WikiLeaks:Julian Assange e il video che fa tremare i servizi segreti

Dopo parecchi giorni passati a fuggire, il fondatore del sito Wikileaks ha informato di essere in possesso di un video  classificato del Pentagono di un attacco aereo Usa in Afghanistan l’anno scorso, che ha ucciso ben 140 i civili, la maggior parte erano bambini e ragazzi .

In una e-mail ottenuta dal The Daily Beast  inviata ai fan di Wikileaks negli Stati Uniti Martedì, Julian Assange, fondatore di origine australiana del sito web, difende anche lo specialista dell’ intelligence dell’esercito che è ora in stato di arresto in Kuwait con l’accusa di essere stato la talpa che ha rubato i video classificati del Pentagono, così come 260.000 rapporti del Dipartimento di Stato, a Wikileaks.

“Il signor Manning avrebbe inoltre inviato 260 mila rapporti classificati dell’US Department, che riportano informazioni sull’US Embassy e sul suo piano di intraprendere azioni abusive in tutto il mondo “, queste le parole di Assange . “Ci hanno negato l’accusa, ma il governo americano sta agendo come se l’affermazione fosse vera”.

I funzionari americani sono desiderosi di sapere dove si trova Assange, che hanno annullato una sua apparizione Venerdì scorso a Las Vegas, per scoraggiarlo nel postare altre informazioni classificate sul suo sito, che ha nominalmente base in Svezia e promuove se stesso come una risorsa globale per gli informatori.

Nel mese di aprile, nel sito è statata inserita un copia di un video classificato del Pentagono di un attacco del 2.007 in cui un elicottero americano a Baghdad ha ucciso una dozzina di persone innocenti, anche questo video si pensa sia trapelato grazie all’analista dell’ intelligence dell’Esercito, Bradley Manning di Potomac, Maryland.


Assange nella mail spiega che il video è in sua custodia dal Maggio del 2009 esso mostra un’attacco aereo sul villaggio afghano di Garani, 
, da quando gli Stati Uniti invasero il paese nel 2001. Assange scrive che “ci stanno ancora lavorando”  i preparativi per il rilascio del video comunque sono quasi finiti.

Il Dipartimento di Stato e il Pentagono non hanno commentato subito  il messaggio di Assange.

I funzionari americani sapevano che il video di Garani era stato rilasciato in passato ,essi temono che possa pregiudicare il sostegno pubblico per la campagna militare americana in Afghanistan. I funzionari del Pentagono erano indignati dal rilascio del video di Baghdad da parte di Wikileaks.

I funzionari del Dipartimento di Stato sono particolarmente allarmati per le potenzialità che i 260.000 documenti avrebbero se venissero postati in blocco unico su WikiLeaks. Il dipartimento ha confermato che si tratta di condurre un esame sulle attrezzature informatiche di Manning per capire ciò che egli può avere scaricato.

Nella e-mail, Assange non conferma alcun rapporto tra il sito e Manning, descrivendolo come “una delle nostre fonti”.

Ma egli suggerisce che Manning viene trattato ingiustamente-“spedito e detenuto in un carcere militare Usa in Kuwait” senza processo.

WIKILEAKS

Annunci

Informazioni su neovitruvian

Non fidatevi dei vostri occhi, sono facilmente ingannabili, ricercate in voi stessi quella forza che vi permette di distinguere il vero dal falso. Il mondo così come è non va. Mi basta questo.

Pubblicato il 16 giugno 2010 su Censura, Cia, Lobby, Nwo, WikiLeaks. Aggiungi ai preferiti il collegamento . Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: