Belluminati: Taco Bell sta “trollando” i cospirazionisti o si tratta di una palese ostentazione degli Illuminati?

Taco Bell ha pubblicato due pubblicita` intitolate “Belluminati” le quali presentano una raccapricciante società segreta e del palese simbolismo illuminato. Si tratta di un brillante esempio di marketing o l’élite sta ostentando il suo potere in piena vista?

Taco Bell è conosciuta soprattutto per il suo cibo pseudo messicano, per essere cheap e per i “potenti” effetti lassativi. In effetti, è il posto migliore per mangiare una deliziosa carne di serie Z condita con “prodotti aromatizzati al formaggio americano”. Ah, le gioie nel sentire lo stomaco brontolare dopo solo pochi morsi di taco al sapore di Doritos – questi disperati appelli dal sistema digestivo – sono segnali premonitori di un imminente sessione in bagno! In effetti, non ci vuole molto perché uno stomaco sano si renda conto che questo afflusso di carne di taco è in realtà velenoso e, nel tentativo di preservare la salute generale, cerca di sbarazzarsene il prima possibile.

Questo lieve inconveniente non impedisce a milioni di clienti di fermarsi al ristorante locale e ordinare un tacos. ¿Por qué?, Ti chiedi? Bene, qui è dove finiscono gli scherzi e le cose diventano reali. Taco Bell non è uno scherzo – fa parte di una gigantesca mega corporazione tentacolare che alimenta gran parte del mondo. E chi la possiede è estremamente potente.

COS’E TACO BELL?

Taco Bell fa parte di Yum! Brands, una mega-corporazione che possiede anche KFC, Pizza Hut e Wingstreet. Nella pagina LinkedIn dell’azienda possiamo leggere:

“Come più grande azienda di ristoranti al mondo, Yum! Brands, Inc. ha oltre 43.500 ristoranti in oltre 135 paesi e territori e oltre 1,5 milioni di associati in tutto il mondo. I marchi dell’azienda – KFC, Pizza Hut e Taco Bell – sono i leader globali delle categorie di prodotti alimentari a base di pollo, pizza e cibo messicano. “

Un banner promozionale di Yum! Brands trovato nella pagina di LinkedIn della società. Dice letteralmente che sta alimentando il mondo.

Stranamente, nel 2011, ho pubblicato un articolo intitolato Consumismo Irrazionale (ovvero le poche multinazionali che sfamano il mondo). In questo ampio articolo, menziono Yum Brands! e la sua ex azienda madre PepsiCo dove elenco l’innumerevole numero di marchi di prodotti alimentari che possiede come Doritos, Quaker, Gatorade, Aquafina e, naturalmente, Pepsi.

Questa immagine è presente nella homepage di Yum! Brands. Occhio che tutto vede = controllato dall’elite

La casa madre di Taco Bell è al 100% di proprietà dell’élite mondiale. I suoi proprietari fanno parte di organizzazioni di élite sovranazionali come la Commissione Trilaterale, il Council on Foreign Relations e il gruppo Bilderberg. Il gigantesco budget, l’influenza politica e il controllo della compagnia sui produttori agricoli fanno sì che diventi uno dei principali responsabili del modo in cui il cibo viene prodotto e del modo in cui le persone vengono nutrite.

“Il grado di concentrazione nel settore dei fast food significa che le aziende possono esercitare un grande controllo sui prezzi di input e output e, quindi, sui profitti. Ad esempio, gli agricoltori e gli allevatori negli Stati Uniti si trovano a ottenere prezzi “del terzo mondo” per i loro prodotti. Questo perché le grandi aziende di trasformazione alimentare possono imporre prezzi bassi ai produttori diretti, perché i sussidi governativi tengono a galla gli agricoltori, e perché una quota crescente del valore totale del cibo non va ai produttori primari, ma agli intermediari e a coloro che processano il cibo. Poiché gli esseri umani tendono a desiderare zucchero, grasso e sale, l’elaborazione “a valore aggiunto” significa essenzialmente l’aggiunta di input poco costosi ma semi-additivi. I profitti di chi processa il cibo aumentano drasticamente man mano che le persone diventano dipendenti a quantità sempre maggiori di cibo ad alto contenuto di “calorie vuote”. (…)

Eppure, americani e europei continuano a mangiare cibo da fast food. Che sia dovuto al fatto che non sono consapevoli dell’impatto dei fast food sulla salute degli esseri umani e sull’ambiente? Questa è forse una delle ragioni, ma qui ce ne sono altre:

  • Il cibo con un sacco di grassi, zucchero, caffeina e sale ha un sapore buono e / o altera gli stati d’animo fino al punto di essere moderatamente additivo.
  • Le abitudini alimentari si formano in giovane età e il marketing e la pubblicità dell’industria del fast food hanno preso di mira i giovani.
  • Le persone con un reddito basso optano spesso per la soluzione economica di un fast food.
  • Il ritmo della vita richiede alle persone di mangiare in fretta.
  • I fast food sono ovunque e spesso monopolizzano determinati spazi come i luoghi sportivi, i benzinai nelle autostrade, le scuole, gli aeroporti e i centri commerciali suburbani.
  • Il flusso della pubblicità dei fast food è inarrestabile.
  • La voglia di cibo e` accentuata dagli antidepressivi, che ora sono ampiamente usati.
  • Il vuoto interiore che accompagna il consumismo può essere comodamente riempito da un onnipresente fast food.

Pertanto, mentre le pubblicita` di Taco Bell prendono in giro le cospirazioni su gruppi di élite che controllano il mondo, i proprietari della società fanno effettivamente parte di un gruppo di élite che controlla il mondo.

BELLUMINATI

Neovitruvian e` in rete da dieci anni. Era online prima che gli “Illuminati” diventassero un meme mainstream ed è ancora qui oggi mentre la tendenza va piano piano svanendo. All’inizio di questo decennio, una generazione di persone ha scoperto che i simboli che li circondano recano effettivamente un profondo significato simbolico e rivelano la vera natura di coloro che sono al potere. Questa verità semplice e verificabile ha portato una nuova era di consapevolezza pubblica e un nuovo gusto per la ricerca in generale e per la ricerca della verità. Naturalmente, l’élite odiava tutto ciò. Non ci volle molto prima che le pedine dei mass media impiastrassero le acque e trasformassero tutte le ricerche concernenti l’élite occulta in una barzelletta. La campagna ha funzionato come pianificato: la parola “Illuminati” (che è stata usata per secoli per descrivere un’effettiva società segreta) è ora automaticamente associata a meme stupide dalla maggior parte delle persone.

Gli spot di Belluminati sono la continuazione di questo sforzo. Le pubblicita` usano fatti reali, simboli e concetti associati con l’élite per trasformarli in uno scherzo mentre vendono spazzatura da $ 1 alle masse. Diamo un’occhiata:

Innanzitutto, il logo Belluminati è il logo Taco Bell all’interno di un triangolo.

Il Logo di Belluminati

Il logo e` reminescente della vecchia teoria secondo cui all’interno della campana vi sia in realtà un occhio rettiliano.

Un vecchio meme sul logo.

La pubblicita` inizia mostrando uno strano vecchio con gli occhi che brillano.

Il vecchio è un transumano – un essere umano fuso con un robot. Il transumanesimo è una parte importante dell’agenda elitaria.

Il transumano analizza la banconota, evidenziando uno schema sopra il sigillo della Federal Reserve. Inoltre, l’occhio di Taco Bell appare sul volto di George Washington.

All’interno, il punto d’incontro dei Belluminati è pieno di figure mascherate e incappucciate, un’allusione ai balli tipo Eyes Wide Shut che l’élite ama ospitare.

La festa sembra un video musicale a tema Illuminati, completo del logo proiettato su un drappo rosso. C’è una persona che indossa una corona di raggi solari (che ricorda l’iconografia esoterica) e, a sinistra, una testa di animale con le corna che ricorda in qualche modo Baphomet. 

Qui, persone misteriose in mantelli rossi osservano un ologramma della terra, implicando che stanno segretamente governando il mondo.

Uno dei principali protagonisti del ballo è un sorprendente dipinto di George Washington che mostra il segno Roc reso popolare da Jay-Z.

Il segno di Roc è stato menzionato molte volte su Neovitruvian in quanto rappresenta un riferimento all’elite occulta.

Jay-Z fa il segno di Roc con l’occhio all’interno del triangolo, formando efficacemente il simbolo degli Illuminati. Roc è l’abbreviazione di Rockefeller – una delle famiglie più importanti dell’élite mondiale.

Il segno appare anche in luoghi strani, non correlati a Roc come questa immagine di Gloria Steinheim in una campagna pro-aborto.

Il segno è noto come Benedizione Sacerdotale delle mani di Kohanim nel giudaismo.

Si potrebbe pensare: “Ahahahah hanno fatto fare il segno di Roc a George Washington che divertimento!”. E` cosi` divertente che mi sono quasi soffocato con il burrito quando ho visto l’immagine. Tuttavia, George Washington era in realtà un massone di alto livello e la maggior parte dell’arte che lo rappresenta è piena di simbolismo massonico.

L’incisione “George Washington come massone” rappresenta il primo presidente degli Stati Uniti circondato da ogni singolo simbolo massonico noto all’uomo.

Anche se il dipinto di Washington è uno scherzo, si avvicina molto alla realta`. Il Presidente era un membro di alto rango di una società segreta prominente e tutta la sua vita e il suo retaggio furono profondamente influenzati dai principi massonici. Un altro elemento che è profondamente influenzato dai principi massonici? Il grande sigillo degli Stati Uniti.

Lo spot mostra la piramide incompiuta sulla banconota da un dollaro, evidenziando ogni passaggio con parole come “tortilla”. L’immagine prende in giro le “teorie” che circondano il numero di gradoni della piramide.

Le persone normali che guardano questa pubblicita` potrebbero pensare “Ahahahah i teorici del complotto e le loro piramidi e gradoni!”. Mentre queste persone traggono le loro informazioni ed educazione dalle pubblicità di Taco Bell, sono stati scritti libri da persone che conoscono questa realta. Manly P. Hall, un massone di 33 ° grado, e prominente occultista descrive cosi il Gran Sigillo degli Stati Uniti:

“Il misticismo europeo non era morto al momento della fondazione degli Stati Uniti d’America.
La mano dei Misteri che ha controllato la creazione del nuovo governo, può ancora essere vista sul Grande Sigillo degli Stati Uniti d ‘America

Il significato del numero mistico 13, che spesso appare sul Gran Sigillo degli Stati Uniti, non è limitato al numero delle colonie originali. L’emblema sacro degli antichi iniziati, qui composto da 13 stelle, appare anche sopra la testa dell’aquila. Il motto, E Pluribus Unum, contiene 13 lettere, così come l’iscrizione, Annuit Coeptis. L ‘”aquila” stringe nel suo artiglio destro un ramo recante 13 foglie e 13 bacche e nel suo artiglio sinistro un fascio di 13 frecce. La facciata della piramide, è composta da 72 pietre disposte su 13 file. “

– Manly P. Hall, The Secret Teachings of All Ages

Ancora una volta, la pubblicita` prende in giro le persone che conoscono la storia degli Illuminati.

CONCLUDENDO

L’obiettivo di ogni persona che fa marketing è creare pubblicita` che diventino virali e che facciano parlare le persone. Taco Bell ovviamente ci è riuscito e, sì, questo articolo si aggiunge alla discussione.

Per anni, c’è stata un’ovvia agenda mediatica atta a screditare tutte le ricerce sugli “Illuminati” e ridicolizzare coloro che ne discutono. Inoltre, c’è un chiaro sforzo per diffondere disinformazione e rendere l’intero argomento confuso. Le pubblciita` di Taco Bell fanno parte di questa agenda. Mescolando insieme vari simboli degli Illuminati con battute legate ai taco, le pubblicità “ritoccano” l’intero soggetto, inducendo le persone normali e inconsapevoli ad associare tutto ciò che è stato descritto nelle pubblicità come pura fantasia.

Inoltre, con il pretesto del ridicolo, le pubblicità espongono realmente le masse a un maggior numero di simbolismi che sono stati evidenziati in questo sito per anni, mettendoli senza vergogna in bella vista e facendoli diventare parte della cultura popolare. In breve, le pubblicità di Taco Bell sono diarrea per la mente.

Fonte

Annunci

Informazioni su neovitruvian

Non fidatevi dei vostri occhi, sono facilmente ingannabili, ricercate in voi stessi quella forza che vi permette di distinguere il vero dal falso. Il mondo così come è non va. Mi basta questo.

Pubblicato il 7 gennaio 2018, in Uncategorized con tag , , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: