Julian Assange: Echelon e lo spionaggio di massa

Julian Assange il co fondatore di Wikileaks ha rincarato la dose sulle informazioni da lui in possesso.

Ci sono state molte speculazioni sulle prossime notizie di Wikileaks dopo aver pubblicato un video top secret su un attacco a Baghdad dove sono state uccise  più di una dozzina di persone, tra cui due dipendenti dell’agenzia di stampa Reuters.

Bradley Manning, un funzionario dell’intelligence militare sul territorio iracheno, è stato arrestato con l’accusa di aver dato il video a Wikileaks.

In un’intervista con il corrispondente estero dell’Abc, Assange ha parlato cripticamente del progetto Wikileaks:

“Se venissero rilasciati i dettagli con cui si dimostrerebbe che molte persone e molte organizzazioni sono state spiate, allora si arriverebbe alla conclusione che gli interessi di questi soggetti sono stati sfruttati.”

Il soggetto dell’accusa è Echelon il sistema di spionaggio Usa- Gran bretagna  elettronico della rete che origlia il traffico mondiale delle comunicazioni.

Assange ha anche confermato che Wikileaks ha una copia di un video che mostra un bombardamento militare degli Stati Uniti su una città dell’Afghanistan occidentale che ha ucciso decine di persone, compresi dei bambini.

I mezzi di informazione europei riportano che il Assange è uscito allo scoperto dopo quasi un mese, intervenendo ad un seminario sulla libertà di informazione al Parlamento europeo a Bruxelles.

Durante il mese passato Assange ha parlato con il corrispondente esterno anche di cosa voleva dalla sua grande opera, cioè Wikileaks:

“Quello che vogliamo creare è un sistema in cui è garantita la libertà di stampa in tutto il mondo, ogni persona deve avere la possibilità di pubblicare materiale significativo”.

Annunci

Informazioni su neovitruvian

Non fidatevi dei vostri occhi, sono facilmente ingannabili, ricercate in voi stessi quella forza che vi permette di distinguere il vero dal falso. Il mondo così come è non va. Mi basta questo.

Pubblicato il 23 giugno 2010 su WikiLeaks. Aggiungi ai preferiti il collegamento . Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: