Asia (Weinstein) Argento: Ha pagato 380.000 $ per il silenzio sullo stupro di un ragazzo minorenne

L’attrice 42enne è diventata una figura di spicco nel movimento #MeToo dopo aver accusato il magnate di Hollywood Harvey Weinstein di averla violentata nella sua camera d’albergo durante il festival del cinema di Cannes del 1997 quando aveva 21 anni.

L’attrice e regista italiana Asia Argento ha pagato una ingente somma di silenzio a un uomo che l’ha accusata di averlo assalito sessualmente in una camera d’albergo della California nel 2013, quando aveva 17 anni mentre lei ne aveva 37, secondo il New York Times.

Il giornale cita i documenti ottenuti da una fonte anonima, i quali dichiarerebbero che la Argento pago`, ad aprile, 380.000 dollari all’attore e musicista rock Jimmy Bennett che aveva compiuto da 2 mesi 17 anni al momento del presunto incontro con l’attrice italiana. L’età legale per il consenso in California è 18 anni.

Descrivendo il prezzo del silenzio come un modo per “aiutare il signor Bennett”, l’avvocato della Argento, Carrie Goldberg, si è lamentata del fatto che l’attrice ha dovuto contattare le persone “che si sono avvantaggiate sia dei suoi punti di forza che delle sue debolezze”.

L’azione legale di Bennett contro la Argento è stata lanciata un mese dopo che le accuse dell’attrice italiana contro Weinstein sono state rese pubbliche, secondo il New York Times.

Argento è stata tra le prime donne nel mondo del cinema ad accusare pubblicamente Weinstein di violenza sessuale.

Nell’ottobre 2017, The New York Times e il The New Yorker hanno riferito di dozzine di donne che avevano accusato Weinstein di molestie sessuali, violenza sessuale o stupro. Più di 80 donne che lavorano nel settore hanno affermato che Weinstein le aveva prese di mira.

Fonte

Informazioni su neovitruvian

Non fidatevi dei vostri occhi, sono facilmente ingannabili, ricercate in voi stessi quella forza che vi permette di distinguere il vero dal falso. Il mondo così come è non va. Mi basta questo.

Pubblicato il 20 agosto 2018, in Uncategorized con tag , , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: