Archivi Blog

Netflix: La vera ragione per cui perde sempre piu` utenti negli Stati Uniti e nel mondo

Netflix ha perso oltre 133.000 abbonati negli Stati Uniti nel secondo trimestre del 2019. I mass media non ti dicono il motivo principale per cui questo sta accadendo perché sono parte del problema.

I risultati del secondo trimestre del 2019 di Netflix sono stati nientemeno che disastrosi. Infatti, la compagnia di streaming ha visto la sua prima grande perdita di abbonati statunitensi (oltre 130.000 cancellazioni) mentre il numero di abbonamenti internazionali ha appena raggiunto il 50% di quanto previsto (2,7 milioni di nuovi clienti paganti). Le quote di mercato sono calate di oltre il 10% subito dopo la pubblicazione del rapporto.

Sono stati citati diversi motivi per la perdita di abbonati negli Stati Uniti: l’aumento dei prezzi da $ 10,99 a $ 12,99, la concorrenza da parte di altri servizi di streaming, l’arrivo di nuovi servizi di streaming (WarnerMedia, Disney e Apple) e la stagnazione della libreria di contenuti di Netflix.

Sebbene queste ragioni possano spiegare parte della perdita di abbonati, Netflix e le fonti dei mass media sembrano ignorare di proposito l’elefante nella stanza: molte persone non sono d’accordo o si relazionano con i contenuti messi a disposizione da Netflix. Inoltre, molti trovano che i film e i telefilm presenti siano tossici e dannosi per i suoi spettatori, specialmente per i giovani. Ciò è particolarmente evidente quando si guardano le serie create da Netflix.

I CONTENUTI ORIGINALI DI NETFLIX SONO TERRIBILI

Ogni anno, Netflix dedica oltre $ 12 miliardi per creare contenuti esclusivi e originali. Questa strategia ha lo scopo di attirare nuovi clienti mantenendo quelli esistenti fedeli al marchio. Tuttavia, c’è un grosso problema: quasi tutti i contenuti originali di Netflix sono pesantemente infestati da una chiara, ovvia e fastidiosa agenda. E questo irrita molte persone.

In effetti, una recensione riassuntiva dei contenuti di Netflix rivela un fatto ovvio: c’è un solo parere e punto di vista consentito su Netflix. Tutto è soggetto alla regola estremamente rigida, soffocante e oppressiva del politically correct, dell’attivismo “woke” e dell’ingegneria sociale radicale che è promossa dall’élite occulta. In breve, Netflix è un servizio di streaming di propaganda misto a contenuti personalizzati per svilire, corrompere e traumatizzare le giovani menti attraverso insidiose “opere di intrattenimento” (maggiori informazioni in seguito).

Inutile dire che molte persone non sono d’accordo con questo. Sebbene i mass media tendano a respingere ed evitare questo fatto, gran parte della popolazione statunitense è sempre più consapevole dell’agenda globale dell’élite e la respinge attivamente. Mentre i mass media si trasformano in uno strumento sempre più radicale di indottrinamento (che confina con la disperazione), un numero crescente di persone ha imparato a identificare i tentativi di propaganda inseriti nei mass media.

Quanto sopra non si applica solo agli americani “conservatori” o “religiosi”. Molte persone senza una specifica inclinazione ideologica non vogliono essere forzate o ripetere a pappagallo cio` che vien detto loro, mentre consumano intrattenimento. Vogliono solo essere intrattenuti. Caso in questione: una delle serie più popolari disponibili su Netflix è The Office, una serie che si concentra su personaggi comici e amichevoli, non sulla propaganda sociale e ideologica. La serie è il prodotto di un’altra era (2005-2013), prima della radicalizzazione dei mass media.

Ci si può solo chiedere quanti abbonati Netflix perderà quando The Office finira` nel 2020. Perché, chiaramente, Netflix non è in grado di produrre contenuti di qualità che non siano fastidiosi per una grande percentuale della popolazione mondiale.
Ecco alcuni esempi di disastri “originali” di Netflix.

BILL NYE SAVES THE WORLD

Mentre Bill Nye è soprannominato “science guy”, la serie Bill Nye Saves the World si è allontanata senza vergogna dal campo dei fatti scientifici per promuovere apertamente un’agenda radicale e altamente discutibile. Come ho spiegato nel mio articolo sulla serie, Bill Nye si è spesso concesso a condiscendenti diatribe su questioni non scientifiche che erano estremamente spiacevoli da guardare.

L’episodio The Sexual Spectrum ha incarnato tutto ciò che era sbagliato nella serie. Ecco parte di esso. Imposta la tua faccia a rabbrividire.

In questo episodio, Bill Nye sostiene che non ci sono due generi (maschile e femminile), ma uno spettro di circa 76 generi. Questa affermazione è in diretta contraddizione con gli insegnamenti della serie originale di Billy Nye the Science Guy trasmessa negli anni ’90.

Ovviamente Netflix ha rimosso questa parte della serie di Bill Nye the Science Guy. Non è possibile che i giovani siano contaminati dalla verità.

13 REASONS WHY

13 Reasons Why ruota attorno al suicidio di uno studente di 17 anni della scuola superiore. Fin dalla sua uscita, i professionisti della salute mentale hanno avvertito gli spettatori degli effetti negativi della serie sui giovani spettatori. Nel maggio 2019, il Journal of American Academy of Child & Adolescent Psychiatry ha concluso che:

13 Reasons Why è stato associato a un aumento significativo dei tassi di suicidio mensili tra i giovani americani di età compresa tra 10 e 17 anni. È richiesta cautela riguardo all’esposizione di bambini e adolescenti alla serie.

Secondo lo studio, 13 Reasons Why è stato associato ad un aumento del 28,9% dei tassi di suicidio tra i giovani direttamente dopo il rilascio nell’aprile 2017. Il numero di decessi per suicidio registrato durante quel mese e` stato superiore al numero osservato in un singolo mese durante il quinquennio esaminato dai ricercatori.

Nel mio articolo sulla serie Netflix “13 Reason Why” in cui si parla del picco nei tassi di suicidio ho spiegato:

Sotto la premessa ingannevole di “affrontare i problemi di salute mentale”, lo spettacolo in realtà celebra il suicidio. Il suicidio del personaggio principale è intriso di mistero che porta al fascino. Esponendo il male nella sua scuola, diventa anche una eroina il cui suicidio è diventato un modo efficace per fargliela pagare alle persone che l’hanno offesa.

È facile vedere come esporre un giovane con problemi di salute mentale, a uno spettacolo che ritrae un adolescente suicida come una sorta di eroe post-morte-vigilante, potrebbe portarlo a desiderare il suicidio. Attraverso dozzine di ore di arte drammatica, lo spettacolo crea un’esperienza coinvolgente che si concentra su idee, pensieri ed emozioni oscure.

Qualche giorno fa, Netflix ha montato eliminato una scena grafica raffigurante il suicidio. Troppo poco e troppo tardi.

LE TERRIFICANTI AVVENTURE DI SABRINA

La prima stagione di Le terrificanti avventure di Sabrina è talmente piena di messaggi tossici che è stato necessario un articolo piuttosto lungo per analizzare correttamente il suo contenuto. In effetti, quasi ogni scena promuove una sorta di agenda per i suoi giovani spettatori che sono portati immediatamente a relazionarsi con la protagonista Sabrina – una ragazza delle superiori che diventa una strega (donando l’anima a Satana).

Tra i messaggi promossi: il satanismo è cool e moderno, il satanismo è un alleato del femminismo e degli LGBQ, la stregoneria è un potente strumento per rovesciare il “patriarcato bianco” e altro ancora. Ci sono anche scene che sensibilizzano i minori (normalizzando l’amore dell’élite per la pedofilia), il cannibalismo che coinvolge i bambini (normalizzando l’amore dell’élite per il cannibalismo) e, naturalmente, un sacco di profanazioni del cristianesimo.

ALTRI ESEMPI

Ci sono molti altri esempi di serie originali di Netflix che promuovono l’agenda malata dell’élite occulta. Qui ce ne sono un po.

Santa Clarita Diet – una serie che parla del cannibalismo (l’ossessione segreta dell’élite occulta) 
Netflix ha preso la serie Lucifer dopo che è stata cancellata da Fox dopo tre stagioni. Come potrebbe Netflix rinunciare all’opportunità di promuovere una serie che ritrae Lucifero (la figura biblica preferita dell’élite occulta) come un affascinante giovane?

The Order parla di un adolescente che entra in una società segreta che pratica la magia nera. Ancora promozione del satanismo ai giovani.

CONCLUDENDO

Mentre la disastrosa perdita di spettatori di Netflix potrebbe essere attribuita a un aumento dei prezzi di $ 2, qui c’è chiaramente di più gioco. Negli ultimi anni, il contenuto di Netflix ha assunto una svolta radicale (che può anche essere osservata attraverso i mass media in generale) in cui la promozione di messaggi divisivi è più importante dell’intrattenimento di qualità. Credici o no, molte persone lo stanno notando e lo stanno attivamente rifiutando.

I mass media sono in una crisi di pertinenza: i loro contenuti non riflettono i valori e gli interessi di gran parte della popolazione. L’intrattenimento di oggi è completamente idiotico e senza senso. Perché? Perché le nuove serie raramente sono il prodotto di menti creative. Il più delle volte, sono sforzi forzati per mescolare il maggior numero possibile di messaggi in qualcosa che assomiglia all’intrattenimento. E le persone non vogliono pagare per questo. E` veramente così semplice.

Fonte

La serie Netflix “13 Reasons Why” collegata ad un aumento esponenziale dei suicidi

Uno studio sostenuto dall’Istituto nazionale di salute mentale ha osservato un aumento del 30% circa dei tassi di suicidio tra gli adolescenti nel mese successivo al rilascio di “13 reasons why” su Netflix.

Il Journal of American Academy of Child & Adolescent Psychiatry ha recentemente pubblicato uno studio intitolato Association Between the Release of Netflix’s 13 Reasons Why and Suicide Rates in the United States: An Interrupted Times Series Analysis e la sua conclusione è abbastanza chiara:

La messa in onda di 13 Reasons Why è stata associata a un aumento significativo dei tassi di suicidio mensili tra i giovani americani di età compresa tra 10 e 17 anni. È richiesta cautela riguardo all’esposizione di bambini e adolescenti alla serie.

Secondo lo studio, 13 Reasons Why è stato associato ad un aumento del 28,9% dei tassi di suicidio tra i giovani direttamente dopo la messa in onda nell’aprile 2017. Il numero di decessi per suicidio registrato durante questo mese è stato superiore al numero osservato in qualsiasi altro mese durante il quinquennio esaminato dai ricercatori.

Questi risultati confermano le preoccupazioni precedenti riguardo lo spettacolo. Infatti, subito dopo la sua uscita, vari specialisti e organizzazioni di salute mentale hanno messo in guardia contro gli effetti insidiosi dello spettacolo sul suo pubblico. Il problema principale: la rappresentazione grafica del suicidio unita alla glorificazione della persona che lo commette.

“Gli esperti di salute mentale descrivono lo spettacolo come preoccupante e indicano come i suoi personaggi e la rappresentazione grafica del suicidio possano rappresentare un rischio per la salute dei giovani che già lottano con problemi di salute mentale”.
– CNN, ’13 Reasons Why’ tied to rise in suicide searches online

Poco dopo la premiere dello spettacolo, uno studio ha rivelato che 13 Reasons Why è stato collegato a un aumento delle ricerche sul web relative al suicidio, in particolare a “Come suicidarsi”.

“Dopo la premiere di” 13 Reasons Why “, la ricerca della frase “come suicidarsi” è aumentata del 26% rispetto a quanto normalmente previsto per quel periodo; La ricerca “prevenzione del suicidio” è aumentata del 23%; e la ricerca “numero dell’hotline per il suicidio” è salito del 21%, in base ai dati del giornale. “Il tempo del dibattito retorico è finito”, ha detto John Ayers, professore di ricerca alla San Diego State University e autore principale dell’articolo. “Anche se 13 Reasons Why ‘ha indubbiamente dato inizio alla conversazione, è aumentata la consapevolezza e assistiamo a un aumento delle ricerche relative al suicidio – i nostri peggiori timori sono stati confermati”, ha affermato. “Migliaia di persone stanno cercando online modi per uccidersi.”
– Ibid.

13 RAGIONI PER CUI (E` DANNOSO)

Poster che promuovono 13 Reasons Why. Occhio che tutto vede/agenda dell’elite

La serie ruota intorno a uno studente di 17 anni della scuola superiore e al suo amico defunto che si è suicidato a causa di pettegolezzi, aggressioni sessuali nel suo liceo e mancanza di sostegno da parte dei suoi amici e della sua scuola. Il ragazzo che si e` suicidiato ha lasciato una scatola di cassette con i dettagli dei tredici motivi per cui l’ha fatta finita.

Nonostante la sua premessa oscura e inquietante, tutto ciò che riguarda questa serie è rivolto ad adolescenti e pre-adolescenti. Per aggiungere un tocco “teenager” in più, Netflix ha persino scelto Selena Gomez come produttore esecutivo … anche se è appena uscita dalla riabilitazione per un “problema di salute mentale non rivelato” … e anche se ha appena pubblicato un video in cui prova piacere a procurarsi dolore.

Nel suo video musicale Fetish, Selena Gomez si fa male in vari modi dolorosi e degradanti rendendola “sexy” agli occhi dei suoi giovani fan (leggi il mio articolo a riguardo qui). 

Billie Eilish, che è immensamente popolare tra gli adolescenti, è presente in entrambe le colonne sonore di 13 Reasons Why. Il suo intero atto è basato su traumi e abusi (leggi il mio articolo su di lei qui).

Sotto la premessa ingannevole di “affrontare i problemi di salute mentale”, lo spettacolo in realtà celebra il suicidio. Il suicidio del personaggio principale è intriso di mistero che porta al fascino. Esponendo il male nella sua scuola, diventa anche una eroina il cui suicidio è diventato un modo efficace per fargliela pagare alle persone che l’hanno offesa.

È facile vedere come esporre un giovane con problemi di salute mentale, a uno spettacolo che ritrae un adolescente suicida come una sorta di eroe post-morte-vigilante, potrebbe portarlo a desiderare il suicidio. Attraverso dozzine di ore di arte drammatica, lo spettacolo crea un’esperienza coinvolgente che si concentra su idee, pensieri ed emozioni oscure.

In breve, fa parte di un’ovvia agenda mediatica per svilire, corrompere e demoralizzare la popolazione, specialmente i giovani. E Netflix ne fa parte.

L’AGENDA DI NETFLIX

Negli anni passati, ho analizzato diverse serie Netflix perché, in poche parole, il servizio di streaming è ora in prima linea nella cultura popolare. Visto che la televisione via cavo sta diventando una reliquia del passato – soprattutto per i giovani – Netflix sta attualmente godendo di una posizione di quasi monopolio nei contenuti televisivi.

Per consolidare la sua posizione di potere nel settore, Netflix investe costantemente enormi quantità di denaro per la creazione di contenuti originali. Quanto? $ 12 miliardi nel 2018 e $ 15 miliardi nel 2019.

Nonostante questi enormi numeri dedicati alla creazione di contenuti, gli spettacoli selezionati come “Netflix Originals” sono accuratamente curati. Non c’è nessuna varietà di opinioni, punti di vista o prospettive. Al contrario, tutto ciò che è sponsorizzato da Netflix è pienamente e coerentemente in linea con l’agenda dell’élite globale.

Come visto negli articoli precedenti, le serie Netflix spingono chiaramente programmi specifici come la sfocatura di genere (Bill Nye Saves the World), la glorificazione del satanismo come “empowerment femminile” (Le terrificanti avventure di Sabrina) e la normalizzazione del controllo mentale basato sul trauma (Stranger Things, Black Mirror: Bandersnatch).

In ogni caso, 13 Reasons Why è probabilmente il più insidioso di tutti e lo spettacolo dovrebbe essere direttamente collegato alla morte dei giovani.

Fonte

Selena Gomez (Fetish): Sintomi di una cultura popolare malata

Nel video musicale di Fetish, Selena Gomez, si fa del male, umiliandosi e mostrando sintomi di gravi problemi mentali. Il video è considerato “sensuale”. C’e` qualcosa di veramente sbagliato nella cultura popolare moderna.

Selena Gomez è un classico esempio di child star, con milioni di fan, introdotti, a loro malgrado nella depravata cultura dell’industria dello spettacolo.

Dopo essere apparsa nella trasmissione televisiva Barney and Friends, la Gomez è stata assunta dal canale Disney per apparire in Hannah Montana (interpretato da Miley Cyrus, un’altra ex-stella della disney). Selena e` stata “premiata” con il suo show su Disney Channel, Wizards of Waverly Place.

Selena Gomez e` Alex, la stella di Wizards of Waverly Place.

Nel 2014, la Gomez licenzio` la madre e il patrigno (avevano gestito la Gomez dall’inizio della sua carriera) e firmo un contratto con le società WME e Brillstein. Più tardi quell’anno, la Gomez firmò con la Interscope Records. Come Miley Cyrus, Ariana Grande, Demi Lovato e innumerevoli altri bambini cresciuti dall’industria (specialmente dalla Disney Network), la Gomez si lancio` in una carriera solista che introdusse i suoi giovani fan ad una nuova Selena estremamente sessualizzata e dai contenuti pesantemente manipolati dall’elite.

Nel 2016, la Gomez annullò 34 date del suo tour mondiale, Revival, in quanto costretta, per 3 mesi, a frequentare un rehab, per “problemi di salute mentale” sconosciuti. Nell’industria, “riabilitazione” è spesso una parola in codice per “ri-programmazione”.

13 MOTIVI PER CUI NON E` GIUSTO

13 Reasons Why di Netflix

Poco dopo aver finito con la riabilitazione, la Gomez è stata produttrice esecutiva della serie “hit” Netflix 13 Reasons Why. La serie è stata una costante fonte di controversie a causa dei suoi contenuti grafici, e della sua rappresentazione in chiave glamour del suicidio.

“Gli esperti di salute mentale descrivono lo spettacolo come preoccupante e indicano come i loro personaggi, con cui si puo` entrare facilmente in correlazione, e la rappresentazione grafica del suicidio possano costituire un rischio per la salute dei i giovani che stanno già affrontando problemi di salute mentale”.
– CNN, ’13 Reasons Why’ tied to rise in suicide searches online

Uno studio ha recentemente rivelato che lo spettacolo è stato collegato ad un aumento delle ricerche su web correlate al suicidio, in particolare: “Come commettere suicidio”.

“Dopo la prima serie di “13 reasons why “, l’utilizzo della frase, “come commettere suicidio”, nei motori di ricerca, è aumentata del 26% rispetto a quello che normalmente ci si aspetterebbe; La frase “prevenzione del suicidio” è aumentata del 23%; E la ricerca per una “suicide hotline” è salita del 21%. “Il tempo per il dibattito retorico è finito”, ha detto John Ayers, professore di ricerca presso la San Diego State University e autore principale dello studio. “Mentre 13 reasons why ha sicuramente provocato la controversia – vediamo che una serie di ricerche correlate al suicidio aumentano – i nostri peggiori timori sono stati confermati”, ha detto. “Ovvero che, migliaia di persone, altre migliaia, stanno cercando online modi per suicidarsi”.
– Ibid.

Alcuni ricercatori sostengono inoltre che lo spettacolo potrebbe avere un impatto negativo su alcuni adolescenti con problemi di salute mentale.

“Osservando il fenomeno da un punto di vista della prevenzione, è preoccupante quando un giovane ha già avuto un trascorso o un problema di salute mentale esistente come ansia, depressione.”, ha detto Schwartz, aggiungendo che tali malattie sono Fattori di rischio per il comportamento suicidario. “Se un giovane ha una storia di gravi problemi di salute mentale o di sostanze, ciò aggiunge ovviamente uno strato di vulnerabilità”.
– Ibid.

In breve, la Gomez è al comando di uno spettacolo che favorisce un fascino malsano per il suicidio nelle menti dei giovani. Alcuni sostengono che lo spettacolo serve per “sensibilizzare” il pubblico nei confronti del suicidio, non per glamorizzarlo. Se è così, perché la produttrice esecutiva dello spettacolo, Selena Gomez, apparirà in un video musicale dove si fa del male in un contesto “sexy””? Siamo sicuri che non sta glamourizzando il suicidio?
Coloro che guidano e finanziano la cultura popolare sembrano essere impegnati nell’abbattimento e nella demoralizzazione dei giovani. Di conseguenza, la cultura popolare è deprimente, promuove l’auto-distruzione e sta aiutando a creare una generazione di persone malate, deboli e vulnerabili.

FETISH

In Fetish, Selena appare completamente “svalvolata”. Ha assunto droghe? È malata mentale? È sotto controllo mentale? È posseduta dal diavolo? Tutti i precedenti? Chi lo sa. Una cosa è certa, non sta bene.

Il video inizia con una bella ripresa di un cielo estivo con gli uccelli che cinguettano. Poi questo lampeggia sullo schermo:

Un rapido shot del volto distorto di Selena. C’e` qualcosa che non va, come se le stesse accadendo qualcosa di male. È una tipica scena “rapida” che prepara il cervello ad essere sub-consapevolmente disturbato.

Vediamo poi Selena camminare verso un auto distrutta

È questo un modo per simboleggiare lo stato mentale di Selena?

All’interno della casa, Selena si dirige verso la cucina, getta a terra le borse con i prodotti appena comprati dal fruttivendolo e comincia a rotolarsi su di loro. Già, c’e` qualcosa di sbagliato in lei.

Perche` sei distesa sul pavimento?

Nel frattempo, la Gomez canta dicendo di essere l’ossessione sessuale di qualcuno. Percepiamo il fatto che non abbia controllo sulle sue azioni.

“You got a fetish for my love
I push you out and you come right back
Don’t see a point in blaming you
If I were you, I’d do me too”

Le ultime righe, “Non vedo la ragione di accusarti, lo farei anche io”, ricordano la Sindrome di Stoccolma, dove un prigioniero simpatizza con il loro cacciatore:

“Sentimenti di fiducia o di affetto provati, in alcuni casi di rapimento, da una vittima verso l’aguzzino”.

Un altra parte della canzone si riferisce allo stesso concetto:

I’m not surprised
I sympathize, ah
I can’t deny
Your appetite, ah

Durante il video, possiamo notare come Selena canti solo in una parte: mentre fissa il cielo e il sole.

La Gomez passa un sacco di tempo a cantare sotto il sole ardente. L’ombra della sua mano nasconde un occhio – in modo da evocare il simbolo dell’occhio che tutto vede (aka il segno che le stelle pop mostrano per enfatizzare la loro sottomissione all’élite occulta).

Ancora l’occhio che tutto vede

La canzone parla in realta` dell’elite che possiede sessualmente Selena? Perché non sta cantando a una persona, ma all'”occhio del cielo”. Inoltre, perché la maggior parte delle stelle Disney finisce per diventare Beta Kittens (leggi di più qui).

Quando Selena arriva nella sala da pranzo vediamo un quadro con un gatto. Un riferimento alla programmazione beta kitten?

Selena si strappa le calze con un look folle. Come al solito, Selena e` vestita e truccata per assomigliare ad una ragazzina di 14 anni.

Una cosa che è certa, questo “fetish” sembra aver portato Selena all’autodistruzione. Ecco esempi di mutilazione e danni che si auto infligge. Tieni presente che una grande percentuale dei suoi fan lo conosce per il suo lavoro alla Disney.

Selena raccoglie un pezzo di vetro e se lo mette in bocca. Cio` provoca molto dolore e un copioso sanguinamento

Selena si lega la lingua con una corda. La sua lingua è “legata” letteralmente. Inoltre, questa è una vera tecnica di tortura.

Selena, come molti pedoni dell’industria prima di lei, ha perso la capacita` di parlare liberamente?

Selena si mangia un pezzo di sapone. Chi ti ha detto di farlo? Lo stai facendo perche` odi te stessa?

I comportamenti mostrati da Selena in questo video sono sintomi reali della depressione, della scarsa autostima, dell’odio di sé e persino delle tendenze suicide. Considerando i testi, si può anche aggiungere alla lista l’utilizzo del sesso, anche di sesso degradante, come un modo per ottenere gratificazioni. Io non sono uno psicologo e non sono in grado di fare una diagnosi specifica, ma posso tranquillamente dire che questo video e` sbagliato.

Questa e` la merda che viene fatta passare come “intrattenimento” al giorno d’oggi. Canzoni in cui si vede una coppia tenersi per mano e amarsi? NO. Canzoni sull’essere usato come oggetto sessuale mentre ti torturano? OVVIAMENTE SÌ.

Gucci Mane, infine parte rappando su come stia usando a suo vantaggio quella situazione. Grazie per il tuo contributo, Gucci Mane … o è il suo clone della CIA? (Quando Mane è stato liberato dalla prigione nel 2016, alcuni voci affermarono che venne sostituito da un clone perché mancavano alcuni dei suoi tatuaggi e il suo timbro vocale cambio`.

Nel frattempo, Selena viene ancora torturata.

Selena si rotola sul pavimento di un congelatore industriale, facendo del suo meglio per andare in ipotermia

Selena, non stai affatto bene

CONCLUDENDO

Purtroppo, Fetish è un prodotto tipico della cultura popolare di oggi. Il video è stranamente deprimente, lascia gli spettatori con l’amaro in bocca e mescola concetti di autodistruzione con la sessualità … tutti avvolti in un pacchetto “sexy” e commercializzati a giovani che stanno imparando ancora cosa sia l’amore, la sessualità e le relazioni.

Selena è anche direttamente coinvolta in una serie che commercializza il suicidio per i giovani che si sono appena affacciati nella vita adulta. Perché Selena è associata a queste idee terribili? Selena Gomez è veramente l’autrice di una serie che ha avuto un impatto così forte sul cervello dello spettatore e che è stata scientificamente legata a un picco di ricerche su come commettere suicidio? Oppure, forse, è semplicemente un volto “adatto ai bambini” associato a questi progetti?

Fetish e 13 reasons whysono simili in molti modi: sono programmi di intrattenimento attentamente elaborati per mettere le persone in uno stato d’animo specifico e per contemplare idee specifiche. Questa non è arte. È condizionamento mentale.

La cultura popolare è malata perché è prodotta intenzionalmente per creare una generazione malata. Le persone dietro a tutto cio` vogliono che il loro pubblico sia ansioso, confuso, depresso e autodistruttivo. Perché? Perché, in ultima analisi, in questo modo, il pubblico e` piu` facilmente controllabile.

Fonte