La Apple inizia ad utilizzare “Trust Scores” sui suoi utenti

Queste informazioni non saranno probabilmente una sorpresa per chiunque abbia prestato attenzione alla crescente propensione dei Big Tech a violare la privacy degli utenti e utilizzare i loro dati per motivi discutibili, ma eccoci qui.

Due giorni fa, il sito web di tecnologia Venture Beat ha notato strane novita` nell’ultimo aggiornamento della policy sulla privacy di Apple:

La promessa di trasparenza di Apple in merito ai dati degli utenti significa che qualsiasi nuovo aggiornamento della policy sulla privacy potrebbe rivelare che la compagnia sta facendo qualcosa di nuovo e strano con i tuoi dati. Oltre alle versioni di iOS 12, tvOS 12 e watchOS 5 di ieri, Apple ha aggiornato silenziosamente alcuni dei termini e delle informazioni sulla privacy di iTunes Store, inclusa una clausola straordinaria: ora utilizza un riassunto astratto delle chiamate o delle e-mail come misura anti-frode .

La disposizione, che appare nelle finestre di iTunes Store e Privacy dei dispositivi iOS e tvOS, dice:

Per aiutare a identificare e prevenire le frodi, le informazioni su come si utilizza il dispositivo, compreso il numero approssimativo di chiamate telefoniche o e-mail che si inviano e ricevono, verranno utilizzate per calcolare un punteggio di affidabilità del dispositivo quando si tenta un acquisto. I punteggi sono memorizzati per un tempo fisso sui nostri server.

Venture Beat sottolinea che questa disposizione è insolita, in parte perché include i televisori Apple, che non hanno la possibilità di effettuare chiamate o inviare e-mail.

Non è chiaro in che modo Apple raccoglierà i dati e

Non è altrettanto chiaro come registrare e tenere traccia del numero di chiamate o di e-mail che attraversano l’iPhone, l’iPad o l’iPod di un utente possa consentire ad Apple di verificare l’identità di un dispositivo piuttosto che controllare il suo identificatore univoco. Ognuno di questi dispositivi ha sia numeri seriali che identificativi pubblicitari unici, mentre iPhone e iPad hanno anche schede SIM con altri codici specifici del dispositivo.

Un portavoce di Apple ha contattato Venture Beat e ha confermato che il punteggio di affidabilità del dispositivo è un aggiornamento incluso in iOS 12. È stato progettato per rilevare le frodi negli acquisti di iTunes e per ridurre i falsi positivi nel rilevamento delle stesse. “Apparentemente offre a Apple una maggiore probabilità di determinare con precisione se il contenuto viene acquistato dall’acquirente con un nome effettivo”, spiega Venture Beat.

Apple afferma che continuerà a proteggere i dati e la privacy degli utenti e che i dettagli delle chiamate e delle e-mail non verranno raccolti. I dati saranno conservati per un “periodo limitato”.

Sappiamo già che giganti della Big Tech come Facebook e Google raccolgono e archiviano enormi quantità di dati degli utenti.

Parlando di Facebook, ad agosto è stato rivelato che la piattaforma dei social media valuta gli utenti in base alla loro “affidabilità”, come riportato da Engadget:

Tessa Lyons della compagnia ha rivelato al Washington Post che sta iniziando ad assegnare punteggi di reputazione agli utenti su una scala da  zero a uno. Il sistema ha lo scopo di aiutare nella lotta di Facebook alle fake news segnalando le persone che regolarmente fanno false dichiarazioni, sia che si tratti di un disaccordo ideologico o di un rancore personale. Questo non è l’unico modo in cui Facebook misura la credibilità, secondo Lyons – è solo una delle migliaia di indicatori di comportamento che Facebook sta usando.

Quali altri criteri misura Facebook per determinare il punteggio di un utente? Tutti gli utenti hanno un punteggio? Come vengono utilizzati i punteggi? Queste sono domande che rimangono senza risposta.

Facebook non rivelerà esattamente come valuta gli utenti, sostenendo che farlo potrebbe dare un vantaggio ai “cattivi utenti” che poi ingannerebbero il sistema.

Come ha recentemente sottolineato la scrittrice Engadget Violet Blue,

La società che ha la reputazione meno affidabile di tutte valuta l’affidabilità dei suoi utenti. Saremmo pazzi a pensare che non lo faccia da sempre specialmente in alcune aree. Alcuni animali sono più uguali di altri. Il fatto è che Facebook ha deciso da tempo chi era più affidabile – i suoi veri clienti, i suoi inserzionisti.

Le persone stanno abbandonando le piattaforme di social media, in particolare Facebook, in numeri da record, in parte perché sono state esposte così tante violazioni della privacy e pratiche di raccolta dei dati.

Questo e` un chiaro egnale che l’umanità si sta dirigendo verso un sistema di classificazione stile Credito Sociale cinese, in stile comunista.. Solo due giorni fa, ho pubblicato un articolo sul Social Credit Score cinese e sul suo futuro distopico, questo dimostra quanto in fretta l’agenda del nwo si sta muovendo”.

Se hai guardato la serie Netflix Black Mirror – in particolare, l’episodio chiamato Nosedive – in cui viene rappresentato l’uso crescente dei sistemi di rating del credito sociale e dei “punteggi di fiducia” il tutto ti sembrera` stranamente e terribilmente famigliare.

Se non è il governo a spiarci, lo fanno le compagnie private. La linea di sorveglianza sta diventando sempre più sfocata, poiché le aziende tecnologiche forniscono sempre più dati degli utenti (a volte forzati, a volte non) ai governi su richiesta. Edward Snowden ha esposto l’esistenza di PRISM, in base al quale l’Agenzia per la sicurezza nazionale (NSA) accede a e-mail, documenti, fotografie e altri dati sensibili degli utenti memorizzati dalle principali società. I documenti trapelati da Snowden hanno rivelato che Facebook, Google, Microsoft, Yahoo, PalTalk, AOL, Skype, YouTube e Apple forniscono alla NSA l’accesso diretto alle informazioni dei propri utenti.

Fonte

Informazioni su neovitruvian

Non fidatevi dei vostri occhi, sono facilmente ingannabili, ricercate in voi stessi quella forza che vi permette di distinguere il vero dal falso. Il mondo così come è non va. Mi basta questo.

Pubblicato il 22 settembre 2018, in Uncategorized con tag , , , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 4 commenti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: