Storia Proibita – La TimeLine del Nuovo Ordine Mondiale (1931-1940)

DICEMBRE 1931: UN ALTRO GIORNALE AFFERMA CHE 6 MILIONI DI EBREI SONO RIDOTTI ALLA FAME NELL’EUROPA SUD ORIENTALE.

Un altro articolo sostiene che 6 milioni di ebrei sono in pericolo di morte

5 DICEMBRE 1931 L’EBREO SOVIETICO KAGANOVICH ORDINA LA DEMOLIZIONE DELLA CATTEDRALE DEL CRISTO SALVATORE

La maestosa Cattedrale del Cristo Salvatore era la più grande chiesa cristiana ortodossa del mondo. Completata nel 1883, dopo ben 40 anni di lavori. Tuttavia dopo la morte di Lenin, i Rossi scelsero l’ubicazione della Cattedrale come luogo del ‘Palazzo dei Soviet’. Per ordine del ministro e cognato ebreo di Stalin, Lazar Kaganovich, la cattedrale fu demolita e ridotta a macerie. I Rossi Ebrei guardarono e sorrisero mentre i cristiani, spaventati, erano sconvolti dalla distruzione della loro icona religiosa e culturale. A causa della scarsa pianificazione e della mancanza di fondi, il Palazzo dei Soviet non si materializzo mai. Il sito fu trasformato in una piscina. Nel 1990, la Chiesa ortodossa russa ricevette il permesso di ricostruire la Cattedrale del Cristo Salvatore. Anche se l’interno non è così elaborato come nell’originale, la nuova Cattedrale è immensa e imponente.

La cattedrale di Cristo Salvatore venne demolita mentre le sinagoghe rimasero intatte. Si tratta della stessa chiesa dove hanno manifestato le Pussy Riot

MARZO 1932: LO STRANO RAPIMENTO E OMICIDIO DEL FIGLIO DI CHARLES LINDBERGH

A causa del suo eroismo, della fama della storia familiare e dell’attivismo politico, l’anti-Fed, e anti-globalista, Charles Lindbergh è qualcuno che i globalisti dovettero “tenere d’occhio”. Il sequestro di Charles August Lindbergh, il figlio primogenito del grande aviatore, divenne uno dei crimini piu` pubblicizzati del XX secolo.

Il bambino di 20 mesi fu rapito nel New Jersey, la sera del 1 ° marzo 1932. Più di due mesi dopo, il 12 maggio 1932, il suo corpo fu scoperto vicino alla casa dei Lindbergh. Un esame medico determino` come causa della morte, una massiccia frattura del cranio.
Un immigrato tedesco chiamato Bruno Hauptmann fu incastrato per il delitto. Rivolgendosi, al Rev. James Matthiesen, nei suoi ultimi momenti, Hauptmann dichiaro`: “Ich bin absolut unschuldig an den Verbrechen, die man mir zur Last legt” “Sono assolutamente innocente del crimine per cui mi si accusa”

Questo terribile omicidio, fu in realta` un messaggio per Lindbergh? Alcuni notarono che l delitto avvenne poco prima della Pasqua ebraica (un evento basato sull’uccisione del primogenito nell’antico Egitto), suggerendo che il fatto potrebbe avere avuto implicazioni rituali.

Il caso e` stato una farsa completa

1932-1936: LOUIS MCFADDEN SMASCHERA LA FED E….MUORE SUBITO DOPO

La disoccupazione Usa superava il 23%. La stampa Sionista Globalsta accusava Hoover, i repubblicani, e il “capitalismo non regolamentato” per la crisi. Aumentarono le richieste per un intervento governativo.
Un prominente membro del Congresso che oso` accusare la Fed fu il Presidente del Comitato Bancario della Camera: Louis McFadden (R-PA). McFadden incolpo` direttamente i banchieri internazionali accusandoli di aver aiutato a provocare la rivoluzione russa, di aver distrutto l’economia statunitense impoverendo il popolo americano. McFadden non si risparmio`:

“(La Fed) fu creata in maniera disonesta dai banchieri venuti qui dall’Europa. In cambio della nostra ospitalita`hanno minato le istituzioni americane. Quei banchieri hanno prelevato denaro da questo paese per finanziare il Giappone in una guerra contro la Russia. Finanziarono il passaggio di Trotsky da New York alla Russia in modo che potesse distruggere l’impero russo. … quale re ha mai derubato i suoi soggetti in tal misura? “

Nel 1933, McFadden produsse degli articoli di impeachment per il Segretario del Tesoro, due assistenti Segretari del Tesoro, l’intero Consiglio dei Governatori della Riserva Federale, gli ufficiali e gli amministratori delle sue dodici banche regionali. Nel 1936, McFadden mori` di una “malattia improvvisa” dopo aver pranzato durante una visita a New York.

1932: STALIN E KAGANOVICH DANNO INIZIO AD UNA NUOVA CARESTIA

La Holodomor è stata una carestia artificiale che si è verificata principalmente, ma non esclusivamente, nella Repubblica ucraina dell’Unione Sovietica nel 1932-33. La fame è stata causata in parte dalla follia dell’ultimo schema economico di Stalin, e in parte dovuta ad un piano terroristico deliberato e strategico realizzato dal potente cugino ebraico di Stalin, Lazar Kaganovich.

Encyclopedia Britannica stima che 8 milioni di persone, 5 milioni di ucraini, morirono di fame dalla carestia di Stalin-Kaganovich. Alcune stime parlano di 10 milionid i morti. La carestia è finalizzata a colpire la resistenza anticomunista, nonché i contadini anti-rossi affamati in Bielorussia, Kazakistan e Russia.

Nonostante gli ufficiali sovietici negarono la carestia e un blackout generale da parte della stampa sionista globalista occidentale, la verità sull’Holodomor era in realtà nota all’Occidente. A differenza della carestia di Lenin del 1921, questa volta non è consentito alcuna assistenza esterna. Milioni morirono di morte lenta e la gente ricorse al cannibalismo. Con questa fame, Stalin e i suoi seguaci distrussero ogni residua resistenza alla Rivoluzione Rossa.

Lazar Kaganovich il macellaio ucraino. Ha ordinato anche la distruzione della cattedrale di Cristo Salvatore

LUGLIO E NOVEMBRE 1932: NSDAP OTTIENE RISULTATI IMPORTANTI IN 2 ELEZIONI/ DIVENTA IL PRIMO PARTITO NEL REICHSTAG

Le elezioni tedesche nel 1932 si tennero in condizioni violente. Le “camicie marrone” del NSDAP si scontrano nelle strade con i paramilitari rossi. Il partito di Hitler era in ascesa, vincendo 230 seggi al Reichstag. È ormai il più grande organo politico, ma non ha ancora ottenuto la maggioranza.
I blocchi politici innescano un’altra elezione a novembre: NSDAP: 196, socialdemocratici: 121, comunisti: 100, centro partito: 70 e 9 partiti minori si dividono 100 seggi. La politica caotica della Germania è paralizzata e divisa.
Le brutali politiche di “austerità” del cancelliere Heinrich Brüning avevano ridotto l’economia di circa il 25%, ma non impedivano tuttavia che il disavanzo del bilancio tedesco crescesse. La disoccupazione superava il 30%, e molti tedeschi commettevano suicidi.

Oltre a un Reichstag parlamentare e un cancelliere, la Germania ha un presidente con poteri unici. Il presidente Paul von Hindenburg è stato un maresciallo nella guerra mondiale ed è un eroe nazionale. Politicamente, è indipendente dai partiti. Sulla base dei 196 posti del NSDAP e per porre fine alle ostilita, Hitler chiese a Hindenburg di nominarlo Cancelliere ma il presidente rifiuto.

La parata del 1932: Mentre la situazione economica del paese peggiora, l’NSDAP diventa il primo partito in Germania, garantendo a Hitler una piattaforma dalla quale esprimere le sue idee

1933: IL PRESIDENTE HINDENBURG NOMINA HITLER CANCELLIERE, I COMUNISTI ORGANIZZANO IMMEDIATAMENTE MASSIVI SCIOPERI GENERALI

Dopo due elezioni parlamentari del 1933, la Germania rimase ingovernabile in quanto le parti socialiste e comuniste continuavano ad opporsi al NSDAP. Il Presidente Hindenburg era preoccupato che i Rossi sfruttassero il caos e tentassero un’altra rivoluzione in Germania. Il NSDAP di Hitler era l’unico gruppo che poteva impedirlo.

Per proteggere la Germania dal comunismo, Hindenburg permise a Hitler di diventare cancelliere della Germania. I poteri di Hitler erano limitati, ma il NSDAP aveva ora molta piu` presa su un governo ancora instabile.
I leader del sindacato comunista si mossero rapidamente per destabilizzare Hitler, proclamando scioperi. Nel frattempo, negli Stati Uniti, il New York Times di proprietà del sionista Sulzberger lancia una campagna anti-Hitler in prima pagina il 31 gennaio 1933. La NBC del sionista Sarnoff e la CBS del Sionista Paley seguirannoa  a rota.

Hitler accetta la carica di Cancelliere con rispetto. Un manifesto comunista minaccia di violenza il duo Hitler Hindenburg

FEBBRAIO 1933: I ROSSI UCCIDONO IL SINDACO DI CHICAGO MENTRE STRINGE LA MANO AL PRESIDENTE FDR

Mentre stringe la mano al presidente eletto Roosevelt a Miami, Florida, il sindaco di Chicago Anton Cermak viene ferito fatalmente dopo che l’anarchico Giuseppe Zangara, sparo` due colpi. Oltre a Cermak, Zangara colpi` altre quattro persone, una delle quali, una donna, morta a causa delle ferite.

La storia ufficiale sostiene che Zangara, un esperto soldato italiano, aveva intenzione di uccidere Roosevelt ma che, mentre stava per farlo, dimentico` anni di addestramento mirando in malo modo – uccidendo Cermak e colpendo altre quattro persone. Perche` mai i Rossi volevano uccidere il presidente piu` rosso mai diventato presidente degli Stati Uniti?
Una spiegazione più plausibile è che il fanatico comunista avesse lo scopo di “inviare un messaggio” a FDR – “obbedisci, o la prossima volta e` il tuo turno”.
Il 20 marzo 1933, dopo aver trascorso solo dieci giorni nel braccio della morte, Zangara viene ucciso sulla sedia elettrica della Florida State Prison.

Cermack dopo la sparatoria e l’assassino rosso Zangara

FEBBRAIO 1933: TERRORISTI ROSSI DANNO FUOCO AL REICHSTAG, A HITLER VENGONO CONCESSI POTERI STRAORDINARI

Quattro settimane dopo la nomina di Hitler come cancelliere, i Rossi arrabbiati misero a fuoco il Reichstag (Parlamento). La polizia locale catturo` un comunista olandese di nome Marinus Vander Lubbe. Era appena arrivato in Germania poche settimane prima. L’incendio doveva essere l’inizio della guerra civile istigata dai Rossi, volta a rovesciare il fragile stato di Weimar prima che Hitler e il NSDAP potessero stabilirsi.

Hindenburg e Hitler agirono velocemente. Vennero emessi dei decreti di emergenza in cui si allontanarono i leader comunisti. La Rivoluzione Rossa ha l’effetto opposto. Invece di affondare la Germania in guerra civile, il Fuoco del Reichstag e` l’inizio di una catena di eventi che condurranno al consolidamento del potere di Hitler. Il NSDAP diventa il solo partito della Germania, mentre la Repubblica di Weimar è spazzata via dal Terzo Reich, guidato da “Il Fuehrer” (leader).

Alcuni storici moderni promuovono la teoria secondo cui Hitler organizzo` il tutto per poi incolpare i rossi. Non c’è alcuna prova a sostegno di questa teoria. È un’asserzione senza fondamento che ignora sia la storia violenta che le tattiche di destabilizzazione standard per cui i comunisti sono ben conosciuti.

Il fuoco al Reichstag ebbe l’effetto contrario rispetto a cio` che si aspettarono i globalisti. Il comunista burattino Marinus Vander Lubbe

MARZO 1933: FDR DIVENTA PRESIDENTE E SERVE IL NUOVO ORDINE MONDIALE

Il governatore di New York e il fantoccio globalista Franklin Delano Roosevelt (FDR) sconfiggono il presidente Hoover nel 1932. Dopo l’assunzione del potere nel 1933, FDR (cugino di Teddy Roosevelt) si mosse rapidamente per rimodellare l’America in uno stato di welfare. I suoi costosi schemi, conosciuti come “The New Deal”, prendono forma nei “primi 100 giorni”.

FDR utilizza la crisi economica, creata dai suoi gestori, come pretesto per questa espansione del potere governativo, ignorando il fatto che è stata la manipolazione artificiale della moneta e delle scorte della Federal Reserve, non il libero mercato a causare la crisi.

Il New Deal sarà un fallimento colossale. Si tratta di spese insensate, tasse elevate e un deficit in costante aumento che prolunghera` la Depressione, esattamente ciò che i banchieri della FED desiderano.

I mali di FDR supereranno quelli del cugino. Fdr con Bernard Baruch un milionario ebreo che lo sosteneva. All’epoca era il piu` ricco tra i finanziatori ebrei

MARZO 1933: HITLER VA AL POTERE E SFIDA IL NUOVO ORDINE MONDIALE

Come FDR, Hitler è salito al potere nel marzo 1933. Come FDR, Hitler eredito` una devastante crisi economica. Come per FDR, i “primi 100 giorni” di Hitler in carica sono segnati da un fervore di attività. Le somiglianze tuttavia finiscono qui.

Mentre FDR implemento` l’agenda politica economica ed estera dei globalisti, Hitler si oppose apertamente a quest`ultimi. Queste furono le sue politiche:

* Fece uscire la Germania dalla Lega delle Nazioni globalista

* Vieto` di far politica al Partito Comunista e arresto` i suoi leader

* Sostitui` i sindacati marxisti nazionali con i sindacati aziendali

* Rese il NSDAP l’unico partito politico della Germania

* Non pago` piu` le sanzioni del Trattato di Versailles / Piano di Dawes

* Prese il controllo della Reichsbank e della Valuta nazionale tedesca

* Limito` il monopolio ebreo delle radio e dei giornali

* Taglio` le tasse e forni` incentivi per le madri casalinghe

* Allento` le rigorose leggi sul “controllo delle armi” del governo precedente

* Ricostrui` le infrastrutture tedesche espandendole

 

Hitler si fece amare dal suo popolo, I media occidentali iniziarono una propaganda negativa nei suoi confronti

1933: IL GIUDAISMO INTERNAZIONALE DICHIARA GUERRA ALLA GERMANIA

I leader ebraici emisero formalmente una “Dichiarazione di guerra” contro la Germania. Il 23 marzo 1933, 20.000 ebrei protestarono al municipio di New York. Le manifestazioni e i boicottaggi sono diretti contro le merci tedesche. La prima pagina del 24 marzo, del London Daily Express, porta il titolo: “Giudea annuncia la guerra in Germania”.

I leader ebrei la chiamando la “guerra santa” contro il popolo tedesco:

“Il venditore ebraico rinuncerà alla sua casa, il banchiere alla sua borsa valori, il mercante al suo lavoro e il mendicante alla sua umile capanna, per aderire alla guerra santa contro La gente di Hitler. …. La Germania deve vedersela con un boicottaggio internazionale del suo commercio, delle sue finanze e della sua industria “.

Il 27 marzo ’33, 40.000 ebrei e diversi rossi si riunirono a Madison Square Garden per protestare contro il nuovo cancelliere . La prima pagina del NY Daily News annuncia: “40.000 protestano qui contro Hitler”.

1 Daily Express: La Giudea dichiara guerra alla Germania 2 Daily News: 40000 protestano qui contro Hitler

Il giudaismo internazionale ha apertamente dichiarato una guerra di boicotaggio alla Germania

APRILE 1933: FDR PROIBISCE LA POSSESSIONE PRIVATA DELL’ORO/ LA FED RUBA L’ORO

Citando una “emergenza”, come fanno tutti i tiranni, FDR firma l’Ordine esecutivo 6102 “che vieta la possessione di monete d’oro, oro e titoli d’oro negli Stati Uniti continentali”. Sotto il falso pretesto di “stabilizzare l’economia”, l’ordine criminalizza il possesso di oro da parte di un individuo o di una società.

Gli americani sono tenuti a consegnare tutto l’oro, le monete d’oro, titoli d’oro e certificati d’oro alla riserva federale privata, in cambio di $ 20.67 (equivalente a $ 372.75 odierni) per oncia. La violazione dell’ordine era punibile con ammende fino a $ 10.000 (equivalente a $ 180.334 odierni) o fino a dieci anni di carcere, o entrambi!

Numerosi americani sono stati arrestati e imprigionati per aver posseduto oro. In quei casi, il loro oro veniva sequestrato senza compenso.

Dateci l’oro o andate in prigione

1933: IL PRESIDENTE SIONISTA GLOBALISTA DELLA FEDERAL RESERVE ACQUISTA IL THE WASHINGTON POST

Il Washington Post fu una delle tante imprese ad andare in bancarotta durante la Grande Depressione. Il proprietario Ned McLean mise all’asta il Post. L’acquirente fu il presidente della riserva federale sionista Eugene Meyer. Myer cambio` immediatamente la politica editoriale del Post, trasformando l’influente quotidiano in un foglio di propaganda pro-FDR, anti-Germania e Stalin friendly. Nel 1940 Meyer licenziera` un editore pacifista del Post per aver rifiutato di sostenere l’intervento degli Stati Uniti nella seconda guerra mondiale.

Il Post perderà soldi per altri 20 anni, ma a Meyer non gliene frega. Ha acquistato il Post per influenza, non per profitto. Il Post sarà successivamente consegnato alla figlia di Meyer, Katherine Meyer-Graham.

Con la tensione che si va creando tra il guidaismo internazionale e la Germania, è ESSENZIALE notare che le quattro fonti di propaganda più potenti in America sono TUTTE sotto controllo dei sionisti.

CBS: Paley, NBC: Sarnoff, NY Times: Ochs-Sulzberger, Washington Post: Meyer

ANNI 30: IL TIRANNICO E STUPIDO EDITTO DEL NEW DEAL

Sia che siano pro o con, quando la maggior parte delle persone pensa al New Deal, ricorda massicci programmi di soccorso e programmi di lavoro. Ma gli aspetti dittatoriali del New Deal vengono spesso trascurati. Le totalitarie e controproduttive, richieste dal National Recovery Act (NRA), comprendono controlli sui salari, controlli sui prezzi, controlli sulla produzione, nonché mandati che disciplinano l’agricoltura e l’industria.

Per manipolare i prezzi verso l’alto in modo che i prestiti commerciali non pagabili possano essere rimborsati, agli agricoltori viene ordinato di uccidere il bestiame, mentre milioni di persone morirono di fame durante la Grande Depressione! In un caso ben noto, un sarto di New Jersey chiamato Jacob Maged venne arrestato e condannato perche` le sue tariffe per stirare i vestiti erano troppo bassa. Al suo rilascio 3 giorni dopo, Maged è costretto ad aumentare i suoi prezzi e a mostrare un adesivo NRA blu sulla sua vetrina.

Oltre il NRA, c’è anche l’amministrazione del progresso dei lavori del comunista Harry Hopkins (WPA) – acronimo, secondo i suoi critici di “We Piddle Around”. Il WPA costruisce alcune infrastrutture utili, ma è al centro di un costoso e inefficiente sistema di “make-work” che diventa oggetto di molte storie sarcastiche sullo scavare e riempire buchi.

Il sarto venne punito messo in prigione e costretto ad alzare i prezzi oltre che a esporre il simbolo dell’NRA. E` logico uccidere il bestiame quando moltissime persone stanno morendo di fame…

NOVEMBRE 1933: FDR RICONOSCE DIPLOMATICAMENTE L’UNIONE SOVIETICA

Fin dal momento in cui i rossi presero il potere in Russia, tre presidenti degli Stati Uniti, consecutivamente, hanno rifiutato di riconoscere il regime criminale dei sovietici. Oltre alle sue terribili azioni nei confronti dei propri prigionieri, l’Internazionale Comunista (Comintern) afferma apertamente che il suo obiettivo è quello di rovesciare tutti i governi borghesi, compresi gli americani.

FDR ignora queste realtà e fa felici i suoi maestri globalisti invertendo questa politica. La normalizzazione delle relazioni è un grande beneficio per l’URSS e aiuterà i Soviet e il comunismo internazionale a rafforzarsi.

Mentre la Germania di Hitler continua ad essere colpita con reati immaginari; I veri crimini di Stalin & Kaganovich vennero ignorati dai media.

Una vignetta satirica mostra le similarita` tra FDR e Stalin. I due formeranno una forte alleanza durante la guerra

30 GIUGNO 1934: LA NOTTE DEI LUNGHI COLTELLI

A più di un anno dalla presa al potere di Hitler, il nazionalista marxista e omosessuale Ernst Roehm sta minacciando una seconda rivoluzione per “ridistribuire la ricchezza”. Roehm comando` la massiccia organizzazione paramilitare nota come SA (Camicie Marroni), i cui membri sono violenti. L’apparato militare tedesco disprezza Roehm e teme la sua ambizione di assorbirli nella SA sotto la propria leadership.

Di fronte a un imminente tentativo di colpo di stato da parte di questi ex alleati, il governo di Hitler mise in atto l’ “Operation Hummingbird”; la l’eliminazione della frangia deviata di sinistra sotto il controllo di Roehm. Molti degli organizzatori del colpo di Stato sono stati uccisi e centinaia sono stati arrestati. La SA è ora sotto il comando e il controllo di Hitler mente i giornali ebraici occidentali fanno riferimento all’evento come alla “notte dei lunghi coltelli”.

Roeh, e le sue camicie marroni

12 MAGGIO 1935: LA MORTE DEL MARESCIALLO POLACCO PILSUDSKI E` UNA CATTIVA NOTIZIA PER LA GERMANIA

Il maresciallo polacco Jozef Pilsudski era in ottimi rapporti con Hitler. Pilsudski si era congratulato con Hitler per aver vinto le elezioni del 1933 e il Patto di non aggressione tedesco-polacco venne firmato appena 10 mesi dopo. Non sorprende che il partito comunista polacco denunciasse Pilsudski come “fascista e capitalista”.
Secondo il Patto di non aggressione, entrambi i paesi si impegnarono a risolvere i loro problemi attraverso negoziati, non conflitti armati. Proprio prima della sua morte, Pilsudski ribad` che la Polonia dovrebbe mantenere relazioni neutrali con la Germania.

Il popolare maresciallo fu sostituito dal pomposo, maresciallo Edward Rydz-Smigly. La morte di Pilsudski, e l’ascesa di Smigly, si dimostreranno grandi sconfitte per la Germania – fatti che Hitler ribadirà nelle ultime settimane della seconda guerra mondiale.

Hitler al memoriale per la morte di Pilsudski, che rispettava molto. Pilsudski e il suo ministro degli esteri fanno pace con il ministro della propaganda tedesca Goebbels e con l’ambasciatore tedesco in Polonia

SETTEMBRE 1935: L’INVESTIGAZIONE E L’ASSASSINIO DI HUEY LONG

Soprannominato “Kingfish”, il colorito Huey Long servi` come governatore della Louisiana (’28 -32) e senatore americano (’32 – ’35), era noto per la sua onestà e il suo populismo. Long aveva sostenuto FDR, ma lo ripudio a causa dei legami di FDR ai banchieri di New York. Long accuso` FDR di essere un bugiardo. FDR arrivo` a disprezzare Huey Long, riferendosi a lui e al generale Douglass Macarthur come “ai due uomini più pericolosi in America”. Per intimidirlo e screditarlo, FDR fece investigare Long dall’IRS. I federali non riuscirono a trovare niente di illegale.

Al culmine della sua fama, Long incalza i banchieri del NWO nel suo “Barbeque speech” :.

“Chi ad un barbecue permetterebbe ad un invitato di prendersi tutto il cibo non lasciandone per gli altri ospiti? L’unico modo in cui potrai nutrire l’equilibrio del popolo è quello di far tornare indietro quell’uomo riprendendosi parte del cibo. Come farai a nutrire l’equilibrio del popolo? Che cosa faranno Morgan, Baruch e Rockefeller con tutto quel ben di dio? “

Long si prepara a sfidare FDR nel 1936 tra le fila del Partito Democratico. L’8 settembre ’35, il dottor Carl Weiss affronto` Long presso lo State Capitol e si dice abbia sparato un proiettile nell’addome di Long. Anziché prendere Weiss vivo, le guardie del corpo gli spararono 60 volte! (Non parlerà!) Una teoria è che Weiss fosse un burattino assoldato per colpire Long con un pugno in faccia, mentre una guardia sparo` effettivamente a Long da dietro.

Long denuncio` per lungo tempo le politiche di FDR. Weiss il burattino viene ucciso sul posto. Long stava migliorando prima che le sue condizioni peggiorassero.

ANNI 30: FDR ORDINA ALL’IRS DI “DIVERTIRSI” CON I SUOI CRITICI

Come il cugino Teddy, FDR era un egomanico che non reagiva bene bene alle critiche. Il tiranno usa l’IRS contro una serie di rivali politici e avversari, che vanno dal populista Sen. Huey Long (D) della Louisiana, dal leader dei lavoratori del Minnesota, John Lewis, al repubblicano Hamilton Fish di New York, all’editore del Chicago Tribune Robert ” Colonel” McCormick, all’editore del Philadelphia Inquirer Moses Annenberg (un avversario feroce del New Deal) e, in particolare, all’ex segretario del tesoro repubblicano Andrew Mellon.

Gli ispettori e i procuratori dell’IRS di FDR si concentrarono sui documenti finanziari di Mellon, specialmente in quelli che riguardavano le deduzioni per le sue attività filantropiche in quanto avrebbero potuto rappresentare fonte di  un’evasione fiscale. Il grande filantropo, che aveva restituito così tanto alla società, ha fortemente negato le accuse. Anche dopo che gli agenti del IRS non trovarono nulla di irregolare, il Dipartimento di Giustizia di FDR segui` l’inchiesta.

Una grande giuria federale accuso` Mellon di frode fiscale nel 1934. Ma l’IRS stava perseguendo sinistri contro Mellon per almeno 3 milioni di dollari in tasse . Il “processo fiscale” di Mellon duro` 14 estenuanti mesi. Probabilmente come risultato parziale dell’enorme stress che gli era stato imposto da FDR, l’82enne Mellon morira` l’anno successivo.

Scrive l’ex giornalista del New York Times David Burnham, autore di A Law Unto Itself: Power, Politics, and the IRS::

“Anche se Richard Nixon era noto per utilizzare l’I.R.S. come se fosse di suo dominio privato, i documenti dimostrano che Franklin Delano Roosevelt potrebbe essere stato il primo ad utilizzare l’agenzia delle imposte per scopi politici”

NOVEMBRE 1935 CHURCHILL ELOGIA HITLER E POI LANCIA UNA FRECCIA AVVELENATA

Nel novembre del 1935, è diventato chiaro al mondo che le storie di atrocità anti-tedesche non erano fondamentali. Lo sforzo di boicottaggio ebreo era fallito; Hitler rinuncio` alle rivendicazioni della regione controversa dell’Alsazia-Lorena (Francia); E la rapida ripresa economica e sociale della Germania era evidente. Ci sono Monarchi, primi ministri, politici, sacerdoti, artisti e poeti provenienti da tutta Europa che cantano pubblicamente le lodi del “Fuehrer”. Anche alcuni americani vennero ad ammirarlo da lontano.

Pertanto, affinché i rivoluzionari globalisti impongano la loro seconda guerra contro la Germania, devono riavviare gradualmente la loro campagna di odio. A tale scopo, il burattino sionista Winston Churchill scrisse un articolo per lo Strand Magazine, intitolato “La verità su Hitler”. Per non suonare sconvolgente e guerrafondaio, Churchill, fa una notevole concessione:

“Uno può non amare il sistema di Hitler e tuttavia ammirare il suo successo patriottico. Se il nostro paese dovesse essere sconfitto, spero che troveremo un campione altrettanto indomabile per ridarci coraggio e riportarci al nostro posto tra le nazioni “.

Piu` avanti nell’articolo, Churchill ci mostra il suo reale “obiettivo” suggerendo che la Germania possa, forse, diventare una minaccia per la pace nel mondo:

“Non possiamo sapere se Hitler sarà l’uomo che portera` l’umanita` a confrontarsi in un’altra guerra in cui la civiltà sarà irrimediabilmente distrutta, o se passera` nella storia come l’uomo che ha ripristinato l’onore e la pace alla grande nazione tedesca.

È su questo mistero del futuro che la storia ci dira` se Hitler sara` un mostro o un eroe. È questo che determinerà se egli entrera` nel Valhalla con Pericle, con Augusto, e con Washington, o marcira` nell’inferno del disprezzo umano con Attila e Tamerlano. Entrambe le possibilita` al momento sono aperte.

La stampa tedesca e il ministero degli esteri esprimono dispiace vedendo Hitler paragonato a terribili figure del passato. La campagna di odio anti-tedesca di Churchill, tuttavia, e` appena iniziata, insieme alla sua ascesa politica.

4 FEBBRAIO 1936: L’OMICIO DI WILHELM GUSTLOFF

Wilhelm Gustloff fondo` il ramo svizzero del NSDAP nel 1932. Uno studente ebreo di nome David Frankfurter, tenendo conto della richiesta della “guerra santa” ebraica contro il popolo tedesco, visito` la casa di Gustloff. Hedwig Gustloff fa accomodare l’assassino nello studio, chiedendogli di aspettare in quando il marito era al telefono. Quando Gustloff incontro` il suo inaspettato ospite, Frankfurter estrasse la pistola e sparo` 5 volte. Hedwig urlo` e grido` istericamente.

I tedeschi e gli svizzeri tedeschi furono indignati all’omicidio. Hitler prese parte al funerale di Gustloff dando poi il nome, e facendo battezzare dalla vedova, una nave di lusso in onore di Gustloff. La svizzera sentenzio` Frankfurter a 18 anni, ma venne perdonato alla fine della seconda guerra mondiale, prima di trasferirsi in Israele. Nel 1945, in quello che sarebbe stato il 50 ° compleanno di Gustloff, la nave che portava il suo nome farà storia come il più grande disastro marittimo di sempre

Wilhelm Gustloff (in alto) è stato assassinato da David Frankfurter mentre sua moglie guardava. Dopo la guerra, a Frankfurter (in mezzo e terza foto) è stato permesso di vivere il resto della sua vita in Israele.

1933-1936: IL MIRACOLO DELLA RIPRESA TEDESCA

Sono passati 3 anni da quando Hitler inizio` il suo programma di ripresa economica. Si tratta del più stupefacente rilancio economico della storia mondiale. Mentre il mondo rimane immerso nella Grande Depressione, l’economia una volta morta della Germania esplode.

La disoccupazione, che aveva superato il 30% qualche anno fa, è ora inferiore al 5%. La produttività è salita, così come i salari. Liberando la Germania dalla pesante tassazione della Repubblica di Weimar, dall’onere crudele del Trattato di Versailles e dai perpetui costi di interesse della banca centrale di Weimar, Hitler ha scatenato l’economia privata usando molto saggiamente la spesa pubblica.

A differenza dei terribili programmi di lavoro pubblici di FDR, le opere pubbliche di Hitler sono investimenti utili, come il sistema autostradale nazionale che Hitler inizio` a costruire nel 1933 (Autobahn). Hitler, un grande ammiratore di Henry Ford, disegno` il prototipo originale per la Volkswagen e ha suggerito a Ferdinand Porsche che “dovrebbe avere la forma di un maggiolone”. Hitler voleva che ogni famiglia tedesca potesse comprare una macchina e fare una vacanza.

Le tasse basse, un debito responsabile, una pianificazione intelligente, un governo limitato, la valuta solida e un ambiente favorevole alle imprese furono i segreti del miracolo economico di Hitler e della sua straordinaria popolarità.

Oltre al rilancio economico, la Germania sperimenta una rinascita culturale e morale. L’NSDAP, la cui adesione è aperta a tutti i tedeschi di costituzione sana, ripulisce le fila dell;esercito dalla pornografia e dal degrado che hanno prosperato sotto lo stato di Weimar. Fa ritorno l’arte classica, mentre “arte moderna” viene considerata ridicola.

Il futuro è brillante per la Germania. Prima che il modello tedesco possa diffondersi ad altre nazioni, le forze oscure del Nuovo Ordine Mondiale avrebbero dovuto distruggerlo.
Nel 1936, il sostegno di Hitler in Germania è quasi universale. Anche i liberali precedentemente pro-marxisti vennero vinti dai suoi successi. Foto e film di tedeschi felici e di Hitler sorridente sono deliberatamente censurati dai media sionisti-globalisti.

Hitler dal nulla costrui` opere come l’Autobahn. Hitler era amato ovunque andasse. I tedeschi amanti delle vacanze erano i piu` contenti in Europa

FEBBRAIO 1936: IN UNA INTERVISTA CON IL DAILY MAIL HITLER OFFRE LA SUA AMICIZIA AL MONDO

Mi appello alla ragione negli affari internazionali. Voglio dimostrare che l’idea di eterna inamicizia e` sbagliata. Non siamo nemici ereditari. – Hitler

MAGGIO 1936: NEL NEW YORK TIMES LA GERMANIA E` ACCUSATA DI OLOCAUSTO 5 ANNI PRIMA CHE GLI EBREI FOSSERO INTERNATI

L’Europa è in pace e gli ebrei che sono rimasti in Germania stanno prosperando nell’economia rivitalizzata; Il 75% di essi è di classe media o superiore. Anche il leggendario Max Warburg, sebbene spogliato del suo dominio sulla Banca Centrale della Germania, ha scelto di rimanere in Germania fino al 1938.

Un gruppo di “cristiani” portavoce dei i sionisti a Chicago e New York fece una ridicola affermazione sostenendo l’esistenza di un  “Olocausto europeo”. Questa affermazione costituisce la base del caso per l’istituzione di uno Stato ebraico in Palestina. Palestina, che gli inglesi avevano conquistato come “pagamento” ai sionisti per il loro aiuto nel trascinare gli Usa nella prima guerra mondiale. Non contenti dell’immigrazione di massa in Palestina (il mandato britannico), i sionisti, che parlavano attraverso il loro fronte “cristiano”, ora vogliono che gli inglesi diano agli ebrei una nazione propria. Il New York Times scrisse:

WASHINGTON, 30 maggio – Una petizione indirizzata al primo ministro Stanley Baldwin espressione della speranza che la Gran Bretagna avviera` un corso che favorisca l’istituzione di una nazione ebraica libera in Palestina, in modo da fornire rifugio a milioni di ebrei perseguitati nell’Europa orientale e in Germania e` stata oggi presentata a Sir Ronald Lindsay, Ambasciatore britannico, da una delegazione cristiana che rappresenta la Federazione Pro-Palestina d’America … La petizione sottolinea le sofferenze intollerabili dei milioni di ebrei coinvolti “nell’olocausto europeo”.

Oops sembra che qualche vecchio sionista si sia lasciato andare un po` troppo e abbia rivelato lo script 5 anni prima.

AGOSTO 1936: LE OLIMIPIADI DI BERLINO/ HITLER E JESSE OWENS

Le Olimpiadi del 1936 furono assegnate alla Germania prima che Hitler diventasse cancelliere. Quindi, nonostante le proteste dei gruppi ebrei, era troppo tardi per cancellare l’evento. I giochi presentarono una nuova Germania. I visitatori erano impressionati dallo spirito e dalla prospettiva positiva del popolo tedesco. La Germania vinse più medaglie di qualsiasi altra nazione, ma l’afro americano Jesse Owens è la più grande star dei giochi.

La folla tedesca applaudisonoramente per Owens mentre vinceva 4 medaglie d'oro. I media sionisti, tuttavia, utilizzarono Owens per denunciare Hitler. Secondo loro Hitler "snobbo`” Owens perché era nero, uscendo furiosamente dallo stadio quando Owens vinse la sua prima gara. Questo “fatto” rese Hitler pazzo e maleducato agli occhi del mondo. Si tratta tuttavia di fake news.

Owens stesso confermo` che la storia era una baggianata, affermando:

“Quando passai davanti al Cancelliere, si alzò, e mosse una mano per salutarmi e io contraccambiai. Penso che gli scrittori si siano applicati in una attivita` di cattivo gusto criticando l’uomo del momento in Germania “.

Anni dopo, nella sua autobiografia, Owens chiarisce ancora:

“Hitler non mi snobbo: lo fece FDR, il presidente non mi invio nemmeno un telegramma”

Hitler che snobba l’atleta fu tutta propaganda. Owens e Long, competitore per il salto in lungo fanno amicizia

1936-1939: LA GUERRA CIVILE SPAGNOLA/NAZIONALISTI CONTRO ROSSI

Il generale nazionalista Francisco Franco condusse una ribellione contro il governo socialista democratico in Spagna. Il Paese è profondamente diviso, con socialisti, comunisti e liberali che lottano per il governo, e i nazionalisti, i conservatori e la Chiesa cattolica a favore di Franco. Germania, Portogallo e Italia forniscono aiuto militare a Franco mentre Stalin invia armi al governo spagnolo.

Il Comintern invia volontari a combattere per il regime spagnolo. I comunisti americani della Brigata di Abraham Lincoln arrivano a combattere accanto ai rossi. Come al solito, i combattenti rossi commettono atrocità contro i civili, come ad esempio bruciare mogli e figli degli ufficiali nazionalisti dopo averli cosparsi di benzina. Determinati ad eliminare il cristianesimo, uccisero le monache, torturarono i sacerdoti e diedero fuoco alle chiese con i fedeli chiusi dentro. La guerra civile spagnola fini` con la vittoria di Franco, ma la guerra tra i Globalisti del Nuovo Ordine Mondiale e il Nazionalismo Europeo era solo all’inizio.

Hitler aiuto` Franco contro i comunisti. Gli intolleranti rossi distruggono una stauta di Cristo.

10 DICEMBRE 1936: IL RE INGLESE PRO HITLER E` COSTRETTO AD ABDICARE

Il Re Edoardo VIII è un ammiratore di Adolf Hitler. Questo creo` un dilemma per i Globo-Sionisti che desideravano istigare una guerra con la Germania. Dopo sei mesi dalla sua elezione, cercarono di ucciderlo. Jerome Bannigan si avvicino` al re con un revolver carico. Dopo essere stato rapidamente sconfitto dalla polizia e arrestato, affermo` di essere stato assunto da una “potenza straniera”.

Settimane dopo, il Washington Post di Eugene Myers riferi` che Edward intendeva sposare una donna americana che non aveva ancora divorziato dal marito.

I politici britannici utilizzarono la “crisi” per mettere all’angolo Edward, offrendo una scelta tra la signora Wallis Simpson e l’abdicazione. La storia ci dice, che vinse l’amore per la signora Simpson. La vera ragione del colpo di stato silenzioso è nascosta dal pubblico.

Hitler affermerà in seguito:

“Sono certo che attraverso di lui si sarebbero potute ottenere relazioni amichevoli permanenti. Se fosse rimasto, tutto sarebbe stato diverso. Edward è stato sostituito dal suo fratello idiota, Giorgio VI – (“Il discorso del re”),  che spendera`  i prossimi anni facendo discorsi “patriottici”.

Molti protestarono quando il re abdico`. Dopo averlo fatto il re e la sua moglie americana visitarono Hitler

FEBBRAIO 1937: FDR CERCA DI POSIZIONARE 6 DEI SUOI TIRAPIEDI NELLA CORTE SUPREMA

FDR propone il Judicial Procedures Reform Bill per aggiungere altri giudici alla Corte Suprema degli Stati Uniti. Lo scopo di Roosevelt è quello di ottenere decisioni favorevoli per quanto riguarda i regimi del New Deal che la corte aveva giudicato anticostituzionali. Il disegno di legge concederà a FDR il potere di nominare altri 6 giudici per aiutarlo con la sua agenda.
L’oltraggioso schema di FDR è così impopolare che molti democratici cominciano a distanziarsi da lui. Il piano fallisce.

6 MAGGIO 1937: IL DISASTRO DI HINDENBURG

Lo Zeppelin Hindenburg, chiamato in onore dell’uomo che aiuto` Hitler a diventare cancelliere, è l’orgoglio della flotta tedesca. Le folle americane si meravigliano mentre gli Zeppelin passano sopra New York, salutandole con un “Sieg Heil” tedesco. Queste navi aeree sono progettate per fluttuare usando l’elio. Tuttavia, dopo che il segretario dell’interno sotto il governo di FDR, l’ebreo, Harold Ickes, impose un embargo dell’elio alla Germania; i Zeppelin vennero ridisegnati in modo da utilizzare l’idrogeno, un elemento molto infiammabile.

Quando l’Hindenburg inizio` la manovra di attracco a Lakehurst, NJ, prese fuoco ed esplose, uccidendo 35 dei 97 passeggeri. Venne data la colpa all’ “elettricità statica”, ma l’Hindenburg aveva gia` sopportato senza danni le scariche elettriche di diversi fulmini! La causa dell’esplosione rimane sconosciuta fino ad oggi.

Tuttavia, l’inconsueta quantità di telecamere dei media presenti quel giorno, l’embargo dell’elio, la tempistica della misteriosa esplosione mentre la nave stava ormeggiando, l’ipotesi della teoria idiotica dell’elettricità statica e l’isteria anti-tedesca che viene caricata dalla stampa, suggeriscono che il disastro dell’Hindenburg fosse in realtà un atto di sabotaggio. Le teorie vanno da un bomber suicida a bordo fino a colpi di fucile sparati da un bosco vicino. L’incidente fa declinare l’interesse per le navi aeree tedesche e segna la fine di un’era

La sospetta esplosione del dirigibile, Ickes taglio` le importazioni di elio verso la Germania

LUGLIO 1937: ESPLODE LA GUERRA TRA CINA E GIAPPONE

La guerra tra il Giappone e la Cina inizio` quando i giapponesi affermarono di essere stati attaccati dalle truppe cinesi sul ponte Marco Polo vicino alla moderna citta` di Pechino. Le tensioni aumentarono e il Giappone lancio` una campagna per invadere la Cina, usando le basi giapponesi a Manciuria, come punto di partenza.

Manciuria è ricca di risorse e dispone di porti strategicamente vitali sul Mare del Giappone. Si trova nel nord est dell’Asia, confina con la Cina, con la Corea e anche con la Russia occidentale. La Manciuria, una volta, era sotto controllo cinese, poi, parte dell’Impero russo. Il Giappone tolse il controllo della Manciuria alla Russia durante la guerra del 1905, tuttavia i nazionalisti cinesi vedevano la Manciuria come territorio storicamente cinese. La guerra Nippo cinese si fuse con la guerra civile cinese in atto, tra i comunisti cinesi e il governo nazionalista cinese. Il Giappone dunque si trova a combattere da una parte i nazionalisti cinesi (guidati da Chiang Kai Shek), e dall’altra i guerriglieri rossi (guidati dall’agente di Stalin, Mao Tse Tung).

Gli Stati Uniti, anche se ancora ufficialmente neutrali, favoriscono chiaramente Chiang Kai Shek rispetto al Giappone. Chiang,tuttavia, è solo uno strumento monouso per le ambizioni asiatiche dei globalisti. È il Giappone contro la Cina, i rossi contro i nazionalisti cinesi in una battaglia royale a tre, che trasformera` il corso della storia asiatica.

25 NOVEMBRE 1937: GERMANIA E GIAPPONE STIPULANO UN PATTO DI DIFESA ANTI-COMUNISTA

Germania e Giappone stipularono il patto anti-comintern, un trattato di difesa reciproca diretto al Comunismo Internazionale controllato dai sovietici. L’Italia si unirà l’anno successivo.

Il patto dice:

“riconoscendo che l’obiettivo dell’Internazionale Comunista, nota come Comintern, è quello di disintegrare e sottomettere gli Stati esistenti con tutti i mezzi possibili, convinto che la tolleranza delle interferenze da parte dell’Internazionale comunista negli affari interni delle Nazioni non solo metta in pericolo la loro pace interna e il benessere sociale, ma è anche una minaccia per la pace del mondo desideroso di cooperare nella difesa contro le attività sovversive comuniste “.

In caso di attacco dell’Unione Sovietica contro la Germania o il Giappone, i due paesi accettarono di adottare misure “per salvaguardare i loro interessi comuni”. L’Italia di Mussolini presto entrerà a far parte dell’anti-Comintern e molte altre nazioni si uniranno più tardi. La Germania invito` anche la Gran Bretagna e la Polonia ad aderire all’alleanza anti-comintern. Entrambe le nazioni declinarono.

Ufficiali tedeschi e giapponesi firmano il patto anti comunista

DICEMBRE 1937: IL MASSACRO IMMAGINARIO DI NANKING

Si dice che il presunto massacro di Nanking sia stato commesso dai militari giapponesi nella città di Nanking, poi capitale della Cina. La Cina sostenne per lungo tempo il fatto che i giapponesi massacrarono 300.000 cinesi in sole sei settimane.

Tuttavia, i giornali, le foto, i film documentari, i registri e le testimonianze di quei giorni suggeriscono che non vi sia stato alcun massacro di larga scala. Durante la battaglia per Nanking, ogni civile residente in città venne invitato a rifugiarsi nella zona di sicurezza monitorata a livello internazionale. Questa zona di sicurezza era gestita dal Comitato Internazionale per la Zona di Sicurezza di Nanking, un gruppo di professori, medici, missionari e uomini d’affari provenienti da Europa e Stati Uniti. Rimasero in città per tutta la battaglia.

Il giorno in cui le truppe giapponesi entrarono a Nanking, più di 100 giornalisti e fotografi entrarono con loro. La stampa non era solo dal Giappone, ma anche da Europa e America, tra cui Reuters e AP. Tuttavia, nessuno dei giornalisti fa riferimento al verificarsi di un massacro civile. Se i militari giapponesi avessero voluto massacrare i cittadini di Nanking, sarebbe stato molto facile: avrebbero bombardato l’affollata zona di sicurezza di Nanking.

L’evidenza piu` forte è il fatto che la maggior parte dei presunti dettagli del “massacro” verranno alla luce solo dopo la resa incondizionata del Giappone nel 1945. Durante la guerra, il leader cinese Chiang Kai-Shek parlo in radio, al popolo cinese, per ben 100 volte . Tuttavia, non menziono` mai che 300.000 persone erano state uccise! Inoltre, molte delle fotografie del “massacro” emerse in seguito sono falsi palesi.

Molti cinesi vennero comunque uccisi dalle unità di vigilanza cinesi, il cui compito era quello di uccidere i soldati cinesi che cercavano di scappare dal campo di battaglia. Molti cinesi pro-nipponici (che vedevano il Giappone come una forza liberatrice pro-asiatica) vennero uccisi da queste unità, non dai militari giapponesi.

I militari giapponesi distribuiscono cibo e dolci,

9 GENNAIO 1938: IL NEW YORK TIMES PUBBLICA UN ALTRO (FALSO) ARTICOLO IN CUI SI DICHIARA CHE 6 MILIONI DI EBREI SONO PERSEGUITATI

12 MARZO 1938: L’ANSCHLUSS: L’AUSTRIA VIENE INCORPORATA NEL REICH TEDESCO

L’Anschluss è l’incorporazione volontaria dell’Austria nel Reich tedesco. La fusione con i loro fratelli germanici è sostenuta dal 99% degli austriaci e dei tedeschi, ma opposta dal governo austriaco fantoccio istituito dagli alleati dopo la prima guerra mondiale.

Il trattato di Versailles smantello` l’impero austro-ungarico vietando alla nuova nazione austriaca di unirsi alla Germania. Tuttavia dopo aver visto il grande successo della Germania, il desiderio di unione da parte degli austriaci e` inarrestabile. Senza sparare un colpo, le forze tedesche entrarono indisturbate e vennero salutate come liberatrici dal gioioso popolo austriaco. Come gesto fraterno verso gli austriaci, Hitler invito` le truppe austriache a marciare all’interno della Germania. Quando Hitler stesso ando` a visitare la terra della sua gioventù, venne accolto come un eroe dalle festose folle austriache. Non sorprende che i media occidentali Globo-sionisti ritrassero la gioiosa unificazione come “La conquista` tedesca dell’austria”.

MARZO 1938: BOSS DI UN GIORNALE INGLESE: SONO SCONVOLTO, GLI EBREI POTREBBERO CONDURRE IL REGNO UNITO ALLA GUERRA CON LA GERMANIA

Lord Beaverbrook è una celebrita` tra il giornalismo britannico e internazionale. Il suo Daily Express è il quotidiano più diffuso al mondo. Durante la prima guerra mondiale, è stato ministro dell’Informazione del Regno Unito.

In una lettera privata scritta nel 1938, Lord Beaverbrook espresse preoccupazione per l’influenza ebraica che sta guidando il Regno Unito verso la guerra con la Germania. Scrive:

“Ci sono 20.000 ebrei tedeschi in Inghilterra – che svolgono ricerche in ogni campo. Tutti lavorano per evitare un accordo con la Germania “.

In una lettera successiva aggiunge:

“Gli ebrei hanno una forte presa sulla stampa nazionale …sono scosso. Gli ebrei potrebbero farci entrare in guerra “.

MARZO 1938: LA DITTATURA POLACCA FORNISCE ARMI ALLA LITUANIA E INVADE IL TERRITORIO CECO.

Il maresciallo polacco Rydz-Smigly diede un ultimatum al piccolo Stato Baltico della Lituania. La Lituania rifiuto` di avere rapporti diplomatici con la Polonia dopo il 1920, protestando per l’annessione della Regione di Vilnius da parte del nuovo Stato polacco. L’ultimatum richiedeva che la Lituania accettasse incondizionatamente di stabilire relazioni diplomatiche con la Polonia entro 48 ore. L’istituzione di relazioni diplomatiche significherebbe una rinuncia alle rivendicazioni lituane per la regione che conteneva la sua capitale storica, Vilnius.

La piccola Lituania, preferendo la pace alla guerra, accetto` l’ultimatum e le condizioni di Smigly. Se la Lituania fosse stata ferma sulle sue posizioni, è probabile che Stalin avrebbe usato la successiva guerra come pretesto per conquistare gli Stati baltici (che alla fine possedera` nel 1940) e iniziare la seconda guerra polacco-sovietica. Tale è l’insensatezza del maresciallo Rydz-Smigly della Polonia. Molti nell’Occidente “democratico”, compreso il New York Times, esprimono sgomento per il bullismo militaristico della Polonia sulla Lituania; uno sviluppo ritenuto così pericoloso da provoca fastidi tra gli investitori di Wall Street.

SETTEMBRE 1918: LA CONFERENZA DI MONACO/IL TERRITORIO DEI SUDETI RIUNITO ALLA GERMANIA

Quando il trattato di Versailles smantellò l’Austria-Ungheria, combinò i cechi, i slovacchi, i tedeschi e gli ungheresi in uno stato artificiale chiamato “Cecoslovacchia”. La regione tedesca (Sudetenland) si trova a sud della Germania e conta 3.5 milioni di abitanti. Come gli austriaci, i Sudeti desideravano unirsi al Reich; ma il presidente pro-comunista della Cecoslovacchia, Edvard Benes, non lo permetterà. I Sudeti non sono politicamente rappresentati e vengono severamente maltrattati dallo stato della Cecoslovacchia. Il ruolo assegnato a Benes fu quello di combattere contro Hitler; una lotta che attirerà il Regno Unito, la Francia e l’URSS.

Per risolvere la questione in modo pacifico, Hitler chiese una conferenza d’emergenza a Monaco di Baviera con l’Inghilterra, la Francia e l’Italia. Le parti convennero che il territorio dei Sudeti dovrebbe legittimamente essere parte della Germania e che gli slovacchi avranno il proprio stato (Repubblica slovacca 1939-1945). Mentre si scioglie lo stato artificiale della Cecoslovacchia, la Germania istituisce protettorati autonomi su quello che rimane (Boemia e Moravia). Ancora una volta, senza sparare o versare una goccia di sangue, tedeschi vennero accolti nel Reich mentre altri gruppi etnici ricevettero Stati indipendenti; un win win per tutti!

Come è avvenuto in Austria, Hitler ricevette un caloroso benvenuto. Il primo ministro britannico Neville Chamberlain lodo` l’accordo come “la pace nel nostro tempo”. Ma il suo rivale, l’ubriacone Winston Churchill e la stampa ebraica denunciarono l’affare come “l’ultima conquista di Hitler”. Per aver semplicemente sottolineato cio` che era giusto, Neville Chamberlain fu marchiato per sempre come un “sostenitore” di Hitler.

Benes si trasferisce in Gran Bretagna ed entra a far parte del cerchio magico di Churchill. Dopo la guerra, sarà nuovamente il presidente del governo della Cecoslovacchia ricostruita e sotto il controllo comunista; utilizzando la sua posizione per confiscare la proprietà di tre milioni di tedeschi.

1938: LA POLONIA SI PRENDE UN PEZZO DI TERRITORIO CECO

Il regime polacco continua la sua aggressiva politica estera approfittando della crisi dei Sudeti e chiedendo una parte di Zaolzie e di altre piccole aree ceche. I cechi sono totalmente impotenti.

L’esercito polacco annesse aree con una popolazione di 227.399 persone. Ancora una volta, l’Occidente “democratico” scuote la testa incredulo, ma deve mordersi la lingua perché il pazzo di Rydz-Smigly e la sua banda serviranno per cose più grandi; vale a dire scontrarsi con la Germania di Hitler.

Un carrarmato polacco in territorio ceco…il bullismo polacco verso i piccoli paesi confinanti non ha precedenti

NOVEMBRE 1938: L’AMERICA VOLTA LE SPALLE A FDR/I DEMOCRATICI PERDONO 80 SEGGI ALLE ELEZIONI DI MEDIO TERMINE DEL CONGRESSO.

La rabbia per il fallimento del New Deal contribui` a far perdere 80 seggi del Congresso ai democratici nelle elezioni a medio termine del 1938. FDR non solo sta perdendo l’America, ma anche molti nel suo partito si oppongono alle sue politiche; in special modo l’ex governatore di New York, Al Smith. Oltre agli aspetti dittatoriali del regime di FDR, i programmi keynesiani stessu per l fisco non stavanno funzionando.

9 NOVEMBRE 1938: KRISTALLNACHT/ UN ASSASSINO EBREO UCCIDE UN DIPLOMATICO TEDESCO/ INIZIANO RIVOLTE ANTI EBREI

Ernst vom Rath era un diplomatico tedesco di 29 anni stazionato a Parigi. Allo stesso modo in cui l’ebreo svizzero David Frankfurter chiese di parlare con il capo del NSDAP svizzero, Wilhelm Gustloff, prima di ucciderlo nel 1936, cosi` un ebreo polacco di nome Hershel Grynspan arrivo` all’ambasciata tedesca chiedendo di parlare con un membro dello staff diplomatico. Quando vom Rath arrivo` per accogliere il visitatore, Grynspan estrasse la pistola e lo uccise a sangue freddo.

Ormai i tedeschi ne hanno avuto abbastanza dei boicotaggi, delle calunnie, e delle rivolte di matrice ebrea. Le notizie dell’omicidio innescano rivolte e vandalismi diretti ai negozi e alle imprese ebraiche. Hitler. furibondo per la situazione, ordina immediatamente di cessare le violenze.

La notte della violenza, menzionata dagli ebrei come “Kristallnacht” (Notte del vetro spezzato), e` stata pubblicizzata dai media occidentali. Kristallnacht è ancora in giro proprio per questo motivo. Al contrario non si fece mai menzione di tutte le provocazioni a cui furono sottoposti i tedeschi.

1939: H.G. WELLS PUBBLICA “THE NEW WORLD ORDER”

Lo scrittore britannico HG Wells è meglio conosciuto per opere classiche come ‘The Invisible Man’, ‘Time Machine’ e ‘War of the Worlds’. Nel 1939 Wells, membro della Società Globalista Fabiana, pubblica un libro , The New World Order; che complimenta il suo precedente lavoro sullo stesso soggetto, ‘The Open Conspiracy’. A differenza della maggior parte dei globalisti, Wells parla apertamente del suo sogno utopico. Alcuni estratti:

“Questa nuova e completa rivoluzione che possiamo contemplare può essere definita in poche parole: è un mondo mondialista, scientificamente pianificato e diretto.” …

Innumerevoli persone odieranno il nuovo ordine mondiale e moriranno protestando contro di esso. Quando si tenta di valutare la sua promessa, dobbiamo tenere presente l’angoscia di una generazione di insoddisfatti … Il termine Internazionalismo è stato diffuso negli ultimi anni per coprire una forza finanziaria, politica ed economica che ha il proposito di stabilire un Nuovo Ordine Mondiale.

Wells: Moriranno innumerevoli persone

1939: HITLER TENDE A RISOLVERE PACIFICAMENTE LA DISPUTA SUL CORRIDOIO POLACCO

La “città libera” di Danzig è al 95% tedesca. Con la zona tedesca circostante della Prussia orientale, Danzig è stata isolata dalla terraferma tedesca dal trattato di Versailles. Un territorio tedesco ora appartiene alla Polonia. Come era accaduto con i tedeschi bloccati in Cecoslovacchia, i tedeschi in Polonia (quelli non espulsi brutalmente nel 1919) sono una minoranza perseguitata.

Nel corso di tutto il 1939, Hitler cerca di risolvere in modo pacifico il problema del “Corridoio polacco” e propone che le persone che vivono a Danzica e nel “corridoio” siano autorizzate a votare in un referendum per decidere il proprio status. Se la Germania dovesse rientrare in possesso dei territori, la Polonia avrebbe ricevuto un territorio largo 1 miglio, che attraversava la Germania fino al Mar Baltico.

Il dittatore militare della Polonia, Edward Rydz-Smigly viene avvisato da Gran Bretagna e da, Roosevelt, di non iniziare alcuna trattativa con la Germania. Quando divento` chiaro a Hitler che la Polonia non avrebbe permesso un referendum, propose un’altra soluzione – un controllo internazionale delle regioni precedentemente tedesche. Questa offerta sensata viene puntualmente ignorata. I globalisti vogliono usare la Polonia come il fiammifero che accendera` la seconda guerra mondiale.

MAGGIO 1939: MENTRE LA GERMANIA SI RIVOLGE AL VATICANO PER LA PACE, L’INGHILTERRA CERCA UN’ALLEANZA MILITARE CON STALIN 

La fazione da combattimento della Gran Bretagna continua a fare pressione per la guerra con la Germania. I falchi da guerra stanno apertamente minacciando di volersi sbarazzare di Neville Chamberlain se si fosse rifiutato di eseguire gli ordini. Dopo aver fallito nell’innescare la guerra in Cecoslovacchia, il “Piano B” fu quello di attirare Stalin in un’alleanza militare con la Gran Bretagna e la Francia; e poi usare la Polonia per avviare una guerra con la Germania. Dopo lintervento della Polonia gli alleati occidentali avrebbero  attaccheranno la Germania da ovest, mentre i sovietici da est; una replica esatta di come fu la guerra tedesca su due fronti 25 anni prima..

La Gran Bretagna desiderava fortemente questa unione ma Stalin era titubante rispetto all’alleanza perche`  aveva gia` altri piani in mente. Hitler è ben consapevole dei complotti preparati contro la Germania. Mentre i britannici cercano apertamente Stalin, la Germania si affida a papa Pio XII – un bel contrasto! Il Vaticano si propone da mediatore in una conferenza internazionale tra Germania, Polonia e le potenze occidentali. Purtroppo la Gran Bretagna rifiuta l’offerta.

AGOSTO 1939: LO SCIENZIATO PAZZO EBREO ALBERT EINSTEIN CHIEDE A FDR DI COSTRUIRE LA BOMBA ATOMICA

Lo scienziato ebreo Albert Einstein lascio` la Germania poco dopo la salita al potere di Hitler. Sebbene reputato dal grande scienziato Nikola Tesla come un “capellone eccentrico” (nelle lettere private), Einstein raggiunse la fama mondiale attraverso la stampa per la sua “teoria della relatività”, che alcuni ricercatori affermano ora sia un plagio del lavoro di un fisico italiano. Einstein è un avido sostenitore del governo mondiale ed è legato a numerosi gruppi comunisti in Germania.

Mentre l’Europa è ancora in pace, Einstein scrisse una lettera a FDR in cui descrive la potenza di una bomba atomica. Insinuando falsamente che la Germania stava già lavorando su un’arma simile, esorta FDR a finanziare la ricerca sulla costruzione di bombe atomiche. Anche se non è menzionato cosi` apertamente nella lettera, è chiaro che il signor Einstein sperava, un giorno, di uccidere milioni di tedeschi con questa arma diabolica. Il progetto “Manhattan”, infine, e` il risultato di questo sforzo.

 

Il fisico scrivera` successivamente nel 1942:

A causa delle loro miserabili tradizioni, i tedeschi sono così disgraziati che sarà molto difficile risolvere la situazione attraverso mezzi comuni. Spero che alla fine della guerra, con l’aiuto benevolo di Dio; si uccideranno a vicenda ”

 

Annunci

Informazioni su neovitruvian

Non fidatevi dei vostri occhi, sono facilmente ingannabili, ricercate in voi stessi quella forza che vi permette di distinguere il vero dal falso. Il mondo così come è non va. Mi basta questo.

Pubblicato il 2 settembre 2017, in Uncategorized con tag , , , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 3 commenti.

  1. Le faccio una domanda a cui non trovo risposta:
    secondo la propaganda tutti i movimenti dalla creazione
    della chiesa cristiana ad oggi sono stati infiltrati, secondo
    la storia corrente non esiste piu’ niente che non sia inquinato
    da coloro che sostengono il NWO, eppure l’opera non va
    avanti troppo spedita come si potrebbe credere se effettivamente
    occupano tutti i posti di comando.
    Esiste ancora una forza che li combatte?

    • Attualmente non esiste una forza paragonabile all’elite che contrasti la venuta di un Nuovo Ordine Mondiale. L’apparente lentezza con cui l’agenda viene applicata e` dovuta al fatto che il popolo deve accettare consenzientemente i dictat degli Illuminati. I “cambiamenti” non vengono imposti con la forza, ma vengono fatti accettare nel lungo periodo attraverso una manipolazione a 360 gradi.

  1. Pingback: Storia Proibita – La TimeLine del Nuovo Ordine Mondiale (1931-1940) |

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: