Archivi Blog

Miley Cyrus schiava del controllo mentale in Black Mirror – Non e` finzione

Nell’episodio Black Mirror “Rachel, Jack e Ashley Too”, Miley Cyrus interpreta il ruolo di una pop star sotto controllo mentale con un altrego, che è strettamente controllato e medicato da spietati gestori. Niente di tutto questo è “fantascienza”

Dal 2011, la serie Netflix Black Mirror e` stata seguita da milioni di telespettatori. Mentre la serie è considerata “fantascienza”, i suoi episodi si basano comunque su tendenze e prodotti reali che fanno già parte della società di oggi. Il segreto di Black Mirror: dimostrare chiaramente come siamo ad un passo da un incubo orwelliano.

La quinta stagione della serie e` leggermente diversa: include un episodio un po ‘ insolito, adottando un tono un po’ diverso ed essendo caratterizzato da una star un po ‘ inattesa: Miley Cyrus.

Nell’episodio intitolato Rachel, Jack e Ashley Too, Miley interpreta il ruolo di Ashley O, una pop star estremamente popolare tra i giovani. Scopriamo tuttavia che Ashley O è in realtà una schiava del controllo mentale con un alteregi che è strettamente controllato da una squadra di spietati manipolatori che la tengono sotto farmaci costantemente. Se hai letto altri articoli su questo sito, sai che niente di questo è finzione. Diverse pop star in realtà vivono in questo modo. Compresa Miley Cyrus che è stata una pedina del settore dell’intrattenimento fin da un’età molto giovane.

Da un’attrice bambina della serie Disney Hannah Montana, Miley si è trasformata in una pop star ipersessualizzata quando ha iniziato la sua carriera da solista. Ci sono diversi articoli su NV che spiegano esattamente come Miley è stata utilizzata dall’industria per spingere l’agenda. Il fatto che interpreti questo ruolo in un episodio di Black Mirror è … raccapricciante. Soprattutto se si considerano alcuni eventi nel passato di Miley.

Sebbene Black Mirror descriva una versione del controllo mentale igienizzata e romantica, ci sono diversi elementi di base. Ecco uno sguardo all’episodio.

POP STAR SOTTO CONTROLLO MENTALE

Ashley O nel suo video musicale Head Like a Hole. Il titolo della canzone e` simbolico.

All’inizio dell’episodio, Ashley O viene presentata come una pop star con un “empowerment vibe” che parla costantemente dell’importanza di controllare il proprio destino. Ironia della sorte, non diversamente dalla maggior parte delle pop star, non è “libera” e non ha assolutamente alcun controllo sul proprio destino.

In effetti, tutta la sua vita e la sua carriera sono controllate da sua zia Catherine, che in realtà è il suo gestore MK. Mentre lei si comporta come una figura materna calda e premurosa, Catherine fa sempre in modo che Ashley sia obbediente e produttiva attraverso pesanti interventi farmacologici.

Durante un’intervista, Catherine istruisce Ashley su cosa dire.

Mentre, di fronte alla telecamera, Ashley è divertente e sorride, ci rendiamo subito conto che è fondamentalmente una prigioniera in casa sua e della sua personalità da pop star.

Mentre è nella sua stanza, Ashley scrive segretamente canzoni oscure sulla sua situazione.

Quando Catherine sente Ashley cantare “Animal in a cage” (un modo appropriato di descrivere uno schiavo MK), le chiede se sta prendendo le sue medicine.

Negli articoli precedenti, abbiamo visto come le pop star controllate a volte tentassero di uscire dalla loro programmazionn per scrivere canzoni oneste che descrivono ciò che stanno attraversando. Ad esempio, la canzone di Kesha Dancing With the Devil, che è stata scritta mentre era sotto il controllo del produttore Dr. Luke, parla di come lei “abbia venduto la sua anima” e che “non si può tornare indietro”. Inspiegabilmente, la canzone non è mai stata pubblicata.

In un incontro con il “dottore” di Ashley, Catherine si preoccupa che sua nipote scriva “canzoni che nessuno comprera`”. La conclusione: le sue medicine devono essere cambiate.

Mentre segretamente riprende Ashley, Catherine scopre che non stava prendendo le sue medicine.

Dopo aver scoperto che Ashley voleva più controllo sulla sua vita e carriera, Catherine fa quello che qualsiasi zia premurosa farebbe: la droga abbastanza da metterla in coma.

Mentre Ashley è stata appositamente drogata dal suo gesotre, le notizie riportano che è stata ricoverata in ospedale a causa di una “reazione allergica ai molluschi”.

Una situazione simile è effettivamente accaduta a Miley Cyrus nel 2014

Uno screenshot di un vero notiziario del 2014 in cui Miley Cyrus veniva ricoverata in ospedale a causa di una “reazione allergica”. Miley in realtà ha pubblicato un’immagine sui social media di lei che stava facendo il segno dell’occhio che tutto vede, mentre era in ospedale. Un modo simbolico per dire: “Sono qui perché sono una pedina del settore”.

Ancora più strano: Miley ha filmato un video musicale inquietante MENTRE era ricoverata in ospedale.

Uno screenshot dal video Blonde SuperFreak Steals the Magic Brain raffigurante Miley Cyrus drogata con un sacco di pillole. Le viene anche rubato il cervello da una “superfreak” – una metafora per il controllo mentale. 

Black Mirror sta insinuando che la “reazione allergica” del 2014 di Miley era, in effetti, qualcos’altro?

Le scene sopra ricordano anche la situazione della vita reale di Britney Spears. Come spiegato nel mio articolo sul movimento Free Britney, Britney è stata detenuta con la forza in un centro di salute mentale dopo essersi rifiutata di prendere le sue medicine. La storia fu coperta per la prima volta dai suoi conduttori che sostenevano che stava “prendendosi una pausa a causa della cattiva salute del padre”.

Anche se ospedalizzata, Ashley O è sotto stretto controllo.

Mentre è in ospedale, il personale di “sicurezza” di Ashley impedisce ai medici di controllarla.

Tornata a casa, Ashley viene tenuta in uno stato vegetativo mentre le canzoni vengono “estratte” dai suoi sogni.

Mentre Ashley è in coma, sua zia lancia Ashley Eternal, una versione olografica del cantante, completa di una voce completamente sintetizzata.

Catherine rivela Ashley Eternal.

Anche questa scena non è fantascienza. In realtà e` successa gia` anni fa.

Nel 2014, una versione olografica di Michael Jackson si è esibita ai Billboard Awards. Non sorprendentemente, la performance è stata intrisa di agenda dell’élite occulta.

Fortunatamente per Ashley O, esce dal suo coma ed e` stata in grado di liberarsi dal controllo dei suoi handler. Alcuni critici non hanno approvato il “lieto fine” di questo episodio perché non si adattava alla visione solitamente desolante della serie Black Mirror.

Ma il finale e` stato veramente “felice”?

IL FINALE

Quando Ashley uscì dal suo coma indotto dalla droga, l’episodio si e` trasformato rapidamente in un episodio di Hannah Montana, con Miley Cyrus che scherzava con una versione robotica di se stessa. VIene poi coinvolta in un ridicolo inseguimento da parte della polizia che termina magicamente proprio davanti a Catherine, che stava ancora presentando Ashley Eternal a una folla di persone.

Nel finale surreale dell’episodio, Ashley (che è ancora in camice) esce dall’auto e mostra il dito medio a sua zia (che è ancora sul palco).

Quindi, Catherine si volta direttamente alla telecamera e dice “Oh, Fuck it”.

Cosa significa questo? Di solito, quando un personaggio rompe il quarto muro, significa che trasmette un messaggio specifico.

Durante i titoli di coda, vediamo che la carriera di Ashley ha preso una nuova direzione.

Ashley ha un nuovo look e sound grunge.

A giudicare dalla scena sopra, Ashley sembra finalmente suonare la musica che ama. Per molti, questo è un “lieto fine” che rompe con la tradizione del Black Mirror.

Tuttavia, ci sono alcuni dettagli che devono essere indicati. Innanzitutto, la canzone che esegue è una cover di Head Like a Hole dei Nine Inch Nails’. Anche il suo singolo di successo ascoltato all’inizio dell’episodio era Head Like a Hole. L’unica differenza: questa nuova versione è pop-rock anziché electro-pop. La sua vita ha effettivamente preso una nuova direzione? O è stata semplicemente manipolata?

I fan della “vecchia” Ashley O lasciano il concerto. Immagino che non si relazionassero con la sua “nuova musica”. Sopra di loro, notiamo che Ashley O ha mantenuto il suo nome. Ha solo aggiunto una parolaccia nel mezzo. Così cool…

Considerando questi fatti, uno si può chiedere: Catherine ha detto “F * ck it” perché ha deciso di lasciare andare Ashley? O ha detto “F * ck it”, la trasformero` in un nuovo personaggio (pur mantenendo il controllo su di lei)?

Andando oltre, considerando il finale stravagante dell’episodio, ci si può chiedere: Ashley O ha davvero sognato tutto questo? È ancora in coma?

CONCLUDENDO

Mentre è considerato “fantascienza”, Black Mirror ha conquistato un pubblico accanito grazie al suo fattore “wow, questo potrebbe veramente accadere”. L’episodio Rachel, Jack e Ashley Too non fa eccezione. Come visto sopra, l’episodio rappresenta Miley Cyrus – una vera pop star sotto controllato mentale – come una … pop star sotto controllo mentale. Mentre il vero controllo mentale basato sul trauma è ampiamente diverso da quello che è rappresentato in Black Mirror, il concetto di base di uno schiavo pop star è lì, portando effettivamente questa “teoria della cospirazione” alle masse.

Detto questo, Black Mirror sta tentando di esporre la verità alle masse o la sta normalizzando attraverso la programmazione predittiva? Lo stesso può essere chiesto riguardo all’intera serie: sta avvisando gli spettatori dei pericoli della tecnologia o li sta preparando a ciò che verrà?

Una cosa è certa, tutto cio` che e` prodotto da Netflix è perfettamente in linea con l’agenda delle élite. In questo episodio, hanno usato la loro pedina preferita per mettere in scena la propria schiavitu` per mero intrattenimento.

Fonte