Luoghi Misteriosi: La piramide degli Illuminati a Blagnac, Francia

Situato in un sobborgo di Tolosa, la “Place de la Révolution” è probabilmente uno dei luoghi dove il design illuminato è più palese: una enorme piramide sopra ad una mappa del mondo.

place11

Il significato simbolico di questa struttura rivela una ideologia piuttosto triste ed elitaria e sembra confermare le affermazioni dei teorici del complotto: il mondo è guidato da una cabala segreta chiamata Illuminati.

La Place de Revolution è situata su una rotatoria nel tranquillo comune di Blagnac a Tolosa ed è attraversata ogni giorno da un costante flusso di automobili. Come accade il più delle volte, la maggior parte dei residenti trovano “carino” e “decorativo” il monumento che adorna la loro città, senza avere la minima idea del suo significato occulto. Per coloro che hanno “occhi per vedere”, tuttavia, la Place de la Révolution rivela inequivocabilmente e chiaramente quella forza nascosta che ha plasmato il passato e sta lavorando senza sosta per costruire il futuro. In questa apparentemente semplice struttura sono incorporati gli obiettivi, le aspirazioni, la filosofia e le credenze delle élite nascosta che guida le masse verso un Nuovo Ordine Mondiale.

CONSIDERAZIONI STORICHE

La Place de la Révolution è stata costruita nel 1989 per commemorare il bicentenario della Rivoluzione francese. Gli storici moderni concordano sul fatto che la Massoneria svolse un ruolo fondamentale nel dispiegarsi della rivoluzione.

“Se uno vuole analizzare un grande evento mondiale ispirato e promosso dalle società segrete, basta che studi la Rivoluzione Francese, che devastò la nazione tra il 1787 e il 1799. I leader rivoluzionari, nel tentativo di rovesciare la monarchia decadente del re Luigi XVI, lanciarono la prima rivoluzione nazionale dei tempi moderni.

Anche se è credenza comune che sia stata il risultato di una rivolta pubblica per la mancanza di cibo e di governance, i documenti e i rapporti sono abbastanza chiari riguardo al fatto che la rivoluzione fu istigata da cellule della massoneria francese e degli illuminati tedeschi.

La Nuova Enciclopedia Britannica ci dice che in Francia, sorse un sistema politico e una prospettiva filosofica che metteva in discussione il cristianesimo … La fratellanza era composta da gruppi come i massoni e gli Illuminati, contrapponendosi alle comunità cristiane. “

Lo studioso di società segrete e autore Nesta H. Webster non va per la leggera, scrivendo nel 1924, “[The Masonic book A Ritual and Illustrations of Freemasonry] in cui possiamo trovare il seguente passaggio: ‘I massoni … diedero vita alla rivoluzione guidati dall’infame duca di Orleans. ‘”

L’autore Bramley scrisse: “Nel corso della prima rivoluzione francese, un leader chiave dei ribelli era il duca d’Orléans, che era gran maestro della massoneria francese prima di dimettersi al culmine della Rivoluzione. Il marchese de Lafayette, l’uomo che fu iniziato nella fraternità massonica di George Washington, svolse un ruolo importante nella rivoluzione francese. Il Club giacobino, che era il nucleo radicale del movimento rivoluzionario francese, venne fondato da massoni di spicco.” – Jim Marrs, Rule By Secrecy

Lungi dal nascondere questo fatto, i massoni francesi sono molto orgogliosi di questo risultato storico. Molti monumenti massonici furono eretti in Francia nel 1989 per celebrare il ruolo della massoneria nella rivoluzione francese. Quello a Blagnac è tuttavia particolarmente rivelatorio. E ‘moderno, un po’ futuristico e si concentra su “ciò che resta da fare” piuttosto che su “ciò che è stato fatto”. Descrive un mondo unito sotto il dominio di una piramide gigante, che rappresenta le società segrete all’interno del regno del Grande Architetto.

LA PIRAMIDE

place11

 

La piramide è composta da un totale di tredici strati, i due strati superiori sono separati da un divisore metallico. Se avete studiato le opere d’arte o i monumenti che sono stati ispirati dagli insegnamenti massonici, saprete già che il numero tredici viene costantemente rappresentato in diversi modi. Gli strati inferiori della piramide rappresentano i gradi inferiori della Massoneria, mentre i primi due, che sono separati dal divisore, rappresentano – i “gradi nascosti” degli Illuminati. Ogni volta che parlo di Massoneria su questo sito, faccio sempre riferimento a quei gradi nascosti. Lì risiede la “verità” e la matrice decisionale. Gli strati inferiori sono semplicemente una scuola di ermetismo e sono un mezzo per reclutare “coloro che sono degni”. Se sei un massone e non sei in cima alla gerarchia, non mi riferisco a te (volevo rendere chiaro questo punto). È interessante notare che la piramide sul retro della banconota da un dollaro americano contiene tredici gradoni.

Questa piramide è letteralmente sospesa sopra una mappa del mondo.

DSCN2375

 

Il simbolismo qui non potrebbe essere più evidente. La piramide, questa struttura simbolica che rappresenta le società segrete, le quali operano in tutti i continenti, fluttua sopra il mondo intero, dominandolo (alcuni potrebbero dire oscurandolo).

L’acqua, in questa struttura, ha un profondo significato simbolico e spirituale. Emanata dalla cima della piramide, l’acqua scivola lentamente verso il basso su ogni strato per finire poi sulla mappa del mondo. L’acqua, una rappresentazione della sapienza divina, inizia conquistando il vertice della piramide, che rappresenta l’elite illuminata del mondo. Dalla cima, l’acqua scende da un livello all’altro, “nutrendo” ogni grado massonico con la sua quota di saggezza. Il risultato finale è che simbolicamente, il mondo intero è ripieno (o annegato a seconda del punto di vista) di questa conoscenza.

Se vista in termini cabalistici, l’acqua che scorre attraverso i tredici strati o “canali” è un riferimento a Mem, la fonte della sapienza.

“Proprio come le acque di una fontana vera, esse salgono dalla loro sconosciuta fonte sotterranea (il segreto degli abissi nel racconto della Creazione) per rivelare se stesse alla terra, allo stesso modo si comporta la fonte della sapienza con il suo flusso che ha origine dal superconscio. Nella terminologia della Kabbalah, questo flusso parte da Keter (“corona”) e arriva a Chokmah (“saggezza”). Il flusso è simboleggiato nei Proverbi come “il ruscello che scorre, la fonte della saggezza.”

In particolare, ci viene insegnato che ci sono tredici canali che fluiscono dalla sorgente del superconscio all’inizio della coscienza. Questi canali corrispondono ai Tredici attribuiti della Misericordia rivelati a Mosè sul Sinai, così come ai tredici principi della Torah, la “logica” (soprarazionale) della Torah. fonte: http://www.inner.org

LE TAVOLETTE DI BRONZO

DSCN2374

 

Di fronte alla piramide vi sono due tavole di bronzo, che ricordano molto, nella forma, le tavole dei dieci comandamenti di Mosè, vi sono tuttavia incisi glifi astronomici e planetari al posto di parole. La lastra rettangolare di bronzo che unisce le due tavole mostra la più grande realizzazione dell’illuminismo moderno: la Dichiarazione dei diritti dell’uomo.

DSCN2373

L’incisione è una riproduzione di questo documento:

Declaration_of_Human_Rights

La dichiarazione contiene molti simboli massonici, illuministi e alchemici, come (partendo dall’alto): l’occhio del Grande Architetto, l’Orobouros (serpente che si mangia la coda), il berretto frigio (il cappello rosso sotto l’Ouroboros) e il fascio littorio. Non dimentichiamo le due colonne massoniche su ogni lato che sostengono il tutto.

“Nel punto focale di questo documento illuminato (e delle sue copie), troviamo un motivo mitraico – il berretto frigio rosso situato sulla cima del splendente acciaio di un arma, incastonata verticalmente, stile Excalibur, nella roccia. Se qualcuno avesse dubbi sul significato simbolico di questa lancia e dl suo equivalente mitraico, la spada o la Harpe, l’attenzione è rivolta ai fasci littori, o Barsom, i quali rimarrebbero inspiegabili in questo contesto. Inoltre, la nappa rossa situato sopra il fascio littorio è un importante simbolo massonico per il ‘legame mistico’ che lega i massoni, nonostante abbiano diverse opinioni e prospettive. Il nodo, tuttavia, è un simbolo ancora più antico dell’unione cosmica trans-terrestre”.-Mark Hoffman, Freemasonry and the Survival of the Eucharistic Brotherhoods

In un documentario sui monumenti massonici a Parigi, Jacques Ravenne, un autore francese e massone di alto livello, dichiarò:

“La Dichiarazione dei diritti dell’uomo, creata in Francia e gradualmente adottata in tutto il mondo, è stata concepita, discussa e scritta nelle logge massoniche, prima di essere resa pubblica. Uno può rintracciarne le origini massoniche con l’uso di simboli, che hanno ben poca importanza per il profano, ma sono estremamente importanti per l’iniziato. “(Tradotto dal francese)

Il simbolo più significativo è l’Occhio nel triangolo, che si trova anche sul retro del Gran Sigillo degli Stati Uniti. E’ un simbolo inconfondibile dei Misteri ed è diventato il simbolo più riconosciuto dell’Illuminismo nella cultura pop. L’intera struttura è stata concepita per somigliare a questo occhio all’interno di un triangolo.

DSCN23701Un foro al centro della piramide rappresenta l’Occhio del Grande Architetto. Notate che i sentieri che circondano la piramide sono fatti per assomigliare a raggi di gloria.

LA CITAZIONE DI LEQUEU

angle

I creatori di questa struttura iscrissero, alla base della piramide, il suo vero significato. Leggiamo infatti:

LE BONHEUR EST DANS L’ANGLE OÙ LES SAGES SONT ASSEMBLÉS.

che può essere tradotto in:

LA FELICITA’ E’ NELL’ANGOLO IN CUI I SAGGI SONO RIUNITI.

Questa frase è una citazione di Jean-Jacques Lequeu, un architetto francese di epoca rivoluzionaria che mescolò principi massonici con progetti visionari.

L ‘”angolo” a cui fa riferimento l’enigmatica citazione di Lequeu è un riferimento diretto alla Massoneria, dove l’architettura e la geometria sono alla base delle loro allegorie spirituali. I simboli massonici della squadra e del compasso e la convinzione che Dio sia il “Grande Architetto” sono una prova sufficiente di questo fatto. Nel contesto della piramide, tuttavia, la citazione assume un significato specifico. “L’angolo in cui i saggi riuniti” molto probabilmente allude al divisore posizionato sulla parte superiore della piramide, a livello della cuspide. Come accennato in precedenza, la parte superiore della piramide rappresenta gli Illuminati, l’ordine nascosto che è accessibile solo a pochi eletti. Quindi la citazione dice: “La vera felicità è in cima alla piramide, negli Illuminati, dove i più saggi si riuniscono”.

Dall’altro lato c’è una incisione che recita:

“TEMPLE DE LA SAGESSE SUPREME”

che può essere tradotto in:

“IL TEMPIO DELLA SAGGEZZA SUPREMA”

Potrebbe essere considerato il vero nome della struttura, la quale contiene terminologia massonica confermandone il significato riportato sopra.

LA “CASA”

La struttura metallica di una casa circonda la piramide. Questo rappresenta la creazione metaforica del “Grande Architetto”, un grande tempio, all’interno del quale la sapienza divina fluisce liberamente. D’altra parte, si può interpretare questa cosa come una sorta di prigione. Notate come la punta della piramide superi la struttura metallica.

pyramidtipSolo la cuspide supera i confini della casa

Gli illuminati sono gli unici in grado di fuggire alla prigione della materialità?

IL BERRETTO FRIGIO

DSCN2384

Nella piazza che circonda la piramide ci sono numerose colonne, compresa questa, sormontata da un berretto frigio stilizzato. Questo cappello rosso, con la punta rivolta in avanti, è diventato il simbolo della rivoluzione in Francia e negli Stati Uniti. Ancora una volta, le origini e il significato di questo cappello si possono trovare nei misteri occulti.

“Nel corso del 18° secolo i ‘misteri di Mitra’ e il loro simbolismo furono di grande interesse per la massoneria, e la fusione tra il berretto utilizzato nel mitraismo e il Pileus risultò nel berretto frigio rosso, un simbolo di ‘libertà’, il quale sormontava un palo della libertà durante la guerra d’indipendenza americana e nella rivoluzione francese. “-Mark Hoffman, Freemasonry and the Survival of the Eucharistic Brotherhoods

275px-Senate_Seal.svg

Berretto frigio sul sigillo del Senato degli Stati Uniti

“Come berretto frigio, o berretto simbolico, ha sempre mantenuto il suo colore rosso. Si trasformò poi nel ‘Berretto della Libertà’, uno stendardo rivoluzionario. E’ sempre maschile nel suo significato. Segna la punta dell’obelisco, la corona o la punta del fallo. Le sue origini risalgono al rito della circoncisione.

Il vero significato del berretto rosso, o ‘berretto della libertà’, è oscuro da tempo immemorabile, nonostante il fatto che venisse considerato come un importante geroglifico/figura. Ha come significato il simultaneo soprannaturale ‘sacrificio’ e ‘trionfo’. Discende dai tempi di Abramo e si suppone che sia un emblema dello strano rito della circoncisione. Il berretto rosso,  o ‘berretto della libertà’ rappresenta quel tegumento separato da un determinato punto, che ha vari nomi in diverse lingue e che fornisce l’idea centrale di questo “rito sacrificale”. Ora è un simbolo magico ed è divento un talismano di indicibile potenza. Si tratta di un’emblema dell”iniziazione’, e di un certo tipo di battesimo. Il berretto frigio, fin dalla sua nascita, è considerato un simbolo dell”illuminato’ “. – Hargrave Jennings, Rosacroce: i loro riti e misteri

CONCLUDENDO

La Place de la Révolution di Blagnac è uno di quei monumenti con palesi riferimenti agli illuminati. Celebra apertamente, la natura delle opere delle società segrete. Il “Tempio della Suprema Saggezza” è permeato di simbolismo e di messaggi che alludono direttamente alla Massoneria e agli Illuminati nascondendo in bella vista la vera filosofia dei nostri leader mondiali.

La Rivoluzione francese fu condotta principalmente dalla massoneria e provocò un grande successo politico – la creazione della Repubblica francese – i cui ideali si irradiarono in tutto il mondo. È realistico pensare che il lavoro delle società segrete si sia fermato lì? Gli studiosi della massoneria ritengono che quegli eventi siano stati solo l’inizio, il primo passo verso un “mondo illuminato”. Il fatto è che la storia non è altro che una serie di cospirazioni. La rivoluzione francese fu una teoria della cospirazione fino a che non divenne un fatto storico. Allo stesso modo, il Nuovo Ordine Mondiale è una cospirazione che diventerà un fatto storico. Non vi è tuttavia alcuna necessità di mantenere questa cospirazione nascosta, le masse sono troppo ignoranti per capire cosa sta succedendo.

Fonte

Informazioni su neovitruvian

Non fidatevi dei vostri occhi, sono facilmente ingannabili, ricercate in voi stessi quella forza che vi permette di distinguere il vero dal falso. Il mondo così come è non va. Mi basta questo.

Pubblicato il 22 febbraio 2016, in Uncategorized con tag , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: