La serie Netflix “13 Reasons Why” collegata ad un aumento esponenziale dei suicidi

Uno studio sostenuto dall’Istituto nazionale di salute mentale ha osservato un aumento del 30% circa dei tassi di suicidio tra gli adolescenti nel mese successivo al rilascio di “13 reasons why” su Netflix.

Il Journal of American Academy of Child & Adolescent Psychiatry ha recentemente pubblicato uno studio intitolato Association Between the Release of Netflix’s 13 Reasons Why and Suicide Rates in the United States: An Interrupted Times Series Analysis e la sua conclusione è abbastanza chiara:

La messa in onda di 13 Reasons Why è stata associata a un aumento significativo dei tassi di suicidio mensili tra i giovani americani di età compresa tra 10 e 17 anni. È richiesta cautela riguardo all’esposizione di bambini e adolescenti alla serie.

Secondo lo studio, 13 Reasons Why è stato associato ad un aumento del 28,9% dei tassi di suicidio tra i giovani direttamente dopo la messa in onda nell’aprile 2017. Il numero di decessi per suicidio registrato durante questo mese è stato superiore al numero osservato in qualsiasi altro mese durante il quinquennio esaminato dai ricercatori.

Questi risultati confermano le preoccupazioni precedenti riguardo lo spettacolo. Infatti, subito dopo la sua uscita, vari specialisti e organizzazioni di salute mentale hanno messo in guardia contro gli effetti insidiosi dello spettacolo sul suo pubblico. Il problema principale: la rappresentazione grafica del suicidio unita alla glorificazione della persona che lo commette.

“Gli esperti di salute mentale descrivono lo spettacolo come preoccupante e indicano come i suoi personaggi e la rappresentazione grafica del suicidio possano rappresentare un rischio per la salute dei giovani che già lottano con problemi di salute mentale”.
– CNN, ’13 Reasons Why’ tied to rise in suicide searches online

Poco dopo la premiere dello spettacolo, uno studio ha rivelato che 13 Reasons Why è stato collegato a un aumento delle ricerche sul web relative al suicidio, in particolare a “Come suicidarsi”.

“Dopo la premiere di” 13 Reasons Why “, la ricerca della frase “come suicidarsi” è aumentata del 26% rispetto a quanto normalmente previsto per quel periodo; La ricerca “prevenzione del suicidio” è aumentata del 23%; e la ricerca “numero dell’hotline per il suicidio” è salito del 21%, in base ai dati del giornale. “Il tempo del dibattito retorico è finito”, ha detto John Ayers, professore di ricerca alla San Diego State University e autore principale dell’articolo. “Anche se 13 Reasons Why ‘ha indubbiamente dato inizio alla conversazione, è aumentata la consapevolezza e assistiamo a un aumento delle ricerche relative al suicidio – i nostri peggiori timori sono stati confermati”, ha affermato. “Migliaia di persone stanno cercando online modi per uccidersi.”
– Ibid.

13 RAGIONI PER CUI (E` DANNOSO)

Poster che promuovono 13 Reasons Why. Occhio che tutto vede/agenda dell’elite

La serie ruota intorno a uno studente di 17 anni della scuola superiore e al suo amico defunto che si è suicidato a causa di pettegolezzi, aggressioni sessuali nel suo liceo e mancanza di sostegno da parte dei suoi amici e della sua scuola. Il ragazzo che si e` suicidiato ha lasciato una scatola di cassette con i dettagli dei tredici motivi per cui l’ha fatta finita.

Nonostante la sua premessa oscura e inquietante, tutto ciò che riguarda questa serie è rivolto ad adolescenti e pre-adolescenti. Per aggiungere un tocco “teenager” in più, Netflix ha persino scelto Selena Gomez come produttore esecutivo … anche se è appena uscita dalla riabilitazione per un “problema di salute mentale non rivelato” … e anche se ha appena pubblicato un video in cui prova piacere a procurarsi dolore.

Nel suo video musicale Fetish, Selena Gomez si fa male in vari modi dolorosi e degradanti rendendola “sexy” agli occhi dei suoi giovani fan (leggi il mio articolo a riguardo qui). 

Billie Eilish, che è immensamente popolare tra gli adolescenti, è presente in entrambe le colonne sonore di 13 Reasons Why. Il suo intero atto è basato su traumi e abusi (leggi il mio articolo su di lei qui).

Sotto la premessa ingannevole di “affrontare i problemi di salute mentale”, lo spettacolo in realtà celebra il suicidio. Il suicidio del personaggio principale è intriso di mistero che porta al fascino. Esponendo il male nella sua scuola, diventa anche una eroina il cui suicidio è diventato un modo efficace per fargliela pagare alle persone che l’hanno offesa.

È facile vedere come esporre un giovane con problemi di salute mentale, a uno spettacolo che ritrae un adolescente suicida come una sorta di eroe post-morte-vigilante, potrebbe portarlo a desiderare il suicidio. Attraverso dozzine di ore di arte drammatica, lo spettacolo crea un’esperienza coinvolgente che si concentra su idee, pensieri ed emozioni oscure.

In breve, fa parte di un’ovvia agenda mediatica per svilire, corrompere e demoralizzare la popolazione, specialmente i giovani. E Netflix ne fa parte.

L’AGENDA DI NETFLIX

Negli anni passati, ho analizzato diverse serie Netflix perché, in poche parole, il servizio di streaming è ora in prima linea nella cultura popolare. Visto che la televisione via cavo sta diventando una reliquia del passato – soprattutto per i giovani – Netflix sta attualmente godendo di una posizione di quasi monopolio nei contenuti televisivi.

Per consolidare la sua posizione di potere nel settore, Netflix investe costantemente enormi quantità di denaro per la creazione di contenuti originali. Quanto? $ 12 miliardi nel 2018 e $ 15 miliardi nel 2019.

Nonostante questi enormi numeri dedicati alla creazione di contenuti, gli spettacoli selezionati come “Netflix Originals” sono accuratamente curati. Non c’è nessuna varietà di opinioni, punti di vista o prospettive. Al contrario, tutto ciò che è sponsorizzato da Netflix è pienamente e coerentemente in linea con l’agenda dell’élite globale.

Come visto negli articoli precedenti, le serie Netflix spingono chiaramente programmi specifici come la sfocatura di genere (Bill Nye Saves the World), la glorificazione del satanismo come “empowerment femminile” (Le terrificanti avventure di Sabrina) e la normalizzazione del controllo mentale basato sul trauma (Stranger Things, Black Mirror: Bandersnatch).

In ogni caso, 13 Reasons Why è probabilmente il più insidioso di tutti e lo spettacolo dovrebbe essere direttamente collegato alla morte dei giovani.

Fonte

Informazioni su neovitruvian

Non fidatevi dei vostri occhi, sono facilmente ingannabili, ricercate in voi stessi quella forza che vi permette di distinguere il vero dal falso. Il mondo così come è non va. Mi basta questo.

Pubblicato il 7 Mag 2019, in Uncategorized con tag , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 1 Commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: