Vittima di abuso: Un politico britannico uccise un giovane ragazzo durante un festino dell’elite

Una presunta vittima di un circolo di ricchi pedofili afferma che un deputato conservatore ha ucciso un ragazzo durante una festa a base di sesso in cui parteciparono molte importanti personalità inglesi degli anni 80.

elm-guest-house_2966135b-e1416406714818Il sito della ex Elm House Guest House a Barnes, dove si sospetta che l’abuso abbia avuto luogo

I recenti scandali provenienti dalla Gran Bretagna i quali coinvolgono politici di alto livello, uomini d’affari e celebrità (vedi Jimmy Savile) ci forniscono un assaggio del buio, contorto mondo delle élite occulta. Si tratta di uno dei loro passatempi preferiti: molestare bambini innocenti, violandoli in maniera orribile e nutrendosi della loro forza vitale come fosse una fonte di energia. Questi crimini non sono il prodotto di pochi individui devianti, sono il risultato di un gruppo altamente istituzionalizzato che è stato soprannominato l’anello pedofilo di Westminster.

Una presunta vittima, che ora ha più di 40 anni, si è recentemente fatta avanti sostenendo di essere stato uno dei 15 ragazzi che hanno subito violenza per mano della potente rete. Secondo il Telegraph:

Un deputato conservatore ha ucciso un ragazzo durante un festino sessuale nel 1980, stando alle parole di una presunta vittima.

Il 12enne, abusato da un gruppo di uomini, è stato strangolato dal politico in una residenza di lusso di fronte ad altre vittime.

In un’altra occasione, la vittima disse che un giovane ragazzo, di circa 10 anni, è stato deliberatamente scagliato fuori da un’automobile e ucciso da uno dei suoi aguzzini.

I presunti assassini sono tre e sono oggetto di un’indagine da parte della Polizia Metropolitana, come parte di un’importante indagine su un circolo di pedofili che operò in Gran Bretagna negli anni 70 e 80.

(…)

Sostiene che dopo essere stato consegnato al gruppo dal padre, fu regolarmente prelevato in automobile e portato in hotel e appartamenti, dove veniva fisicamente e sessualmente abusato da personaggi “politici e militari di alto livello”.

Alcuni degli abusi sarebbero avvenuti in appartamenti in fase di sviluppo in Dolphin Square a Pimlico, dove un certo numero di politici hanno le loro case.

L’uomo, che ha parlato a lungo con i detective di Scotland Yard, ha detto di aver assistito a due omicidi perpetrati dai membri di questi gruppi pedofili.

Ha detto al Sunday People che si trovava nella stessa stanza con il dodicenne strangolato dal deputato conservatore.

L’omicidio sarebbe stato visto da un’altra vittima che era nella stessa stanza.

Ha detto: “Ho guardato mentre veniva ucciso. Non so come sia uscito da quella stanza. Non so come sia riuscito a sopravvivere. “

In un’altra occasione egli afferma che un membro della banda ha deliberatamente investito una delle vittime, mostrando il suo potere.

Un terzo ragazzo è stato ucciso durante una orgia depravata in cui era presente un altro deputato conservatore.- The Telegraph, Tory MP ‘murdered’ boy at orgy, abuse victim claims

La situazione vissuta da queste giovani vittime è simile a quella vissuta dagli schiavi del controllo mentale. Secondo l’accusatore:

“Erano persone molto potenti e controllarono la mia vita nei successivi nove anni. Crearono paura ed essa penetrò in me, giorno dopo giorno. Non discutevi ciò che volevano, lo facevi altrimenti le punizioni erano molto gravi. “

“Non hanno esitato a fare quello che volevano fare,” ha detto Nick. “Alcuni di loro erano molto aperti su chi fossero. Non avevano paura di essere catturati. “
-  The Telegraph, Westminster ring investigated over murder links

Come si può vedere, ci sono ingenti tracce di un coinvolgimento dell’elite occulta. Bambini dati dai genitori all’elite occulta; l’abuso rituale; Omicidi gratuiti che potrebbero essere sacrifici di sangue. E questa è solo la punta dell’iceberg.

Scotland Yard arresterà e punirà questi criminali? Considerando il fatto che le autorità sono omertose (hanno coperto queste storie per decenni), non ci conterei.

Fonte

Nicki Minaj – “Only” o il tributo dei rapper “illuminati” ai padroni dell’elite

Il video con il testo del brano “Only” mostra Nicki Minaj nei panni di un dittatore in un contesto nazista. I suoi accoliti sono Lil Wayne, Drake e Chris Brown i quali rappresentano i vari rami della elite occulta. Perché i suddetti rapper vorrebbero glorificare un regime che ha ucciso e oppresso milioni – in particolare le minoranze? Perché sono marionette delle élite – e l’elite ama segretamente le dittature oppressive.

leadonly

Questo genere di video sono, solitamente, semplici video che visualizzano il testo di una canzone. Dallo in mano a Nicki Minaj e al suo gruppo e gireranno un video in cui si fa uno sconvolgente cenno ad un regime violento omaggiando allo stesso tempo i signori d’elite. Dopo la “canalizzazione” del molestatore pedofilo Roman Polanski con il suo “alter-ego” Roman Zolanski, Nicki Minaj ora interpreta il ruolo di Hitler. Mentre alcuni potrebbero dire che il video è “un modo per dire che è lei a gestire il mondo del rap” ‘, la verità non è proprio questa. L’unica ragione per per cui questi artisti sono sulla cresta dell’onda è perchè spingono attivamente l’Agenda della elite. E ‘anche opportuno ricordare che la dittatura emulata in quel video ha ucciso milioni di persone. E questo è successo solo qualche decennio fa. Chi vorrebbe essere associato a tale vicenda? Nessuno, ad eccezione delle pedine degli Illuminati a cui vengono impartiti ordini. L’elite occulta ha sempre segretamente approvato i modi della Germania nazista (L’Operazione Paperclip aveva portato 1500 tecnici e scienziati nazisti in America). E, attraverso la progressiva negazione dei diritti e delle libertà in combinazione con tattiche di polizia di stato, l’elite sta attivamente cercando di guidare l’America di nuovo in quella direzione. Il video di Nicki Minaj sta tentando di fare che tutta la terribilità sembri cool e sexy.

Only non tratta solamente della seconda guerra mondiale. Ha come temi l’attuale elite occulta e le sue tendenze totalitarie. Ogni artista nella canzone ritrae un “ramo” delle élite – un “angolo” da cui si controllano le masse. Il rap usato una volta come mezzo per la “lotta contro il potere” – è ora a “servizio del potere”. Per questo motivo, Nicki Minaj, Drake, Lil Wayne e Chris Brown sono ritratti come capi di un regime oppressivo, dittatoriale e militarista – ovvero dove l’elite vuole condurci.

NICKI MINAJ: LA LEADER CARISMATICA

Tutte le dittature hanno bisogno di un leader carismatico che le masse ignoranti temono e idolatrino. Questo ruolo è interpretato dalla Minaj

only1

La Minaj è in piedi davanti a degli aerei da guerra. Sì, a quanto pare, la guerra è diventata di moda. Un’antenna viene utilizzata per diffondere la sua propaganda

only2

Quando Minaj dice “Yo”, il suono si propaga dall’antenna e fa diventare il mondo rosso. Questo rappresenta come i politici diffondono la propaganda delle élite che rimane nell’ombra

onle3

Si tratta di una replica della Porta di Brandeburgo durante la Germania nazista. L’unica differenza è che si vede il logo della Young Money sui banner invece di una svastica … e c’è la Minaj sul tetto.

Corbis-BE039055-e1415823237927

Parata nazista sotto la Porta di Brandeburgo, 1930.

only4

Su ogni lato della Minaj vi sono figure vestite di nero. E’ l’élite che controlla segretamente il leader carismatico?

CHRIS BROWN – IL MILITARE

only5

Chris Brown è un generale in piedi davanti a delle armi d’assalto.

Si noti che Chris Brown indossa la divisa di un generale americano – lasciando intendere che il video è su una dittatura moderna. Si tratta della elite occulta cercando di portare un nuovo ordine mondiale. Altre immagini puntano verso la stessa direzione.

only6

Vengono mostrate immagini di missili moderni mentre Chris Brown sta cantando. 

only7

In diverse occasioni, vediamo immagini di telecamere a circuito chiuso che riprendono lo spettatore. La sorveglianza ad alta tecnologia è un importante elemento del NWO.

Durante la seconda guerra mondiale non c’erano telecamere di sorveglianza. Mostrando telecamere a circuito chiuso attualizza l’intero discorso facendo apparire i piani dell’elite. Negli ultimi anni, c’è stato uno sforzo costante per normalizzare l’uso delle telecamere di video sorveglianza. Vogliono che tu faccia finta che il Grande Fratello non ti stia osservando.

DRAKE – RELIGIONE DI STATO

Perché Drake, che è ebreo, partecipa ad un video che è fortemente ispirato alla Germania nazista? Egli è consapevole del fatto che, se fosse vissuto in Germania durante la seconda guerra mondiale, sarebbe stato mandato in un campo di concentramento a vivere in condizioni terribili, fino alla sua esecuzione? In ogni modo, nel video, Drake è vestito come un prete cattolico, ma la sua “Chiesa” non è il cristianesimo – è una religione di Stato creata dalla dittatura.

only10

Il logo di YM è sulle bandiere all’interno della Chiesa (e sul cappello da papa di Drake) indica che questa religione è stata creata per servire gli interessi della dittatura.

only9

Il libro di Young Money. Probabilmente è riempita di testi rap terribili.

LIL WAYNE – MEGA CORPORAZIONI

Chi potrebbe rappresentare meglio le aziende se non Lil Wayne? Lil Wayne rappresenta una mega-corporation di proprietà della elite mondiale.

only11

Lil Wayne in giacca e cravatta all’interno di una sala riunioni 

Le mega-società sono il “ramo aziendale” delle élite e hanno voce in capitolo sulle decisioni internazionali (CEO di corporazioni che frequentano il Bilderberg e la Commissione Trilaterale). Queste società possiedono i mezzi di produzione di molte industrie e possiedono più o meno tutti i media.

only12

Logo dei YM sui cartelloni per farvi sapere che l’elite utilizza i mass media per promuovere la sua dittatura, come se fosse un prodotto.

only13

Il volto di Lil Wayne in TV: film, video musicali e spettacoli televisivi sono utilizzati per promuovere la dittatura.

CONCLUDENDO

Il video con il testo di Only ha provocato polemiche a causa del cenno alla Germania nazista. Ma va oltre. Si tratta di una moderna dittatura, completa di sorveglianza ad alta tecnologia, avanzate armi militari e di propaganda mediatica. In breve, si tratta dei metodi utilizzati dall’elite per realizzare un governo totalitario mondiale - il Nuovo Ordine Mondiale. Anche se nel video sembra che gli artisti siano potenti e in controllo, rimangono pedine, utilizzate per mettere un volto “attraente” al regime desiderato dall’elite.

Perché questi artisti accettano di essere associati alla guerra, all’oppressione, alla morte, alla sofferenza umana e alla follia militarista? Perché nessuno ha chiesto cosa ne pensavano? Perchè seguono una programmazione ben precisa….che è un pò anche la storia stessa del video.

Fonte

I “disegni segreti” di Michael Jackson rivelano riferimenti al controllo mentale

Michael Jackson ci ha lasciato una grande quantità di opere – e il loro simbolismo è molto eloquente. Forniscono una visione rara nelle sue lotte interiori, mostrando immagini riferibili alla programmazione  Monarch.

Possiamo dire che nella storia di Michael Jackson possiamo vedere come è lercio il mondo dello spettacolo. Spinto sotto i riflettori fin dalla giovane età, Jackson è diventato letteralmente uno schiavo del settore della musica. Mentre era al culmine della celebrità, MJ lentamente ma inesorabilmente si trasformò in una persona completamente diversa. Tralasciando i cambiamenti fisici evidenti, ha mostrato segni di pesanti abusi psicologici Fu sottoposto a programmazione Monarch in una fase cruciale della sua vita? Fu sottoposto a Monarch programmazione nel corso di una fase cruciale della sua vita? Nuovi indizi sembrano confermare questa ipotesi.

Una collezione mai vista di disegni di Michael Jackson sono stati in questi giorni messi in vendita da un uomo della Florida: il simbolismo è molto rivelatorio. Vanno a braccetto con l’arte dei sopravvissuti alla programmazione Monarch come Kim Noble (leggi l’articolo) Eccoli.

puppet-e1415638426390

Questo disegno raffigura un volto sorridente collegato a diversi fili. I fili sono collegati a quelli che sembrano essere scatole di commutazione. Si tratta di un riferimento all’elettroshock? Inoltre, vediamo quelle che sembrano un paio di corna al livello delle tempie.

7bigben-e1415638673155

Uno strano orologio in cui è visibile il numero 7. MJ sembrava essere ossessionato da quel numero particolare – ossessione non rara tra gli schiavi MK.

7face2-e1415638814598

Questa illustrazione mostra il volto di MJ e la scritta seven /sette. La metà inferiore del suo volto è deformata ed è leggermente sfuocata come se prendesse una scossa. Si tratta di un altro riferimento alla tortura e all’elettroshock?

chinese-mike-e1415639931451 see-thru-e1415639044352

Questa immagine raffigura una vista a raggi x del corpo. Secondo la fonte originale “nel campo dell’arteterapia questo potrebbe indicare un possibile scollamento tra la mente, il corpo e la realtà”. In altre parole, questa immagine potrebbe rappresentare la dissociazione di MJ - l’obiettivo della programmazione Monarch.

3-persons-inside-e1415639309106

Questa immagine raffigura tre persone – un uomo. una donna e un bambino. Le tre persone però hanno la stessa faccia (e la stessa espressione facciale) che potrebbe alludere alla scissione della personalità di base in opposti dualistici (maschio e femmina) e l’emergere di una nuova persona (il bambino).

clown-pic-mj-e1415639667463

Una faccia inquietante di un pagliaccio disegnato su uno sfondo rosso(che ricorda il sangue, la rabbia e la violenza). In combinazione a quella faccia sconvolgente, le parole “Io ti voglio bene davvero” sembrano essere non sincere, come se provenienti da un farabutto (il gestore MK?)

beautyheads2-e1415640408933

Il concetto di specchiarsi, dualità e un alterego bambino appaiono di nuovo.

chinese-mike-e1415639931451

Questa immagine è piena di riferimenti all’MKULTRA. Ruota tutta attorno al concetto di dualità e la scissione della personalità. Tutto rispecchia la visualizzazione di emozioni opposte e il motivo a scacchi in fondo, è uno degli indizi più chiari che alludono al controllo mentale di MJ. Inoltre, le parti del suo corpo appaiono “appiccicate”, un immaginario mk a cui siamo abituati grazie alle odierne star e ai loro orribili servizi fotografici.

blood_on_the_dance_floor_cover

La copertina di “Blood on the Dance Floor” di MJ è estremamente simbolica. In piedi su un pavimento a scacchiera massonica, con MJ vestito di rosso – il colore del sacrificio. Il nome “Blood on the Dancefloor” è un riferimento al sacrificio di sangue sul pavimento rituale massonico.

Anche se gran parte della vita di Michael Jackson è ancora un mistero, questi disegni incredibilmente significativi potrebbero aggiungere un pezzo del puzzle. Essi contengono molti dei temi fondamentali del controllo mentale Monarch e sono permeati di concetti che sembrano ossessionare gli schiavi MK.

Fonte

Sessualizzazione del fanciullo: Costumi di Halloween sexy per bambini di 10 anni

La totale immoralità degli illuminati si sta completamente rivelando sotto i nostri occhi. L’intero sistema sta collassando, potremo essere sull’orlo di una terza guerra mondiale, di un’epidemia globale (o meglio di non esserlo affatto, ma di provare, per riflesso che condiziona le nostre scelte, rendendoci più inclini ad accettare l’ala protettiva dello Stato e delle leggi internazionali).

I nostri sensi, i nostri spiriti sotto questa continua tensione (e sotto la tensione che proviamo ogni giorno, schiavi del lavoro, schiavi del sesso, schiavi del potere, schiavi della droga) cedono ci fanno crollare, la moralità, il rispetto i valori nobili stanno svanendo, lasciando entrare l’irrazionale bestialità che porta l’uomo a degenerare nei vorticosi meandri di una involuzione spirituale dai risvolti catastrofici.

Ecco di seguito un articolo di un padre americano preoccupato per i nuovi costumi di Halloween e la loro inadeguatezza se indossate da bambine di appena 1o anni.

Dorothy-708x404

Mia figlia è entrata ufficialmente nei tween years (preadolescenza 10-12 anni) - e Halloween è diventato maledettamente più problematico.

Negli anni passati, desiderava vestirsi come una strega o come una sirena o come una principessa ed era abbastanza facile soddisfarla. Siamo andati on-line, abbiamo trovato un costume adatto che la tenesse al caldo nelle fredde serate di fine ottobre. Quest’anno, però, non è stato così semplice.

Secondo gli stilisti americani che producono questi modelli, una volta che una bambina raggiunge i 10 anni d’età è tempo di sessualizzarla.

Leopards-1024x804

Proprio così, l’opzione del costume da leopardo si trasforma da una tuta larga a costume da pornostar anni 80. (Programmazione Monarch)

Robin_Hood-1024x950

Vorresti vestirti da Robin Hood? La tua bambina di 11 anni dovrà rubare qualche dollaro in più ai ricchi se vuole anche i pantaloni.

Cleopatra-1024x731

Cleopatra può essere una grande opzione per vostra figlia…almeno fino a quando non avrà compiuto 10 anni. A quel punto le cose cambiano…

Red_Riding_Hood_Costume-1024x937

Far vestire così tua figlia di 11 anni non ti farebbe sentire come se stessi gettando tua figlia nelle fauci del lupo cattivo? Smettetela di pensare come dei buonisti e iniziate ad essere realisti

Pirates-1024x702

Giudicate voi…

Muffet-1024x859

Ma scherziamo?

Le bambine di dieci, undici e dodici anni non hanno una vera comprensione del messaggio che stanno inviando quando indossano questi costumi. Facendolo prendono parte ad un gioco di cui non sono minimamente a conoscenza. Non vedo come un genitore potrebbe essere in disaccordo con me…eppure sono disponibili perchè proprio voi genitori li comprate, ampliano il pubblico e aiutando questi esseri immondi e degenerati.

Ecco il sito: http://www.spirithalloween.com/kids_tween/

Georgia Guidestones: Approfondimento sul cubo rimosso

Premessa fondamentale, da una semplice considerazione logica, è possibile desumere che esistano almeno 2 cubi. Il 1 ° cubo è visibile, nelle seguenti immagini pre 2009, incastonato nei guidestones:

4R5OxTw

eFxtTdx

pBrKyCp

Immagini pre 2009 dei guidestones…possiamo notare gli intagliai e il 1° cubo

Nel 2009, il 1 ° cubo è stato rimosso. E’ stato rimosso da massoni. (Non è stato sostituito per alcuni anni a causa di dibattito interno nelle logge.) Tuttavia, le autorità affermarono che fu rimosso da vandali l’11 settembre, 2009.

Venne recuperato il 6 agosto 2013. Il fatto venne riportato, come notizia principale, alla radio WSGC. (http://www.wsgcradio.com/piece-of-ga-guidestones-recovered-after-nearly-four-years/). La WSGC è una stazione radio di proprietà massonica. Questa storia di copertina venne scandalosamente scritta male, con così tante incongruenze da sembrare ridicola. Vi riporto degli spunti.

Si noti che l’articolo non ha nessun autore, nessuno che si prende responsabilità dunque. Si noti la foto segnaletica di William Jeremy Ellis ottenuta a computer, ovvero un costrutto di foto per ricreare un viso. Se cercate Jeremy William Ellis, capirete che non ha mai visitato Anniston, Alabama. L’articolo dice che le guardie videro i “vandali” tramite le telecamere [le telecamere erano inutilizzabili in quel momento]. Tuttavia l’articolo, subito dopo, sostiene che le guardie ricevettero una telefonata per investigare sull’accaduto. Che le guardie si siano telefonate tra loro? Chi ha scritto questo articolo è così pigro da non presentare informazioni sugli altri due vandali coinvolti nella vicenda. Il detective Scarborough sostiene di aver parlato con il “responsabile dei Guidestones”, ma è risaputo che il monumento è proprietà della contea di Elberton, non di una particolare persona. (https://en.wikipedia.org/wiki/Georgia_Guidestones#Ownership) Non importa se il fatto in se non ha alcun senso, o che i ladri avrebbero guidato per centinaia di chilometri, anni dopo, restituendo il cubo, rubato senza alcun motivo. Scarborough disse che la polizia non sapeva cosa farne del cubo restituito. Un poliziotto si esprimerebbe così? No. La refurtiva verrebbe catalogata come prova, e dopo il processo, sarebbe restituita e ripristinata.

Anche il cubo “rubato” era falso. Se si dà un’occhiata al cubo, presumibilmente restituito, vedrete che è un pezzo di cemento per lo più irregolare, con una sola faccia lavorata:

6sPMu6s

Questo NON è il cubo che è stato rimosso nel 2009, si tratta di un falso. Essa non ha nemmeno i pioli. Con pioli intendo quelli che sporgevano dal vero 1 ° cubo. Vennero utilizzati nel cubo originale per facilitare il posizionamento e il fissaggio. Guardate questa immagine:

7Og2xmB

Potete vedere i fori per i pioli e i resti dell’adesivo. Il monumento è rimasto così dal 2009 al 2014.

Nel 2014 è apparso il famigerato secondo cubo. Le autorità di Elberton non sanno come ci sia arrivato. Le guardie non stavano controllando le telecamere? In ogni caso, il 2 ° cubo è stato rimosso e distrutto il 25/9/14. Ovvero un paio di settimane dopo la sua “scoperta”, il tempo sufficiente per essere sicuri che il pubblico ne venisse a conoscenza. In questo modo la sua scomparsa avrebbe provocato scalpore. Ancora una volta, vengono utilizzati i social media, perchè coloro che sanno, possano ottenere informazioni a riguardo. Ora, sono sicuro che avete già visto il video. Come l’articolo della WSGC, si tratta di una montatura. Mi sono infatti venute in mente diverse domande “inspiegabili”.

Come hanno fatto tutte quelle persone a sapere della rimozione del cubo? Stranamente non c’erano giornalisti, telecamere ufficiali. Ci troviamo invece di fronte ad un video girato da uno smartphone appartenente ad una giovane donna. L’uomo salito sulla scala a rimuovere il cubo. Come faceva a sapere che non erano necessari strumenti particolari per rimuoverla? Perché la ragazza ha avuto tutto il tempo di registrare i lati del cubo, senza che gli ufficiali neppure la disturbassero? Perché l’uomo con la scaletta si era portato dietro gli strumenti per distruggere il cubo? Tutte queste domande trovano risposta in modo semplice. Si trattava di una estrazione prevista al fine di informare e infine nascondere il tutto. Coloro che dovevano leggere il cubo (massoni) sono stati in grado di farlo attraverso i social media. Il resto di noi è stato portato a credere che il cubo non fosse desiderato dagli abitanti della contea. Distruggere delle prove senza neppure trovare i colpevoli? Molto logico. Non mi stupirei se molti dei personaggi ripresi nel video fossero massoni.

Ora analizziamo il 2 ° cubo:

5m8jFjT

Il cubo riporta le seguenti diciture: 8 16 20 14 MM JAM

Inizialmente le persone pensarono di aver decifrato la data: 2014/08/16. Questo perché hanno letto il cubo nella direzione sbagliata. Hanno letto il cubo in senso orario. Si tratta di un errore. I guidestones sono intrinsecamente collegati alla stella polare. E, visto che dalla stella polare, la Terra gira in senso antiorario. La data nel cubo diventa: 2016/08/14

Questa data è importante per i massoni. Odiano quel giorno e per una buona ragione. Il primo vero nemico pubblico della massoneria fu William Morgan. Per farla breve, questo uomo ebbe accesso a segreti rituali e materiale massonico e voleva renderli pubblici. Progettò di esporre i massoni attraverso un libro intitolato “Illustrations of Masonry, By One of the Fraternity Who Has Devoted Thirty Years to the Subject”. Ottenne il copyright per questo libro il 14 agosto, 1826. Poco dopo fu ucciso da massoni. Ciò portò al Morgan Affair che sfociò nel partito anti-massonico. Per questo, i massoni detestano la data del 14 agosto. La vedono come il punto in cui la società in generale si rivoltò contro di loro. Quale miglior giorno, per vendicarsi?

Cosa significano le lettere MM e JAM?

MM è sinonimo di Maestro Massone. Nessuna sorpresa. Un sacco di gente lo aveva capito.

Nessuno ha capito JAM. Nessuno che studia latino?

JAM sta per Judicie Anno Mundi. “Nel giudizio del mondo.”

Giorno del giudizio.

Questo è il risultato della mia ricerca. Spero che le conclusioni non siano vere, per il bene dell’umanità.

Kesha fa causa al suo produttore/handler il Dr. Luke, per abusi che la hanno portata “vicina alla morte”

Dopo vari tentativi di liberarsi dal Dr. Luke, Kesha finalmente è riuscita a portare in tribunale il produttore, accusandolo di abuso sessuale, fisico e mentale. La causa descrive anche come Dr. Luke abbia controllato la sua vita da quando aveva 18 anni.

dr-luke-kesha-abuse-600x450-e1413389531623

Kesha, che ha recentemente tolto la $ dal suo nome, è stata menzionata più volte su questo sito a causa del fatto che si trattava di una delle maggiori pedine del settore musicale MK. L’esempio più evidente è il video Die Young, pieno di simbolismo degli Illuminati e realizzato con un messaggio malato alla vigilia di Sandy Hook.

Anche se era ancora saldamente sotto il controllo di Dr. Luke, Kesha ha mostrato segni di “risveglio” e di voler prendere il controllo della sua carriera. Dopo l’uscita di Die Young, Kesha ha postato un tweet dove affermava di essere stata costretta a scrivere quella canzone.

tweet

Il Dr. Luke è attualmente una figura di spicco nel settore della musica, producendo brani per artisti del calibro di Katy Perry, Britney Spears, Jessie J, Nicki Minaj, Rihanna e molte altre pop star. Alcuni dei suoi singoli sono stati analizzati in questo sito, come Hold it against me di Britney Spears, Price Tag di Jessie J e Part of me di Katy Perry. In breve, è una delle persone che dice alle marionette dell’industria dell’intrattenimento cosa cantare - e ciò che cantano fa parte di un Ordine del giorno.

Nel 2012-2013, Kesha ha registrato una canzone intitolata Dancing With the Devil, che ben descrive il suo rapporto con il suo gestore il Dr. Luke e l’industria della musica in generale. Ecco una parte del testo.

I keep on dancing with the Devil
I keep on dancing with the Devil
I sold my soul, ain’t no turning back
I keep on dancing with the Devil

You and I made a deal
I was young and shit got real
Weaving through Heaven and back
Whoaaa

Your love is made of dirty gold
But I’m the one who sold my soul
So go ahead and take my hand
Whoaaa

I keep on dancing with the Devil
I keep on dancing with the Devil
I sold my soul, it’s a dead-end road
But there ain’t no turning back
I keep on dancing with the Devil

Come potete vedere, i testi trasmettono un senso di impotenza nei confronti di un settore che descrive come “il Diavolo”.

LA CAUSA

La querela descrive un tipico gestore MK e il rapporto con lo schiavo, basato su continui abusi, droghe che alterano la mente e il controllo totale sulla sua vita. L’introduzione della querela afferma:

“A diciotto anni, la signora Sebert fu indotta da LUKASZ SEBASTIAN GOTTWALD (alias” Dr. Luke “), un produttore musicale di successo, ad abbandonare la scuola superiore, lasciarsi alle spalle la sua famiglia, la casa, e la vita a Nashville, Tennesse , e venire a Los Angeles per intraprendere una carriera glamour nel settore della musica.

Negli ultimi dieci anni, il Dr. Luke ha sessualmente, fisicamente, verbalmente ed emotivamente abusato della signora Sebert al punto in cui la signora Sebert ha quasi perso la vita. Il Dr. Luke abusò la signora Sebert al fine di distruggere la sua fiducia in se stessa, nell’immagine di sé e nell’autostima in modo da poter mantenere il controllo completo sulla sua vita e carriera. “

La causa fornisce dettagli inquietanti circa l’abuso subito da Kesha.

“Ms. Sebert prese le pillole e si svegliò il pomeriggio seguente, nuda nel letto del Dr. Luke, dolente e malata, senza alcun ricordo di come ci fosse arrivata. La signora Sebert ha immediatamente chiamato la madre lamentandosi e dicendole che era nuda nel letto del Dr. Luke, non sapeva dove erano i vestiti, che il dottor Luke l’aveva violentata, e che aveva bisogno di andare al pronto soccorso. (…)

L’azione legale sostiene inoltre che, a un certo punto, Luke fece sniffare una sostanza prima di imbarcarsi su un aereo e, in volo, la ragazza venne aggredita sotto effetto di droghe. Descrive anche la presa psicologica che il Dr. Luke aveva su Kesha.

Il Dr. Luke minacciò ripetutamente che se, avesse mai parlato di questi incidenti, avrebbe distrutto sia la signora Sebert che tutta la sua famiglia. (…)

“Avrebbe detto alla signora Sebert che lei non era altro che la sua pedina, e che se non avesse obbedito ai suoi ordini, avrebbe posto un fine alla sua carriera”

L’azione legale sostiene, infine, che i medici di Kesha:

“Conclusero che il Dr. Luke aveva fisicamente e psicologicamente danneggiato la signora Sebert al punto in cui sarebbe stata ‘in pericolo di vita’”

Questo è solo uno scorcio degli abusi, del controllo e della manipolazione che va avanti nel settore dello spettacolo. Quindi, riflettete, quando Kesha e altri artisti vanno in giro in questo modo:

article-0-19AA2D7900000578-177_634x857-e1413392072107

Kesha indossa un vestito ricoperto di occhi che tutto vedono + occhio sulla sua mano.

… Non è perché è “cool”. Si tratta di un modo malato di dirci che è una schiava del settore, che lei è “di loro proprietà”. Speriamo che sarà in grado di terminare il suo “ballo con il diavolo”.

Fonte

Isis: Una creazione della CIA per giustificare la guerra all’estero e repressione in territorio americano

Attraverso titoli terrificanti e video scioccanti, l’ISIS viene utilizzata come strumento per giustificare la guerra in Medio Oriente e per provocare paura e panico in tutto il mondo. No, questa non è una “teoria della cospirazione”, è semplicemente il più vecchio trucco utilizzato dall’elite. L’ISIS è stata creata dalle forze che la combattono.

leadisi2

Fin dalla creazione delle nazioni democratiche – quando ancora l’opinione pubblica contava - la classe politica era posta di fronte ad un dilemma: La guerra è necessaria per ottenere il potere, la ricchezza, e il controllo, ma il pubblico ha la tendenza ad essere contrario ad essa. Cosa fare? La risposta è stata trovata decenni fa ed è ancora utilizzata con successo oggi: Creare un nemico così terrificante che le masse implorino il governo di andare in guerra.

Questo è il motivo dell’esistenza dell’ISIS. Questo è il motivo per cui i video delle decapitazioni sono così “ben prodotti” e pubblicizzati in tutto il mondo attraverso i media mainstream. Questo è il motivo per cui le fonti di notizie riportano regolarmente titoli allarmistici circa l’ISIS. Essi sono utilizzati per servire al meglio gli interessi delle élite mondo. Gli obiettivi sono: influenzare l’opinione pubblica per favorire l’invasione dei paesi del Medio Oriente, fornire un pretesto per l’intervento di una “coalizione” internazionale e produrre una minaccia nazionale che verrà utilizzata per togliere i diritti e aumentare la sorveglianza. In breve, l’ISIS è un altro esempio della tattica secolare utilizzata per creare un nemico terribile in modo spaventare le masse.

“Inoltre, mentre l’America diventa una società sempre più multi-culturale, potrebbe essere più difficile costruire un consenso su questioni di politica estera, tranne in circostanze di una minaccia esterna diretta.”
- Zbigniew Brzezinski, La Grande Scacchiera

Circa un decennio dopo l’invasione dell’Iraq (che è ancora una zona pericolosamente caotica), la maggior parte concorda sul fatto che la guerra si basò su false premesse. Il pubblico alla fine riconobbe che le “armi di distruzione di massa” abbondantemente propagandate da George W. Bush e Donald Rumsfeld erano una totale invenzione. Nonostante questo fatto, gli Stati Uniti ed i suoi alleati (insieme con il Consiglio delle Relazioni Estere e ad altri gruppi di opinione internazionali elitari) stanno ancora cercando di spingere la guerra in Medio Oriente, con la Siria come uno degli obiettivi primari. Mentre il pubblico in tutto il mondo occidentale fosse decisamente contro l’invasione non provocata della Siria, un unico evento mediatico ha cambiato completamente le carte in gioco: un breve video in cui un jihadista mascherato decapita un giornalista americano.

5666270-e1412710468348

Titoli allarmistici e immagini drammatiche aiutano a fomentare sentimenti di rabbia nel mondo occidentale.

La protesta è stata immediata. Come potrebbe non esserlo stato? Girato in alta definizione, con una perfetta illuminazione cinematografica, i video delle decapitazioni sono messi a punto per generare una sensazione viscerale di orrore e terrore. Vestito con un abito arancione che ricorda quelli utilizzati nelle prigioni di Guantanamo Bay, un giornalista occidentale indifeso viene giustiziato da un fanatico barbaro vestito di nero, mentre agita in aria un coltello. Non esiste idea migliore per manipolare l’opinione pubblica al fine di scatenare una guerra. Come effetto “bonus”, il video suscita isteria anti-islamica in tutto il mondo, un sentimento che viene costantemente sfruttato dall’élite mondiale.

Poco dopo, viene dichiarata guerra all’ISIS, quasi come se fosse stato pianificato da mesi. In un’intervista con USA Today, l’ex direttore della CIA Leon Panetta ha dichiarato che gli americani stessi dovrebbero prepararsi per una guerra di 30 anni che si estenderà ben oltre la Siria:

“Penso che ci troviamo davanti ad una guerra di 30 anni,” , che dovrà estendersi oltre lo Stato islamico per includere minacce emergenti in Nigeria, Somalia, Yemen, Libia e altrove.
- USA Today, Panetta: ’30-year war’ and a leadership test for Obama

In sostanza, nel giro di pochi mesi, un gruppo terroristico letteralmente spuntato fuori dal nulla, causando caos nelle regioni che gli Stati Uniti e i loro alleati cercano di attaccare da anni. Il suo nome: Stato islamico siriano, o ISIS. Il nome stesso è simbolico e rivelatore. Perché un gruppo “islamico”, prende il nome da un’antica dea egizia? Forse perché è una delle figure preferite dell’elite occulte – i veri colpevoli dietro gli orrori del’ISIS.

CONTINUAZIONE DELLA STORIA

L’idea della CIA che finanzia un gruppo islamico per favorire i propri interessi politici non è esattamente “inverosimile”. In realtà, ci sono diversi casi evidenti nella storia recente in cui gli Stati Uniti hanno apertamente sostenuto i gruppi islamici estremisti (soprannominati “combattenti per la libertà” nei mass media). L’esempio più flagrante e ben documentato è la creazione dei mujaheddin in Afghanistan, un gruppo che è stato creato dalla CIA per attirare l’URSS in una “trappola afghana”. Il termine mujaheddin descrive “musulmani che lottano sul sentiero di Allah” e deriva dalla parola “jihad”. Il “grande nemico” di oggi era l’amico del passato. Un importante architetto di questa politica fu Zbigniew Brzezinski uno degli statisti più influenti nella storia degli Stati Uniti. Da JFK a Obama, Brzezinski è stato una figura importante che ha plasmato la politica degli Stati Uniti in tutto il mondo. Creò anche la Commissione Trilaterale con David Rockefeller. Nel seguente estratto da un’intervista del 1998, Brzezinski spiega come i mujaheddin sono stati utilizzati in Afghanistan:

Domanda: L’ex direttore della CIA, Robert Gates, ha dichiarato nelle sue memorie ["From the Shadows"], che i servizi segreti americani cominciarono ad aiutare i Mujahadeen in Afghanistan sei mesi prima dell’intervento sovietico. In questo periodo tu eri il consigliere per la sicurezza nazionale del presidente Carter. Hai quindi giocato un ruolo in questa vicenda. E ‘corretto?

Brzezinski: Sì. Secondo la versione ufficiale della storia, l’aiuto della CIA nei confronti dei Mujahadeen è iniziato nel corso del 1980, vale a dire, dopo che l’esercito sovietico invase l’Afghanistan, il 24 dicembre 1979. La realtà, segretamente custodita fino ad ora, è completamente diversa, infatti, fu il 3 luglio del 1979 la data in cui il presidente Carter firmò la prima direttiva per aiutare segretamente gli oppositori del regime filo-sovietico di Kabul. E quel giorno, ho scritto una nota al presidente in cui spiegai che a mio parere questi aiuti avrebbero provocato un intervento militare sovietico.
- Le Nouvel Observateur, l’intervento della CIA in Afghanistan

Reagan_sitting_with_people_from_the_Afghanistan-Pakistan_region_in_February_1983-e1412698874993

Il presidente Regan seduto con dei combattenti per la libertà Afghani e Pakistani

Pochi decenni dopo, questi “combattenti per la libertà” si sono trasformati in terroristi talebani, tra i quali Osama bin-Laden, inizialmente un agente della CIA e successivamente nemico pubblico n ° 1. Il gruppo è stato poi usato per giustificare la guerra in Afghanistan. Si tratta di uno dei numerosi esempi in cui è stato creato un gruppo islamico, finanziato e utilizzato per promuovere gli interessi degli Stati Uniti. Gli Stati Uniti hanno anche sostenuto la Fratellanza Musulmana in Egitto, il Sarekat Islam in Indonesia, il Jamaat-e-Islami in Pakistan, e il regime islamico di Arabia Saudita per contrastare la Russia.

“L’America non ha amici o nemici permanenti, solo interessi”
- Henry Kissinger

DETTAGLI DISCUTIBILI DELL’ISIS

L’ISIS è la nuova Al-Qaeda, completamente adattata ai tempi moderni. Spuntando dal nulla nel giro di pochi mesi, l’ISIS apparentemente si è assicurata un gran numero di risorse, armi, attrezzature multimediali high-tech e specialisti in propaganda. Da dove provengono i soldi e il know-how?

La storia del leader dell’ISIS, Abu Bakr al Baghdadi, è estremamente torbida. Secondo alcuni rapporti, al Baghdadi è stato arrestato dagli americani a Camp Bucca in Iraq per un certo numero di anni. Alcuni ipotizzano che è durante questo periodo che iniziò a collaborare con la CIA.

“Fu catturato dagli americani nel 2005 e venne trattenuto a Camp Bucca nel soffocante sud dell’Iraq per anni, anche se è difficile individuare le circostanze e la tempistica della sua liberazione. In ogni caso, fu libero dal 2010 e fu talmente attivo nel movimento jihadista che assunse il controllo del ramo iracheno di al Qaida dopo la morte dei due superiori “.
- Miami Herald, Who is Iraq’s Abu Bakr al Baghdadi, world’s new top terrorist?

Poco dopo il suo rilascio, al Baghdadi salì rapidamente tra i ranghi di Al-Qaeda, accumulò una fortuna, fu espulso da Al-Qaeda, e ora conduce l’ISIS. Venne supportato da forze esterne?

footage-al-baghdadis-friday-speech-which-he-appears-be-wearing-rolex-twitter

Durante la sua prima apparizione pubblica come capo dell’ISIS, al Baghdadi ha ordinato ai musulmani di obbedire a lui come “il leader al vostro comando.” E’ stato anche visto indossare un orologio costoso, probabilmente un Rolex, un Sekonda o un Omega Seamaster – tutti costano un paio di migliaia di dollari. Una scelta di moda strana per un leader che ha giurato di comabattere la “decadenza occidentale”

I video delle decapitazioni hanno fatto discutere molto.

vg541b66be-e1412799570575

Un propagandista di guerra non poteva chiedere uno strumento migliore per generare consenso.

Configurati per il massimo effetto teatrale, i video hanno dettagli discutibili. In primo luogo, perché le vittime prossime alla decapitazione sono così calme e tranquille? Inutile dire che una persona in procinto di essere sgozzata è in stato di panico e terrore. Perché non sgorgava sangue quando il coltello ha tagliato la gola della vittima? E, infine, perché il boia è mascherato? Perché si è preoccupato di indossarla? Perché, inoltre, parla con un accento inglese? Soprannominato “Jihadist John” dai giornali di scarsa qualità occidentali, è un modo per dire al pubblico che gli estremisti possono provenire da occidente in modo da essere dubbiosi anche del proprio vicino di casa.

hc541bc67c-e1412874224311

Il materiale di propaganda utilizzato dall’ISIS è moderno e prodotto con attrezzature sofisticate e realizzato da produttori stagionati. La loro qualità è un gradino sopra la solita “propaganda islamica” che si trova in circolazione nel Medio-Oriente.

Naomi Wolf, l’autore ed ex consigliere di Bill Clinton ha attirato una valanga di critiche, quando ha espresso scetticismo riguardo l’ISIS chiedendo rigore giornalistico.

1412570529383_wps_17_image001_png-e1412870522170

Il post venne cancellato

Naomi Wolf ha buone ragioni per parlare dell’ISIS. Nel suo libro del 2007, “The End of America”​​, la  Wolf ha delineato 10 passi necessari ad un gruppo fascista (o governo) per distruggere il carattere democratico di uno stato-nazione e sovvertire le libertà sociali e politiche precedentemente esercitate dai suoi cittadini.

  • Creare un nemico interno ed esterno terrificante
  • Creare prigioni segrete in cui ha luogo la tortura
  • Sviluppare una casta delinquente o forza paramilitare che non risponde ai cittadini
  • Impostare un sistema di sorveglianza interno
  • Molestare gruppi di cittadini
  • Impegnarsi nella detenzione arbitraria e nel rilascio
  • Avere come obiettivo individui chiave
  • Controllare la stampa
  • Trattare tutti i dissidenti politici come traditori
  • Sospendere lo Stato di diritto

Mentre il pubblico nel mondo occidentale si affretta a etichettare chiunque metta in discussione una storia ufficiale come un “teorico della cospirazione”, il pubblico in Medio Oriente è molto scettico sull’ISIS e sulla sua cosiddetta “Jihad”. Ad esempio, in Libano e in Egitto, l’idea che l’ISIS sia una creazione degli Stati Uniti era così diffusa (funzionari di alto grado lo sostengono), che l’ambasciata americana a Beirut dovette negare tali voci.

957181-1bedb5d4-228c-11e4-b035-3276a1bc3645-e1412871138381

Post facebook dell’ambasciata degli Stati Uniti a Beirut.

Per molti abitanti del Medio Oriente, le azioni e il modus operandi dell’ISIS sono sospetti. Il gruppo infatti sembra essere fatto su misura per aiutare gli Stati Uniti e la coalizione a raggiungere i suoi obiettivi militari in Medio Oriente.

map

Questa mappa mostra le attuali roccaforti ISIS. Come potete vedere, si trovano esattamente dove la coalizione ha cercato per anni di mettere le sue sporche mani.

Quando la minaccia ISIS si diffonderà ai paesi vicini, ciò consentirà attacchi militari non provocati contro varie nazioni. E’ solo una questione di tempo prima che gli attacchi aerei saranno considerati inefficaci e le truppe di terra diverranno necessarie. Alla fine, queste operazioni potranno completare un piano a lungo termine per ri-organizzare il Medio Oriente, eliminando eventuali minacce per Israele e aumentando significativamente la pressione sull’Iran, rimanendo l’unica forza islamica della regione.

L’ISIS UTILIZZATO PER LA REPRESSIONE INTERNA

Disgustati dai video delle decapitazioni, la maggior parte degli occidentali è a favore dell’annientamento dell’ISIS. Naturalmente, non si rendono conto che questo stesso fervore li porterà a diventare vittime dei loro stessi governi.

leadisi2

Dal protestare per la pace a protestare per la guerra. Un po’ di propaganda può essere efficace nel manipolare le idee del pubblico.

Nelle ultime settimane, l’ISIS ha emesso diverse minacce a paesi specifici, causando il panico in ogni uno di loro, spingendo i governi ad “agire”. Purtroppo, “agire” significa ridurre la libertà di parola aumentando la sorveglianza. Il Canada sta già utilizzando l’ISIS come un motivo per spiare i cittadini e sta lavorando su nuove leggi che permettono una maggiore sorveglianza.

“Il capo della agenzia di spionaggio del Canada ha detto che non ci sono segni di un attacco terroristico imminente contro il paese, ma le autorità stanno monitorando 80 sospetti terroristi canadesi che sono tornati a casa da violenti hot spot in tutto il mondo.

Coulombe ha detto che gli 80 sospetti non sono stati imputati a causa della difficoltà in corso nel raccogliere prove concrete contro di loro.

Il Ministro della Pubblica Sicurezza Steven Blaney ha detto che introdurrà nuovi strumenti legislativi nelle prossime settimane per aiutare le forze dell’ordine nel rintracciare i terroristi”

Blaney non ha fornito dettagli su ciò che queste nuove misure comporteranno.
- Toronto Sun, CSIS keeping watch on 80 Canadian terror suspects nationwide

Nel Regno Unito, i conservatori hanno presentato l’”Extremist Disruption Orders”, un elenco di regole senza precedenti che avranno gravi implicazioni sulla libertà di parola.

“I messaggi degli estremisti su Facebook e Twitter dovranno essere approvati preventivamente dalla polizia in base alle regole radicali previste dai conservatori.

Potrà essere impedito loro anche di parlare in occasione di eventi pubblici se rappresentano una minaccia per “il funzionamento della democrazia”.

Theresa May, il ministro degli Interni, getterà i piani per permettere ai giudici di vietare trasmissioni o proteste in alcuni luoghi, così come l’associazione a persone specifiche. “
- The Telegraph, Extremists to have Facebook and Twitter vetted by anti-terror police

CONCLUDENDO

L’ISIS ha tutte le caratteristiche di un gruppo jihadista sponsorizzato dalla CIA, creato per facilitare la guerra all’estero e la repressione in patria. Se guardiamo la storia del “divide et impera” nel Medio-Oriente o i dettagli sospetti riguardanti l’ISIS e le ripercussioni della sua esistenza nel mondo occidentale, si può facilmente vedere come l’ISIS è la continuazione di un modello evidente. La domanda più importante da porsi è questa: Chi trae vantaggio dalla presenza dell’ISIS e del terrore che genera? Che cosa ci guadagna l’ISIS creando un video che provoca i più potenti eserciti del mondo? Gli attacchi aerei? D’altra parte, che cosa la classe dominante del mondo occidentale ha da guadagnarci? Ovviamente il denaro da guerra ed armi, il controllo del Medio Oriente, il sostegno ad Israele, l’aumento dell’oppressione e la sorveglianza sulle popolazioni nazionali e, infine, il mantenimento delle masse in un costante stato di terrore.

In breve, è stato ritenuto necessario alimentare il panico in tutto il mondo, attraverso il caos in Medio Oriente per arrivare ad un nuovo ordine mondiale. ‘Iside’, la dea egizia e madre di Horus, è il nome di una delle figure più importanti per l’elite massonica. Il loro motto? Ordo ab Chao … ordine dal caos.

Fonte

Lobby Gay e implicazioni sulla società moderna

Il seguente articolo avrà come scopo, lo spiegare, il rapporto che esiste tra le elite occulte e i rappresentanti internazionali di quei movimenti a difesa dei diritti gay che, con sempre maggior visibilità e rilevanza, vengono mostrati nei telegiornali e nei giornali (corrotti).

Il mondo dell’intrattenimento e della moda, spalleggiano questi gruppi, fornendo supporto economico, ma soprattutto di immagine, proponendo film, musica, stampa e pubblicità che strizzano l’occhio ad un idea distorta di omosessualità.

LLGcarre_400x400

Lobby:

Gruppo di persone che sono in grado di influenzare a proprio vantaggio l’attività del legislatore e le decisioni del governo o di altri organi della pubblica amministrazione.

Bisogna osservare il sistema come ad un insieme omogeneo di elementi con delle “minoranze” delle “sfaccettature” le quali meritano, ovviamente, la nostra accettazione e comprensione. I poteri forti agiscono attivamente su queste minoranze per indebolire e frammentare l’omogeneità del sistema di partenza. Siamo d’accordo tutti che il sistema va cambiato, è ormai un monolite morente, inaccettabile sotto ogni punto di vista, tuttavia se il caos del cambiamento è controllato dall’elite, per i propri fini, è necessario combattere affinchè gli illuminati non abbiano successo nei loro piani.

Il motivo per cui l’elite manipola le minoranze è la facilità con cui esse possono essere gestite. Spesso tali gruppi nascono dall’insoddisfazione e della frustrazione verso un sistema malato e incompleto. Essi sono legittimi, in ogni caso, per il sistema, è necessario limitarli poichè rischiano di frastagliare lo status quo in cui gli illuminati basano il loro dominio.

Dato che la repressione, non è efficace, gli illuminati si infiltrano e prendono il controllo di questi gruppi in modo da dirigere le proteste e gli scopi affinchè tornino utili alla loro agenda. Non è originale nè sensato pensare che i movimenti per i diritti gay non siano controllati dal sistema (la stessa cosa vale per la chiesa), purtroppo è il ragionamento di molti che, pervasi da decenni di condizionamento e sentimentalismo liberale fanno occhi e orecchie da mercanti.

UN PO’ DI STORIA

Nambla

 

Cio che mi lascia scosso e sorpreso è che pure i cosiddetti teorici del complotto (gran parte) hanno idee superficiali e banali rispetto all’argomento e somigliano alle masse nelle loro insensate proteste. Combattono il vaticano, diffidano e sconsigliano i movimenti politici popolari, deridono le varie rivoluzioni e proteste portando tesi e prove dettagliate rispetto all’influenza americana, ma quando si tratta di omosessualità le uniche cose che sanno dire sono: “Omofobo” “Fascista” “Amore Libero”, trasformandosi in hippie.

Ecco per loro e per tutto il pubblico un pò di storia:

Ci sono parecchi casi in cui organizzazioni omosessuali di spicco sono state permissive nei confronti della pedofilia o la hanno attivamente promossa. Ad esempio, il Journal of Homosexulity è una rivista accademica caratterizzata dal fatto che nei suoi testi si parla in maniera “amichevole” di pedofilia.

Ad esempio, un articolo del Dr. Brongersma afferma che i genitori non dovrebbero vedere un pedofilo ” come un rivale o un concorrente, non come un ladro, ma come un partner nell’educazione del ragazzo, qualcuno che dovrebbe essere accolto in casa… “

L’Associazione gay e lesbica internazionale (ILGA) è stata fondata nel 1978 ed è una rete mondiale di gruppi nazionali e locali omosessuali che conta 620 micro organizzazioni al suo interno. Nel 1993 l’ILGA ha ottenuto lo status consultivo al Consiglio Economico e Sociale delle Nazioni Unite (ECOSOC) ma nel 1994 le è stato tolto a causa di alcuni gruppi come la North American Man / Boy Love Association (NAMBLA) e Vereniging Martijn, i quali sostenevano o esprimevano solidarietà nei confronti dei gruppi pro-pedofilia.

L’ILGA espulse i gruppi associati alla pedofilia, ma le fu negato l’accesso all’ECOSOC sia nel 2002 che nel gennaio 2006. La NAMBLA fu membra dell’ILGA per un decennio prima di essere espulsa. NAMBLA si autodefinisce un’organizzazione omosessuale.

Il Comitato delle ONG del Consiglio economico e sociale delle Nazioni Unite ha costantemente respinto l’ILGA fino a quando il Consiglio economico e sociale, guidato da paesi europei, ha annullato la loro decisione.

Tra i requisiti per l’accreditamento delle ONG delle Nazioni Unite vi è che “la maggior parte dei fondi dell’organizzazione dovrebbero derivare dai contributi affiliati nazionali, da singoli membri, o altri componenti non governative.”

L’ONU sostiene che se il loro denaro provenisse in gran parte dai governi esse andrebbero considerate come entità governative.

Von Krempach ha scoperto che, la Commissione europea, un’entità intergovernativa, provvede al 68% del bilancio dell’ILGA. Il governo olandese ha fornito un supplemento di € 50.000 portando il finanziamento governativo dell’ILGA al 71%. Il resto del finanziamento dell’ILGA proviene da donatori di sinistra come George Soros (si SOROS), Sigrid Rausing, e un donatore anonimo.

george-soros

Soros finanzia tutti i falsi movimenti rivoluzionari dagli occupy alle femen…oltre a ciò sostiene anche le lobby gay come l’ILGA (complottisti omosessuali/ liberali fatevene una ragione)

L’AGENDA OMOSESSUALE

L’agenda omosessuale è un insieme centralistico di credenze e di obiettivi volti a promuovere l’ideologia omosessuale. Gli obiettivi e gli strumenti di questo movimento sono l’indottrinamento degli studenti nella scuola pubblica, limitare la libertà di parola, ottenere un trattamento speciale e interferire con la libertà di associazione.

I sostenitori dell’agenda omosessuale cercano diritti speciali per gli omosessuali che gli altri non hanno, come l’immunità dalla critica (discorso di odio/ crimini di odio). Tali diritti speciali andranno necessariamente a scapo della maggior parte della popolazione. L’agenda omosessuale è la più grande minaccia al diritto di libertà di parola oggi.

Nel 2014, una delle principali priorità dell’agenda omosessuale è quella di vietare e proibire terapia di conversione, soprattutto tra gli adolescenti. La California e il New Jersey sono stati gli unici ad aver adottato tali leggi (il governatore Chris Christie ha firmato la legge mentre stava preparando la sua campagna di rielezione) La sinistra sta spingendo leggi simili in tutti gli stati americani.

In un discorso il 10 dicembre 2013, ad una manifestazione a favore della famiglia in Giamaica, Brian Camenker del Mass Resistance ha delineato l’approccio step-by-step dell’agenda omosessuale: [1]

  • legalizzare l’omosessualità
  • promuovere il gay pride
  • chiedere leggi contro la discriminazione
  • insistere sull’adozione di bambini omosessuali ‘
  • spingere l’agenda omosessuale nelle scuole
  • forzare il “matrimonio gay” nella società
  • richiedere finanziamenti pubblici per affrontare i maggiori problemi sociali legati all’omosessualità
  • promuovere l’agenda transgender
  • imporre una perdita, su larga scala, della libertà di parola
  • divieto di consulenza per i bambini confusi da questioni omosessuali

in-our-mothers-house

La copertina di uno dei tanti libri utilizzati negli asili e nelle elementari per normalizzare l’idea di omosessualità…Si tratta forse di un lavaggio del cervello dei fanciulli?

stonewall-advert

La Stonewall, associazione pro diritti gay è onnipresente, con le sue pubblicità, nei trasporti londinesi….un ottimo modo per condizionare il pubblico. 

PIENO SUPPORTO DALLA SINISTRA

gay_communist_2_by_rls0812-d2zddo5

Vi siete mai chiesti perché praticamente tutte le elite sostengono l’omosessualità? Dopo tutto, che cosa ha a che fare la dottrina politico / economica del “da a ciascuno secondo le sue capacità, a ciascuno secondo i suoi bisogni” con il sostegno dell’omosessualità?

Il collegamento non è casuale. Queste dottrine in realtà si completano a vicenda molto bene. Vedete, una nazione che abbandona il suo fondamento morale, e svilisce l’istituzione della famiglia, degenererà al punto in cui sarà completamente alla mercè del tiranno. Distrutte psicologicamente, indulgenti, materialiste, malate per il sesso, alcoliste, tossicodipendente, femminizzate, moralmente depravate (o anche solo moralmente neutre) le persone non potranno mai resistere al male. Al contrario, la plebe edonista abbraccerà i malvagi, perché i “bravi ragazzi” in realtà innescano in loro un complesso di inferiorità.

Una nazione che è stata così corrotta nel suo giudizio e nella sua morale, che non può più distinguere tra la merda di Picasso e i capolavori di Rembrandt, tra la poesia di Kipling e le farneticazioni incoerenti di Maya Angelou, o tra le corde angeliche di Julie Andrews e l’ansimare di Beyonce – è una nazione che non sarà mai in grado di distinguere tra gli alti ideali degli uomini buoni e la demagogia ingannevole dei tiranni.

Inoltre, se alcuni sono effettivamente in grado di discernere la differenza, probabilmente saranno troppo vili e moralmente neutri per fare qualcosa. Samuel Adams lo ha sintetizzato meglio: “è facilmente osservabile, che coloro i quali cercano di distruggere le libertà del popolo, praticano ogni stratagemma per inquinare la loro morale.”

Ecco perché la sinistra promuove la degenerazione morale e il “relativismo” di tutti i tipi. E’ per questo che sentiremo di parlare di “lotte” per i diritti gay fino a che tutto ciò non verrà “normalizzato”. Raggiunto l’obiettivo (e ci siamo quasi), i pedofili cominceranno ad essere rappresentati in maniera simpatetica. Entro 10-15 anni, la pedofilia sarà accettata come uno “stile di vita alternativo”, e guai a chi osa esprimere una opinione che è “pedofobica”. Questo è quello che sta arrivando gente.

LA SITUAZIONE IN ITALIA

img_archivio1362014112336

I contestatori LGBT in una delle iniziative meno dannose…se volete approfondiamo insieme la violenza verbale, gli sputi e le varie ingiurie arrecate a anziani e bambini…Non so tuttavia se capireste il paradosso delle vostre azioni

In Italia la situazione si sta evolvendo rapidamente, con tutti i partiti, da destra a sinistra, favorevoli all’implementazione del ddl Scalfarotti che andrà a limitare la libertà di opinione, per tutelare l’ideologia gay.

In Italia le Sentinelle in Piedi sono nate in difesa della libertà di espressione messa in discussione dal ddl Scalfarotto, già approvato dalla Camera e ora al Senato. Presentato come necessario per fermare atti di violenza e aggressione nei confronti di persone con tendenze omosessuali, il testo è invece fortemente liberticida in quanto non specifica cosa si intende per omofobia lasciando al giudice la facoltà di distinguere tra un episodio di discriminazione e una semplice opinione.

«In questo modo – spiegano i referenti delle “sentinelle” – faremo capire che c’è ancora un popolo che difende principi fondamentali per una società più umana e autentica: quali la libertà di espressione e la famiglia composta da padre, madre e figlio/figli». Perché questa iniziativa? Spiegano i promotori, un gruppo di associazioni religiose e laiche che hanno ottenuto la “benedizione” della Curia torinese: «Si sta forzando la mano per fare accettare/subire ai cittadini l’ideologia di genere (gender), nata negli Stati Uniti negli anni ’70, che afferma, in sintesi, l’assenza di identità sessuale naturale nell’uomo. La sessualità totalmente slegata dalla procreazione e intesa come gioco, la conseguente perdita di valore originario del matrimonio e, quindi, della famiglia, la perdita di definizione dell’identità dell’individuo ridotto a mera unità di conto, funzionale ai progetti totalitari della finanza e dell’economia».

In Italia il disegno di legge “Scalfarotto” (n. 1052) sull’incriminazione dell’omofobia «è presentato all’opinione pubblica come atto necessario per fermare le discriminazioni contro le persone con tendenze omosessuali. Introduce, tuttavia, norme penali non necessarie perché il nostro ordinamento già punisce qualunque atto di violenza o di aggressione nei confronti di qualsiasi persona, a prescindere dal suo orientamento sessuale. Non solo: gli atti compiuti contro le persone con tendenze omosessuali sono già puniti con maggior severità di quelli compiuti contro le persone eterosessuali, perché integrano l’aggravante dei motivi abbietti (art. 61, n. 1 c.p.), applicabile ad ogni reato. Con il ddl Scalfarotto, però, può essere considerato “omofobo” e, quindi, autore di un delitto: chiunque affermi pubblicamente che la famiglia naturale è fondata sull’unione tra uomo e donna; chiunque si esprima pubblicamente come contrario al matrimonio tra persone dello stesso sesso; chiunque sia contrario all’adozione di un bambino da parte di coppie formate da persone dello stesso sesso».

Nelle scuole di ogni ordine e grado (quindi dalla scuola primaria), con l’approvazione del Ministero dell’Istruzione, circolano i manuali UNAR. «Cosa insegnano ai nostri figli? Ad esempio: “Non usare analogie che facciano riferimento a una prospettiva eteronormativa (cioè che assuma che l’eterosessualità sia l’orientamento “normale”, invece che uno dei possibili orientamenti sessuali). Tale punto di vista, ad esempio, può tradursi nell’assunzione che un bambino da grande si innamorerà di una donna e la sposerà”. Oppure: “Un pregiudizio diffuso nei paesi di natura fortemente religiosa è che il sesso vada fatto solo per avere bambini […] potremmo ribaltare la domanda chiedendoci: i rapporti sessuali eterosessuali sono naturali?”».

Le sentinelle hanno vegliato in silenzio, leggendo un libro. Nessun simbolo né vessillo era ammesso, a sottolineare che la proposta è per tutti. L’ora di testimonianza pubblica ha coinvolto i partecipanti, che alla fine si sono salutati con un fragoroso applauso spontaneo, e ha sorpreso i passanti, anche stranieri, non pochi dei quali si sono fermati a vegliare, anche solo per pochi minuti.

In una nota si legge: “Le Sentinelle non giudicano né tantomeno sono contro alcuna persona – ha detto il portavoce nel discorso iniziale -. Le sentinelle non sono “anti-gay”, come qualcuno vorrebbe far credere. Le Sentinelle sono contro la minaccia del carcere per chi si oppone all’ideologia del gender. Secondo l’ideologia gender, la differenza di sesso e la famiglia sarebbero invenzioni culturali – cioè non legate intrinsecamente alla natura umana – ed ogni bambino dovrebbe sperimentare a scuola qualsiasi tipo di esperienza sessuale. Il recente caso del liceo Giulio Cesare di Roma, con la lettura obbligatoria di brani pornografici, è un segnale che deve far riflettere. E non è un segnale isolato, specie dal mondo della scuola. L’agenda del gender contempla la sostituzione dei termini “padre” e “madre” con i termini “genitore 1” e genitore 2 e l’istituzione di nozze e adozioni per persone dello stesso sesso”.

La nota prosegue:“La legge Scalfarotto prevede fino a un anno e mezzo di carcere per chi sia giudicato responsabile di atti di discriminazione o istigazione alla discriminazione per motivi fondati sull’omofobia o la transfobia. Questo mette a rischio ogni opposizione pubblica all’ideologia del gender. Le Sentinelle rispettano ogni persona e difendono la libertà di espressione e di educazione, per tutti. Si tratta di libertà garantite dalla Costituzione e conquistate dopo il ventennio fascista e la Seconda guerra mondiale”.

tweet luxuria_MGTHUMB-INTERNA

Anche il centro destra è favorevole alle adozioni gay

CONCLUSIONE

La popolazione mondiale è stata talmente manipolata e distrutta a livello psicologico che non riesce ad affrontare la realtà e le responsabilità che da essa ne derivano. Il buonismo liberale, è valido per le fiabe e per dei film di fantascienza, ma non per la concretezza in cui viviamo. La natura ha creato l’uomo e la donna affinchè potessero procreare (per unione di opposti, legge universale e oggettiva) al fine di creare una società dinamica e in continua evoluzione.

Attualmente vogliono farci accettare l’idea che si tratti di una convenzione sociale e culturale, priva di basi scientifiche, arrivando a snaturare totalmente l’idea di famiglia (genitore1 e genitore2) in modo da rendere sempre più effettiva ed efficace l’agenda comunista che ci sta traghettando verso un nuovo ordine mondiale.

Alla fine di questo percorso, l’uomo e la donna non avranno più identità, i figli non verranno più cresciuti in un ambiente famigliare e protetto ma in centri statali dove verranno scelti e testati per ricoprire determinate posizioni pre-scelte dal sistema.

Nel giro di qualche anno saremo ridicolizzati quando parleremo di famiglia formata da uomo donna e bambini, saremo perseguiti ed arrestati per muovere critiche (se ancora potremo farlo) al concetto di adozioni/famiglia gay…

Dopo questo sarà il turno dei pedofili…Un’altra forma di amore, chi siamo noi per giudicare due persone che si amano? PEDOFOBICI

 

Aggiornamento Georgia Guide Stone: “2014″ rimosso dal monumento. MM, 16, 20, 14, 8, JAM

geoguide

In un nuovo video pubblicato oggi dall0 youtuber copperheadrr1, si apprende che il 25 settembre l’uomo incaricato con la manutenzione delle Guidestones Georgia ha rimosso la nuova pietra di granito che riportava il numero 2014. Si scopre che è un cubo con numeri e lettere in ogni faccia.
Oltre a 2014, il cubo di granito contiene anche le seguenti incisioni: MM, 16, 8, JAM
Il “codice” sul cubo dunque: MM, 16, 20, 14, 8, JAM.

Ecco il video:

A breve approfondimenti. Stay Tuned

I troll sono narcisisti psicopatici e sadici

Internet Troll

 

Nel numero di Personality and Individual Differences di questo mese, uno studio è stato pubblicato il quale conferma ciò che tutti sospettavamo: i troll di internet sono persone orribili.

Cominciamo definendoli chiaramente. Un troll internet è qualcuno che entra in una discussione e posta commenti volti a turbare o interrompere la conversazione. Spesso, sembra che non vi si alcun vero scopo dietro le loro osservazioni, ad eccezione di sconvolgere tutti gli altri coinvolti. I trolls sanno mentire, esagerare, e offendere per ottenere una risposta.

Che tipo di persona farebbe questo?

Ricercatori canadesi hanno deciso di scoprirlo. Hanno condotto due studi su internet con oltre 1.200 persone. Hanno dato test di personalità ad ogni soggetto con un sondaggio sul loro comportamento quando si tratta di commentare sul web. Erano alla ricerca di prove che collegavano il trolling alla Tetrade oscura della personalità: narcisismo, machiavellismo, psicopatia, e personalità sadica.

Hanno scoperto che i punteggi relativi alla Tetrade oscura erano più alti tra le persone le quali ammettevano che il trolling era la loro attività virtuale preferita. Per avere un’idea di tutto ciò date un’occhiata a questo grafico:

160044-164454

Guardate come i punteggi sono bassi per tutti, tranne che per i troll di internet! I loro punteggi sono alti rispetto i quattro tratti di personalità presi in esame. Il rapporto tra questa Tetrade oscura e il trolling è così significativo, che gli autori scrissero quanto segue nel loro articolo:

“… Le associazioni tra sadismo e il GAIT (Global Assessment of Internet Trolling) sono stati così forti che si potrebbe dire che il troll online è il prototipo del sadico.” [enfasi aggiunta]

I trolls godono veramente nel farti stare male. Per citare ancora una volta gli autori:

“Entrambi i troll e i sadici provano gioia dalla sofferenza altrui. I sadici vogliono solo divertirsi … ed Internet è il loro parco giochi!”

Così la prossima volta che incontrate un troll on-line, ricordare alcune cose. (1) Questi troll sono persone veramente incasinate e (2) è la tua sofferenza che li procura piacere, quindi la cosa migliore che puoi fare è ignorarli.

Riferimenti

Buckels, Erin E., Paul D. Trapnell, and Delroy L. Paulhus. “Trolls just want to have fun.” Personality and Individual Differences 67 (2014): 97-102.

Fonte

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 535 follower