tribunale.

Un’altra assistente senza nome: nel 2015, Weinstein fece pressioni su un’altra assistente per un massaggio.

Una impiegata senza nome della Miramax: A un certo punto nei primi anni ’90, una giovane donna ha dovuto lasciare improvvisamente la società dopo un incontro con Weinstein. Anche questo caso e` stato risolto in tribunale.

Donna senza nome: una donna che non voleva essere riconosciuta perché temeva i collegamenti di Weinstein, ha detto al The New York Times che il produttore l’aveva convocata nel suo hotel per poi violentarla.
– Daily Mail

Più di 30 donne si sono fatte avanti accusando Weinstein di ogni tipo di cattiva condotta. Alcune di queste affermazioni fanno riferimento a fatti accaduti piu` di 20 anni fa. Hillary Clinton dice di essere “allibita, scioccata e sconvolta” – come se fosse caduta dalle nuvole.

Perché, solo ora, si viene a sapere di questi fatti? Perché queste stelle si sono fatte avanti tutte nello stesso momento? Quando Weinstein era protetto dall’elite, le attrici che cercarono di raccontare le loro storie furono zittite, e se cio` non fosse bastato, il denaro avrebbe coperto ogni colpa.

Forse la ragione e` che molte donne di alto livello hanno deciso di denunciare Weinstein o forse la ragione proprio non la sappiamo…in ogni caso Weinstein è caduto dalla grazia, l’elite hollywoodiana non lo protegge piu`. La parete mediatica che lo difendeva – e che difende innumerevoli altri abusi dell’elite – è caduta.

Weinstein e` protagonista della classica “caduta americana”. Nel giro di pochi giorni, sono piovute accuse da ogni dove il suo matrimonio e` andato in pezzi ed e` stato licenziato dalla sua stessa compagnia.

Nonostante tutto questo, molti temono che Weinstein potrebbe fare una mossa alla Polanski evitando ogni tipo di perseguimento legale. (Roman Polanski è stato accusato dell’abuso di una bambina di 13 anni, ma ha evitato ogni azione legale negli USA fuggendo in Europa e continua ad essere venerato come regista.) Mentre la carriera hollywoodiana di Weinstein è finita, potrebbe ora realisticamente godersi i suoi milioni di dollari ed evitare la prigione per il resto della sua vita. Finora non sono state avanzate accuse penali.

LINDSAY LOHAN NON E` D’ACCORDO

Ad andare contro corrente rispetto a questa ondata di accuse e` Lindsay Lohan. In un video bizzarro su Instagram, la Lohan (con il suo nuovo accento) ha dichiarato:

“Non mi ha mai fatto male. Abbiamo fatto diversi film insieme. Credo che dovrebbero finirla di accusarlo; Penso sia sbagliato.”

Questo video sorprende perché la Lohan e` uno dei casi piu` evidenti di celebrita` abusate dal “sistema Hollywood”.

Lindsay Lohan in una foto di Tyler Shields dove sta per essere “usata” da un gruppo di uomini.

Il video della Lohan è stato cancellato dopo circa un’ora. Rose McGowan, una delle accusatrici più ferventi di Weinstein ha twittato:

“Per favore andateci piano con Lindsay Lohan. Essere una attrice bambina trasformata in sex symbol distorce il cervello in modi che non potete neppure immaginare “.

Ha ragione. Gli attori bambini vengono abusati e traumatizzati ripetutamente per creare degli schiavi MK.

SOLO LA PUNTA DELL’ICEBERG

Anche se le accuse contro Weinstein sono spaventose e disgustose, rappresentano solo la punta dell’iceberg delle sordide azioni compiute ogni giorno dall’elite. Vogliamo parlare dei traffici di bambini? Degli abusi rituali? Degli schiavi MK? Degli Hitman? Naturalmente, divulgare queste informazioni metterebbe a rischio i figli di puttana che sono protetti dell’elite. Ora come ora, le accuse contro Weinstein coinvolgono soltanto Weinstein, ed e` così che vogliono mantenere l’intera vicenda. È una demolizione controllata.

L’attore James Van Der Beek ha pubblicato alcuni tweets a sostegno delle attrici che hanno parlato rivelando le sue esperienze.

Come potete vedere, non nomina questi “uomini vecchi e potenti”. Perché? Perché sono ancora protetti.

Weinstein era coinvolto in qualcosa di piu` che in gravi assalti sessuali? Probabilmente non lo scopreremo mai, tuttavia l’ultimo paragrafo dell’articolo del New Yorker su Weinstein, ci fa sicuramente pensare.

“Lo sta facendo sistematicamente da molto tempo”, mi disse l’ex dipendente utilizzata come talpa per un periodo. Mi ha detto che spesso pensa a qualcosa che Weinstein ha sussurrato a se stesso, dopo una delle sue “sessioni” in ufficio: “Ci sono cose che ho fatto che nessuno sa.”
– The New Yorker

Fonte