Sopravviverà l’Eurozona?

La zona euro ha grossi problemi
Ma è una pietra miliare del governo mondiale progettato dai banchieri massonico/ebrei.
Hanno in programma di utilizzare questa crisi
  per trasformare un’unione monetaria in un colosso fiscale e
  politico governato da loro.

Molto è stato detto riguardo le difficoltà dell’euro, soprattutto da un punto di vista economico. E’ chiaro che gli squilibri creati dallo stesso non sono sotenibili dall’Unione.

La Germania e i suoi satelliti (Paesi Bassi, Finlandia, Austria) sono molto più che competitivi dei compagni della zona mediterranea. A causa dell’Euro quest’ultimo gruppo di nazioni non può svalutare la propria moneta, avendo come risultato deficit commerciali e flussi netti di capitale verso Nord.

Quindi, l’esistenza dell’euro, dipende da un meccanismo permanenete di BailOut, non sostenibile, dai paesi del sud.

In quello di cui stiamo parlando però l’economia ha un ruolo minore. L’euro non è stato creato per costruire ricchezza ma è un passo verso una valuta mondiale. Per governare il mondo, uno prima deve avere il controllo sull’Europa. Chiaramente, l’euro venne progetto dai banchieri centrali.

UN PROCESSO GRADUALE

L’attuale crisi non è affatto inaspettata. Fu impossibile per gli eurocrati ottenere la loro tanto ambita federazione nel 1992, al tempo del trattato di Maastricht, così dovettero accontentarsi dell’euro.

Hanno capito che prima o poi sarebbe scoppiata la “giusta” crisi, rendendo chiaro come l’unione monetaria senza l’unione fiscale sia impossibile da attuarsi. Si aspettano che gli Stati nazionali europei cedino la loro sovranità fiscale per salvare l’euro.

In un recente articolo, un giornalista, Ambrose Evans-Pritchard, ha esposto il suddetto processo:

  “Alcuni architetti dell’UEM hanno calcolato che la moneta unica sarebbe diventata un catalizzatore per far compiere un passo in avanti all’integrazione che non si poteva ottenere altrimenti. ….. Questo è stato il Metodo Monnet del fatto compiuto e della realtà delle cose. Questi grandi manipolatori del destino dell’Europa possono aver avuto successo, ma fino ad ora la crisi non ha avuto il minimo beneficio”

Finisce il suo intrigante report affermando: “Penso sia giusto dire che gli eventi si stanno sviluppando come abbiamo più o meno previsto.”

L’EURO FALLIRA’?

Se si guardano i dati economici, DOVREBBE. Se ci si rende conto però che il mondo è gestito da un gruppetto di banchieri che vogliono un governo mondiale, con una valuta mondiale la risposta è ‘no’.

Tuttavia, negli ultimi due anni, gli eurocrati hanno sofferto molto. La resistenza popolare, sia nel Nord che nel Sud, è drammatica. Recentemente, la Corte suprema tedesca ha permesso alla Merkel di proseguire con quello che stava facendo, rimproverandole però la mancanza di legittimità democratica e la violazione del trattato di Maastricht, che non consente la cooperazione fiscale o dei bond.

Cosa succederebbe se la Grecia lasciasse l’Euro? Come si potrebbe consentire alla Romania, alla Bulgaria e a tutte quelle nazioni di “serie b”  di entrare nell’Unione se neppure la Grecia è stata in grado di affrontarne le dinamiche? Come potrebbero gestire una valuta mondiale, se non sono riusciti neppure a far funzionare l’euro?

Il loro più grande problema è la totale mancanza di legittimità. Nel 2005, Francia e Paesi Bassi respinsero la loro ‘Costituzione europea’ con un clamoroso margine di 60-40.

Hanno bisogno del voto popolare. I protocolli sono chiari in quello che descrivono: ‘Lo volevi, Lo hai votato’. Senza questa legittimità, rischierebbero la rivolta ad ogni istante. Non possono andare avanti se i loro trattati e le loro leggi non vengono approvate anche dal popolo.

In questo modo, quando Papandreou bandi a sorpresa il referendum popolare, i ‘mercati’ e la chimera Merkozy vennero presi dal panico più totale…cosa dimostra questo? Fa notare che il terreno sotto i loro piedi è tutt’altro che stabile.


IL GOVERNO MONDIALE IN GIOCO

Se l’euro fallisce, verrà inferto un colpo mortale al progetto NWO. Ci vorrà loro decenni per riportare sulla retta via il piano per un governo mondiale. Il problema è che non hanno tempo, sanno che la gente si sta risvegliando.

È vero, la maggior parte degli “Occupiers” non sanno ancora il reale motivo per la quale protestano, ma in Europa, dove l’austerità sta già mordendo, le persone cercano risposte sempre con più grinta. Si parla di debito, di una moneta senza interesse e dell’esempio dell’Islanda. In Germania fioriscono decine e decine di valute che crescono di anno in anno.

Ora, è più importante che mai, iniziare a parlare di soluzioni. Dobbiamo tenere a mente che questa crisi del credito è un falso totale e che potrebbe essere risolta nell’arco di una notte.

Una valuta priva di interesse è la soluzione. Una moneta prodotta dallo Stato e priva di debito sarebbe un rimedio veloce, ma lungi dall’essere quello ideale. Molto meglio è l’esempio del “Public Banking”, che rilascia credito senza interessi proveniente da banche di proprietà statale. L’obiettivo finale resta comunque lo sradicamento del monopolio (ebreo/massonico) delle valute.

Con gli oceani sull’orlo del collasso dopo Deep Horizon e Fukushima, con la crisi economica, con i terremoti (indotti dall’HAARP) e con le guerre e i proclami di guerra in tutto il mondo risulta corretto dire che il Nuovo Ordine Mondiale si sta preparando per la sua mossa finale.

Vedendo la debolezza in Europa però, il risultato non è del tutto scontato.

La sfida è quella di fornire alternative reali. Si aspettano uno scontro, ma si aspettano anche di avere successo, perché credono che non possiamo creare le giuste soluzioni.

Jacques Attali, Un altro insider: ‘La maggior parte di questi nuovi contestatori non offriranno valide alternative … Fatta eccezione per una manciata che proporranno un ritorno alla teocrazia. ‘

Sappiamo benissimo cosa fare. Facciamolo!

Fonte

Annunci

Informazioni su neovitruvian

Non fidatevi dei vostri occhi, sono facilmente ingannabili, ricercate in voi stessi quella forza che vi permette di distinguere il vero dal falso. Il mondo così come è non va. Mi basta questo.

Pubblicato il 6 novembre 2011 su Eurozona, Illuminati, Merkel, Nwo, Sarkozy. Aggiungi ai preferiti il collegamento . 6 commenti.

  1. Ho una domanda per te: riguardo al grande terremoto in Giappone dello scorso Marzo, ho letto su internet che pare sia stato provocato per mezzo dell’HAARP perché, negli ultimi tempi, il Giappone stava sperimentando varie tecnologie per sfruttare le energie rinnovabili ed era sul punto di abbandonare il nucleare. Negli ultimi giorni ho anche letto che Papandreu avrebbe cancellato il referendum in seguito a varie minacce (che si sarebbero realizzate con terremoti e altre catastrofi). Se gli riescono a controllare la politica o l’economia di una nazione semplicemente minacciando o provocando catastrofi naturali o di altri tipo, come mai non è accaduto niente di tutto ciò con l’Islanda? Come mai essa ha potuto, tra le altre cose, addirittura abbandonare il FMI senza che si verificasse alcun terremoto o tragedia?

  1. Pingback: Sopravviverà l’Eurozona? | 1LLUMINATI.COM

  2. Pingback: Bomboniere Solidali Bambini Eritrei

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: