2013: La Fortezza – Interpretazione e simbolismo occulto

Spesso le persone che visitano questo sito o altri blog simili, non si rendono conto della portata del complotto mondiale perpetrato ai nostri danni. In molti, dicono che è una moda, che non esiste alcuna associazione tra simbolismo e mass media. Prendendo spunto da un interessante film, segnalato dal mitico Gabriel, proverò (per l’ennesima volta) come il progressivo condizionamento simbolico esista da decenni e come esso segua una agenda ben determinata

Attraverso i film, i video musicali, le pubblicità e i grandi eventi, l’elite condiziona le masse tramite l’inserimento di simbolismo, posizionato ad hoc, in modo da fissare nel subconscio delle persone determinati modelli, spesso in contrasto con il senso comune. Andremo ora ad analizzare questo film, che già nel 1992 conteneva importanti punti dell’agenda per un Nuovo Ordine Mondiale. Alcuni sono già una realtà, come vedremo…

La primissima immagine del film è un codice a barre, ovvero una metafora per indicare il “marchio della bestia”: Tutti gli umani nel film hanno tatuato un codice a barre che ne permette l’identificazione

Le tecnologie si sono evolute (microchip) ma il concetto resta uguale, controllarci come degli animali

Zombi chippati

E’ solo questione di tempo prima che venga introdotto l’RFID Chip, le forze sataniche, tuttavia, vogliono che le masse lo accettino di spontanea volontà, un concetto che risuonerà spesso nel film e che viene applicato sistematicamente nel mondo reale.

In America ormai è iniziata da tempo la campagna per innestare il chip. Da chi si parte? Dai bambini! La propaganda (serve per la tua sicurezza e quella di tuo figlio n.d.r.). Spaventando le madri, le si porta ad accettare di buon grado una tecnologia così spaventosa

TSA E CONTROLLO DELLE NASCITE

Nelle prime scene del film possiamo vedere i due protagonisti, una coppia che sta fuggendo in Messico, attraversare la frontiera, venendo sottoposta ad un controllo minuzioso, simile a quanto accade attualmente con gli scanner TSA presenti negli aereoporti americani (sempre per la sicurezza delle persone)

Le forze di polizia svolgono un lavoro minuzioso, quasi maniacale nel controllo delle persone che attraversano il confine

In questo mondo globalizzato, le sbarre della prigione non si vedono

Ritornando al discorso dei TSA, la scena che più mi ha colpito riguarda l’ispezione di una donna chiamata “vacca” perchè “positiva” (è incinta).

E’ necessario il controllo delle nascite per poter vivere in questo “delicato” pianeta…

Anche se non siamo arrivati ai livelli del film, il senso di intrusività del sistema TSA rispecchia molto quello della pellicola

Come si è spiegato in questo articolo uno dei principali obiettivi degli illuminati è quello di ridurre la popolazione a circa 500.000.000 di unità per ricostituire il fragile equilibrio con la natura

L’elite ha bisogno di un sostanziale abbassamento della popolazione in modo da poterla controllare più efficacemente. L’equilibrio con la natura è solo un’altra balla, costruita ad hoc, per farci sentire in colpa. Sono le multinazionali e le corporazioni che sfruttano l’ambiente e le popolazioni povere a loro vantaggio…

LA MENTEL CORPORATION

Il pianeta è in mano alle corporazioni che gestiscono ogni aspetto della vita umana. Questo controllo viene effettuato, per la maggiore, da un sistema cibernetico, il cui obiettivo è quello di far rispettare le regole ad ogni costo. La caratteristica fondamentale [ed estremamente cinica per un computer (mi è venuto in mente HAL 9000 di 2001: Odissea nello spazio)] è quella di sfruttare avanzatissime tecniche di controllo mentale, a base di proiezioni olografiche, torture fisiche, privazione sensoriale e ipnosi.

Il protagonista (Brennick) viene scortato con altri prigionieri, in una struttura detentiva di massima sicurezza, in mezzo al deserto. Sentiamo la voce femminile del robot (Zeta), applicare una sorta di iniziale e blando controllo mentale, instillando il panico in alcuni dei passeggeri, rispetto alla loro condizione di segregazione.

“La Fortezza è situata in pieno deserto dove nessuna forma di vita resiste, la fuga è impossibile”Notare il logo della Mentel, un esagono con un occhio al centro…Tale forma geometrica ritornerà moltissime volte nel film, a simboleggiare il culto di Saturno.

Brennick, per non aver rispettato la legge sul controllo delle nascite, dovrà scontare ben 31 anni nel carcere di massima sicurezza chiamato la Fortezza.

In uno stile del tutto simile a quello utilizzato nei campi di concentramento nazisti, i prigionieri vengono fatti spogliare nudi. E’ un altro modo per scardinare la personalità e la volontà dell’individuo, che si trova nudo, in un posto sconosciuto e pericoloso, in una sorta di spettacolino voyeur per le guardie, che osservano gli anim…i prigionieri sfilare nudi.

La deumanizzazione dei detenuti è cominciata non appena hanno varcato la soglia della prigione

I detenuti sono infatti diventati proprietà della Mentel la quale gli utilizza come schiavi per ampliare la struttura detentiva. Continua il subdolo controllo mentale, questa volta è lo stesso direttore a “spiegare” la situazione ai prigionieri.

Poe, il direttore della prigione, comunica ai detenuti che lavoreranno 24 ore al giorno, con turni stabiliti dal computer. Anche i pensieri e i sogni verrano controllati, in modo che il prigioniero sia ricattabile e incapace di un reale pensiero proprio…incoraggiante

IL DEFIBRILLATORE GASTRICO

Per mantenere i prigionieri calmi e ordinati la Mentel ha inventato il Defibrillatore Gastrico, una sorta di Chip che causa, a comando, forti dolori allo stomaco e morte se si attraversa la linea rossa.

Il defibrillatore gastrico, viene inserito nel corpo del detenuto tramite un oggetto (e con una modalità) molto “fallica”. La “fellatio” imposta dalla macchina al nostro protagonista, evidenzia forse la sottomissione degli esseri umani alle macchine?

Immagini e parole sono attentamente calcolate per instillare terrore e insicurezza nei prigionieri

Nel 2012 abbiamo già raggiunto la tecnologia che ci permette di sfruttare un microchip per uccidere a distanza: ciò che nel 1992 era solo fantasia, ora è una realtà. Potete leggere a riguardo questo articolo

Come detto in precedenza l’esagono ha un ruolo simbolico permeante e importante nel film (culto di Saturno)

Nella gnosi l’archetipo e il pianeta di Saturno sono il punto focale per la manifestazione del Demiurgo. Il Demiurgo è identificato con Lucifero, il Portatore di Luce – come l’ottava superiore di Saturno. In tale veste è il “Guardiano della Soglia” dell’iniziazione. Secondo gli antichi insegnamenti, Saturno è il grande Giudice che si manifesta nella giustizia, è anche patrono della religione dell’intelligenza e governa tutti gli standard di pesi, misure e numeri. E’ il signore dei 7 geni planetari, del mondo tangibile, della vita e della morte oltre che della luce e delle tenebre. Saturno è visto come colui che interrompe l’ordine e l’unita cosmica – così istituì la morte, facendo in modo che il concetto di cambiamento venisse in essere.

SCENDENDO NELLA FORTEZZA

Mentre la “confortante” voce di Zeta continua a descrivere la prigione di massima sicurezza, possiamo cogliere un dettaglio significativo in numerologia: la fortezza è formata da 33 piani, un numero molto importante nelle società segrete e in generale nella cultura umana.

Si consideri ad esempio il numero 33. Il primo tempio di Salomone rimase intatto per 33 anni. Alla fine di quel periodo venne saccheggiato dal Re egiziano Sisach, e, infine, (588 aC) fu completamente distrutto da Nabucodonosor e gli abitanti di Gerusalemme furono condotti in cattività a Babilonia. (Vedi Storia generale della Massoneria, di Robert Macoy.) Anche il re Davide governò Gerusalemme per 33 anni, l’Ordine Massonico è diviso in 33 gradi simbolici;
ci sono 33 segmenti nella colonna vertebrale umana, e Gesù fu crocifisso nel suo trentatreesimo anno d’età. – Manly P. Hall Gli insegnamenti segreti di tutte le età

… nella numerologia spirituale, il ’33 ‘simboleggia la più alta coscienza spirituale raggiungibile dall’essere umano. – Elizabeth van Buren Il segreto degli Illuminati,  pag. 161-2

Si è scoperto che il 33 ° parallelo attraversava l’Arizona, in particolare, la piccola città di Florence. Il Dipartimento Correttivo di Massima Sicurezza dell’Arizona è proprio situato in questa location. Investigando potrete trovare altre curiosità estremamente significative rispetto a questo numero.

Come per ogni opera satanista degna di nota, il simbolismo deve essere invertito: Mentre il 33 rappresenta il massimo livello spirituale raggiunto dall’uomo, nel film i 33 piani della struttura penitenziaria assumono il significato del massimo livello di materialismo raggiunto dall’uomo. Il controllo assoluto del comportamento e dei pensieri, la degradazione dell’essere umano a simil-bestia e la costante ossessività nel PRODURRE e COSTRUIRE sono tutti aspetti importanti nel processo di schiavizzazione della razza umana.

CONTROLLO DEI SOGNI

Un altro spaventoso sistema di controllo mentale è quello della privazione del sonno (che normalmente fa insorgere psicosi e nevrosi), la MENTEL corp. tuttavia si è spinta oltre, riuscendo a “spiare” i sogni dei detenuti.

I sogni dei detenuti vengono analizzati da dei droni

Le registrazioni vengono poi valutate da Poe che autorizza Zeta ad adottare determinate misure di contenimento

L’intera scena ha qualcosa di decisamente malato: il direttore in particolare sembra provare un piacere perverso nell’osservare tali scene erotiche (il sogno di Brennick), ma Zeta è pronta a riportare la “normalità” suggerendo un intervento punitivo, tradotto: una scarica dal defibrillatore gastrico. I prigionieri non possono sognare perchè tramite essi l’uomo è in grado di coltivare le sue aspirazioni, di immaginare una realtà alternativa a quella della galera o più semplicemente, nel contesto del film, la libertà.
Il sogno inoltre serve per scaricare le tensioni accumulate durante la giornata, senza di essi, la condizione psichica del soggetto degenera rapidamente.

FORZARE IL CONSENSO

Proseguendo nel film, Brennick si trova a difendere un compagno di cella dagli abusi subiti da un particolare prigioniero: 187

187 è un termine gergale utilizzato per il reato di omicidio. Si riferisce alla sezione 187 del Codice Penale Californiano, il quale definisce il reato di omicidio. Il numero è comunemente pronunciato leggendo le cifre separatamente come “uno-otto-sette” o “1-8-7″, piuttosto che “187″.Wikipedia

Il 187 stampato in fronte ricorda molto il marchio che Dio tatuò in fronte a Caino dopo che quest’ultimo uccise Abele

Il detenuto 187, come detto in precedenza, ha tentato di violentare con la forza un altro detenuto, ma grazie all’intervento del protagonista e successivamente del defibrillatore gastrico, le sue intenzioni sono miseramente fallite.
Possiamo tracciare un parallelo molto interessante tra questo comportamento (utilizzare la superiorità fisica per ottenere un determinato obiettivo) e il sistema, molto più efficace utilizzato dall’elite.

Dopo essere stati richiamati (Brennick, 187 e il ragazzo), il protagonista viene portato al cospetto del direttore, Poe.

Poe, si fa fare la barba da Abraham, che definisce il migliore promettendogli una prospettiva di libertà vigilata. Come accade nella vita reale, l’elite è molto brava ad illudere e mistificare le masse con belle parole e con la concessione di determinati privilegi. Tuttavia, si tratta solamente di un sistema di coercizione per mantenere l’ordine.

Per far “abbassare la cresta” a Brennick, il direttore, sfrutta il ricatto, mostrandogli la moglie, anch’essa detenuta nel carcere di massima sicurezza.

Grazie al totale controllo della mente dei detenuti, Poe, il direttore del penitenziario, è riuscito a scoprire il punto debole del protagonista, ovvero la moglie. Una tecnica molto più efficace della semplice e barbara violenza fisica

“La legge è chiara, un bambino per ogni donna, perchè abitiamo in un piccolo e fragile pianeta, dobbiamo mantenere la popolazione in equilibrio.”

OBBLIGARE AL CONSENSO

Il film ci ripropone un interessante parallelo, 187 e Brennick, continuano nel loro scontro fisico. Alla fine è Lambert ad avere la meglio ma decide di non uccidere l’avversario (anche se gli viene ordinato da Paul). 187 viene ucciso comunque da uno dei droni di Zeta e il nostro protagonista viene scortato nella camera del lavaggio del cervello: una tale dimostrazione di libero arbitrio non poteva rimanere impunita.

Notare il pavimento massonico (sacrificio, dualità della vita), la donna in rosso (distrazione/sacrificio) e i due “tecnici” che assieme alle pareti dietro di loro rappresentano le colonne massoniche

La tortura consiste nell’innestare falsi ricordi attraverso dei sistemi di ologrammi, facendo perdere al soggetto ogni stabilità psicologica residua e ogni cognizione di tempo e spazio (tramite la rotazione degli anelli), in questo modo si andrà a distruggere completamente la personalità del prigioniero, trasformandolo, in un fantasma. Tecniche di tortura simili vengono utilizzati per creare schiavi del controllo mentale, infrangendo la personalità principale ed innestando una serie di alterego attivabili a comando (trigger).

Il direttore, dopo 3 giorni di tortura, mostra a Karen il marito ormai moribondo: in cambio della sua salvezza, la donna avrebbe dovuto rinunciare al marito e trascorrere il resto della sua esistenza in una gabbia dorata, ovvero l’ufficio di Poe.

Ciò che possiamo desumere da questo passaggio è come l’elite metta in piedi eventi e situazioni in modo da portare la gente ad un determinato obiettivo. L’11 settembre, gli Stati Uniti, hanno creato il pretesto per andare in Afghanistan e Iraq (per il petrolio) e far approvare leggi più ristrettive per le masse.

Questo terribile e subdolo sistema, permette agli illuminati di “convertire” le masse al culto luciferino, un film che sottolinea questo aspetto è l’Avvocato del Diavolo, di cui ho trattato in precedenza. Accettando le direttive dell’elite luciferina, si diventa automaticamente complici “involontari” del culto.

Il risultato delle torture: un guscio vuoto, privo di qualsiasi personalità

Molto interessante è la modalità di recupero della personalità di Brennick: Karen, dopo aver preso il controllo di Zeta, scansiona la mente di suo marito, mostrandoci un bambino nascosto sottoterra.

Brennick è nascosto nel suo inconscio

La personalità principale è stata ripristinata

L’immagine è una rappresentazione simbolica del subconscio e della personalità principale del protagonista, regredita a stato infantile, tramite appunto la tortura subita. Karen, lo aiuta facendolo uscire e ripristinando finalmente la personalità di Brennick. La donna sembra vestire i panni di un HANDler buono, porgendogli la mano e aiutandolo ad uscire dal burrone o meglio, dal suo subconscio.

Vi viene in mente nulla?:)

GESTIONE DELL’INFANZIA

Come Poe afferma, in questa società l’aborto è vietato. I bambini indesiderati, perciò, vengono cresciuti dalla Mentel Corporation, trasformandoli in ibridi uomo-macchina.

Poe è uno dei primi figli del nuovo mondo, qui si sta nutrendo

Questi individui “perfetti” non hanno bisogno di dormire e non sprecano risorse, assorbendo amminoacidi. Quando avranno raggiunto la maggioranza, soppiantando i comuni esseri umani, non vi saranno più problemi ambientali o di sovrappopolazione. Tuttavia, non possono fare all’amore e sembrano privi di reali emozioni.

E’ proprio questo uno degli obiettivi del transumanesimo in cui, quei pazzi illuminati, vogliono fondere l’uomo con la macchina in modo da renderlo sempre meno umano e sempre più efficente. Vi consiglio la lettura di questo articolo per approfondire il tema.

LA FUGA E IL PARTO

Dopo una serie di vicessitudini Brennick e Karen riescono a fuggire dal penitenziario di massima sicurezza, rifugiandosi in una casa abbandonata appena dopo il confine con il Messico

La scena somiglia molto alla nascita di Gesù nella grotta. Sta per iniziare una nuova era dove l’uomo finalmente si libererà dal dominio dell’elite?

Nello scontro finale vediamo la Mentel Corp prendere il controllo dell’automezzo utilizzato dai due protagonisti per fuggire dal carcere di massima sicurezza. Si tratta probabilmente di una metafora atta a rappresentare la lotto uomo – macchina.

CONCLUSIONE

L’industria dell’intrattenimento ci mostra da parecchi decenni pratiche e “utopie” illuminate in modo da farci accettare progressivamente la loro discesa in campo. Si tratta di ciò che Alice Bailey definì l’esternalizzazione della Gerarchia. Oggi alla fine del 2012 troviamo molti di questi aspetti “fantascientifici” applicati comunemente alla società. Se negli anni 90 apparivano spaventosi e improbabili, oggi, attraverso una adeguata manipolazione mediatica,  sembrano quasi indispensabili per la nostra “sicurezza”. Il mondo sta rapidamente degenerando in un vortice di violenza e materialismo senza precedenti, quel “giusto chaos” invocato a gran voce dagli illuminati da cui scaturirà un Nuovo Ordine Mondiale.

La battaglia finale è vicina

 

 

Annunci

La Religione Universale nella Massoneria

L’occhio con il triangolo, posto sopra una piramide tronca, sul retro della banconota da $ 1, è una testimonianza massonica di una antica “religione universale” che fiorì in tutto il mondo. I resti di questo culto sono ancora visibili nelle rovine piramidali e nei simboli dell’occhio di svariate civilità. Le piramidi erano templi dove i credenti praticavano un potente rituale mistico chiamato “Risveglio del terzo occhio”, censurato dalla Chiesa per lungo tempo, ma protetto e tramandato dalle società segrete occidentali.

A sinistra: Il massone George Washington indossa un grembiule massonico con il Terzo Occhio al centro. 
A destra: Un occhio in un triangolo luminoso è parte del Gran Sigillo statunitense

I padri fondatori americani, erano massoni o conoscevano i principi dell’ordine ed impressero il “Segreto Perduto” dell’Ordine, all’interno del gran sigillo. Questo “Segreto perduto” è un’antica religione universale, ormai persa nel tempo, ma ancora visibile nelle rovine delle prime civiltà, dove vediamo un chiaro e coerente modello tra piramidi e simboli di occhi:

Foto delle rovine della piramide del sole + un occhio incavato in un muro, TEOTIAHUACAN, MESSICO

Piramidi egiziane + rappresentazione dell’occhio Saqqara, Egitto

Rovine di una piramide + rappresentazione artistica di un’occhio, cultura Mound, OHIO, USA

Rovine di una piramide + occhio, Nazca, Perù

Rovine della piramide di El Castillo + simbolo dell’occhio, Chichén Itzá, Messico

Rovine di una piramide + gigante con terzo occhio, Sicilia, Italia

Rovine della piramide del sole + terzo occhio, Trujillo, Perù

Come esseri umani “postdiluviani” abbiamo ancora accesso a questo organo atrofizzato, che venne identificato da alcuni scienziati del 19° e del 20° secolo con il nome di ghiandola pineale:

“Una piccola … appendice conica presente nel cervello di tutti i vertebrati craniati che in alcuni rettili ha la struttura essenziale di un occhio … è ritenuta un terzo occhio rudimentale, un organo endocrino, o la sede dell’anima …” (Webster’s Ninth New Collegiate Dictionary)

Il filosofo francese René Descartes (1596-1650) descrisse la ghiandola pineale come la “sede dell’anima”, definendola il ponte che collega l’anima al corpo dell’uomo.
I lettori che hanno familiarità con le religioni orientali si ricorderanno che il Terzo Occhio era anticamente presente in India, in Cina e nel Sud-Est Asiatico, dove l’induismo, il buddismo e il taoismo la facevano da padrone.
Più di un idea “religiosa”, il Terzo Occhio è un’arcaica tradizione “spirituale”.

IL PUNTINO BINDI NELLE FRONTI DEGLI INDU

Il Terzo Occhio, chiamato “Urna” o “Trinetra”, viene contrassegnato da un punto nel mezzo della fronte.

Chiudendo gli occhi, è possibile aprire il terzo occhio, così da poter osservare e conoscere la propria anima. In Oriente, il risveglio del terzo occhio è possibile attraverso lo Yoga, in particolare grazie al Kundalini Yoga, che insegna l’esistenza del cosiddetto ajna chakra o chakra del terzo occhio. Kundalini in sanscrito antico significa “illuminazione” e si riferisce alla luce derivante dal risveglio del vostro Terzo Occhio e dal ricordo di se stessi (vale a dire, essere in comunione con la propria anima).
Questa “unione con Dio” venne considerata blasfema dalla cristianità occidentale per circa un migliaio di anni diventando, durante l’inquisizione, un peccato punibile con la morte.

Sopra a sinistra: Il risveglio del Terzo Occhio attraverso il Kundalini Yoga. In alto a destra: Il Caduceo, popolare in tutta l’Europa medievale, è un simbolo arcano del Kundalini Yoga.

La tradizione vuole che il modo corretto per attivare il terzo occhio sia quello di “equilibrare” due canali “opposti” (ida e pingala) attorno ad un asse centrale e verticale chiamato sushumna. Questo equilibrio degli opposti crea una terza forza che gli unisce e risveglia il Terzo Occhio permettendoci di vedere la nostra vera essenza, chi siamo veramente.

“Non hai un’anima, sei un anima. Hai un corpo.” (C. S. Lewis)

Questa terza forza “centrale” e “equilibrata” è il numero tre, il suono Aum, intonato dai mistici orientali. Il simbolo Aum somiglia ad un 3, a sottolinare l’equilibrio degli opposti:

Sopra: Il simbolo dell’Aum simile al numero 3, risulta di estrema importanza anche nella massoneria. 

Il numero 3 è fondamentale in massoneria:

“… Nella massoneria il numero tre è il più importante … e lo troviamo in ogni nostro rituale…” (Jeremiah How, The Freemason’s Manual, 1881)

“Ovunque tra gli antichi il numero tre fu ritenuto il più sacro dei numeri … In tutti i misteri, dall’Egitto alla Scandinavia, troviamo un rispetto reverenziale per il numero tre … In Massoneria, la terna è il più sacro di tutti i numeri mistici.“ (Albert Mackey, Enciclopedia della Massoneria, 1879)

Il Terzo Occhio viene ampiamente utilizzato in Oriente, appare in varie discipline (Yoga, Buddismo Ch’an, Karate, Qigong e Aikido). L’idea del Terzo Occhio, però, è del tutto estranea all’Occidente. Nonostante viviamo nell’ ”era dell’informazione” della globalizzazione, viene considerato come qualcosa di strano e diverso dalla nostra cultura, un enigma che riguarda unicamente le religioni orientali. Come è possibile? Che dietro vi sia l’ennesimo sforzo da parte dell’elite di censurare un simbolo ricco di informazioni e saggezza?

IL GRANDE SEGRETO MASSONICO DEL TERZO OCCHIO

L’immagine di un occhio è comune tra le società segrete occidentali. L’occhio è uno dei simboli chiave della massoneria. E’ visibile inciso o disegnato nei templi massonici e sui grembiuli, tuttavia, non sta a simboleggiare Dio; è un riferimento al Terzo Occhio nascosto in mezzo alla fronte di ogni essere umano.

L’occhio è presente anche sulle “Tracing Boards” massoniche, secolari disegni didattici presenti in tutte le logge, utilizzati per formare gli iniziati (vedi sotto). Risalente a più di due secoli, la “Tracing Board” è una delle ultime vestigia di autentica intatta e inalterata saggezza massonica.

Sopra: il “Masters Carpet”, in una illustrazione del Masonic Monitor del 1820, include i simboli fondamentali della Massoneria: il Sole, la Luna e l’Occhio Mistico.

Il nostro sguardo viene subito attratto dall’occhio in alto e al centro della raffigurazione. In pochi però fanno caso ai due lati, in cui si possono vedere una coppia di pilastri su cui svettano il sole e la luna, nel Kundalini Yoga, sono i canali Ida Pingala.

Non significa forse che possediamo un Terzo occhio nascosto? E che lo possiamo risvegliare?

L’OCCHIO ALL’INTERNO DEL TRIANGOLO

Il simbolo massonico dell’occhio all’interno di un triangolo sopra una piramide tronca non è forse una riminescenza delle antiche piramidi e del simbolo del Terzo Occhio, le cui tracce si possono ritrovare in quasi tutte le antiche rovine delle civiltà passate?

Sopra: Il lato posteriore del Gran Sigillo mostra come “Risvegliare il terzo occhio” fosse il concetto fondamentale della religione universale praticata dagli antichi popoli piramidali.

I massoni chiamano l’occhio “Occhio che tutto vede”, senza capirne a fondo il reale significato. Altri, in maniera semplicistica, lo chiamano “Occhio di Dio”, in entrambi i casi, queste moderne descrizioni ci forniscono ben pochi indizi sul suo reale valore. Più di una manciata di autori e ricercatori sostengono la tesi che l’occhio che tutto vede rappresenta il terzo occhio presente in ogni uomo e in ogni donna.
Il famoso scrittore e massone americano Mark Twain, scrivendo nel 1899, sull’occhio che tutto vede, non lo descrisse come l’occhio di qualche entità distante, ma come un dono tangibile che chiunque può utilizzare:

“L’occhio comune vede solo la parte esteriore delle cose, e giudica in base ad essa, l’occhio che tutto vede invece, attraversa le cose leggendo cuore e anima, trovando lì capacità che all’esterno non sono percepibili e non rilevabili da chi sprovvisto di questo dono. “ (Mark Twain, famoso scrittore e massone americano, 1899)

Il Dr. Buck fornì anche una descrizione fisica del Terzo Occhio e collegò l’abilità di “controllarlo” al terzo grado della Massoneria:

“Venne chiamato “Terzo Occhio”. Gli antichi indu lo chiamarono Occhio di Shiva… E’ atrofizzato e quindi latente nell’individuo medio… L’occhio di Shiva è, infatti, un occhio che tutto vede; attraverso quest’ultimo è possibile annullare i concetti di spazio e tempo sul piano fisico… Un vero Maestro [Massone], quindi, ha l’Occhio di Shiva. La ghiandola pineale, dormiente in altri, in lui è attiva… “ (Dr. J.D. Buck, Mystic Masonry)

Se Buck affermasse il vero e cioè che praticare una dottrina occulta orientale, fosse parte dell’insegnamento massonico, risulterebbe anche chiara la forzata segretezza a cui è stata costretta la massoneria in Europa. A causa del potere e della brutalità dell’Inquisizione, così come per il suo obiettivo dichiarato di distruggere gli eretici, i massoni non ebbero altra scelta che nascondersi, al fine di preservare le loro tradizioni conoscenze e riti sul terzo occhio.
Nel suo libro del 1918, Le meraviglie del corpo umano, il dottor George Washington Carey ci dice:

“… L’occhio che tutto vede … Questo è l’occhio della massoneria, il terzo occhio. Mentre so per certo che ben pochi massoni capiscano il significato dei loro stessi simboli, resta il fatto che li usano… “

L’idea che il cosiddetto “Occhio che tutto vede” sia in realtà il Terzo Occhio continua ancora oggi.
Nella loro libro, The Uncommon Vision of Sergei Konenkov, 1874-1971,, pubblicato dalla Rutgers University Press nel 2000, gli studiosi John BowltWendy Salmond, e Marie Turbow spiegarono:

“La Grande Piramide è un simbolo occulto centrale che viene spesso raffigurato assieme all’”occhio che tutto vede” o “terzo occhio”al suo interno. In questa forma è il simbolo della massoneria mistica.”

Nel suo libro del 2006, Eden, l’autore ed esoterista contemporaneo, Dr. Jeffries Joye Pugh, spiega:

“L’Ordine della Massoneria riconosce l’ Occhio che tutto vede come L’occhio della grande saggezza. Si narra, che questa grande saggezza, conceda a coloro che cercano i sacri misteri, l’illuminazione, la visione del proprio Sé e la conoscenza intuitiva. Il contatto con questa grande saggezza avviene attraverso il Terzo Occhio (ghiandola pineale) situato all’interno della fronte.”

CONCLUDENDO Oggi, purtroppo, la Massoneria deride e si dissocia da queste idee. Il terzo occhio e i relativi concetti mistico/esoterici vengono scartati e negativamente etichettati come “occultismo”. Perché? La risposta è semplice: queste dottrine sembrano eliminare il Dio dell’antico testamento dall’equazione, migliorando l’uomo attraverso la forza della sua stessa divinità interiore. Questo non sta bene a molti massoni moderni, ma, come sappiamo, nel passato, alcuni massoni altamente educati ed addestrati, tra cui diversi noti autori e studiosi, erano convinti che tali idee sul terzo occhio fossero parte integrante del loro ordine e che il moderno sistema massonico fosse di fatto corrotto.

Fonte

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

La mentalita` perversa degli illuminati

Non è che siano così brillanti. Al contrario. Ne sono attratti i mediocri perché non riescono a farcela grazie alla loro volontà e capacità. Devono vendersi l’anima per guadagnare un qualche vantaggio.

“Infatti noi non dobbiamo combattere contro creature umane, ma contro spiriti maligni del  mondo invisibile, contro autorità e potenze, contro i dominatori di questo mondo di tenebre”. – Efesini 6:12

“I 1o re sono tutti d’accordo, e danno il loro potere e la loro autorità alla bestia.” – Rivelazioni 17:13

Uno dei più grandi misteri che circondano gli “Illuminati” è come, una tale “organizzazione”, operi effettivamente.

Le società segrete hanno fomentato una anomalia antisociale, che attrae coloro che soffrono di questa psicopatologia. Dal momento che il desiderio di essere un Dio è un tabù molto forte nelle società “sane”, l’elite criminale ha creato delle società segrete.

Ecco il trucco. Le società segrete furono un fenomeno organico nella formazione della cultura umana. Ebbero tutte le stesse funzioni fondamentali, la stessa struttura e la stessa “ragion d’essere”. Fanno parte di un COMPLOTTO messo in atto contro l’intera società, per ricavarne un vantaggio.

Normalmente le persone vengono attratte dal potere di avere libero arbitrio sui ‘profani’, fintanto che obbediscono agli ‘dei’ che si trovano in una posizione più elevata della loro.

Questa è l’essenza del sado-masochismo. Tutto ciò che viene in mente a questi ragazzi a loro parere è spettacolare, come costruire un casinò all’interno della Casa Bianca. Non è che siano così brillanti. Al contrario. Ne sono attratti i mediocri perché non riescono a farcela grazie alla loro volontà e capacità. Devono vendersi l’anima per guadagnare un qualche vantaggio.

In Europa, i francesi e i tedeschi conoscono la storia dettagliata della Massoneria e degli Illuminati perché erano i principali attori della loro politica reale e delle rivoluzioni. Oggi non usano più la parola “Illuminati” come fanno gli americani. Si riferiscono ad essi con il termine di “sinarchia globale”.

Nel dettaglio ‘Sinarchia’ significa ‘regola comune’. Il termine venne reso popolare da un ingegnere sociale e stratega rivoluzionario del 19 ° secolo, Alexandre Saint-Yves d’Alveydre (1842-1909). Fu fortemente coinvolto nella società occulta e scrisse un piano per un governo mondiale fondalmentalmente governato da una elite globale.

Durante il periodo di Tony Blair in Inghilterra, gli analisti della cospirazione britannica notarono che l’Unione europea e il Globalismo stavano cominciando a somigliare parecchio alla sinarchia di Saint-Yves. Descrisse un’ Europa federale con una struttura transnazionale corporativa di dipartimenti cooperativi – quello scientifico, quello economico, quello politico, quello militare, quello dell’educazione, quello dell’intrattenimento (controllo mentale) e quello spirituale (un sacerdozio occulto che presiede ad una religione preesistente). Questi dipartimenti non eletti operano dietro le amministrazioni pubbliche.

MAGIA NERA

Ogni mago nero degno del suo nome sa che non può comandare ad un autobus di stirare un uomo, ma può lavorare sulla mente dell’individuo per indurlo a sbucare fuori davanti ad un autobus in corsa. La “magia”degli illuminati lavora sulla psiche delle persone per influenzare il loro libero arbitrio.

I demoni non possono muovere cose sul piano fisico. Devono manipolare gli esseri umani per farlo, e per farlo devono avere il consenso della propria vittima.

Ci sono due livelli di magia. Uno è un giochetto mentale: creare una rete di illusioni dei sensi – la “magia” lavorerà su quello che vediamo e sentiamo. Un esempio è l’11 settembre quando alcune persone videro l’evidente demolizione controllata delle torri secondo dei semplici principi di fisica, mentre altri videro degli edifici distrutti da dei jet pilotati da dirottatori/terroristi islamici.

Non importa se il crollo di entrambe le torri colpite da due jet fosse fisicamente impossibile. Era una psyop.

C’è di più. Il prossimo livello di “magia” degli Illuminati è la delusione spirituale. Perchè funzioni l’obiettivo deve acconsentire a farsi tentare.

Questo è spiegato nella seconda lettera di Paolo ai Tessalonicesi:

«Nessuno si faccia ingannare dall’uomo che si innalza oltre dio e il sacro. Perchè il mistero dell’iniquità funziona solo su coloro che amano l’auto adulazione.

Anche lui, la cui venuta avverrà nella potenza di satana, con ogni specie di portenti, di segni e prodigi menzogneri, e con ogni sorta di empio inganno per quelli che vanno in rovina perché non hanno accolto l’amore della verità per essere salvi”.

Ognuno è libero di decidere cosa fare finchè possiede il libero arbitrio. Forze positive e negative sono in gioco (chiamarle dio/satana è solo una convenzione per facilitare la comprensione di quello di cui si sta parlando). Spesso ci poniamo la domanda: chi sono gli illuminati? Una domanda molto più utile sarebbe: “Sto servendo gli illuminati?”

 

Illuminati: RIvoluzioni nella Storia

Le guerre costano un sacco di soldi. E’ molto più economico mettere in scena una rivoluzione nel paese prescelto. Basta lasciare fare ai traditori del paese e ai tanti utili idioti. Non c’è bisogno di pagare per eserciti permanenti e per le pensioni militari, basta fornire alcuni soldati mercernari professionisti, proiettili e tangenti.

“Non si tratta di quale esercito vince, ma di quale storia vince.”
  ~ Joseph Nye, presidente della Commissione Trilaterale e co-fondatore del neoliberismo.

Gli storici massonici vogliono farci credere che gli Illuminati fossero un complotto venuto male, per rovesciare il governo bavarese, inventato da un professore universitario che non aveva alcun nesso con la rivoluzione in Francia…

Il fatto è che la Rivoluzione francese fu progettata molti anni in anticipo per essere il perno di una ondata di rivoluzioni in ogni nazione del Sacro Romano Impero. [1].

Se vi è stato insegnato che la Guerra d’indipendenza americana ne ha condiviso le stesse ideologie e gli stessi obiettivi, siete stati male informati. La Rivoluzione francese fu in realtà un colpo di stato proto-comunista, segretamente assistito a distanza dall’appena creato Foreign Office a Londra.

Fu un test per testare la formula degli Illuminati per il cambiamento sovversivo dei regimi e dell’ordine sociale, progettato per soffocare la libertà alla sua radice. Una rivoluzione comunista come lo è stata la rivoluzione francese serviva a ristrutturare la società. Nulla è cambiato nella società americana, tranne la libertà dal dominio britannico. Non ci sono state epurazioni durante o dopo che le colonie americane ottennero l’indipendenza. Fu una guerra di un esercito continentale, guidato da militari professionisti con precedenti esperienze nei teatri di guerra della guerra dei Sette Anni combattuta in Europa e in Canada.

Gli inglesi non massacrarono i civili e nessuno venne macellato per la sua appartenenza religiosa. Quando Cornwallis si arrese a Washington, gli americani semplicemente lasciarono che le truppe inglesi tornassero a casa ritornando agli ufficiali persino le spade e le armi bianche.

Lo scopo della rivoluzione in Europa, era un’altra faccenda. L’obiettivo dei giacobini era quello di distruggere sacerdozio e impero, in rotta verso la resurrezione della Repubblica di Platone.

LA FORMULA IN 4 PASSI PER UNA RIVOLUZIONE ILLUMINATA

La Rivoluzione francese fu la prima rivoluzione degli “illuminati” ad utilizzare questa procedura. Venne trovato dalla polizia bavarese un “manuale” per una rivoluzione “Illuminata” addosso ad un messaggero.

“Rivoluzione” significa letteralmente il “rovesciamento” delle strutture organizzative per provocare un cambiamento di potere chiamato, in questi ultimi tempi ‘cambio di regime’.

L’innovativo Jeramey Bentham e amici escogitarono una formula per sovvertire degli stati bersaglio, mascherando il tutto da “rivoluzione del popolo”. Questo fu un aggiornamento del cavallo di Troia dell’antica Grecia.

La formula per il “rovesciamento” si compone di 4 fasi:

1. Demoralizzazione
2. Destabilizzazione
3. Crisi
4. Normalizzazione

Ai “Freedom Fighters” ribelli può anche essere ordinato di fare ciò che in una situazione di guerra, verrbbe chiamato «crimine di guerra”. L’esercito “ribelle” può quindi anche mettere in atto delle epurazioni.

La “normalizzazione” porta con sé l’epurazione. Perché? Perché la normalizzazione è un termine cinico per imporre una ‘nuova normalità’ nella correttezza politica che viene sostenuta dalla forza. Questo è quello che succede quando i vicini scompaiono nella notte o vengono uccisi da tiratori scelti o cecchini.

Sono finiti i vecchi metodi di epurazione fatti di gulag o plotoni di esecuzione. Epurazioni, sono in corso quotidianamente in tutto il mondo sotto i nostri occhi. Si cerca però di evitare di usare metodi “rozzi” come i campi di concentramento, i plotoni d’esecuzione e le fosse comuni. E’ più facile far cadere accidentalmente un paio di missili tomahawk o sganciare bombe a grappolo al fosforo in zone residenziali e dire che è stato un errore.

Le rivoluzioni giacobina e comunista si sono portate dietro due epurazioni. La prima ondata eliminò l’establishment. Non solo i leader, ma anche i “portatori di cultura” della società – obiettivo. Questi includono gli intellettuali, cioè gli insegnanti, i giornalisti, i medici, i sindacalisti, gli avvocati e i ministri di culto. La soppressione di una guida spirituale e di ogni religione fu di particolare importanza per la rivoluzione comunista.

La seconda epurazione avviene quando il regime si è assicurato il potere. Si tratta di una ‘pulizia della casa’ all’interno della stessa cricca rivoluzionaria. Prima di una rivoluzione, gruppi di interesse diversi, formano una coalizione per avere la forza di rovesciare l’establishment. I radicali anarchici sono un ottimo strumento contro il sistema ma risultano inutili una volta eliminato l’antico regime. I bolscevichi purgarono l’aristocrazia russa, Trotsky eliminò i bolscevichi, Stalin eliminò i trotzkisti, e tutti elimianono il clero.

LA FALSA “NORMALIZZAZIONE” DELL’IRAQ

Ciò venne fatto in Iraq sotto il naso degli americani dal 2003-2005, prima che gli iracheni rispondessero all’attacco, e pochi americani sapessero che la classe dirigente fosse stata eliminata da squadre di assassini.. Il pubblico non ha mai chiesto perché il governo degli Stati Uniti improvvisamente decise di combattere con un esercito privato di mercenari chiamato Blackwater.

Dopo che finì la guerra nessuno si lamentò per la conta dei morti iracheni. I militari cercarono di far passare inosservate le morti dei civili al pubblico statunitense. Il numero era circa 30. Quando vennero resi noti i dati sulle morti civili in Iraq le cifre erano sempre abbastanza vicine ai 29/30 iracheni…..”

Tripoli le vittime accidentali furono riportate a gruppi di 30 al colpo.

Gli attacchi aerei non sono casuali come lo erano all’epoca del Vietnam. Hanno già una lista di persone da uccidere in Libia e hanno quotidianamente dati dell’intelligence su dove queste persone sono. Quando un intero quartiere viene ‘accidentalmente’ bombardato mentre le famiglie sono addormentate, probabilmente l’intera comunità era nella lista dei “nemici”.

Gli omicidi mirati da parte dei droni “Predator” hanno sostituito gli elicotteri nel 2006. Questo video dice che il nuovo ricambio hi-tech risparmi la vita ai civili. Ma perché allora continuiamo a sentire report di 30 civili che vengono fatti saltare in aria?

I droni della cia uccidono civili  – NYT 17 mar 2011

ISLAMABAD, Pakistan – Diversi missili sparati da un aereo drone americano hanno colpito, Giovedi, un’assemblea locale nel nord-ovest del Pakistan tenutasi con i mediatori talebani per risolvere una disputa su una miniera di cromite. L’attacco, ha detto un funzionario dell’intelligence pakistana, ha ucciso dalle 26 alle 32 persone presenti, alcuni dei quali combattenti talebani, ma la maggior parte degli anziani e della popolazione locale non era collegato ai militanti.

Sono stati uccisi più civili iracheni dopo la liberazione che durante tutto il regime di Saddam.

LA FALSA NARRATIVA DELLA RIVOLUZIONE LIBICA

I media hanno già messo in piedi la storia che il popolo libico sia composto da decine di tribù che si odiano a vicenda. Questo serve a giustificare l’epurazione che presto avverrà.

CONOSCI I TUOI NUOVI ALLEATI IN LIBIA

Abdel Hakim Belhadj alias Abu Abdullah Assadaq alias Abdel-Hakim al Hasidi alias Abdel Hakim al-Hasadi alias Abdel Hakim al-Hasady, identificato qui come comandante terrorista di al Qaeda in un articolo del 3 aprile 2011.

Sembra che Obama abbia speso un altro trilione di dollari per aiutare la NATO a creare una nuova base di Al Qaeda per le operazioni sul Mediterraneo, nel cuore del Medio Oriente.

 

LA FALSA NARRATIVA SULL’11 SETTEMBRE

Questo mese è il decimo anniversario di una delle storie più false mai dette dal governo americano, cioè quella dell’11 settembre.

I Leader di al Qaeda sostituisce Gheddafi, i preti non potranno partecipare al 10 ° anniversario delll’11 settembre – ma verrà ufficiato da Obama, Bush, Bloomberg, Giuliani eccc

“Il sindaco di New York Michael Bloomberg dice di no al clero – di qualsiasi fede  e non ci sarà nessuna preghiera per commemorare l’anniversario del 9 / 11″.

I mass media monopolizzati dagli Illuminati hanno perpetuato il loro falso racconto del ‘chi è stato’ per dieci anni interi. Milioni di persone sono state uccise a causa di esso, soprattutto in Iraq e in Afghanistan, e ora ne sono morti 50.000 in più in Libia perché la rivoluzione Libica e le svariate rivoluzioni primaverili in giro per il mondo sono solo uno spin off di quanto avvenuto l’11 settembre, giorno il quale, ripeto, tutto è cambiato.

Per miliardi di persone, i resoconti degli eventi che accadono al di fuori dei loro confini territoriali vengono raccontati dai media, che negli ultimi 30 anni sono stati completamente monopolizzati dalla mano globalista.

Quante persone invece sanno come probabilmente tu che stai leggendo questo articolo, che “le rivoluzioni dei popoli ‘” sono state tutte sponsorizzate dai banchieri centrali e progettati dall’MI-5/CIA/Mossad  in modo da rimuovere gli ostacoli nazionalisti alla loro tirannia NWO?

Fonte

La famiglia Rockefeller

IL PRIMO ROCKEFELLER FAMOSO
Il primo famigerato Rockefeller, al quale i ricercatori NON finanziati dalla ricca famiglia fanno riferimento è William Avery Rockefeller (1810 -1906?). William Avery Rockefeller era totalmente corrotto e privo di qualsiasi tipo di morale. Venne coinvolto nell’occulto e nella magia pratica. Sposò un gran numero di donne in tutto il paese mantenendo relazioni bigami. Ebbe anche un certo numero di amanti e un gran numero di partner sessuali. Venne accusato di aver violentato una donna e per questo fuggì da New York per evitare di essere mandato in prigione. Ha rubato, mentito, ed è vissuto negli abusi per tutta la sua vita. Vestì sempre con gli abiti migliori e non fu mai a secco di denaro. Oltre ad amare le donne, amava il gioco d’azzardo. Da dove proveniva il denaro per giocare d’azzardo?

Fece gran parte del suo denaro in maniera disonesta. La sua vita è una copia carbone di quella di molti altri uomini appartenenti all’ordine degli Illuminati. (Il lettore inoltre, dovrebbe tener conto che gli illuminati effettuano un gran numero di matrimoni segreti, che conoscono solo gli addetti ai lavori) Una delle sue mogli fu Eliza Davidson (181.349). Era una donna estremamente crudele. Agli storici che fanno parte della schiera delle elite piace rappresentare Eliza Davidson come una donna molto pia. Nonostante si nascondesse dietro una facciata religiosa costruita ad arte, ci sono molte cose nella sua vita che mostrano come non fosse la pietra di paragone delle virtù che gli storici (pagati) tanto ci decantano. Quando sposò William Avery Rockefeller si trasferì a vivere con lui e la sua amante.

IL PRIMO ROCKEFELLER PARTICOLARMENTE RICCO
William Avery Rockefeller ebbe molti figli bastardi, molti dei quali probabilmente nati per i rituali occulti. Sua moglie Eliza ebbe sei figli da lui e tra essi, John Davison Rockefeller è quello famigerato che portò la famiglia sotto le luci della ribalta. John D. Rockefeller nella sua vita divenne uno degli uomini più potenti del mondo. Uno dei segreti meglio custoditi sono i legami e gli accordi segreti che aveva con le altre famiglie degli Illuminati. I Payseurs e molte altre famiglie degli Illuminati sono intimamente coinvolte nella scalata al potere dei Rockefeller. Gli altri fattori coinvolti nell’ascesa al potere di John D. Rockefeller fu l’assoluta spietatezza. Era disposto a fare qualsiasi cosa per il potere.

BREVE PANORAMICA DELL’INFLUENZA DEI ROCKEFELLER
I Rockefeller hanno ceduto gran parte delle loro aziende a gente che controllano, non essendo però nominalmente i proprietari. Il potere finanziario dei Rockefeller supera di gran lunga quello che i bilanci indicherebbero. I Rockefeller possono fare una donazione da un’organizzazione che controllano ad un’altra che controllano allo stesso modo, e continuare a gestirlo completamente. Le donazioni possono sembrare impressionanti, ma la linea di sangue Rockefeller non ce ne perderà mai nulla. Avete mai notato che la Standard Oil dei Rockefeller utilizza il pentacolo satanico all’interno di un cerchio come logo? Tre delle innumerevoli aziende Rockefeller sono la Texas Instruments la General Electric, e la Eastman Kodak. I Rockefeller controllano anche la Boeing. Fritz Springmeier, l’autore dell’articolo, ha ricevuto numerose informazioni sulle attività occulte che vengono perpetrate presso gli stabilimenti Boeing di Seattle. Addirittura un episodio di programmazione Monarch ha avuto luogo nello stabilimento Boeing. Tutte queste cose si incastrano quando si ottiene il quadro più ampio della situazione. I Rockefeller controllano anche la Delta. Qualcuno ha mai notato che il simbolo della compagnia aerea Delta è un simbolo satanico molto diffuso? Risulta allora così strano che molti membri degli Illuminati, della CIA, finanzieri internazionali, e gente come Chuck Coison utilizzino la compagnia Delta per volare?I Rockefeller possiedono molti territori in Sud America e negli Stati Uniti non c’è luogo dove non siano presenti anche i Rockefeller.

I Rockefeller hanno anche rivestito un ruolo molto importante nella Lucis Trust e nelle Nazioni Unite. È interessante notare che il principe Carlo è il portavoce della Lucis Trust e collabora in diversi modi con le Nazioni Unite. Il Principe Carlo fa parte di un’altra linea di sangue satanica. I Rockefeller sono stati coinvolti nella creazione del FBI, per questo l’FBI è da sempre un mezzo di potere per gli Illuminati. Ecco perché ci sono programmi ufficiali dell’FBI per rapire i bambini che verranno poi offerti in sacrificio per i rituali. Sì, popolo americano, al lupo è stato dato il compito di controllare il pollaio.

Ex-satanisti che lavorarono con l’FBI e facevano da tramite per i bambini rapiti dall’FBI cercarono di portare alla luce la corruzione dell’ente di polizia. Quando gli illuminati stavano per essere scoperti nel caso Franklin Saving & Loan,  l’FBI riuscì ad insabbiare tutto con una storia di copertura. I Rockefeller ebbero il controllo dell’FBI in quanto ne aiutarono la nascita e lo sviluppo. Quando il Congresso volle indagare sulla CIA per le sue malefatte nominò una Commissione presieduta dai Rockefeller per indagare! Sì, la Commissione Rockefeller si è impegnata a fondo e ha preso a schiaffi le manine della CIA per pochi misfatti. Il loro rapporto viene ancora considerato la più grande indagine sulla CIA. Dal momento che la famiglia Rockefeller lavorò spalla a spalla con la CIA per creare schiavi Monarch, naturalmente, una parte delle malefatte commesse sono state debitamente tralsciate!

Un ex satanista recentemente convertito, Michael McArthur, ha fornito valide informazioni circa i programmi di rapimento di bambini da parte di FBI e CIA per fornire materiale sacrificale ai rituali. I nomi degli agenti che passano il loro tempo a rapire bambini a spese del governo sono :
Chucky “Mike”Peters  cecchino dell’FBI nella Divisione 5 di FBI coinvolto nel caso di Nichol Harrah – agenti dell’FBI che rapiscono bambini per sacrificarli nei rituali:

Unda Krieg satanista che lavora per l’FBI
Ken Lanning agente dell’FBI
Nick O’Hara sicario dell’FBI, satanista, ha protetto il segreto sui rapimenti uccidendo un agente della CIA Kape Richardson, anche quest’ultimo coinvolto nei rapimenti.

Questi sono quelli conosciuti da Michael.

I Rockefeller controllano sia l’istruzione che la religione negli Usa grazie alle loro fondazioni.

I Rockefeller hanno giocato un ruolo chiave nel CFR. Rockefeller scrisse il libro Future of Federalism che supporta la tesi di una unione delle nazioni in un governo mondiale. Per molti anni i Rockefeller versarono miliardi di dollari in progetti internazionali e gruppi che lavorano per promuovere un unico governo mondiale ufficiale. (Un unico governo mondiale esiste già ma è segreto). I Rockefeller presero decisioni che influirono sulla Russia, sulla Cina e su altre parti dell’Asia.

Una delle 13 linee di sangue sataniche che governano il mondo è quella dei Rockefeller. Oggi, sono circa 190 i membri di questa famiglia. Questo articolo spiegherà  come la linea di sangue Rockefeller è impegnata nella promozione dell’occulto e del satanismo.

Hanno fondi fiduciari nascosti dentro altri fondi fiduciari nascosti a loro volta dentro altri fondi. Si stima che in tutto abbiano circa 200 trusts e fondazioni. Le finanze dei Rockefeller sono così ben nascoste che Nelson Rockefeller non dovette pagare un centesimo di imposta sul reddito nel 1970, nonostante questo era forse l’uomo più ricco degli Stati Uniti. I Rockefeller esercitano un’enorme influenza sulla religione in questa nazione, nei seguenti modi:

1. Forniscono gran parte del denaro necessario ai seminari statunitensi.
2. Forniscono gran parte del denaro necessario per far funzionare le università. L’istruzione influenza i valori religiosi del nostro popolo.
3. Forniscono sovvenzioni alle varie organizzazioni religiose.
4. La loro influenza e controllo aiutano a determinare chi verrà pubblicizzato sulle riviste più importanti e in televisione.
5. La loro influenza ha contribuito a fondare diverse organizzazioni anti-cristiane.
6. Aiutarono a controllare alcuni gruppi religiosi come il Lucis Trust.

L’influenza dei Rockefeller può essere sia sottile che non.

Nel libro The Unholy Alliance vengono forniti dettagli su come i seminari, le scuole cristiane e le amministrazioni ecclesiali siano state soggiogate dalla famiglia. Gran parte del denaro per finanziarli provenivano dai Rockefeller. Una delle grandi Fondazioni che fu determinante nel controllo delle istituzioni religiose di vario genere fu la Sealantic Fund. Questa fondazione, costituita nel 1938, aveva sede a New York e diede enormi somme di denaro per manipolare le contestazioni dei protestanti. Nel 1964, secondo il libro di Russell Sage Foundation, il Fondo Sealantic concesse 681,886 dollari, in sovvenzioni. *

Nel 1969, il fondo concesse 1,889,55o dollari in donazioni. **

Nel 1984, il Fondo Sealantic non venne più utilizzato. Uno sguardo però ad un’altra fondazione non-profit Rockefeller la Rockefeller Brothers Fund mostra un pattern rivelatorio di sovvenzioni. Molte persone non sarebbero in grado di dare un senso qualsiasi a quello che sembra un pattern casuale di sovvenzioni senza aver bene in mente un quadro di ciò che gli Illuminati stanno facendo oggi. Il mio libro Be wise as serpents avrebbe dovuto chiarire come quei gruppi che ricevono denaro da queste fondazioni sono utili all’agenda Rockefeller. Anche se le altre fondazioni Rockefeller non sono specificamente orientate verso la religione come lo era il Fondo Sealantic, è chiaro che anche queste Fondazioni altre hanno avuto un impatto sulla religione.

4 SOVVENZIONI SELEZIONATE DEL ROCKEFELLER BROTHERS FUND (1984)

  •    Council On Foundation-41 mila dollari

(Questo denaro era destinato, secondo le informazioni del fondo RB, ‘a progetti di lavoro che avrebbero condotto studi atti a sottolineare la mancanza di informazione riguardo l’interdipendenza e sulla relazione tra problemi domestici e problemi internazionali.)

  •   Harlem Servizio di Counseling interreligioso, 100.000 dollari.
  •    Private Agency Collaborating Together – $ 25.000

(“Incoraggia la collaborazione tra le agenzie private che lavorano per lo sviluppo in Africa. Asia, e America Latina …”)

  •   Commissione Trilaterale – $ 240,000

8 SOVVENZIONI SELEZIONATE DAL FONDO ROCKEFELLER FAMILY E DALLA ROCKEFELLER FOUNDATION ****

  •   ACLU – $ 15.000,
  •   AMERICAN HISTORICAL ASSOC. – $ 42.000,
  •   AMERICAN PHILOSOPHICAL ASSOC – $ 57,500,
  •    CATHOLIC UNIVERSITY OF AMERICA – $ 25.000,
  •    CATHOLIC UNIVERSITY OF CHILE – $ 224,200,
  •    COUNCIL ON FOREIGN RELATIONS – $ 165.000,
  •   NAACP- $ 100.000,
  •    POPULATION COUNCIL – $ 1.235.000,
  •   UNIVERSITY OF NOTRE DAME – $ 25,000

Le istituzioni cattoliche sono state grandi beneficiare delle sovvenzioni elargite da fondazioni collegate al Nuovo Ordine Mondiale. La Chiesa cattolica, la Chiesa Episcopale, e la Chiesa unitaria-universalista stanno tutte interpretando ruoli importanti per i satanisti del Nuovo Ordine Mondiale.

Approfondirò ora i 6 argomenti citati in precedenza.

1. Forniscono gran parte del denaro necessario ai seminari statunitensi.
L’Union Theological Seminary ha potuto operare grazie ai fondi Rockefeller. *****

  •    L’UTS non è stato l’unico seminario protestante a ricevere i fondi Rockefeller, ma è sicuramente un ottimo esempio di seminario controllato dai Rockefeller.
  •    Il Fondo Sealantic per quanto riguarda i suoi scopi e le sue attività: “Gli interessi attuali riguardano principalmente la formazione teologica protestante…… ***** Il Presidente del Fondo Sealantic fu David Rockefeller, e Laurance (non Lawrence) S. Rockefeller ne era il vice presidente. Steven C. Rockefeller era uno dei fiduciari.

2. Forniscono gran parte del denaro necessario per far funzionare le università. L’istruzione influenza i valori religiosi del nostro popolo.

Nel 1952, il deputato Eugene E. Cox guidò un comitato che per la prima volta cercò di scoprire le attività delle fondazioni Rockefeller (e altrui). Per qualche strana ragione, Cox trovò una rigida opposizione su tutti i fronti per quanto riguarda la sua indagine, il deputato inoltre si ammalò e morì. Un membro del Comitato, il deputato Carroll Reese e il suo consigliere René Wormser tentarono di proseguire l’inchiesta. Rockefeller, i suoi scagnozzi e i suoi giornali fecero del loro meglio per distruggere Reese.

All’indagine di Reese vennero concessi poco tempo e pochi fondi. Tuttavia, fu in grado di scoprire che a partire dal 1930, ingenti somme di denaro vennero spese nell’Educazioni grazie alle fondazioni Rockefeller e Carnegie. Questo denaro servì per promuovere John Dewey, il marxismo, un nuovo governo mondiale e il socialismo.

La NEA (National Education Association) venne in gran parte finanziata dalle fondazioni Rockefeller / Carnegie. Un report della NEA del 1934 dice “Un laissez-faire moribondo dev’essere completamente distrutto e tutti noi, compresi i ‘proprietari’ dobbiamo essere sottoposti ad un elevato grado di controllo sociale. “Ciò che il consigliere di Reese Wormser René scrisse delle indagini,” … conduce alla conclusione che vi fosse, infatti, una cospirazione reale tra gli educatori degli Stati Uniti per portare nel paese il socialismo attraverso l’utilizzo dei nostri sistemi scolastici … “Hanno scoperto che la fondazione Rockefeller era la colpevole principale dietro l’insegnamento del socialismo nelle scuole americane e nelle università oltre ad essere dietro le politiche della NEA.” Un complesso molto potente di fondazioni e organizzazioni alleate si è sviluppato nel corso degli anni cercando di imporre un alto grado di controllo sull’istruzione. Parti di questo complesso, e in ultima analisi suoi responsabili, sono i gruppi Rockefeller e Carnegie”.

Questa era la situazione nel 1950 dopo una breve analisi della Commissione Reese. I gruppi Rockefeller e Carnegie hanno continuato sostanzialmente a controllare per 40 l’istruzione senza venir ostacolati.
3. Forniscono sovvenzioni alle varie organizzazioni religiose.

Il 31 gennaio 1945, John D. Rockefeller si rivolse al Protestant Council Of The City Of NY e disse loro che la risposta ai problemi del Cristianesimo sarebbe stata quella di trasformarlo nella ” Chiesa del Dio vivente”. ascolto Molti quel giorno, non si resero conto che lui assieme agli altri illuminati maggiori si stavano considerando dèi, e che la soluzione esposta da John D per salvare il cristianesimo era quella di adorarlo come un dio appunto .. (Rockefeller, John D. The Christian Church- What of its Future? NY:Protestant Council, 1945, & 1917.)

4. La loro influenza e controllo aiutano a determinare chi verrà pubblicizzato sulle riviste più importanti e in televisione.

La famiglia Rockefeller ha un enorme controllo su diverse riviste e giornali. Esamineremo come il potere della stampa possa essere utilizzato nella relgione. Una delle riviste su cui i Rockefeller hanno un certo controllo è la rivista Time. Il presidente del Time, Andrew Heiskell è in stretti rapporti con David Rockefeller. Un altro Illuminato Henry J. Fisher, guidava il Magazine McCall dal 1917 al 1956. L’enstablishment diede grosso risalto alla Chiesa di Anton LaVey. Il 31 gennaio 1967 il New York Daily News pubblicò una storia a proposito di Anton LaVey che avrebbe dovuto eseguire la prima cerimonia satanica in America. Il numero del marzo 1970 del McCall raccontò una storia positiva sulla Chiesa di Satana. Non solo la Chiesa di Satana di LaVey è una trovata pubblicitaria per rendere più popolare il satanismo e per sviare le critiche dal vero satanismo occulto, gli articoli sul McCall fecero apparire la chiesa di Anton LaVey migliore di quanto in realtà non fosse.

Finalmente il 19 Giugno 1972 il Time Magazine fornì più copertura a LaVey con un articolo “The Occult:. A Substitute Faith” Credimi, i gruppi cristiani devoti non hanno mai ricevuto così tanta pubbicità gratuita. Non mi riferisco a uomini come il 33 ° Billy Graham, che lavora per il Nuovo Ordine Mondiale e al Cavaliere Templare Charles T. Russell, fondatore della Società Torre di Guardia, entrambi mediaticamente molto pubblicizati. Un altro piccolo esempio, e sto indicando esempi minori, perchè si verificano più volte nel corso dell’anno, è per i libri sugli Ufo di Van Däniken. Lew Wasserman, a capo della MCA, che possiede la G.P.Putnam Sons, è membro del Rockefeller University Council. La G.P. Putnam Sons pubblicò i libri di Van Däniken sulle sue teorie Ufo anticristiane. La Cadence Industries possiede la Marvel Comics. Gli uomini nel consiglio di amministrazione della Cadence sono controllati da David Rockefeller. C’è da meravigliarsi se la Marvel Comics promuove eroi occulti come ‘The Son of Satan “?

5. La loro influenza ha contribuito a fondare diverse organizzazioni anti-cristiane.

Maurice Strong è un buon amico dei Rockefeller. Promosse il culto di Gaia. David Rockefeller lavorò con Maurice Strong e le sue idee New Age. Il reverendo Moon dalla Corea era molto apprezzato dai Rockefeller. Moon si è autoproclamato Cristo e sta insediando una religione che promuove l’internazionalismo. La sua religione è un buon banco di prova anche per le tecniche di reclutamento/lavaggi del cervello che vengono perfezionate dal NWO. I Rockefeller aiutarono Moon, che oltretutto ha la sua residenza primaria a New York. E’ interessante notare anche che i politici di spicco che aiutarono Moon ebbero legami con il NWO: tra essi troviamo Ted Kennedy, il massone Mark C. Hatfield, il massone Jesse Helms, William F. Buckley, Jr. Un gruppo meno conosciuto è la Spiritual Frontiers Fellowship (SFF) a Independence, MO. Il loro indirizzo era Exec. Plaza, 10715 Winner Rd, 64052. Furono fondati nel 1956. Proprio come il reverendo Moon affermano di essere cristiani, ma insegnano e praticano altre cose. Insegnano e praticano l’occultismo. Due uomini prominenti nella SFF sono Marcus Bach e Gardner Murphy. Hanno entrambi backgroud interessanti. Marcus Bach mostra il tocco dei Rockefeller. Marcus Bach, nato nel 1906, è direttore dei progetti speciali per la SFF. La Rockefeller Foundation garantì lui una borsa di studio in “ricerca e scrittura creativa” 1934-36. Gardner Murphy fu consulente per l’UNESCO nel 1950 a Nuova Delhi per gli indù del ministero indiano della Pubblica Istruzione. Dal ’52 al ’68 fu direttore delle ricerce presso la Fondazione Menninger, Topeka, KS.

Il Consiglio federale delle Chiese fu finanziato in larga misura dal denaro Rockefeller. Nel mio libro Be Wise As Serpents si possono trovare i dettagli di come la FCC venne progettata per distruggere il cristianesimo, di come hanno fatto apparire l’FCC un movimento a base popolare, quando in realtà si trattava della creazione dell’élite (Illuminati).

6. Aiutarono a controllare alcuni gruppi religiosi come il Lucis Trust.

David Rockefeller gestì la Lucis Trust. La Lucis Trust pubblicò il libro di Alice Bailey The Externalization of the Hierarchy che concretizza il Piano dei satanisti e dei New Agers su come la Gerarchia spirituale (in realtà la gerarchia demoniaca) debba mostrare il suo dominio sul pianeta. Il libro rivela molti indizi sul piano, ed è usato come libro di testo per i seguaci della New Age presso le Scuole Arcane a New York, Londra, e in Europa su come la New Age / Religione Mondiale / Governo Mondiale sarà introdotta/o. Se dubitate dell’impegno di Rockefeller nei confronti di Satana, leggete a pagina 107 di Externalization of the Hierarchy. A pagina 107 Alice Bailey, Presidente della Società Teosofica e parte del Lucis (precedentemente Lucifer) Trust, ci dice chi governerà quando il Nuovo Ordine Mondiale Neweggiano prenderà il sopravvento.

A livello terreno – per l’umanità in parole povere, il tiranno viene identificato con il nome di Lucifero a pagina 107. A livello spirituale – detto “Shamballa – la Città Santa” il nuovo comandante viene identificato come “il Signore del Mondo”, che i cristiani conoscono come Satana. Anche la Lucis Trust sa che è Satana, ma per non destare il pubblico dicono che il “dominatore del mondo” è Sanat (che sta ovviamente per Satana) Kumara. Essi prevedono il risveglio delle coscenze e la secnda venuta del Cristo (in realtà l’Anti-Cristo) Il libro insegna ripetutamente (vedere le pagine 511-512, 514) che i 3 veicoli per gingere alla Nuova Era saranno le logge massoniche, le Chiese (questo ci rivela che Rockefeller e molti dei suoi colleghi fianziando le chiese portano avanti i piani luciferini della Lucis Trust), e infine l’istruzione.

Hanno bisogno di una rete sicura per catturare le nostre menti e farci un lavaggio del cervello, così da diventare schiavi felici del Portatore di Luce.) La vita a casa dei Rockefeller è decisamente diversa da quella della maggior parte delle persone. Hanno più di 100 case in cui soggiornare. I Rockefeller possiedono vaste estensioni di terra in vari paesi del Sud America, ed hanno delle belle case in Brasile, Ecuador, e il loro Ranch Monte Sacro, in Venezuela. Possiedono due palazzi a Washington, DC numerosi ranch in giro per gli Stati Uniti, resorts alle Hawaii, a Puerto Rico, ai Caraibi.

Nel corso degli anni, si sono costruiti la reputazione di essere avari con le loro donazioni. A Winthrop, che era omosessuale, piaceva vivere in Arkansas con il suo compagno di colore. Dice di possede la più grande collezione di porno al mondoo. Winifred Rockefeller Emeny, cugino di Nelson, uccise i suoi due figli e si suicidò.

Michael Rockefeller morì quando cercò di corrompere le tribù della Nuova Guinea con ingenti somme di denaro per mandarli a caccia di teste che avrebbero poi rimpicciolito per il magnate. Gli indigeni rinunciarono a cacciar teste e Michael non riuscì quindi a corromperli. Alla fine, stanchi di Michael, i nativi decisero di cacciare lo stesso Michael!

 

Illuminati: I Beatles

Nel suo libro, Il Comitato dei 300, l’ex agente dell’MI6, John Coleman, rivelò, al grande pubblico, che i Beatles erano una psy-op gestita dal Tavistock Institute per le relazioni umane.

I Beatles vennero creati per accellerare i piani verso la creazione di una popolazione schiavizzata e corrotta stile Brave New World. Questa parte dell’agenda subì una consistente spinta in avanti negli anni ’60, con i gruppi rock che servirono sostanzialmente da agitatori sociali.

Vennero promossi l’amore libero, la droga e la musica rock. Per sostituire il cristianesimo, gli Illuminati introdussero il movimento New Age: ovvero delle dottrine spirituali che non richiedono il rispetto di alcuna legge morale (Vedi questa intervista a John Coleman.)

I Beatles vennero presentati come un gruppo “contro il sistema”, ma, nonostante ciò, ricevettero una copertura mediatica pressochè infinita. Nel 1965, divennero membri del MBEs (Most Excellent Order of the British Empire).

RIFERIMENTI OCCULTI

I riferimenti occulti nelle opere dei Beatles dimostrano come in realtà fossero dei burattini in mano agli illuminati.

In una foto promozionale per l’album “Yellow Submarine” John Lennon mostra le corna del diavolo. Paul McCartneyinvece un 666/occhio di Horus.

La copertina dell’album “With The Beatles” mostra invece metà dei loro volti coperti dall’ombra. Ovvero l’occhio che tutto vede diventato epidemico nell’industria musicale odierna. Il nero / bianco rappresenta la dualità e la dottrina massonica del bilanciare il bene con il male.

Nel 1988 venne pubblicata una compilation dei Beatles intitolata “Past Masters”. “Past Master” è un termine massonico usato per descrivere il vecchio Maestro Venerabile di una Loggia massonica. L’album contiene esattamente 33 canzoni!

Nel film, ‘The Magical Mystery Tour’, i Beatles utilizzano una bacchetta magica per lanciare incantesimi sugli ignari membri del pubblico. Le bacchette magiche vengono costruite da alberi sacri (da qui Holly-Wood) e sono lo strumento utilizzato dal mago occulto per mettere il suo pubblico (la popolazione) in uno stato di trance. Il film mostra anche diverse strette di mano massoniche.

Anche le canzoni presentano testi occulti. La canzone ‘Lucy in the Sky with Diamonds’ si riferisce a Lucifero nel cielo con i “diamanti” (ovvero le “stelle”, la stella di Sirio rappresenta Lucifero)

Il brano ‘Across The Universe’ parla della possessione demoniaca. John Lennon canta ‘gai guru deva’ (salve a tutti i deva). In Teosofia, un deva è un’entità spirituale,  che, da dietro le quinte dirige il comportamento umano. Gli adepti alla religione luciferina credono di essere posseduti da queste entità quando violentano, torturano e uccidono vittime innocenti.

Quattro giovani uomini della classe operaia non avrebbero mai potuto scrivere canzoni del genere! I Beatles erano in origine una cover band rock’n’roll che suonava nel quartiere a luci rosse di Berlino.

IL COPIONE

Il comportamento/attitudine dei Beatles veniva scritto a tavolino da handlers che erano a conoscenza dell’agenda dell’elite.

Per quanto riguarda, ad esempio, la droga, tale punto dell’agenda venne “spinto” nella famigerata intervista di Paul McCartney alla BBC, nel 1966, quando ammise di aver assunto acidi per 4 volte.

L’intervista servì a creare polemiche, che di fatto, incoraggiarono i giovani a provare l’LSD. Se la BBC fosse stata davvero contro l’uso delle droghe, non avrebbe trasmesso l’intervista davanti a milioni di ascoltatori.

Una volta che ci rendiamo conto che uno degli scopi dei Beatles fosse quello di stimolare il pensiero anti cristiano tra i giovani, le loro provocazioni ci appaiono leggermente costruite.

Nel 1963 Paul disse, “Il cristianesimo non è adatto alla vita che faccio.” Nel 1966 John fu anche più “coraggioso”, dicendo al Newsweek, “il cristianesimo affonderà scomparendo gradualmente. Questo è indiscutibile. Sono sicuro di essere dalla parte della ragione e un giorno ciò sarà dimostrato”.

Negli anni ’60, le grandi case discografiche avevano il controllo totale sugli artisti. Sarebbe stato possibile, per i Beatles, sviluppare il loro sentimento anti cristiano se la casa discografica, ovvero la EMI, non fosse stata in pieno accordo con tale ideologia?

I loro servizi fotografici vennero chiaramente progettati da handler Illuminati.

Un esempio scioccante è la copertina alternativa di  ‘Yesterday / Today’ album che ritrae i Beatles coperti da parti di corpo di bambini morti. Un colpo basso alla questione sull’aborto, ovvero il risultato inevitabile dell’”amore libero” che i Beatles (e gli Illuminati) promuovevano.

La copertina dell’album Sgt. Pepper mostra gli ‘eroi’ dei Beatles. Vediamo una serie di tirapiedi degli Illuminati: Aldous Huxley, Karl Marx, Aleister Crowley, Mahatma Ghandi, HG Wells e George Bernard Shaw tra gli altri.

CONCLUSIONE

Il giornalista David Noebel ha ben riassunto questo pensiero nel 1982, quando analizzò l’impatto che John Lennon ebbe sulla musica.

“L’attuale scena rock ‘n’ roll è un enorme ritratto multimediale, di un mondo squallido di immoralità, malattie veneree, anarchia, nichilismo, cocaina, eroina, morte, satanismo, perversione e orge”.

In vero stile satanista, i Beatles vendettero al pubblico questa amalgama di sudiciume come “Amore”, un promemoria per ricordarci che il mondo è controllato da una setta satanica, gli Illuminati, che odia Dio, te e me.

Fonte

La Stonewall e gli Illuminati

Cosa collega il più rispettabile e criticato gruppo gay alla cabala di cospiratori che vuole governare il mondo?

Uno dei poster più conosciuti della famosa Ong. Sarà un caso il pentacolo rovesciato nel logo?

Stanno venendo alla luce una serie di informazioni, da parte di blogger e attivisti gay, che collegano il gruppo pro diritti gay, Stonewall, il quale, secondo GayMafiaWatch gestisce la “Mafia Gay” britannica, ai tanto temuti “Illuminati” – o almeno ad una loro parte. Se non hai mai sentito parlare di Illuminati cerca pure in Neovitruvian la parola “Illuminati” e capirai tutto ciò che ti serve per procedere alla lettura di questo articolo….

Senza contare le ovvie connessioni al “Nuovo Ordine Mondiale” della Stonewall grazie ai suoi finanziatori e consiglieri che hanno le mani in pasta in numerose multinazionali di alto livello, vi è una influenza politica, chiaramente identificabile, dietro l’organizzazione.

Sembra che la Stonewall sia un sotto-progetto di un movimento relativamente poco conosciuto che porta il nome di “fabiani” e la loro filiale Inglese, la “Fabian Society” – è un collettivo segreto e quasi impenetrabile che controlla il Regno Unito.

Anche la Fabian Society è ricollegabile agli Illuminati. Per esempio, il principe degli Illuminati George Edward Gordon Catlin, membro della Pilgrim Soc. fu pure membro del comitato esecutivo della Società Fabiana. Il logo della società Fabiana è un lupo travestito da pecora!

Fabiani come H.G. Wells, che scrissero con tanta eloquenza sul nuovo ordine mondiale con libri come The New World Order, A Modern Utopia, The Open Conspiracy Blue Prints For A World Revolution erano lupi travestiti da agnellini. HG Wells ha descritto il Nuovo Ordine Mondiale come qualcosa che poteva essere vantaggioso per tutti, una sorta di utopia. Non sarà così. Nel corso del 1930, i socialisti Fabiani crearono il gruppo di programmazione politica ed economica (PEP). Il visconte massone Waldorf Astoria era un leader del PEP. Un programma confidenziale che il PEP creò e implementò attraverso il governo britannico fu poi descritto nel libro Principi di Programmazione Economica del 1935. Il libro non spiega perché nella sua copertina sono disegnati un compasso e una squadra massonica. George Bernhard Shaw, che era un comunista e socialista Fabiano era il migliore amico di Lady Nancy Astor, che divenne la prima donna membro del Parlamento. Questi due passarono molto tempo insieme, molto più di quello che Nancy passava con suo marito Waldorf di cui evidentemente non le importava un granche. Waldorf  fu il massone che in precedenza contribuì alla realizzazione del PEP. Dopo che Nancy Astor venne eletta (o selezionata dalla elite) parlamentare, anche una delle signore Russel lo divenne poco dopo. Da “Illuminati la famiglia Astor

All’inizio i fabiani si concentrarono nel trovare soluzioni spirituali, piuttosto che politiche, al capitalismo, finchè una donna di nome Annie Besant si unì al partito dei Fabiani nel 1902 introducendo la massoneria. Il suo coinvolgimento influenzò massicciamente i fabiani e plasmò l’organizzazione in quello che è oggi. Leon Trotsky più tardi descrisse il fabianesimo come “un tentativo di salvare il capitalismo dalla classe operaia”.

FATTI E FIGURE DI SPICCO DIETRO LA TEORIA

I fabiani furono uno dei gruppi fondatori del Partito laburista nel 1900, nonostante la ovvia connessione appaiono come un organismo distinto ed autonomo. Ne fanno parte Tony Blair, Jack Straw, Stephen Twigg, Peter Mandleson e l’ex Primo Ministro inglese Gordon Brown. Ben Summerskill, membro della Stonewall, utilizzò la sua posizione di Amministratore Delegato della Stonewall per parlare ad una serie di eventi della Fabian Society in tutto il mondo e, sua nonna, una importante femminista conosciuta successivamente con il titolo di Baronessa Summerskill fu un membro importante di questo gruppo elitario.

In un’organizzazione che conta meno di 6.000 membri è quanto meno strano vedere un così grande numero di “patner famosi”.

Un collegamento ben visibile tra i fabiani è Tom Happold – Presidente degli Young Fabians tra il 1996 e il 1997. E’ direttore del Guardian Unlimited, in precedenza fu vicedirettore del “Comment is free“, a cui Ben Summerskill e Julie Bindel contribuiscono regolarmente. Polemicamente, Julie Bindel (una femminista radicale conosciuta all’interno della comunità LGBT per essersi opposta ai diritti dei transessuali) fu nominata per un Stonewall Award insieme ad innumerevoli membri della Fabian Society e ad altre persone con evidenti collegamenti al gruppo appena citato. Il nome Fabiani deriva dal generale romano Quinto Fabio Massimo famoso per tenere a bada i suoi nemici non combattendoli ma logorandoli con “tattiche dilatorie, continue manovre ed evitando il confronto diretto per quanto possibile”. I Fabiani inoltre credono in un “graduale cambiamento incrementale piuttosto che ad un cambiamento improvviso e rivoluzionario” – vi suona familiare?

LA VERITA’ SUL NOME STONEWALL

Il movimento di liberazione gay non cominciò nella Stonewall Inn di New York come la maggior parte delle persone sono portate a credere. Si tratta di una strizzata d’occhio ed eventualmente di una stretta di mano massonica ad un Generale dell’esercito britannico che servì durante la guerra civile americana. Il suo nome era Patrick Ronayne Cleburne, noto anche come “Stonewall of the West” titolo concesso lui, 100 anni prima dei Stonewall Riots. È da lui che la Stonewall Inn prese il nome? In ogni caso ci sono evidenti ed indubitabili collegamenti a favore dell’ipotesi qui riportata.

L’atto più rilevante e controverso di Cleburne fu la proposta di abolire la schiavitù, con l’intenzione di arruolare gli ex schiavi per combattere gli inglesi. Le prodigiose doti strategiche, la capacità di mantenere i territori dove altri fallivano e la sua capacità di usare la sua esigua forza per distrarre i movimenti dei suoi nemici gli è valso il soprannome.
Negli ultimi anni, Cleburne pronunciò un discorso sui “Principi dell’Ordine massonico internazionale”, sottolineando come i principi dell’ordine massonico fossero l’amore fraterno, l’amicizia, la carità e la verità…”. Venne concesso lui il titolo di “Stonewall dell’Occidente”e come avrete intuito era pure gay.

Oltre un secolo dopo, i pronipoti della generazione di Cleburne, ispirandosi al concetto di reclutare gli oppressi e gli sfruttati della società per combattere le proprie battaglie, garantendo loro l’emancipazione, permise loro di diffondersi a macchia d’olio nel Regno Unito. Sostanzialmente vennero riproposti gli insegnamenti massonici del generale combinandoli con l’ideologia della Fabian Society – “prosperare sul capitalismo, puntando su idee comuniste”. La “Stonewall” fu fondata nel 1989 da fabiani influenti, nel tentativo di mettere fuori gioco il partito dei Tories e introdurre i Nuovi Laburisti…Funzionò.
Per riassumere il tutto … abbiamo un gruppo per i diritti gay fortemente influenzato da e collegato con ciò che è effettivamente un ramo della massoneria … e abbiamo un massone gay decorato … con lo stesso nome, che fece con gli schiavi ciò che la Stonewall fa con gli omosessuali oggi.

Fonte

Illuminati: Jay Z/Kanye West – No Church In The Wild e Never Close Our Eyes di Adam Lambert

Perché gli odierni video musicali spesso mostrano agenti in tenuta antisommossa e scene di violenta repressione? Stanno cercando di normalizzare il concetto di Stato di polizia nei mass media? Due esempi recenti ed eclatanti di questa agenda sono i video di Jay-Z e Kanye “No Church in the Wild” e “Never Close Our Eyes” di Adam Lambert. Anche se queste canzoni presentano evidenti differenze stilistiche, il loro messaggio di fondo è simil. In questo articolo esamineremo il significato e le implicazioni di questi video.

Cosa hanno in comune Jay-Z ed Adam Lambert? A prima vista, nulla. Ad una seconda occhiata, essi fanno parte della creme dell’industria musicale e, seppur con grosse differenze, promuovono la stessa agenda. L’industria dell’intrattenimento, come abbiamo visto in precedenza, viene utilizzata per promuovere e normalizzare il concetto di uno stato di polizia tra i giovani. Dalle esibizioni nei spettacoli dal vivo ai video musicali, vi è uno sforzo cosciente e costante nell’associare l’aura cool e sexy della pop star con la visione, altrimenti aberrante, della polizia antisommossa in una società libera.

Due esempi recenti, della promozione di uno Stato di Polizia nella cultura popolare sono il nuovo video musicale di Jay-Z e di Kanye West No Church In The Wild e Never Close Our Eyes Adam Lambert. Nonostante, o forse proprio per il fattoche queste canzoni sono di due generi diversi e mirano a mercati differenti, contribuiscono entrambi alla saturazione della cultura popolare con immaginari da Stato di Polizia. Mentre le autorità non vengono necessariamente ritratte come dei “bravi ragazzi”, sono comunque lì, come se la loro presenza nelle manifestazione pubbliche fosse normale. Vediamo il simbolismo e il significato di fondo di questi due video.

NO CHURCH IN THE WILD

No Church In The Wild ha profonde implicazioni filosofiche. Il testo ovviamente può dare adito a diverse interpretazioni, una delle quali è il rifiuto del dogma religioso per abbracciare uno stile di vita più umanista (e forse edonista). Il titolo della canzone è una metafora per dire che le istituzioni religiose come la Chiesa sono inutili costrutti umani non presenti in natura. Detto questo, verrebbe da pensare che il video è composto da immagini di fiumi, alberi e natura incontaminata… No! In realtà il video mostra dei tizi che si fanno picchiare da dei poliziotti anti sommossa. Perché? Che relazione c’è con il testo della canzone? Il video mostra in poco meno di cinque minuti scene di violente rivolte e repressioni. Un ottimo modo per desensibilizzare i giovani nei riguardi del concetto di stato di polizia.

Il video inizia con un ragazzo che da fuoco ad una Molotov a Praga (anche se alcune parti sembrano essere state girate a Parigi, in Francia).

Nel video, i rivoltosi non sembrano avere una causa valida per cui combattere e vengono chiaramente ritratti come degli aggressori.

Immediatamente ci troviamo nel bel mezzo di uno scontro tra la polizia in tenuta antisommossa e dei giovani rivoltosi. Non vi è alcuna spiegazione riguardo la “nobile causa” che i ragazzi stanno violentemente difendendo. Una buona metafora su come i mass media ritraggono le proteste globali: semplici e gratuite manifestazioni di violenza.

I rivoltosi sono arrabbiati e violenti. Senza sapere il motivo di questo sfogo è abbastanza difficile per lo spettatore identificarsi in loro

I poliziotti non resistono a lungo. La violenta carica dei manifestanti diventa la scusa per sfoderare i loro gingilli e reagire con ancora più violenza.

Il ragazzo viene bastonato violentemente

A questo ragazzo viene fatto perdere l’equilibrio, mentre i poliziotti se la ridono

A questo viene spruzzato il gas lacrimogeno direttamente in faccia, un po’ come successo ai manifestanti della UC Davis. Sono abbastanza sicuro che questo NON è il modo in cui il manuale d’uso consiglia di utilizzare il gas lacrimogeno.

Tutte queste scene vengono mostrate a rallentatore con uno sfondo musicale cool. Come Dave Chappelle disse una volta nel suo leggendario Chappelle Show, tutto sembra figo a rallenty. Anche la polizia che pesta un giovane indifeso. Stiamo assistendo ad una glamourizzazione della violenza? Ecco uno strano accostamento di immagini:

Questo ragazzo viene inseguito dalla polizia e colpito da una manganellata che lo fa cadere a terra.

Subito dopo questa scena, vediamo una statua che dà un significato più profondo alla violenza mostrata.

Questo ragazzo viene inseguito dalla polizia e colpito da una manganellata che lo fa cadere a terra.

Subito dopo questa scena, vediamo una statua che dà un significato più profondo alla violenza mostrata.

La polizia in tenuta antisommossa circondata da luci stroboscopiche. Stanno evidentemente cercando di associare ciò che piace ai giovani alle forze dell’ordine.

Le luci stroboscopiche, vengono utilizzate in eventi a base di divertimento come nei concerti o nelle discoteche. Detto questo, perché il video è pieno di agenti in tenuta antisommossa? Stanno cercando di confondere le menti dei giovani con la sempre efficace dissonanza cognitiva? Nel caso fossi confuso pure tu: Essere picchiati dalla polizia non significa fare festa.

Alla fine del video, nessuno vince o perde veramente. I rivoltosi combattono e sembrano trionfare mentre la polizia continua a mantenere la posizione. In altre parole, nulla è cambiato, lo status quo è rimasto invariato. Un elefante fa una strana apparizione per le strade di Parigi, ricordando ai telespettatori che la parte “selvaggia” è la nostra società, dove le persone si comportano come animali, dove vince il più forte. In ciò che è selvaggio, non vi è ristoro, asilo, tregua dalla barbarie, ma solo statue immobili che osservano la violenza. Queste sculture rappresentano i burattinai, quelli che tirano i fili da entrambi i lati al fine di promuovere la loro agenda.

NEVER CLOSE OUR EYES

Mentre la canzone di Adam Lambert, Never Close Our Eyes, è molto diversa da No Church In The Wild, espone i giovani allo stesso tipo di immaginario e termina in modo simile: i rivoluzionari che si illudono della vittoria – con un accento particolare sulla parola “illudono”.

Never Close Our Eyes è ambientato in un futuro distopico (nei mass media, il futuro è sempre distopico) in uno scenario simile al film THX 1138 di George Lucas o a The Island di Michael Bay, dove vediamo Adam Lambert vivere in una comunità strettamente monitorata  (prigione), assieme a degli abitanti privi di emozioni che somigliano a degli zombi.

Never Close Our Eyes è un altro video ambientato in un futuro distopico, caratterizzato dall’onnipresenza di telecamere di sorveglianza. Questo è il futuro che ci aspetta, a breve.

In questo enorme complesso, gli abitanti vengono costantemente sorvegliati, nutriti e sedati con delle pillole. La loro identità viene repressa attraverso la rimozione del colore degli occhi.

Adam e i suoi compagni devono entrare in queste macchine “succhia-anima” che rimuovono il colore dagli occhi – a rappresentare la perdita del libero arbitrio e dell’individualità.

Il colore degli occhi di Adam rimane inalterato – a simboleggiare il suo rifiuto nell’accettare l’indottrinamento del sistema. Alla fine, decide di iniziare una rivolta. Una rivolta funky.

Adam non ha più voglia di spezzarsi la schiena lavorando. Così si alza e scappa via con un paio di altri ribelli.

Adam e i suoi compagni corrono verso l’uscita per scappare da questa prigione.

Giunti fin qui si potrebbe dire: “Finalmente, qualcuno che si ribella a questa merda di illuminati e trasmette un messaggio positivo”. Gran parte della critica descrive efficacemente questo video con queste parole: “Adam Lambert distrugge il Grande Fratello ballando”. Lo ha distrutto veramente? Diamo un’occhiata al resto del video e vediamo cosa accade realmente.

Un gruppo di ufficiali avvistano i ribelli e gli spruzzano addosso dei fumogeni – trasformando la zona in una pista da ballo!

In No Church in the Wild, la polizia era circondata da luci stroboscopiche e in Never Close Our Eyes, se ne va in giro sparando fumo ovunque. Wow, la polizia antisommossa porta la festa ovunque vada!

Dopo essere stati scoperti Adam e i suoi amici cercheranno di fuggire abbattendo la rete? No, se ne stanno dietro il recinto e iniziano a ballare. Ciò distruggerà il Grande Fratello? Non credo proprio.

Dopo essere stati affumicati a dovere dalla polizia, Adam e i suoi amici iniziano a ballare vestiti con colori sgargianti. Prendi questo Grande Fratello!!!!

Se guardate attentamente queste scene, i vestiti di Adam continuano a cambiare, cosa che fa pensare ad una natura allucinatoria/illusoria della performance. Sono stati drogati con il gas? Sta succedendo tutto nella loro testa? Che tutto ciò sia un modo per far creder loro di essere liberi e felici? Una cosa è certa, l’intera vicenda sembra aver confuso Adam ed i suoi amici dato che, alla fine del video, se ne tornano da dove sono venuti!

Ragazzi, la libertà è dall’altra parte! Perchè tornate dentro la gabbia? Perché siete così felici? Perché … vabbè ci rinuncio.

Per riassumere, Adam si ribella nei confronti di un sistema altamente controllato, dove ogni persona è monitorata e sedata. Cerca di fuggire verso la libertà, ma, dopo aver incrociato la polizia, la sua ribellione si trasforma in una festa colorata senza che accada nulla di concreto. I ribelli sono felici e contenti, ballano e poi tornano in gabbia.

Possiamo tracciare un parallelo tra la conclusione di questo video e ciò che accade in America e nel mondo. Mentre i diritti delle masse vanno progressivamente annullandosi e la nostra privacy si assottiglia ogni giorno di più, non facciamo nulla per fermare questo processo degenerativo. Siamo distratti dalle stronzate, dalla televisione e dal cinema, dalla fuga e dalla negazione. Celebriamo una artificiosa e fabbricata illusione di libertà, per poi tornare nel comfort della società elitaria, consentendo a chi comanda di proseguire indisturbato la propria agenda. Come disse Frank Zappa: «L’illusione della libertà continuerà fino a quando risulterà conveniente mantenerla. Nel momento in cui mantenere quell’illusione diverrà troppo costoso, si limiteranno a smantellare la scenografia, a tirare indietro le quinte, a spostare tavoli e sedie, così che potrete vedere il muro sul retro del teatro.»

CONCLUDENDO

No Church In The Wild di Jay-Z e Kanye West e Never Close Our Eyes di Adam Lambert sono due esempi di un impegno diffuso e continuo nella promozione dello Stato di polizia tramite la tv, il cinema e i computer. Associando artisti alla moda, amati da milioni di persone, con la polizia in tenuta anti-sommossa non solo normalizza il concetto di uno stato di polizia, ma crea anche un’associazione positiva inconscia nelle menti degli spettatori. Nel frattempo, nella vita reale, le proteste in tutto il mondo occidentale vengono affrontate utilizzando proprio questo tipo di polizia. Violente repressioni, arresti brutali e armi sofisticate vengono utilizzate con sempre minor cautela, diventando la norma. Le proteste pacifiche vengono spesso sabotate di proposito dagli agenti provocatori (pagati) che incitano alla violenza, “legittimando” così la repressione poliziesca.

Fonte

La Donna in Rosso nel simbolismo degli Illuminati

Assegnare dei significati simbolici ai colori è probabilmente antico quanto il simbolismo stesso. Per citare un esempio: Gli egiziani, gli antichi maestri del simbolismo, utilizzavano i colori nei loro geroglifici per trasmettere alcune idee precise, ogni colore esprimeva certe concezioni.

Nell’antico Egitto, il colore era parte integrante della sostanza di ogni essere vivente. Ogni colore aveva come scopo l’insegnamento di una preziosa lezione morale all’iniziato o veniva utilizzato per attirare la sua attenzione su alcuni fatti storici di interesse massonico, alcuni colori vennero utilizzati per entrambi gli scopi. Il colore è un elemento fondamentale del simbolismo massonico. Appare nelle descrizioni dei grembiuli, delle sciarpe e degli altri indumenti, negli arredi e negli arazzi delle logge, a seconda del grado o del cerimoniale e in molti altri corredi massonici. Fu presto riconosciuto che i colori avevano una forte influenza sulla mente e, pertanto, potevano essere impiegati per determinati fini morali o estetici, simbolici, attraverso allusioni allegoriche e mistiche. Newton scrisse su «gli effetti sensuali e morali del colore, “dove sensuale deve essere inteso come ‘trasmesso dai sensi.’
Rosso o cremisi, il colore del fuoco e del calore, sono tradizionalmente associati alla guerra. A Roma il paludamentum, le vesti dei generali, erano rosse. Il colore del sangue è naturalmente connesso con l’idea di sacrificio, della battaglia e dell’eroismo. Significa anche carità, devozione, abnegazione, ricordando, forse, il pellicano che nutre la sua progenie con il proprio sangue.

In ebraico, il nome del primo uomo, Adamo, è traducibile con i termini rosso, sangue e terra. Questa connessione con la terra può spiegare, forse, il motivo per cui il rosso è riferibile alle passioni e all’amore carnale. E’ il colore della gioventù. In generale, essa rappresenta la vitalità e le forze espansive. E’ l’emblema della fede e della resistenza, nel Royal Arch, del fervore e dello zelo. Ha anche un lato oscuro, collegato alle fiamme dell’inferno, alla comparsa di demoni, o alla rabbia.

IL SIMBOLISMO DEL COLORE E IL SUO SIGNIFICATO BIBLICO

COLORE ROSSO

Il rosso viene utilizzato in diversi modi nelle Scritture. Le associazioni principali risultano essere quelle con il sangue e con la guerra. Si noti che i riferimenti al Mar Rosso sono stati omessi.

Significato diretto:

  • Colore della pelle – Genesi 25:25
  • Stufato (minestra) – Genesi 25:30
  • Vino – Proverbi 23:31
  • Piaghe o peste – Levitico 13:19,49 ecc.. (numerosi riferimenti nel Levitico)
  • Acqua insanguinata – e 03:22
  • Abbigliamento – Isaia 63:2
  • Scudi di prodi guerrieri – Nahum 02:03
  • Cavalli – Zaccaria 1:8; 06:02
  • Il cielo – Matteo 16:2-3
  • Il grande drago (Satana) – Apocalisse 12:03

Simbolismo del colore:

  • Guerra – Re 3:22; Nahum 02:03
  • Vendetta – Isaia 63:2 (leggi intero capitolo)
  • La tentazione del peccato – Genesi 25:30, Proverbi 23:31

Simboli associati:

  • Vino – insegnamenti, sia veri che falsi (fermentati), vergogna (Genesi 9:21-25; 19:31-36)
  • Torchio per il vino – il giudizio di Dio sugli empi (Apocalisse 14:19-20)
  • Sangue – vedi cremisi

CREMISI

Cremisi è utilizzato per descrivere i materiali pregiati e il peccato. Il colorante viene estratto dal corpo essiccato del coccus ilicis; qirmiz (orkermes) come traslitterato in arabo.

Significato diretto:

  • Materiali pregiati (con viola e blu) – Cronache 02:07, 14, 03:14, Geremia 04:30
  • Peccato – Isaia 1:18

Simboli associati:

  • Sangue – vita (Genesi 9,4-5, Deuteronomio 12:23), Sacrificio (Esodo 12: 13; 23:18)
  • Remissione dei peccati (Ebrei 9:22, Giovanni 1:7, Apocalisse 1:5), Alleanza (Esodo 24:8, Matteo 26:28, Romani 5:9, Ebrei 9:12, 13:12), Guerra (I Re 2:5, I Cronache 22:8)

SCARLATTO

La tonalità scarlatta era il colore distintivo dell’Ordine del Toson d’Oro, istituito nel 1429 da Filippo il Buono, duca di Borgogna (1419-1467). Il mantello, il vestito e addirittura il cappello erano rosso scarlatto.

E la donna era vestita di porpora e di scarlatto, adorna d’oro, di pietre preziose e di perle; aveva in mano un calice d’oro pieno di abominazioni e delle immondizie della sua fornicazione, e sulla fronte avea scritto un nome: Mistero, Babilonia la grande, la madre delle meretrici e delle abominazioni della terra.

Apocalisse [17:04-17:05]

E le dieci corna che hai veduto e la bestia odieranno la meretrice e la renderanno desolata e nuda, e mangeranno le sue carni e la consumeranno col fuoco.

Rivelazione [17:16]

Le profezie del Libro della Rivelazione sono maestose e misteriose. Nel dodicesimo capitolo si racconta di un enorme drago rosso. Lo spettro terrificante di una blasfema e sanguinosa bestia di colore scarlatto che appare in Apocalisse 17. Una donna, una prostituta, si trova in cima a questa bestia terribile e guida il suo sanguinoso percorso.

Uno dei personaggi più comuni che compaiono nei film degli illuminati è la donna in rosso. Questo personaggio rappresenta la meretrice di Babilonia, un ente o struttura di potere descritto nell’ultimo libro della Bibbia, l’Apocalisse. E’ associata ad i colori porpora e scarlatto, alla stregoneria, alle finanze e al commercio.

Secondo la Bibbia, la prostituta di Babilonia è la struttura di potere presente sulla Terra prima dell’arrivo della “Bestia”. Dopo il suo arrivo, spoglierà nuda la prostituta, e brucerà la sua carne. Ciò che sembra dirci la Bibbia, è che un potere malvagio (“la bestia”) giungerà schiacciando un altro potere del male (La puttana di Babilonia).

LADY GAGA – JUDAS

Dopo molti clamori, polemiche e anticipazioni il video di Lady Gaga, “Judas”, fece il suo debutto ricevendo milioni di visite (potete leggere la mia interpretazione qui). La super pop star cercò di scuotere il mondo con la sua canzone “Judas”, un inno al discepolo che tradì Gesù Cristo. Nel video Lady Gaga interpreta Maria Maddalena, un discepolo di Gesù Cristo nella Bibbia. Tuttavia nel video, Maria Maddalena si trova in una relazione romantica con Gesù e fa parte di un triangolo amoroso con Gesù e Giuda, scegliendo infine Giuda.
Non appena la Gaga inizia a ballare la vediamo vestita con un abito rosso. Secondo il pensiero gnostico, oltre ad essere la consorte di Gesù Cristo, la Signora in Rosso ha due altri ruoli:

  • Sedurre i buoni inducendoli ad abbracciare un nuovo modo di pensare che è contro Dio e l’ordine del mondo.
  • Creare un percorso per i suoi seguaci in modo da ottenere lo status di divinità e la “liberazione”.

La Gaga sta riuscendo in entrambi gli ambiti attraverso l’uso ripetuto di simboli e testi che indottrinano i suoi fan nell’occulta religione misterica. Ad oggi la Donna in Rosso sta facendo cantare milioni di persone nelle loro case, nelle discoteche, nelle macchine di tutto il mondo il loro amore per Giuda, uno dei personaggi più malvagi nel cristianesimo. La cultura popolare, in generale, ha abbassato lo standard morale a ritmi elevati, sia che si tratti della celebrazione di un comportamento criminale, di violenza o di immoralità sessuale. Questo fa parte di una grande infiltrazione spirituale tutt’ora in atto.

 

LA DONNA IN ROSSO IN MATRIX

In Matrix, questa donna non ha nemmeno un nome. E’ chiamata semplicemente “La donna in rosso.” Il suo unico scopo e` quello di distrarre Neo, il protagonista del film, attirandolo nuovamente dentro l’emozione ingannevole di Matrix.

Matrix è un sistema, Neo. E quel sistema è nostro nemico. Ma quando ci sei dentro ti guardi intorno e cosa vedi? Uomini d’affari, insegnanti, avvocati, falegnami…. le proiezioni mentali della gente che vogliamo salvare. Ma finché non le avremo salvate, queste persone faranno parte di quel sistema, e questo le rende nostre nemiche. Devi capire che la maggior parte di loro non è pronta per essere scollegata. Tanti di loro sono così assuefatti, così disperatamente dipendenti dal sistema, che combatterebbero per difenderlo. Mi stai ascoltando Neo? O stai guardando la ragazza con il vestito rosso?

LA DONNA IN ROSSO NEL FILM L’AVVOCATO DEL DIAVOLO

Nel film ‘L’avvocato del diavolo’ (qui un articolo interessante), Keanu Reeves (ci risiamo) interpreta un avvocato che sta involontariamente lavorando per un uomo che in realtà è Satana. Connie Nielsen in questo film interpreta la Donna in Rosso mandata da Satana per sedurre Reeves.

SUPERMAN III E LA DONNA IN ROSSO

La donna in rosso siede in cima alla statua della libertà.

THE OTHER SIDE OF THE MIRROR DI STEVIE NICKS

La cover dell’album “The Other Side Of The Mirror” di Stevie Nicks. Chiaramente abbiamo un simbolismo riguardante la dualità con il pavimento a scacchi massonico e la “Signora in Rosso”, seduta su di esso.

“In Biancaneve (Mirror Mirror) la regina del male è interpretata da Julia Roberts

VMA 2009 (Qui un interessante articolo): L’iniziazione di Taylor Swift nell’elite del pop, ad opera di Beyonce, gli abiti rossi simboleggiano il lato “erotico” dell’industria musicale

Anche Lady Gaga era vestita di rosso. Era fondalmentalmente un sacrificio di sangue ambulante. Rappresentava le conseguenze della fama, la vita infernale che segue al sacrificio, il vendere l’anima per il successo nel mondo della musica.

Norma Jean Lollis Hill (11 febbraio 1931, Oklahoma – 7 novembre 2000, Dallas, Texas) è stata una delle testimoni presenti all’assassinio del presidente degli Stati Uniti John F. Kennedy a Dallas, Texas, il 22 novembre 1963. Era conosciuta come la “Donna in Rosso” a causa del lungo cappotto rosso indossato quel giorno, come si vede nel film di Zapruder. Il suo ruolo fu interpretato da Ellen McElduff nel film JFK.

Era accompagnata dall’amica Mary Moorman, e fu una dei testimoni più vicini al presidente Kennedy, quando si consumò l’attentato.

THE WOMAN IN THE RED DRESS DI GEORGE MENDEL

In questo cartone animato del 1940 “The Woman In The Red Dress” di George Mandel, anche la morte cambia idea sul sfidare la dea.

Lo show televisivo diCourtney Cox, DIRT.
Donna in rosso?

Anche la Iside storica viene ritratta come la “Donna in Rosso”

 

NXIVM: Il “dottore” del circolo elitario di schiave sessuali accusato di orribili esperimenti sugli umani

Il dottor Brandon Porter, un soggetto descritto come medico residente del culto NXIVM, è stato accusato di condurre esperimenti umani illegali da parte del consiglio di sorveglianza medica di New York.

La decisione del Dipartimento della Sanità di New York arriva dopo l’iniziale rifiuto ad intervenire in seguito ad una denuncia dell’ex membro della setta Jennifer Kobelt, che sosteneva di essere stata costretta a guardare smembramenti e video di stupri come parte di un presunto “studio sulla paura”.

La Kobelt, nella sua denuncia dell’agosto 2017, aveva affermato che Porter potrebbe aver condotto il suo “studio sulla paura” su ben 100 persone.

“Ha continuato a filmare la mia reazione per almeno 10 minuti mentre me ne stavo lì seduta, nauseata e sull’orlo di una crisi di pianto”, ha detto la Kobelt nella sua denuncia al Dipartimento della Salute, aggiungendo che Porter ha iniziato a mostrarle le violente immagini senza preavviso, secondo un rapporto del New York Post.

“Mi ha deluso, non solo come amico, ma come medico di cui mi sono fidata in numerose occasioni mentre ero a New York”, ha affermato la Kobelt nella denuncia.

Sorprendentemente, in una lettera del 6 settembre 2017 alla Koblet, l’ufficio statale di condotta medica professionale (OPMC) ha spiegato che non avrebbero indagato su Porter, specificando che “i problemi che hai descritto non sono cattiva condotta medica”.

Apparentemente, ora che i riflettori pubblici sono sul culto NXIVM, l’OMPC ha cambiato tono, dal momento che il New York Post riporta che Porter è ora accusato di inidoneità morale, grave negligenza e grave incompetenza tra le altre accuse.

Porter è accusato di mostrare a soggetti umani un video dove sono ritratti gli orribili e brutali omicidi e smembramenti di quattro donne con un macete; e filmati violenti, tra cui un afroamericano maschio pestato a sangue da un nazista; un uomo cosciente costretto a mangiare una porzione della propria materia cerebrale; e un grafico stupro di gruppo “.

Inoltre, il medico è accusato di violazione della legge statale conducendo impropriamente gli studi sulla sindrome di Tourette, il disturbo ossessivo-compulsivo e il monitoraggio delle onde cerebrali dei partecipanti al programma NXIVM senza il loro permesso.

Il progetto Free Thought ha seguito da vicino gli sviluppi di questa storia e la settimana scorsa ha riferito sui collegamenti tra il famoso culto sessuale e i suoi sostenitori miliardari. Sebbene largamente ignorati dai media mainstream, i presunti leader dell’organizzazione, Keith Raniere e l’attrice di Smallville Allison Mack, non furono solo arrestati per traffico di esseri umani, ma furono arrestati e accusati di schiavitù e traffico di bambini.

C’è un crescente numero di prove che suggeriscono che piuttosto che essere un semplice gruppo di auto-aiuto come proclamano i membri NXIVM, o anche un culto sessuale come suggeriscono i media mainstream, il gruppo potrebbe effettivamente essere un fronte per un traffico sessaule di bambini – come è stato rivelato dai legami del gruppo i quali si estendono a numerose famiglie della classe dirigente elitaria, compresi i Bronfman e i Clinton.

Con i presunti leader Raniere in prigione e Mack fuori su cauzione ma con l’obbligo di non entrare in contatto con altri membri del culto NXIVM, Clare Bronfman ha presumibilmente assunto il ruolo di leader all’interno dell’organizzazione. Bronfman e sua sorella, Sarah, sono considerate le principali finanziatrici della setta, immetendo centinaia di milioni di dollari nell’organizzazione. Le sorelle Bronfman sono le eredi della fortuna dei liquori di Seagrams.

Le accuse contro la Mack l’accusano di lavorare in una posizione di quasi-gestione all’interno dell’organizzazione. La denuncia afferma che, come seconda in comando, la Mack era un reclutatrice che lavorava per attirare le donne nel presunto programma di auto-aiuto come mezzo per convincerle a iscriversi al “programma avanzato” chiamato Dominus Obsequious Sororium, che richiedeva alle donne essenzialmente di essere sottomesse a Raniere.

Dominus Obsequious Sororium è una frase (quasi) latina che si traduce approssimativamente in “Il Maestro al di sopra delle schiave”.

“Come asserito nell’atto di accusa, Allison Mack ha reclutato le donne per aderire a quello che si presumeva essere un gruppo di tutoraggio femminile che è stato, infatti, creato e guidato da Keith Raniere. Le vittime vennero poi sfruttate, sia sessualmente sia per il loro lavoro, a beneficio degli imputati “, ha detto in una nota l’avvocato americano Richard P. Donoghue.

Le donne all’interno del Dominus Ossequious Sororium erano quindi presumibilmente obbligate a farsi ricattare da Raniere dandogli foto di nudi o informazioni dannose da utilizzare per impedire alle donne di parlare o di lasciare il gruppo. Furono anche costrette a rendere accessibili le loro finanze, a mantenere i requisiti di peso e persino a essere chirurgicamente marchiate con un simbolo che includeva le iniziali di Raniere.

Come ha riferito TFTP nel novembre 2017,

“il culto è stato finalmente scoperto quando la figlia dell’ex attrice Dynasty Catherine Oxenberg è diventata membra. Oxenberg ha detto al New York Times che è diventata preoccupata dopo aver visto che la figlia ventiseienne India era estremamente emaciata dalla dieta e soffriva di gravi problemi di salute “.

“Alcune persone hanno affermato che si trattava di una sorellanza volontaria. Le donne con cui ho parlato raccontano una storia ben diversa “, ha detto la Oxenberg. “La coercizione non era volontaria. L’estorsione non era volontaria. Il ricatto non era volontario. “

Una volta che le accuse contro NXIVM sono diventate pubbliche, numerose altre donne, compresa l’attrice Sarah Edmondson, si sono fatte avanti per raccontare la stessa storia del ricatto, del marchio, del lavoro forzato e della schiavitù sessuale.

Porter ha una udienza fissata per il 27 giugno e, se le accuse a suo carico sono motivate, potrebbe essere sottoposto a sospensione o revoca della sua licenza medica. Dopo essere dimesso dall’ospedale St. Peter’s di Albany lo scorso autunno, Porter sarebbe fuggito dalla città.

The Post riporta che il Dipartimento della Sanità di New York non ha commentato l’azione dell’OPMC e la Kobelt ha rifiutato di commentare.

Fonte

MKULTRA

Stando a questi articoli e informazioni il “dottore” e` palesemente dedito alla programmazione mentale tramite trauma, ovvero l’MKULTRA.

Come possiamo leggere nell’articolo di origini e tecniche del controllo mentale la programmazione viene utilizzata per distruggere la personalita` principale del soggetto, attraverso traumi e paura:

Il progetto MK-ULTRA è andato avanti dagli inizi degli anni 50 fino alla fine degli anni 60, utilizzando i cittadini americani e canadesi come soggetti di prova. Le prove pubblicate sul  Progetto MK-ULTRA indicano l’utilizzo di metodologie che miravano a manipolare i singoli stati mentali e alterare le funzioni cerebrali, compresa la somministrazione di farmaci surrettizia e di altre sostanze chimiche, la deprivazione sensoriale, l’isolamento e abusi verbali e sessuali.

Gli esperimenti MK-ULTRA più pubblicizzati indicano la somministrazione di LSD su soggetti umani inconsapevoli, compresi i dipendenti della CIA, i militari, i medici, gli agenti governativi, le prostitute, i malati di mente, e i membri del pubblico in generale, al fine di studiare la loro reazioni.

Tuttavia, la portata dell’MK-ULTRA, non si ferma qui. Vennero sistematicamente utilizzate sedute di elettroshock, torture fisiche/mentali e abusi sessuali su molti soggetti, compresi i bambini.

Nello specifico e` stata utilizzata la programmazione beta, per creare schiave sessuali:

La BETA rappresenta la programmazione “sessuale” (schiavi sessuali). Questa programmazione elimina le convinzioni morali apprese e stimola l’istinto sessuale primitivo, privo di inibizioni. Alterego “Gatte” possono crearsi a questo livello. Conosciuta come la programmazione Sex-Kitten, è la più visibile delle programmazioni sulle celebrità femminili, sulle modelle, sulle attrici e sulle cantanti che sono state sottoposte a questo tipo di programmazione. Nella cultura popolare, i vestiti con stampe feline spesso denotano la programmazione sex-kitten

CONCLUDENDO

Piu` trascorre il tempo piu` la vicenda NXIVM prende (im)prevedibili twist. Siamo andati oltre la domanda: Si tratta di un culto elitario, dove alle donne viene fatto il lavaggio del cervello? La prossima e necessaria domanda e: Questo "Girl Club" e un fronte per il traffico di bambini (che non si ferma solo all’abuso sessuale ma si espande verso il sacrificio e il traffico di organi/sangue)? Quali sono gli altri legami con l’elite?

Una cosa e` chiara: NXIVM dovrebbe essere immediatamente chiuso ed ogni capo, vice capo, responsabile, finanziatore arrestato. Purtroppo la logica in questo pazzo mondo non ha senso, infatti il culto e` ancora vivo e vegeto.