Archivi Blog

Il candidato democratico per le elezioni americane del 2020 che vuole un sistema di credito sociale finanziato dallo Stato e simile a quello cinese

L’imprenditore newyorkese e il candidato democratico 2020 Andrew Yang vuole implementare un sistema in cui un’applicazione mobile gestita dal governo ricompensa gli americani con “crediti sociali digitali” (DSC) quando si comportano bene.

Gli americani riceverebbero DSC sotto il sistema di Yang per cose come “partecipare a una fiera cittadina”, “riparare l’apparecchio di un vicino” o “tutorare uno studente”, spiega il sito web della campagna presidenziale.

“Man mano che le persone accumulano DSC, avranno sia un saldo permanente che hanno guadagnato nel corso della loro vita sia un saldo attuale. Potrebbero incassare punti per esperienze, acquisti con i venditori partecipanti, supporto per cause e trasferire punti ad altri per occasioni speciali “, afferma Yang sul suo sito web. “Man mano che il loro saldo permanente aumenta, potrebbero qualificarsi per vari benefici come partecipare ad una gara locale, fare da pubblico con il loro rappresentante locale o incontrare l’atleta o la celebrità più civica del loro stato”.

“Il più socialmente distaccato ignorera` tutto questo”, ha aggiunto. “Ma molte persone amano le ricompense e sentirsi apprezzati.”

Il piano di credito sociale di Yang presenta alcune analogie con il sistema di credito sociale implementato dal governo autoritario cinese.

Ad ogni cittadino in Cina viene assegnato un punteggio di credito sociale che determina se è possibile acquistare biglietti aerei o ferroviari.

A differenza del sistema cinese, il piano di Yang non include l’utilizzo del credito sociale digitale per le misure punitive.

Il presidente della campagna Matt Shinners ha sottolineato in una e-mail alla The Daily Caller News Foundation che il sistema di Yang manca dell’elemento coercitivo presente nel sistema di credito sociale cinese:

La mia comprensione del sistema cinese (che è certamente limitato) è che si tratta più di un rating imposto esternamente sulla base di una serie di fattori non opt-in, quasi come un rating del credito, e raccoglie informazioni dalla sorveglianza pubblica, economiche e le attività sui social media, ecc. per creare un “punteggio” che, eventualmente, potrebbe essere usato per “mandare sul lastrico” le persone. Secondo la mia comprensione, il sistema cinese è più un punteggio che un sistema di crediti.

La piattaforma di Andrew richiede un sistema molto più simile al time banking o ai punti che le persone guadagnano con le loro carte di credito. Non esiste un monitoraggio generale delle singole attività e non ci sono controlli dei siti di social media per vedere cosa fanno le persone. Invece, attività come il volontariato o l’aiuto ai tuoi vicini possono farti guadagnare crediti che possono essere scambiati con altri per ricevere un aiuto simile. Per esempio, trascorrere 4 ore / settimana ad allenare una squadra di hockey nella mia comunità, e uso i crediti che guadagno per avere un elettricista locale (che potrebbe avere un bambino nella squadra) per aiutarmi ad installare un apriporta per garage. Ci sarebbe anche il sostegno del governo federale per la conversione in valuta (che sarebbe tassata), o scambiata per attività “divertenti” .

Fonte