Arca di Noè: Trovata

Durante la ricerca dei resti dell’Arca di Noè sul monte
Ararat in Turchia orientale, un team di ricerche cinese/turco  si è avventurato con successo  all’interno di una grande
struttura in legno ad un’altitudine di oltre 4.000 m
sul livello del mare. I campioni di legno sono risalenti al 4.800
5000 anni fa. I funzionari del governo turco e il ministero della cultura hanno apprezzato i reperti e congiuntamente
con la squadra di esplorazione a Hong
Kong hanno annunciato la scoperta. Si prevede di presentare una domanda per far accogliere dall’UNESCO l’arca per farla diventare patrimonio dell’umanità. Un accordo per un ulteriore co- operazione è stato firmato e i membri del team di Hong Kong sono stati onorificati come cittadini  della Provincia di Agri, Turchia.

Nella conferenza stampa del 25 aprile, il Console Generale della Turchia, il signor Mehmet Karaca Raif, è stato invitato a  sostenere le grandi conquiste della squadra di esplorazione per quanto riguarda l’Arca.

I 7 SPAZI TROVATI

La struttura in legno ritrovata dal gruppo di ricerca è rotta, quindi hanno dovuto farsi strada attraverso delle aperture, rinvenendo, fin’ora sette spazi.

1 Uno degli spazi trovati è ricoperto dal ghiaccio. Sotto il ghiaccio vi è legno con travi sopra. Ci sono poi degli ganci per le travi di chiara fattura umana.

2 Lo spazio descritto dagli esploratori è a forma di L. Questo è stato il primo spazio ad essere scoperto. E’ a forma di L e le sue caratteristiche si adattano bene al resto delle strutture trovate.

3 Questo spazio è a 5 metri di altezza. I ricercatori hanno dovuto aprirsi la strada fra la roccia e calarsi giù. Tutte le pareti sono fatte di legno e la struttura non è a forma di box.Per dirla in breve le pareti non sono verticali ma bensì curvate e inclinate. La piccola porta da una parte, alta un metro e larga mezzo presumibilmente conduceva in un altro spazio, ma, per la mancanza di ossigeno non si è esplorato oltre in questa direzione.

4 Questa stanza è a forma di box e misura in più o meno tutte le sue grandezze 2 m. Ci sono travi di legno e ganci attaccati al muro. Questi si suppone venissero utilizzati assieme ad una corda per tenere in ordine gli animali. Dall’altra parte del muro vi sono scaffali.

5 Un tunnel che connette 2 spazi

6 Alcune scale in legno furono trovate nella struttura, sembrano intagliati nello stesso legno. Uno del team percorse una di queste scalinate e trovò una porta, concludendo che la struttura era su più piani. La porta era chiusa e, non volendo rovinare il reperto, tenterà di aprirla in futuro con mezzi più adeguati.

7 Il team non è entrato in questo spazio. Hanno ispezionato e fatto foto da un buco in alto. La altezza era di 5 metri e la larghezza di 12.

http://www.megavideo.com/?v=B3XPGGQA (video sulla scoperta, youtube si rifiuta di caricarlo)

Annunci

Informazioni su neovitruvian

Non fidatevi dei vostri occhi, sono facilmente ingannabili, ricercate in voi stessi quella forza che vi permette di distinguere il vero dal falso. Il mondo così come è non va. Mi basta questo.

Pubblicato il 3 maggio 2010 su Egitto, Uncategorized. Aggiungi ai preferiti il collegamento . Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: