41-0: Gli “esperti del clima” non hanno mai azzeccato una delle loro predizione apocalittiche

Per più di 50 anni gli allarmisti climatici nella comunità scientifica e nel movimento ambientalista non hanno azzeccato una previsione corretta, ma hanno un altro record: aver sbagliato 41 previsioni.
In altre parole, in almeno 41 occasioni, questi cosiddetti esperti hanno previsto che una terribile catastrofe ambientale fosse imminente … e non è mai successo nulla.

Nemmeno una volta! – non sono riusciti a prevedere nulla di corretto.

Rifletti su questo … i cosiddetti esperti climatici detengono attualmente un risultato di 0-41 con le loro previsioni, ma quelli di noi che sono scettici sulla previsione numero 42, quella che dice che se non ci convertiamo immediatamente al socialismo e permettiamo ad Alexandria Ocasio Cortez e a Greta Thunberg di controllare e organizzare le nostre vite, il pianeta diventerà inabitabile.

Perché una persona sana di mente ascolta ancora qualcuno che ha sbagliato per ben 41 volte?

Perché dovremmo ristrutturare completamente la nostra economia e sacrificare la nostra libertà personale per gli “esperti” che hanno puntualmente sbagliato?

Se avessi un consulente per gli investimenti che continua a sbagliare, aspetteresti l’errore numero 42 per cambiarlo?

Ovviamente no. Lo licenzieresti dopo due o tre pronostici falliti.

E se questo non fosse abbastanza folle, l’ultimo stratagemma è quello di utilizzare una ragazzina di 16 anni per diffondere la previsione numero 42, perché è molto più credibile in quel modo.

A volte ci si deve fermare un momento e…ridere.

Ad ogni modo, voglio che tu abbia i dati, quindi condividili e stampali e quando i tuoi figli/amici/nipoti ecc… tornano dai loro “scioperi climatici” mostraglieli.

ELENCO DELLE PREVISIONI CLIMATICHE DEGLI ALLARMISTI

Ecco la fonte per le previsioni da 1 a 27. Come vedrai, le singole fonti non sono cavolate, ma studi scientifici e rapporti dei media su previsioni “esperte”. Le fonti per i numeri 28-41 sono collegate individualmente.

  1. 1967: Previsioni di carestia entro il 1975
  2. 1969: Tutti spariranno in una nuvola di vapore blu entro il 1989
  3. 1970: Era glaciale entro il 2000
  4. 1970: l’America sara` soggetta al razionamento dell’acqua entro il 1974 e al razionamento alimentare entro il 1980
  5. 1971: Nuova era glaciale in arrivo entro il 2020 o il 2030
  6. 1972: Nuova era glaciale entro il 2070
  7. 1974: I satelliti spaziali mostrano la nuova era glaciale in arrivo
  8. 1974: Un’altra era glaciale?
  9. 1974: Esaurimento dell’ozono un “grande pericolo per la vita”
  10. 1976: Consenso scientifico sul raffreddamento del pianeta, carestie imminenti
  11. 1980: La pioggia acida uccide la vita nei laghi
  12. 1978: Nessun segno di rallentamento nel trend di raffreddamento degli ultimi 30 anni
  13. 1988: Siccità regionali (che non sono mai avvenute) negli anni ’90
  14. 1988: Le temperature a Washington raggiungeranno livelli record
  15. 1988: le Isole Maldive saranno sott’acqua entro il 2018 (non lo sono)
  16. 1989: L’innalzamento dei livelli del mare cancellerà le nazioni se non sara` fatto nulla entro il 2000
  17. 1989: La West Side Highway di New York City sara` sott’acqua entro il 2019 (non lo è)
  18. 2000: I bambini non sapranno cos’è la neve
  19. 2002: Carestia tra 10 anni se non rinunciamo a mangiare pesce, carne e latticini
  20. 2004: la Gran Bretagna sarà la Siberia entro il 2024
  21. 2008: L’artico sarà senza ghiaccio entro il 2018
  22. 2008: Il Genio del Clima Al Gore prevede che l’Artico sara` senza ghiaccio entro il 2013
  23. 2009: Il Genio del Clima, il Principe Carlo d’Inghilterra afferma che abbiamo 96 mesi per salvare il mondo
  24. 2009: il Primo Ministro britannico annuncia 50 giorni per “Salvare il pianeta dalla catastrofe”
  25. 2009: Il Genio del Clima Al Gore sposta la previsione del 2013 sull’Artico senza ghiaccio al 2014
  26. 2013: Artico senza ghiaccio entro il 2015
  27. 2014: Solo 500 giorni prima del “Chaos Climatico”
  28. 1968: Il mondo sara` sovrappopolato
  29. 1970: il mondo avra` utilizzato tutte le sue risorse naturali
  30. 1966: Il petrolio finira` in 10 anni
  31. 1972: Esaurimento del petrolio in 20 anni
  32. 1977: il Dipartimento dell’Energia afferma che il petrolio raggiungera` il suo picco nella produzione negli anni ’90
  33. 1980: Il petrolio raggiungera` il suo picco nel 2000
  34. 1996: Il petrolio raggiungera` il suo picco nel 2020
  35. 2002: Il petrolio raggiungera` il suo picco  nel 2010
  36. 2006: Super Uragani!
  37. 2005: Manhattan sott’acqua entro il 2015
  38. 1970: i cittadini nelle citta` dovranno indossare maschere antigas entro il 1985
  39. 1970: L’accumulo di azoto renderà inutilizzabile tutti i terreni
  40. 1970: Tutti i pesci moriranno dal decadimento dell’inquinamento
  41. Anni ’70: Api Killer!

Scusate, esperti … Scusate, consenso scientifico … Solo un pazzo cadrebbe in errore per la 42esima volta.

Fonte

Informazioni su neovitruvian

Non fidatevi dei vostri occhi, sono facilmente ingannabili, ricercate in voi stessi quella forza che vi permette di distinguere il vero dal falso. Il mondo così come è non va. Mi basta questo.

Pubblicato il 21 settembre 2019, in Uncategorized con tag , , , , , , , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 2 commenti.

  1. Francesca Rita Rombolà

    Ma che sciocchezze ci propinano! Che sciocchezze spaventose! Chi crede ancora a queste sciocchezze dei cambiamenti climatici?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: